Creato da alice_s_velata il 06/01/2009

Presente Imperfetto

il riscatto del solito

 

attimo

Post n°5033 pubblicato il 18 Ottobre 2019 da alice_s_velata

"Non sai bene se la vita è viaggio,
se è sogno, se è attesa, se è un piano che si svolge giorno
dopo giorno e non te ne accorgi
se non guardando all’indietro. Non sai se ha senso.
In certi momenti il senso non conta.

Contano i legami"

jorge luis borges

.

 
 
 

premio nobel

Post n°5032 pubblicato il 10 Ottobre 2019 da alice_s_velata

ernst ludwig kirchner

"Ogni volta che parto per un viaggio scompaio dalle mappe.

 Nessuno sa dove sono.

 Al punto di partenza o al punto d’arrivo?

Esiste qualcosa che sta in mezzo?”.

 olga tokarczuk

 
 
 

momento

Post n°5031 pubblicato il 03 Ottobre 2019 da alice_s_velata

"Non insistere
il fiore non sboccia
prima del giusto tempo.
Neanche se lo implori
neanche se provi ad aprire i suoi petali

neanche se lo inondi di sole.
La tua impazienza
ti spinge a cercare la primavera
quando avresti solo bisogno di
abbracciare il tuo inverno"

 ada luz márquez

 
 
 

attimo

Post n°5030 pubblicato il 01 Ottobre 2019 da alice_s_velata

"Nella nebbia d'ottobre

tutto il rosso è rosa "

juan ramon jimenez

 
 
 

momento

Post n°5029 pubblicato il 25 Settembre 2019 da alice_s_velata

"Ho detto alla mia anima di stare ferma,

e di stare ad aspettare senza sperare.
Perché sperare sarebbe sperare la cosa sbagliata;
Di stare ad aspettare senza amore.
Perché l’amore sarebbe amore per la cosa sbagliata;
Ma resta ancora la fede.
Ma fede e amore e speranza sono tutte nell’attesa.
Aspetta senza pensare, perché non sei pronto per pensare.
E allora l’oscurità sarà luce, e l’immobilità danza."


Thomas Stearn Eliot

 
 
 

attimo

Post n°5028 pubblicato il 24 Settembre 2019 da alice_s_velata

"Se io capissi
quel che vuol dire
– non vederti più –
credo che la mia vita
qui – finirebbe.

Ma per me la terra
è soltanto la zolla che calpesto
e l’altra
che calpesti tu:
il resto
è aria
in cui – zattere sciolte – navighiamo
a incontrarci.

Nel cielo limpido infatti
sorgono a volte piccole nubi,
fili di lana
o piume – distanti –
e chi guarda di lì a pochi istanti
vede una nuvola sola
che si allontana."

antonia pozzi

 
 
 

albergo a ore

Post n°5027 pubblicato il 09 Agosto 2019 da alice_s_velata

"Lascia che te lo dica oggi quanto ti voglio bene
quanto tu sei stato sempre per me,
come hai arricchito la mia vita.
Per te non avrà molta importanza.
Tu sei abituato all’amore,
esso non è nulla di strano per te
sei stato amato e viziato da tante donne.
Per me è un’altra cosa. La mia vita è
stata povera d’amore, mi è mancato il meglio.
Se tuttavia so che cos’è l’amore,
è per merito tuo.
Te ho potuto amare,
te solo fra gli uomini.
Tu non puoi misurare ciò che significhi.
Significa la sorgente in un deserto
l’albero fiorito in un terreno selvaggio.
A te solo debbo che il mio cuore non sia
inaridito,che sia rimasto in me un punto accessibile alla grazia."

hermann hesse

bardo 

 
 
 

momento

Post n°5026 pubblicato il 07 Agosto 2019 da alice_s_velata

 

"Certe cose passano e se ne vanno

Altre restano, pensavo che era colpa della mia memoria.

lo sai, no, ci sono delle cose che si dimenticano

e altre che non si dimenticano mai.

Ma non è così.

I posti, i posti sono sempre lì."    

toni morrison

 
 
 

momento

Post n°5025 pubblicato il 05 Agosto 2019 da alice_s_velata

"Quando mi dai la tua piccola mano
che tante cose mai dette esprime
ti ho forse chiesto una sola volta
se mi vuoi bene?

 

Non è il tuo amore che voglio
voglio soltanto saperti vicina
e che muta e silenziosa
di tanto in tanto, mi tenda la tua mano."

hermann hesse

 

 
 
 

attimo

Post n°5024 pubblicato il 03 Agosto 2019 da alice_s_velata

"Uno si costruisce grandi storie,

questo è il fatto, e può andare avanti anni a crederci,

non importa quanto pazze sono, e inverosimili,

se le porta addosso,e basta.

Si è anche felici, di cose del genere.

Felici. E potrebbero non finire mai.

Poi, un giorno, succede che si rompe qualcosa,

nel cuore del gran marchingegno fantastico,

tac, senza nessuna ragione,

si rompe d’improvviso e tu rimani lì,

senza capire come mai

tutta quella favolosa storia non ce l’hai più addosso,

ma davanti,

come fosse la follia di un altro,

e quell’altro sei tu.

Tac. Alle volte basta un niente.

Anche solo una domanda che affiora.

Basta quello."

 

alessandro baricco

 
 
 

agosto

Post n°5023 pubblicato il 01 Agosto 2019 da alice_s_velata

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 
 
 

biografia

Post n°5022 pubblicato il 27 Luglio 2019 da alice_s_velata

"Quelle come me…
Quelle come me regalano sogni, anche a costo di rimanerne prive.
Quelle come me donano l’anima,
perché un’anima da sola è come una goccia d’acqua nel deserto.
Quelle come me tendono la mano ed aiutano a rialzarsi,
pur correndo il rischio di cadere a loro volta.
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro.
Quelle come me cercano un senso all’esistere e, quando lo trovano,
tentano d’insegnarlo a chi sta solo sopravvivendo.
Quelle come me quando amano, amano per sempre.
e quando smettono d’amare è solo perché 

piccoli frammenti di essere giacciono inermi nelle mani della vita.
Quelle come me inseguono un sogno
quello di essere amate per ciò che sono
e non per ciò che si vorrebbe fossero.
Quelle come me girano il mondo alla ricerca di quei valori che, ormai,
sono caduti nel dimenticatoio dell’anima.
Quelle come me vorrebbero cambiare,
ma il farlo comporterebbe nascere di nuovo.
Quelle come me urlano in silenzio,
perché la loro voce non si confonda con le lacrime.
Quelle come me sono quelle cui tu riesci sempre a spezzare il cuore,
perché sai che ti lasceranno andare, senza chiederti nulla.
Quelle come me amano troppo, pur sapendo che, in cambio,
non riceveranno altro che briciole.
Quelle come me si cibano di quel poco e su di esso,
purtroppo, fondano la loro esistenza.
Quelle come me passano inosservate,
ma sono le uniche che ti ameranno davvero.
Quelle come me sono quelle che, nell’autunno della tua vita,
rimpiangerai per tutto ciò che avrebbero potuto darti
e che tu non hai voluto."

alda merini

 

 
 
 

.............

Post n°5021 pubblicato il 23 Luglio 2019 da alice_s_velata

"A te che stai leggendo questa pagina:
regalo una rosa…
perchè tu possa sentirne il profumo dolce ed estivo,
per ammirarne il colore unico e perfetto,
per capire che le spine ci sono
ma basta saperle maneggiare per farle essere innocue,
per scoprirne il cuore prezioso,
perchè i petali possano accarezzarti e spingere via la tristezza ed il gelo,
qualunque cosa ti stia capitando…
per farti compagnia, come fece il Piccolo Principe,
Ti regalo una rosa perchè
io stesso avrei bisogno di qualcuno che mi lasci scoprire tutto questo.
Perchè a volte mi capita di essere giù,
e pensare che ho ancora la possibilità di ricevere la mia rosa mi da forza,
mi fa andare avanti,
mi permette di non arrendermi
perchè io “non voglio” arrendermi mai;
La rosa, cos’è per me?
Un piccolo pensiero, nulla più,
ma a volte penso che è di questo che abbiamo bisogno…

di un pensiero d’amore…"

jean debruynne

 
 
 

attimo

Post n°5020 pubblicato il 19 Luglio 2019 da alice_s_velata

"Se non hai
tanta fretta
potresti renderti conto di molte più cose.
Se sei un uomo
scopriresti
che la donna che porti dentro sogna
di poter mettersi a piangere
e se sei una donna
che l’uomo che porti dentro sogna
di poter rendere conto
della tua fragilità sprecata
Scopriresti
che quasi tutto quello che rimproveri agli altri
è un rimprovero che hai evitato di farti
Se ti dessi il tempo di contemplare
il tappeto del paesaggio che hai tessuto con la tua vita
potresti scoprire molti sentieri che hai saltato
ai quali non potrai tornare
E forse grazie alla tua scoperta
smetteresti di far correre il giorno
per raggiungere velocemente la notte
smetteresti di scavalcare l’inverno
per arrivare in fretta all’estate
e con questo sapere
allungheresti in modo considerevole la tua vita."

maria wine

 
 
 

momento

Post n°5019 pubblicato il 18 Luglio 2019 da alice_s_velata

"Ho pianto perché
il processo grazie al quale sono divenuta donna
è stato doloroso.

 

Ho pianto perché
non sono più una bambina
con la fede cieca di una bambina.

 

Ho pianto perché
i miei occhi sono aperti sulla realtà.

 

Ho pianto perché
non posso più credere e io amo credere.
Posso ancora amare appassionatamente
anche senza credere.

 

Questo significa che amo umanamente.

 

Ho pianto perché
d’ora in avanti piangerò meno.

 

Ho pianto perché
ho perso il mio dolore
e non sono ancora abituata
alla sua assenza."

 

 

anaïs nin 

 
 
 

attimo

Post n°5018 pubblicato il 08 Luglio 2019 da alice_s_velata

"Certo che fa male, quando i boccioli si rompono.
Perché dovrebbe altrimenti esitare la primavera?
Perché tutta la nostra bruciante nostalgia
dovrebbe rimanere avvinta nel gelido pallore amaro?
Involucro fu il bocciolo, tutto l’inverno.
Cosa di nuovo ora consuma e spinge?
Certo che fa male, quando i boccioli si rompono,
male a ciò che cresce
male a ciò che racchiude.

 

Certo che è difficile quando le gocce cadono.
Tremano d’inquietudine pesanti, stanno sospese
si aggrappano al piccolo ramo, si gonfiano, scivolano
il peso le trascina e provano ad aggrapparsi.
Difficile essere incerti, timorosi e divisi,
difficile sentire il profondo che trae, che chiama
e lì restare ancora e tremare soltanto
difficile voler stare
e volere cadere.

 

Allora, quando più niente aiuta
si rompono esultando i boccioli dell’albero,
allora, quando il timore non più trattiene,
cadono scintillando le gocce dal piccolo ramo,
dimenticano la vecchia paura del nuovo
dimenticano l’apprensione del viaggio –
conoscono in un attimo la più grande serenità
riposano in quella fiducia
che crea il mondo."

karin boye

 

 
 
 

luglio

Post n°5017 pubblicato il 01 Luglio 2019 da alice_s_velata

"Luglio, i merli hanno ormai smesso di cantare.
Sono seduto su una panchina sulla riva
di un fiume lento,
sento la lite piena d’odio di due amanti
che non conosco né mai conoscerò.

Gli sportivi sudati corrono per il viale.
Indifferentemente luccica il sole del mattino
sulla scura acqua tranquilla
che è la personificazione della passività.

