Creato da amosgitai il 27/09/2007

Cinema&Viaggi

Blog su cinema e viaggi. Recensioni dei film usciti a cinema e in DVD. Diari di viaggio intorno al mondo: news sulle offerte su viaggi e voli lowcost.

 

 

« CRITICA "LA VERSIONE DI BARNEYCRITICA "IL SESTO SENSO" »

CRITICA "VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE"

Post n°8 pubblicato il 20 Gennaio 2011 da amosgitai
 

Trama
1981. Renato Vallanzasca è rinchiuso in una cella del carcere di Ariano Irpino. La sua attitudine al crimine era chiara fin da bambino: a nove anni, infatti, con la sua banda composta dagli amichetti Enzo, Giorgio e Antonella, la sua sorella venuta da Napoli, libera una tigre da un circo. Quella bravata gli apre le porte del carcere minorile. Una volta uscito, Renato non è una persona redenta, anzi inizia una serie di attività criminali fatta rapine, sequestri ed omicidi. Nasce così la famigerata “banda della Comasina” e Renato Vallanzasca è il suo indiscusso leader.

RECENSIONE "VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE"
CON CRITICA E COMMENTI

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/amosgitai/trackback.php?msg=9782709

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento