Creato da DONNADISTRADA il 10/09/2008

Silena DalFinestrino

visioni e immagini del mondo.. Quasi sempre la fotografia parla più delle parole.Un buon viaggiatore è colui che non sa dove sta andando. Lin Yu-t'ang

 

« AvventuraFRONTIERE »

ozio

Post n°444 pubblicato il 19 Agosto 2015 da DONNADISTRADA
 

Ho gettato via tutti i vecchi libri di scuola. Ho gettato via tutti i quaderni, c'erano tutti sin da quelli della prima elementare. Ho gettato via tutti i giornali rivoluzionari che leggevo prima di andar via di casa. Ho gettato via le eniclopedie e qualche intrepido e monello che ancora restavano. Questi ultimi li ho riletti prima di gettarli via. Devo ancora gettare le antologie della scuola media e del biennio del liceo. Ne leggo qualche pagina, spezzando ogni tanto l'ozio totale della lunga vacanza.Un breve tratto:Virgilio Trocchi, Soave ricordo della Sicilia.                                              "A mano a mano che scendevo in treno dopo Napoli verso la Calabria, e miravo dal finestrino della mia carrozza di terza classe la terra e il mare, cresceva con l'amore lo stupore; e lo stupore si fece incanto.Lo Stretto di Messina mi splendette con tale fulgore, che non fu tanti anni dopo uguagliato neppure tra Europa e Asia, dal Bosforo né dallo stretto di Gibilterra tra Spagna e Marocco.Neppure la venustà della dell'incantevole Siviglia mi parve uguagliare la gloria fascinatrice di Messina, quale fu prima che terremoto l'annientasse... "E ricordai così tutte le innumerevoli volte che tornavo in treno in Sicilia, e con l'ansia guardavo dal finestrino la Calabria che mi avvicinava alla Sicilia.Poi a Villa San Giovanni  scendevo dal treno e prendevo il traghetto a piedi per godere prima possibile la vista dell'altra sponda dello Stretto.Poi tutte le volte che dovevo ripartire su quella nave versavo sempre una lacrima prima di sbarcare a Villa San Giovanni.(eppure ero stata felice di andarmene via) (ma questa è un'altra storia) 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/andandopervia/trackback.php?msg=13260790

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
atapo
atapo il 19/08/15 alle 22:15 via WEB
Gettare via tutto... nooooo! Io ho gettato molto, ma almeno un "reperto" per tipo l'ho tenuto: fa bene andarlo a ritrovare, ogni tanto, è un pezzetto di vita!
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 19/08/15 alle 22:41 via WEB
Ormai ho fatto chilometri a piedi per andare alla campana della carta. È troppo piena di troppe cose questa casa. E forse era arrivato il tempo di fare spazio. Sto imparando a fare a meno di tanto in questa vacanza. Forse imparerò a fare a meno anche dei ricordi. :)
 
   
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 20/08/15 alle 00:15 via WEB
Mi sento sempre a casa qui! E c'ero anche io mentre andavi alla campana. Forse ti pentirai :-) ma ADESSO andava fatto. Ho anche io gettato tutti i miei quaderni e libri, nel cassonetto, per problemi di spazio, tanto tempo fa. Imparare a fare a meno dei ricordi... rifletto. Imparare a farli fluire dentro il sangue con noi, e poi dargli un'altra possibilità quella di spiccare il volo, con noi. Grazie per avermi portata sul traghetto a Messina. Non sono stata in tutti i posti in cui sei stata TU, ma in Sicilia SI. C'è un pezzo di cuore, là... su quelle navi, ed anche a Messina e nei posti dove sono stata e DOVE CONTO,di tornare con la mia nuova età.. a far congiungere i ricordi, in altro modo. Un caro abbraccio! Roby
 
     
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 22/08/15 alle 09:51 via WEB
E forse mi sono già pentita :)ma come dici tu, Roberta cara, andava fatto. Soprattutto per liberarmi di ricordi che facevano male. In questi mesi ho avuto modo di far pace con questa casa. E' un lungo percorso non ancora del tutto superato. Ho capito che non è la casa ad essere responsabile di tutto quel malessere che ho accumulato. E forse la casa è chi ci abita. E quando sarà finita questa lunga vacanza, forse non è ancora giunta l'ora di liberarsene. Non la venderò, né la daró in affitto, nnon la sistemerò, né continuerò a starci. Chiuderö la casa e andrò incontro al mondo. Se mai tornerò penserò cosa fare. Intanto ti abbraccio forte forte e ancora più forte.( vieni qui se puoi, adesso che ci sono ancora)
 
mpt2003
mpt2003 il 20/08/15 alle 12:12 via WEB
prima o poi lo farò anche io, per ora prendono solo spazio inutilmente in solaio. Se ci penso però mi rendo conto che è solo una sicurezza mia sapere che sono lì, tanto non li guardo mai nè mai ho voglia di guardarli.....forse mi manca solo il passo finale , privarmene anche fisicamente....il mio però è solo pigrizia credo non attaccamento a qualcosa di passato. ciao!:)
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 22/08/15 alle 09:55 via WEB
Ero arrivata qui con l'intenzione di liberarmi di tutto. Avevo pensato di vendere tutto. La casa e tutto quello che contiene. Poi ho regalato tutto quello che stava in una soffitta. Comprese tutte le cose di valore. Peccato? Forse sì. Ciao Maria Paola e un abbraccio, cara :)
 
swala_simba
swala_simba il 27/08/15 alle 17:23 via WEB
tanto nel tuo cuore le memorie restano....
ecco, scegli quelle che ti fanno star bene e lascia alle stelle le altre :)
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 31/08/15 alle 16:43 via WEB
Devo star qui ancora un mese e mezzo. Nell'ozio, nel tempo che scorre e io ad aspettare. Poi andrò via verso il viaggio. Lascerò al tempo le decisioni che verranno. Se ci saranno. Si Francesca i ricordi non si possono cancellare. Non ho la forza per fare di più. Non sono brava in questo. Forse più avanti negli anni. Bentornata, cara. Ti abbraccio forte forte forte :)
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 27/08/15 alle 23:43 via WEB
Ho imparato da tempo che ognuno viene a patti col proprio passato nella sua ma era. C'è chi deve disfarsi di tutto e chi deve tenere tutto. Non significa che si rinneghino si idolatri. Sono semplicemente due maniere diverse di ricostruire se stessi.
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 31/08/15 alle 16:48 via WEB
Io avevo pensato che per me fosse facile rinnegare tutto. Per anni avevo desiderato di poterlo fare fuggendo. Poi le responsabilità mi hanno catapultato qui e ho messo tutto in discussione. I miei figli sono lontani. Uno è venuto per qualche giorno, l'altro no. Ho capito che non posso neanche delegare a loro la decisione se liberarmi di tutto o no. Spetta a me. Solo a me. E non ho alibi. :)
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 04/09/15 alle 13:25 via WEB
Eppure, io non riuscirei a disfarmi completamente del passato.
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 20/09/15 alle 17:45 via WEB
è una questione molto complessa. Ero partita per disfarmi di tutto e poi mi sono fermata. Non è mai così semplice.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Mr.Loto il 20/09/15 alle 14:56 via WEB
Mi trovo molto in sintonia con quanto scritto da "odio iva col vento"; tante teste e tante idee e tante esigenze aggiungo io. Non tutti fanno lo stesso percorso e le stesse esperienze, quello che può andar bene per uno non va bene per l'altro. I ricordi sono una cosa personale alcuni si vorrebbero tenere altri si vorrebbero cancellare; sono comunque convinto che i migliori ricordi li costudiamo dentro di noi e non abbiamo bisogno di oggetti per stare meglio. Io sono uno di quelli che non conserva volentieri i ricordi "fisici" del passato. Un saluto
 
 
DONNADISTRADA
DONNADISTRADA il 20/09/15 alle 17:49 via WEB
Ero fuggita da questa casa e, negli anni, sono sempre tornata con dolore. Ci ho messo adesso dei mesi per far pace con questa casa. Grazie del passaggio, Mr Loto :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

NY 1997 foto angela

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 96
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK