« Il cappio intorno al colloRipresa o recessione? »

Un nuovo gruppo bancario

Post n°7 pubblicato il 06 Settembre 2006 da americanandros
 
Tag: banche

In questo periodo si leggono dure critiche riguardo alla fusione tra le banche San Paolo e Intesa, penso che chi gestisca l’economia di un paese non possa limitarsi a tutelare il consumatore favorendo investimenti  di grossi gruppi esteri che magari offrono condizioni più vantaggiose  al momento, ma debba avere una visione a 360 gradi dell’economia, anche perché avere un grosso gruppo di proprietà italiana nel mercato mondiale significa  avere più peso e non venire esclusi dalle strategie economiche e dai più grossi affari internazionali avendo così la possibilità di tutelare meglio gli interessi nazionali. Non bisogna  dimenticare inoltre che così lo stato può garantirsi maggiori introiti fiscali.

Quello che voglio dire e che insomma, a mio avviso, a differenza di quello che pensano gli ultraliberisti, l’economia italiana deve essere seguita, tutelata e guidata da un governo che chiaramente con le sue scelte dimostri competenza; rimettersi completamente nelle mani del mercato non penso che alla fine sia conveniente per il nostro paese, è altresì vero che non debbono essere favoriti gruppi economici autoctoni che dimostrino incapacità, o scarso rispetto delle regole o spregiudicatezza finanziaria come magari è avvenuto in passato per qualche “quartierino”.

Ragionando come alcune persone finiremo “colonizzati” da altre economie e non avremo più potere decisionale ne tanto meno la possibilità di controllare lo sviluppo del nostro paese o di promuovere il made in italy. Questo discorso non esclude il fatto che comunque è necessario garantire la libera concorrenza ed evitare cartelli in Italia, ma una cosa è un grosso gruppo finanziario un’altra è un trust.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/americanandros/trackback.php?msg=1588143

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
>> Lexapro. su Lexapro.
Ricevuto in data 16/09/07 @ 23:39
Lexapro abuse. Lexapro. (continua)
 
>> Pharmacy price for adderall xr 20mg 30 capsules. su Adderall.
Ricevuto in data 08/04/08 @ 05:41
Dexadrine adderall comparison. Adderall side effects. Adderall without a prescription. Adderall x... (continua)
 
Commenti al Post:
stefanomac
stefanomac il 08/09/06 alle 10:52 via WEB
Il liberismo sfrenato ha mostrato tutte le sue manchevolezze ed i suoi limiti, finendo per agevolare le lobby ed i potentati, a discapito della libera circolazione dei beni e dei servizi. Purtroppo in Italia non esiste più un imprenditoria indigena e, quella che nominalmente resiste, è in balia del cartello delle banche italiane. Forse l'arrivo delle banche estere favorirebbe l'accesso a mutui agevolati per l'imprenditoria e quindi favorirebbe la creazione di nuove imprese italiane, incrementando la possibilità di trovare lavoro per i nostri figli. Con rinnovata stima e simpatia, Stefano Maciocchi
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Per Stefania

Ciao Stefania  cosa ne pensi di questo blog?
 

Non dimentichiamo

11 settembre

la tragedia che

cambia il

mondo

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Ultime visite al Blog

tavolaxpalazzogiovanni97titti.rldelfinope1953piedreadimmanovi83taniaa78aaaaaaaaaaaa0chesesaiilaria.87ilexpudpankrazio84acarotombifranca_armandosilviarte0
 

Tag

 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ciao

Son finite le vacanze.Si ricomincia!

Un buon inizio a tutti!

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

buona colazione