Un ragazzino porta una busta di plastica
con la sfolgorante scritta Men’s Health.
Le anime non s’incontrano quasi mai,
i corpi combattono l’uno con l’altro sotto
la cortina della tenebra.

A notte giunge la pioggia delicata come un haiku.
All’alba balbettano sulla città lievi campane.
Finché noi siamo vivi.

adam zagajewski

 

 
 
 

attimo

Post n°5016 pubblicato il 22 Giugno 2019 da alice_s_velata

L'immagine può contenere: testo

 
 
 

compleanno

Post n°5015 pubblicato il 20 Giugno 2019 da alice_s_velata

 
 
 

attimo

Post n°5014 pubblicato il 17 Giugno 2019 da alice_s_velata

"Lentamente muore
chi diventa schiavo dell’abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

 

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle “i”
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all’errore e ai sentimenti.

 

Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita, di fuggire ai consigli sensati.

 

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.

 

Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio,
chi non si lascia aiutare
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.

 

Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

 

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.

 

Soltanto l’ardente pazienza
porterà al raggiungimento
di una splendida felicità."

 

martha medeiros

 
 
 
Successivi »
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 92
 

"Non tessevo, non lavoravo a maglia,
cominciavo uno scritto, lo cancellavo
sotto il peso della parola
perché l’espressione perfetta è ostacolata
quando dentro sei oppressa dalla pena.
E se l’assenza è il tema della mia vita
– l’assenza dalla vita –
sulla carta viene fuori il pianto
e il dolore naturale del corpo
che sa la privazione.

Cancello, strappo, soffoco
le urla vive:
“dove sei, vieni, ti aspetto
questa primavera è diversa dalle altre”
e al mattino ricomincio
con nuovi uccelli e lenzuoli bianchi
che si asciugano al sole.
Tu non sarai mai qui
ad annaffiare i fiori con la canna
e i vecchi soffitti che gocciolano
impregnati di pioggia
e la mia personalità
ch’è dissolta nella tua
quietamente, autunnalmente...
Il tuo cuore eletto
– eletto perché io l’ho scelto –
sarà sempre altrove
e io taglierò con le parole
i fili che mi legano
a quest’uomo particolare
del quale ho nostalgia
finché Ulisse diventi simbolo di nostalgia
e navighi per i mari
nella mente di ognuno.
Ogni giorno ti scordo
con passione
perché ti lavi dai peccati
del profumo e della dolcezza
e così purificato
entri nell’immortalità.
È un lavoro duro e ingrato.
Unica ricompensa, se alla fine
capirò cosa sia la presenza umana,
cosa sia l’assenza
o come funziona l’io
in tanta desolazione, in tanto tempo
come nulla fermi il domani
il corpo continua a rigenerarsi
si alza e si corica sul letto
quasi abbattuto a colpi d’ascia
a volte infermo a volte innamorato
sempre con la speranza
che quanto perde in tatto
lo guadagni in sostanza."


Katerina Anghelaki-Rooke

 

ULTIME VISITE AL BLOG

alice_s_velataLess.is.moreparacelso0QuartoProvvisorioboezio62TheArtIsJapan1massimocoppasolamentedolcezzamaandraxmarlow17lacey_munrocall.me.Ishmaelcostanzatorrelli46Fiona222
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

MUSICA DA ASCOLTARE

Fleet Foxes -

"fleet foxes"

 

             ---------------------

Mogway

 

"May nothing but happiness come through you door"

Take me somewhere nice"

             ----------------------

 

DISCLAIMER

The pictures featured on this page belong to their respective owners and are found randomly in the  net. No copyright infringement intended. If you see your picture featured and don't want it to be, send me a message  with your link and I will take it down right away.  Thank you
 

UNA CORTESIA, GRAZIE

Rinnovo l'invito:

 tutti coloro che usufruiscono delle  foto  qui riprodotte, sono cortesemente pregati di utilizzarle un paio di giorni dopo la loro pubblicazione  nel mio blog. Grazie della cortesia.  Alice