« Nota su Capitan HarlockL'eolico batte ancora i... »

Un'estate decisiva per l'economia e la pace in Europa

NOTA
Un’estate decisiva per l’economia e la pace in Europa

27 Luglio 2015
Di F. Allegri
Questi mesi sono decisivi per i destini della ripresa economica europea e per la pace nel vecchio continente: pare che si possa sviluppare un cauto ottimismo.
L’UE aveva dato 7 miliardi di aiuti militari all’Ucraina mentre erano in corso delle trattative di pace infinite (lo sono ancora) e dopo un altro scontro diplomatico serrato (che si può mettere in parallelo) la Francia è riuscita a mediare e ad imporre in questi giorni un piano per il salvataggio finanziario greco che prevede un impegno economico a breve, sempre di quasi 7 miliardi di euro.
Intanto continua la guerra a bassa intensità e scaramucce da stallo bellico e da tregua fragile a causa della presenza in ucraina di addestratori militari americani.
Per gli USA la guerra in Ucraina è più importante del contrasto all’ISIS in Siria ed in Iraq, a mio avviso e voglio sottolineare che questo stato ha un esercito sparuto e impreparato e rischia di delegare il conflitto a milizie private incontrollabili.
Sono stati mesi difficili, la trattativa per l’aiuto a breve alla Grecia non finiva mai, abbiamo avuto un vero e proprio braccio di ferro che ha dato all’Italia un’opportunità esclusiva.
Questa trattativa ha reso evidente il vero volto dell’UE, il solo possibile e non modificabile.
Le bugie ideologiche residuali di spinelli e altri europeisti utopici rifiorite dopo il crollo del muro di Berlino dovrebbero fare i conti con la realtà!
Non lo stanno facendo e continuano ad essere propinate agli italiani sempre più distanti da una classe politica che si rivela sempre più inadeguata e costosa.
Quando il tempo stringeva, la classe politica italica ha proseguito il suo delirio improduttivo e finalizzato al mantenimento del fragile consenso interno.
Intanto il collasso economico dell’Ucraina accelera (l’inflazione è altissima, ci sono stati i razionamenti alimentari) e la pace è sempre più una necessità impellente.
L’Europa non può permettersi bassi profili e scelte precarie e servirebbe pure un ruolo indipendente dal peggior imperialismo americano che è conservatore anche sotto la presidenza di Obama.
Intanto, mentre l’Europa latita, solo la Cina media.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Contatta l'autore

Nickname: amici.futuroieri
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: PT
 

Ultime visite al Blog

toroscatenato69camper1967ITALIANOinATTESAormaliberacassetta2Cherryslalf.cosmosnomadi50paperino61tonek110amici.futuroieriNonnoRenzo0sofya_mgiuseppe.verdininograg1
 

Ultimi commenti

..grazie del passaggio .. .buona serata un sorriso ^_^ Lucy
Inviato da: SEMPLICE.E.DOLCE
il 08/01/2019 alle 22:09
 
buona Epifania !!!!
Inviato da: SEMPLICE.E.DOLCE
il 05/01/2019 alle 15:29
 
hola amici
Inviato da: paperinopa_1974
il 01/02/2017 alle 16:48
 
Buon fine ann e buon anno nuovo da kepago
Inviato da: amandaclark82
il 30/12/2016 alle 12:59
 
ho letto diversi articoli del tuo blog. Complimenti da...
Inviato da: emilytorn82
il 21/12/2016 alle 12:11
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom