L'Altrove

Amici è una parola grossa >)

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

La Legge è uguale per tutti! Tranne per chi è più uguale degli altri >)

Post n°7 pubblicato il 18 Maggio 2008 da Ramas130

E' veramente entusiasmante vivere in uno stato pieno di leggi, che regolamentano ogni cosa. Tutti sappiamo che spesso queste leggi sono contrastanti tra di loro e la cronaca ci presenta ogni giorno casi in cui la loro applicazione crei delle ingiustizie.

Facemdo un piccolo esempio, io uccido un tipo che cerca di farmi la pelle e mi becco 30 anni per eccesso di autodifesa, mentre un altro simpatico signore che ha ucciso delle ragazze senza motivo apparente dopo poco tempo si trova di nuovo libero e sicuramente pronto a ripetere il fatto. Lo stesso dicasi quando per autodifesa mia e della mia famiglia faccio la pelle ad un ladro che m entra dentro casa. Salvo la famiglia ma finisco lo stesso al fresco.

Magari i nostri politici non vogliono che l'Italia diventi come gli USA, dove le sparatorie sono all'ordine del giorno, ma noi cittadini penso proprio che non vogliamo assolutamente che il primo malvivente a cui salta in testa di farci del male o di derubarci sia anche tutelato più di noi che cerchiamo di difenderci dalle sue malefatte.

In ogni caso la mia scelta in tal proposito è molto chiara. Se mi trovo in situazioni simili per difendere me stesso o la mia famiglia non esiterò a "fare fuoco", anche più volte così da ridurre il malcapitato in un colabrodo irriconoscibile; magari così facendo potrei ottenere l'insanità mentale e tornare alla mia vita di sempre avendo contribuito a salvare la mia famiglia e ad eliminare un po' della monnezza che infesta il mondo.

 
 
 

Halloween

Post n°6 pubblicato il 30 Ottobre 2007 da Ramas130

Si avvicina la notte di Ognissanti, o di Halloween, e va di nuovo di moda il macabro, tutti si vestono da streghe, vampiri, mummie e via dicendo, impersonando per una notte un mostro generico, il tutto nella più degna tradizione americana.
Eppure storicamente si tratta di una festa europea, risalente alle sue radici pagane e vecchia di migliaia di anni.
Fatto stà che rimane sempre la notte in cui gli spiriti dei morti camminino tra i vivi, e quindi cosa succede? Che ci ritroviamo con qualche esaltato che prova ad invocare il demonio, sacrifici vari di animali (preferibilmente gatti e preferibilmente neri) per ingraziarsi il favore delle potenze oscure, suicidi assortiti per la paura che il mondo finisca il giorno dopo e via dicendo.
L'unica conclusione che se ne può trarre è che la psicosi umana non ha limiti, che purtroppo esiste gente che compie atti all'infuori di qualsiasi logica e che siamo ben lontani anni luce dalla civiltà progredita di cui pensiamo di far parte.

 
 
 

La religione serve veramente?

Post n°5 pubblicato il 10 Ottobre 2007 da Ramas130

Bell'argomento oggi eh, se ne potrebbe parlare a dismisura, ma iniziamo con una provocazione. Come tutti sappiamo oggi abbiamo più religioni che forme di governo, ed ognuna ribadisce una cosa ben specifica, di essere l'unica verità assoluta, le altre sono false, se le seguirete finirete per patire chissà quali tormenti dopo la morte ed altre simpatiche minacce che sono veramente stufo di sentire. Ma sapete, persone che credono in qualcosa sono molto diffuse e trattano noi poveri atei come dei dannati a prescindere. Bel comportamento per chi dovrebbe professare la pace e l'ammmmmore >). Interessante anche notare che la maggior parte dei conflitti nel mondo di oggi hanno come sfondo la religione, ma come tutti sanno le organizzazioni ecclesiastiche sono solamente delle potentissime aziende fabbrica soldi. Una in particolare di queste si diletta ogni anno a prendere il 40% del PIL italiano. E lo sapevate che se in una fabbrica hai una cappella con tanto di suore e frati consisderata luogo di culto nemmeno paghi le tasse?

Sarebbe una grande mossa evolutiva sopprimerla definitivamente e concentrarci sull'introspezione e lo studio del se senza aspettarsi ricompense o doni dal cielo per ogni buona azione, ma come disse l'immenso Lovecraft "l'uomo ha bisogno di credere in qualcosa di suoeriore, toglietegli il dio cristiano ed adorerà qualcos'altro". Quindi non ci resta che ben sperare per un trionfo della RAGIONE sulla superstizione...

 
 
 

Veramente interessante...

Post n°4 pubblicato il 10 Ottobre 2007 da Ramas130

Avete acceso la tivvù negli ultimi tempi? Oggi, tornato a casa dopo il lavoro ho assistito brevemente ad una delle trasmissioni più in voga del momento ed ho constatato con immenso piacere che il mio proposito di tenerla spenta più a lungo possibile durerà davvero per tanto tempo.
Possibile che i direttori delle reti televisive pensino che noi italiani siamo un popolo di deficenti? Eppure nessuno al mondo vanta una storia e una cultura come la nostra, peccato che in tv non se ne parli mai, è meglio discutere sui problemi esistenziali di uno sparuto gruppo di naufraghi del cavolo, o di ragazzi che piangono tante di quelle lacrime da irrigare in Sahara se vengono scartati da una trasmissione chiamata "Amici" (nome del cazzo tra l'altro, amici de che?).
Non vi mancano i film in prima serata, o le trasmissioni di divulgazione scientifica, storica, letteraria?
Sinceramente mi rifiuto di pensare che ormai per fare audience basta svendere le emozioni altrui condite con interminabili stacchi pubblicitari.
Peccato che io sia insensibile a queste cose e preferisca sbudellare qualche tonnellata di orribili mostri a DooM 3 se proprio ho del tempo da buttare.
Almeno è un divertimento attivo che scelgo consapevolmente, ed allena pure i riflessi...

 
 
 

Essere diversi...

Post n°3 pubblicato il 09 Ottobre 2007 da Ramas130

Più mi guardo intorno più vedo persone che fanno cose folli pur di essere stravaganti, particolari, di farsi notare.
E cosa fanno mi direte voi, ve lo dico io, si aggregano ad altre persone che la pensano come loro e vanno contro chi è di pensiero totalmente opposto.
Non che questo mi dispiaccia eh, è sempre uno spettacolo divertente assistere alla caccia al truzzo, al metallaro, al dark, al punk, al naif ecc ecc ma mi chiedo, cosa spinge qualcuno a questa incessante voglia di aggregrazione, alla spasmodica ricerca di essere accettati da qualcuno.
Mah, sarò stronzo io che in tutta la vita non ho fatto altro che passare come un'ombra accanto alle persone, non facendomi notare se non per colpire nel momento più adatto e fare davvero male.
Ho avuto il mio periodo dark durante l'università, certamente mi ha inciso poco esteriormente ma penso di averne catturato la vera essenza.
Non c'è oscurità se hai il calore delle persone al tuo fianco, senza contare che quel calore è tutta una finzione che serve solo ad illuderti. Nessuno fa niente per niente, dietro ogni atto c'è la subdola presenza della legge di mercato, della domanda e dell'offerta, del guadagno.
D'altra parte noi non mangiamo mica il pane per la benevolenza del fornaio...

 
 
 

Chi ben inizia...

Post n°2 pubblicato il 08 Ottobre 2007 da Ramas130

A parte la ridicola frase iniziale iniziamo con gli argomenti seri.
Non so di preciso di cosa parlerò in questo blog, ma di sicuro non per cercare conforto per i miei problemi, come il 95% dei blog esistenti. E questo per due ragioni.
1) Lamentarsi non è dignitoso
2) Io non ho problemi, li creo agli altri semmai >)

Gli altri eh, la frase "amici è una parola grossa" è una saggia verità scoperta col tempo. Iniziate a pensarci sopra e non ne rimarrete delusi, anzi forse vi si aprirà un mondo.

E l'Altrove? Cos'è? Solo il sommo H.P. Lovecraft potrebbe descriverlo con parole adatte.
Se avrò l'illuminazione un giorno ci riuscirò anche io. Per ora vi basti sapere che è in onguno di noi e all'infuori di noi, fino ai più oscuri recessi dell'universo. E chissà cosa si nasconde in quell'oscurità, e cosa vi avviene nel silenzio più totale...

 
 
 

Salve

Post n°1 pubblicato il 08 Ottobre 2007 da Ramas130

Bene, ora che anche io ho creato un blog il mondo è sempre più vicino alla sua fine.
Che allegria eh >).

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Ramas130
Data di creazione: 08/10/2007
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Ramas130DIAMANTE.ARCOBALENOpiccololavoratoretermoidrabernardinimahellPriestess_of_Avalondryan2008unquarantennei_needLallaBe
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom