Creato da alice_s_velata il 06/01/2009

Presente Imperfetto

il riscatto del solito

 

attimo

Post n°5086 pubblicato il 11 Maggio 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'illustrazione raffigurante spazio al chiuso
 
mani annie art

"La prima occhiata dalla finestra la mattina
Il vecchio libro ritrovato
Volti pieni di entusiasmo
Neve, il volgere delle stagioni
Il quotidiano
Il cane
La dialettica
Fare la doccia, nuotare
Musica antica
Scarpe comode
Comprendere
Musica nuova
Scrivere, piantare
Viaggiare
Cantare
Essere cordiale."

bertolt brecht

 
 
 

festa della mamma

Post n°5085 pubblicato il 09 Maggio 2021 da alice_s_velata

 


"Non mi dire mai
Non posso farlo.
A me, che ho ballato
Con due cuori.
E ho respirato
Con quattro polmoni.
A me, che sono stata ghiaccio
Fuoco e vento.
Che ho portato
Nella mia pancia
Il peso di due mondi,
E ho partorito
La vita.
Che ho abbracciato
la tristezza senza paura.
E ho pianto sorrisi.
A me non dirlo
Che non sono capace
Di qualcosa.
O di tutto."

eva lopez martinez

 
 
 

attimo

Post n°5084 pubblicato il 08 Maggio 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'immagine raffigurante torta e fiore

"Chi sei tu, lettore che leggi
le mie parole tra un centinaio d’anni?
Non posso inviarti un solo fiore
della ricchezza di questa primavera,
una sola striatura d’oro
delle nubi lontane.
Apri le porte e guardati intorno.
Dal tuo giardino in fiore cogli
ricordi fragranti dei fiori svaniti
un centinaio d’anno fa.

Nella gioia del tuo cuore possa tu sentire
la gioia vivente che cantò
in un mattino di primavera,
mandando la sua voce lieta
attraverso un centinaio d’anni."

rabindranath tagore

 
 
 

primo maggio

Post n°5083 pubblicato il 01 Maggio 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'immagine raffigurante fiore

 
 
 

verità

Post n°5082 pubblicato il 15 Aprile 2021 da alice_s_velata

 
Antique Alphabet Flower Fairy Print, the Fuchsia

"Di tutto resta un poco", dicono alcuni.
Nel barattolo un po’ di caffè,
nella cassetta un po’ di pane,
in ognuno un po’ di dolore."


turgut uyar

 
 
 

attimo

Post n°5081 pubblicato il 12 Aprile 2021 da alice_s_velata

"Sarà meraviglioso
non tornare più
fare la conta degli elementi
e restituirli uno a uno
alle fonti
terra alla terra
acqua all’acqua
fuoco al fuoco
aria all’aria
essere spazio.
Sarà meraviglioso
ascoltare i suoni
del disfarsi, del precipitare
e slacciandosi ridare
i nomi al silenzio
e ridere e piangere
sarà tutt’uno
con vento e neve,
e la memoria
l’altra cosa che c’è
dentro ogni cosa."


chandra livia candiani


 
 
 

momento

Post n°5080 pubblicato il 11 Aprile 2021 da alice_s_velata

F.
"Mi sorvola
l’ala del pensiero
di te lontano

Ci si abitua alle assenze
come alle notti
senza luna
s’attende con i gomiti
appoggiati sul davanzale
gli occhi vigili
in fondo del vialetto
in cerca d’un ombra,
un’ illusione
una speranza avanzata
agli ululati dispersi
giù per la valle
nei piedi del monte
mentre
stringo forte i pugni
sino a farmi male
e non l’afferro.

Nella mano
sanguinante
una lucciola spenta."

anileda xeka


 
 
 

Santa Pasqua

Post n°5079 pubblicato il 04 Aprile 2021 da alice_s_velata


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 
 
 

1 aprile

Post n°5078 pubblicato il 01 Aprile 2021 da alice_s_velata

20 Poisson d'Avril ideas | postcard, vintage cards, vintage postcards

 
 
 

momento

Post n°5076 pubblicato il 28 Marzo 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo



ricordi ...

 
 
 

attimo

Post n°5075 pubblicato il 21 Marzo 2021 da alice_s_velata

"Ieri mi sono comportata male nel cosmo.
Ho passato tutto il giorno senza fare domande,
senza stupirmi di niente.
Ho svolto attività quotidiane,
come se ciò fosse tutto il dovuto.
Inspirazione, espirazione, un passo dopo
l’altro, incombenze,
ma senza un pensiero che andasse più in là
dell’uscire di casa e del tornarmene a casa.
Il mondo avrebbe potuto essere preso per
un mondo folle,
e io l’ho preso solo per uso ordinario.
Nessun come e perché –
e da dove è saltato fuori uno così –
e a che gli servono tanti dettagli in movimento.
Ero come un chiodo piantato troppo in
superficie nel muro
(e qui un paragone che mi è mancato).
Uno dopo l’altro avvenivano cambiamenti
perfino nell’ambito ristretto d’un batter
d’occhio.
Su un tavolo più giovane da una mano d’un
giorno più giovane
il pane di ieri era tagliato diversamente.
Le nuvole erano come non mai e la pioggia
era come non mai,
poiché dopotutto cadeva con gocce diverse.
La terra girava intorno al proprio asse,
ma già in uno spazio lasciato per sempre.
È durato 24 ore buone.
1440 minuti di occasioni.
86.400 secondi in visione.
Il savoir-vivre cosmico,
benché taccia sul nostro conto,
tuttavia esige qualcosa da noi:
un po’ di attenzione, qualche frase di Pascal
e una partecipazione stupita a questo gioco
con regole ignote."


wislawa szymborska

 
 
 

primavera

Post n°5074 pubblicato il 20 Marzo 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'immagine raffigurante fiore

"Vieni, primavera, vieni
a svelare la bellezza del fiore
celata nel bocciolo
tenero e delicato.
Lascia cadere le note
che porteranno i frutti,
e passa con cura il tuo pennello
d’oro di foglia in foglia."

rabindranath tagore

 
 
 

attimo

Post n°5073 pubblicato il 14 Marzo 2021 da alice_s_velata

Potrebbe essere un'immagine raffigurante attività all'aperto

"Se potessi raccontarvi una storia
una storia bella
con un finale lieto
come nei film americani
vi racconterei di un bambino malinconico
che dalle sponde di un lago
ha visto la bellezza venirlo a cercare.
Lei gli ha detto
-Seguimi
non ti prometto la pace
ma attimi di intensa gioia
che valgono una vita.-
Lui l’ha seguita
e lei l’ha difeso dalla durezza
del vivere.
Non ha vissuto
felice e contento.
Ma ha vissuto con grande intensità
quel viaggio sublime che chiamiamo vita."

giovanni gastel


 
 
 

momento

Post n°5072 pubblicato il 13 Marzo 2021 da alice_s_velata

"Sii prudente.
La tua vita apri
solo a venti che portano carezza
di lontananza.
Sii prudente, ma non vigliacco:
non far finta di vivere.
Apri la tua vita,
apri le finestre al presagio di primavera.
Lascia entrare i venti
che ti parlano di lontananza,
di ignoto, di svolte e bivi e sentieri;
che ti spingono verso nuovi orizzonti.
È tempo di andare,
tempo di mettersi in cammino.
Tempo di ricominciare a respirare."

nathan zach

 
 
 

attimo

Post n°5071 pubblicato il 09 Marzo 2021 da alice_s_velata

 
image
elizabeth mendoza



"Non necessariamente
devi fornire spiegazioni
a chi non ha capito.
Puoi agire e tacere le tue ragioni .
Non necessariamente
devi restare nei posti
dove i tuoi fiori appassiscono.
Non esiste un solo giardino
e tu sei fatta per ergerti al sole migliore.
Non necessariamente
devi accontentarti
della compagnia di chiunque.
La solitudine non è una punizione
se la scegli per la tua pace.
Non necessariamente
devi raccogliere ogni provocazione.
Non tutto merita
la tua attenzione e il tuo tempo.
Non necessariamente
devi mantenere fede a promesse antiche.
Le promesse vanno nutrite ogni giorno
e l’universo benedice
chi riconosce la fine
e lascia andare.
Non necessariamente
devi essere la casa stabile
di ogni emozione.
Puoi lasciarti attraversare.
Non necessariamente
devi confermare le aspettative altrui.
Puoi restare imprevedibile
e libera
e grata."  


manuela toto

citazione dal web

 
 
 

marzo

Post n°5070 pubblicato il 01 Marzo 2021 da alice_s_velata


Potrebbe essere un'immagine raffigurante natura

 "Decrepiti muri. Abbandono.
Indifferenti trascorrono forme remote.
Antico tempo, immateriale -
qui nulla ormai più cambierà.
Un silenzio tranquillo - non attenderti risposta.
Una qualsiasi notte di Marzo, senza ritorno,
senza gioventù, senza amore, senza superfluo entusiasmo, -
in ogni Marzo comincia una Primavera."

manolis anagnostakis

 
 
 

febbraio

Post n°5068 pubblicato il 01 Febbraio 2021 da alice_s_velata

Montagna



"Febbraio è sbarazzino.
Non ha i riposi del grande inverno,
ha le punzecchiature,
i dispetti di primavera che nasce"

vincenzo cardarelli

 
 
 

attimo

Post n°5067 pubblicato il 29 Gennaio 2021 da alice_s_velata

 

hopper


"La mia solitudine non dipende dalla presenza  o assenza di persone

al contrario,

 io odio chi ruba  la mia solitudine, 

senza, in cambio, offrirmi una  vera compagnia."

nietzsche

 
 
 

auguri

Post n°5066 pubblicato il 01 Gennaio 2021 da alice_s_velata

Nessuna descrizione della foto disponibile.

"Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?
Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno."
gianni rodari 
 
 
 

Attimo

Post n°5065 pubblicato il 26 Dicembre 2020 da alice_s_velata

Image

 FATUSH

24 dicembre 

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Alice, tutto bene. a me Bertolt Brecht non piace...
Inviato da: paracelso0
il 12/05/2021 alle 19:47
 
ciao paracelso
Inviato da: alice_s_velata
il 04/05/2021 alle 19:59
 
Molto vero. Troppo vero.
Inviato da: lisa.dagli_occhi_blu
il 15/04/2021 alle 20:36
 
verissimo, brava
Inviato da: alice_s_velata
il 02/04/2021 alle 18:11
 
Il cuore ci dice sempre tutto, anche se a volte sarebbe...
Inviato da: venere_privata.x
il 02/04/2021 alle 18:06
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 93
 

"Non tessevo, non lavoravo a maglia,
cominciavo uno scritto, lo cancellavo
sotto il peso della parola
perché l’espressione perfetta è ostacolata
quando dentro sei oppressa dalla pena.
E se l’assenza è il tema della mia vita
– l’assenza dalla vita –
sulla carta viene fuori il pianto
e il dolore naturale del corpo
che sa la privazione.

Cancello, strappo, soffoco
le urla vive:
“dove sei, vieni, ti aspetto
questa primavera è diversa dalle altre”
e al mattino ricomincio
con nuovi uccelli e lenzuoli bianchi
che si asciugano al sole.
Tu non sarai mai qui
ad annaffiare i fiori con la canna
e i vecchi soffitti che gocciolano
impregnati di pioggia
e la mia personalità
ch’è dissolta nella tua
quietamente, autunnalmente...
Il tuo cuore eletto
– eletto perché io l’ho scelto –
sarà sempre altrove
e io taglierò con le parole
i fili che mi legano
a quest’uomo particolare
del quale ho nostalgia
finché Ulisse diventi simbolo di nostalgia
e navighi per i mari
nella mente di ognuno.
Ogni giorno ti scordo
con passione
perché ti lavi dai peccati
del profumo e della dolcezza
e così purificato
entri nell’immortalità.
È un lavoro duro e ingrato.
Unica ricompensa, se alla fine
capirò cosa sia la presenza umana,
cosa sia l’assenza
o come funziona l’io
in tanta desolazione, in tanto tempo
come nulla fermi il domani
il corpo continua a rigenerarsi
si alza e si corica sul letto
quasi abbattuto a colpi d’ascia
a volte infermo a volte innamorato
sempre con la speranza
che quanto perde in tatto
lo guadagni in sostanza."


Katerina Anghelaki-Rooke

 

ULTIME VISITE AL BLOG

paracelso0alice_s_velatafrank3860massimocoppalisa.dagli_occhi_bluprefazione09cassetta2Lady_Sextoncostel93fvenere_privata.xamommje_est_un_autrenurse01sonoquiperte_fognigiornouguale
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

MUSICA DA ASCOLTARE

Fleet Foxes -

"fleet foxes"

 

             ---------------------

Mogway

 

"May nothing but happiness come through you door"

Take me somewhere nice"

             ----------------------

 

DISCLAIMER

The pictures featured on this page belong to their respective owners and are found randomly in the  net. No copyright infringement intended. If you see your picture featured and don't want it to be, send me a message  with your link and I will take it down right away.  Thank you
 

UNA CORTESIA, GRAZIE

Rinnovo l'invito:

 tutti coloro che usufruiscono delle  foto  qui riprodotte, sono cortesemente pregati di utilizzarle un paio di giorni dopo la loro pubblicazione  nel mio blog. Grazie della cortesia.  Alice