pesce gatto

A FORA!

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

jet20080napole.tanobiagio.bbcristianomassarentiagni.marylXjones86barbagianni76mgi_cherchiMCsolaaraforasupescegattobriciolabaujann.13bellafiga46vedo0
 

ULTIMI COMMENTI

Grazzie!
Inviato da: Aux fourneaux
il 05/08/2013 alle 09:38
 
Ola Jump! visto che l'inverno nel nuorese è mas rigido...
Inviato da: Anonimo
il 30/10/2008 alle 21:27
 
ola ZUN ti faccio sapere che il mosto sta sprigionando la...
Inviato da: Anonimo
il 24/10/2008 alle 10:24
 
ciao Sine.. spero ti sia piaciuta la musica che ho messo...
Inviato da: aforasupescegatto
il 13/10/2008 alle 21:22
 
e allora canta...........^_^
Inviato da: sinemoiaquai
il 13/10/2008 alle 16:36
 
 

APPUNTAMENTI

Venerdì 05 Giugno: "TAMURITA" IN CONCERTO, "VOCI DI MAGGIO",  ANFITEATRO COMUNALE DI NUORO.

19-20 GIUGNO: II° ECO TOURNAMENT BLACK BASS. LAGO COGHINAS. TULA.

 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

 

giugno

Post n°71 pubblicato il 01 Giugno 2009 da aforasupescegatto
Foto di aforasupescegatto

Giugno, che sei maturità dell'anno, di te ringrazio Dio:
in un tuo giorno, sotto al sole caldo, ci sono nato io, ci sono nato io...
E con le messi che hai fra le tue mani ci porti il tuo tesoro,
con le tue spighe doni all' uomo il pane, alle femmine l' oro, alle femmine l' oro...
Fresca era l'aria di giugno
e la notte sentiva l'estate arrivar
Tequila, Mariachi e Sangria
la fiesta invitava a bere e a ballar ....
Come levare via il profumo al fiore?
Come togliere al vento l'armonia?
Come negar che ti amo vita mia?
Come togliermi in petto questa passion?
Come levar alle stelle via il bagliore?
Come impedir che corra il fiume al mare?
Come negar che soffre il petto mio?
Come levar dall'anima questa passion?
Fuori dalle braccia tue sulle ginocchia mie
così levarmi in petto questa passion?

 
 
 

Post N° 70

Post n°70 pubblicato il 05 Maggio 2009 da aforasupescegatto
Foto di aforasupescegatto

Ben venga Maggio e il gonfalone amico, ben venga primavera,
il nuovo amore getti via l'antico nell' ombra della sera, nell' ombra della sera...
Ben venga Maggio, ben venga la rosa che è dei poeti il fiore,
mentre la canto con la mia chitarra brindo a Cenne e a Folgore, brindo a Cenne e a Folgore...

Non è di maggio
andare a stento
su queste strade
senza uscita
Non è di maggio
seguire il tempo
quando la musica è finita
non è di maggio
qui non è
Fiori di sangue
fate rumore
scoprite al sogno
le città
fiori di sangue
battete il cuore
chiamate il giorno
che sarà
Non è di maggio
il vostro Dio
il vostro è un secolo
di mani
Non è di maggio
comprarsi l’anima
una per tutte
le stagioni
non è di maggio
qui non è
Fiori di sangue
fate rumore
scoprite al sogno
le città
fiori di sangue
battete il cuore
chiamate il giorno
che sarà.

 
 
 

11 gennaio. Per Faber

Post n°69 pubblicato il 30 Gennaio 2009 da aforasupescegatto
Foto di aforasupescegatto

Lascia che sia fiorito
Signore, il suo sentiero
quando a te la sua anima
e al mondo la sua pelle
dovrà riconsegnare
quando verrà al tuo cielo
là dove in pieno giorno
risplendono le stelle.


Dio di misericordia
il tuo bel Paradiso
lo hai fatto soprattutto
per chi non ha sorriso
per quelli che han vissuto
con la coscienza pura
l'inferno esiste solo
per chi ne ha paura.

Meglio di lui nessuno
mai ti potrà indicare
gli errori di noi tutti
che puoi e vuoi salvare.

Ascolta la sua voce
che ormai canta nel vento
Dio di misericordia
vedrai, sarai contento.


Libertà l'ho vista dormire
nei campi coltivati
a cielo e denaro,
a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato.

Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze
a un ballo,
per un compagno ubriaco.

 
 
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da aforasupescegatto
Foto di aforasupescegatto

E mi addormento come in un letargo, Dicembre, alle tue porte,
lungo i tuoi giorni con la mente spargo tristi semi di morte, tristi semi di morte...
Uomini e cose lasciano per terra esili ombre pigre,
ma nei tuoi giorni dai profeti detti nasce Cristo la tigre, nasce Cristo la tigre...

E piano piano arriva un altro giorno
Apri gli occhi e vedi che c’è già l’inverno
Fuori la neve scende forte e scende piano
Apri la finestra e ti si attacca sulla mano

 
 
 

Post N° 67

Post n°67 pubblicato il 03 Novembre 2008 da aforasupescegatto

Cala Novembre, e le inquietanti nebbie
gravi coprono gli orti
lungo i giardini consacrati al pianto
si festeggiano i morti.
Cade la pioggia, ed il tuo viso bagna
di gocce di rugiada
te pure, un giorno, cambierà la sorte
in fango della strada.

E quando il fiume ha sentito
che il suo vestito di cemento, degrado, incurie,
inquinamento
si faceva troppo stretto ed è evaso spargendo intorno
la violenza del suo bisogno di fuga
il suo sangue di acqua veloce e melma avvolgente
ha invaso campagne, case  e cose.

Le sanglots longs
Des violons
De l'automne
Blessent mon coeur
D'une langueur
Monotone.

Tout soffocant
Et bleme, quand
Sonne l'heure,
Je me souviens
des jours anciens
Et je pleure;

Et je m'en vais
Au vent mauvais
Qui m'emporte
Decà, delà
Parei à la
Feuille morte.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: aforasupescegatto
Data di creazione: 19/04/2006
 

AMET THE AMET

 
 
 

DALLE RIVE DELLA SENNA ALLE RIVE DEL COGHINAS...

 

ACQUE SARDE

 

PIZZICA PIZZICA LE CARUSE

 

SULLE RIVE DEL COGHINAS

 

 

 

LAGO FIUME MARE