Creato da yannick75 il 23/05/2007

ANTIPIANGINA

Il mondo tragicomico degli intertristi

 

 

« Da San Siro con furoreL'Inter in Europa »

Tre X Due

Post n°222 pubblicato il 22 Marzo 2009 da yannick75

Image Hosted by ImageShack.us

Non è una promozione commerciale, ma la nuova offerta del Collina Boy di turno: 2 regali in 3 minuti.

6° minuto: Cambiasso in fuorigioco segna l'1-0.

9° minuto: tuffo di Mancini in area e rigore di Ibrahimovic per il 2-0.

La Reggina ci prova ma sbaglia troppo sotto porta. Alla fine il passivo per i calabresi sarà di 3 a 0.

Continua la saga dei regali in onesta buona fede. E ogni domenica ne inventano una nuova e sempre più geniale.

Cosa accadrà a Udine? 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/antipiangina/trackback.php?msg=6747607

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
zebrabianconera10
zebrabianconera10 il 22/03/09 alle 22:58 via WEB
Scusami tanto, ma cos'è "l'onesta buona fede"? La parola "onestà" non è (più) presente nel mio vocabolario... ;-) Ciao
 
 
yannick75
yannick75 il 23/03/09 alle 08:48 via WEB
Diciamo che i vocabolari dovrebbero aggiornarli, perchè dall'estate del 2006 essere onesti ha un altro significato ;)
 
gemelline96
gemelline96 il 22/03/09 alle 23:13 via WEB
....a Udine ? Sarà peggio, caro yannick. Questa è la filosofia , oramai, del designatore arbitrario Collina.
 
 
yannick75
yannick75 il 23/03/09 alle 08:53 via WEB
Il bello è che ieri ho commesso, dopo tanto tempo, la sciocchezza di guardare ControFallo. Divertenti quando hanno parlato di rigore nettissimo (nonostante Mancini butti la palla a sinistra e si sposti a destra per infilare la gamba tra quelle del difensore) e nel fuorigioco non hanno minimamente messo in dubbio la posizione di Cambiasso...e tralasciamo che nella ripresa c'era un rigore per i calabresi, ma come hanno detto i controfallisti il giocatore reggino ha accentuato la caduta, e un rigore per fallo di mano di Zanetti a 3 metri dalla porta.Come disse il loro pseudoallenatore, PROSTITUZIONE INTELLETTUALE!
 
elyrav
elyrav il 23/03/09 alle 09:54 via WEB
Maddai piantiamola! Sono così onesti .. ma così onesti .. che non sono finiti in b come noi!
 
elyrav
elyrav il 23/03/09 alle 15:27 via WEB
We guarda qui ... non rubano soltanto scudetti :) huahuahua PRESI BANDITI SERIALI, TRADITI DA TUTA INTER PALERMO - Svaligiavano di tutto: supermercati, tabaccherie, farmacie. Diciotto colpi in tre mesi 'firmati' da due rapinatori seriali, arrestati dai carabinieri di Palermo. In manette sono finiti Danilo De Rosalia, 24 anni e Michele Manzo, 26, entrambi pregiudicati. I militari li hanno presi mentre stavano per mettere a segno l'ennesima rapina in un supermarket. A tradire i banditi la passione calcistica di De Rosalia, che, durante alcuni colpi, come testimoniano le riprese delle videocamere a circuito chiuso dei negozi svaligiati, indossava una tuta dell'Inter. La stessa che aveva mentre stava per derubare l'ultimo supermercato. I due, armati di coltelli, minacciavano i commessi, e dopo essersi fatti aprire le casse, prendevano il denaro. Diciotto i colpi accertati ma il numero, secondo i carabinieri, sarebbe destinato ad aumentare. E nel fine settimana i militari hanno arrestato altri due rapinatori seriali: Giuseppe Scafidi, 26 anni, che 'prediligeva' i supermercati, e Giovanni Parisi, 27 anni. A quest'ultimo gli investigatori sono arrivati grazie ad alcuni testimoni che hanno segnalato la targa dell'auto usata per un colpo ad una tabaccheria fruttato 600 euro e decine di stecche di sigarette.
 
 
yannick75
yannick75 il 23/03/09 alle 17:08 via WEB
Sono troppo sfigati. Chissà che il processo di Napoli non smascheri anche i veri ladri del calcio italiano! ;)
 
resistenzabianconera
resistenzabianconera il 23/03/09 alle 16:29 via WEB
eppure in tv dicono che è non era fuorigioco, che il rigore ci può stare... pazzesco!!!! a fine stagione mi piacerebbe vedere un tuo post con tutti i regali (e, per essere obiettivi, anche gli sfavori) dell'inter... forse è un lavoraccio, ma se hai segnato tutto... ;p
 
 
yannick75
yannick75 il 23/03/09 alle 17:11 via WEB
L'anno scorso l'ho fatto...ho dato vita alla rubrica L'Onesta Buona Fede...ho analizzato tutte le partite di Sfinter, Juve, Milan, Roma, Lazio, Fiorentina. Alla fine i risultati furono pazzeschi. Roba da record, mai nessuno ha rubato tanto in un solo campionato. Rinunciai a rifarlo anche quest'anno perchè non pensavo che avrebbero avuto la faccia tosta da riproporre una stagione simile. E invece sta risuccedendo. E' vergognoso. Comunque se vuoi dare un'occhiata all'Onesta Buona Fede della passata stagione, ecco il link: http://blog.libero.it/antipiangina/4753578.html
 
elyrav
elyrav il 26/03/09 alle 11:02 via WEB
Giorno!!!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

IL GIOCO DELLE 3 CARTE

 

LIPPI SU FARSOPOLI...E NON SOLO

 

L'ARITMETICA NEROBLÙ

Max Pisu: "Ah, 1+1=3? Beh, come per gli scudetti. Evidentemente, visto che la formula è andata bene in campionato ora ci provano pure in Coppa Campioni! Ormai l'Inter è diventata antipatica a mezza Italia. Però la Juve era antipatica per ciò che si guadagnava, non per ciò che le veniva regalato".

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

DAL 10 GENNAIO 2008 NON LEGGO PIÙ....

 

FALSO IN BILANCIO

 

SEMPRE VINCENTI SUL CAMPO

 

SQUADRA MIA

Squadramia.it - Partecipa all'acquisto di una vera squadra calcio.

 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

IL TERZO INCOMODO

Premio
Memorial Bardelli 2006
nella lotta al
DOPING
 

In fondo questo libro non contiene segreti: gli addetti ai lavori, siano essi giornalisti, procuratori, dirigenti, calciatori, allenatori, massaggiatori o capipopolo sanno, nella sostanza, tutto. Sanno ma non parlano. Perciò diventano necessarie figure quali Ferruccio Mazzola, che finalmente decidono, di raccontare le loro esperienze. Ferruccio Mazzola parla, ma non è la rabbia a spingere il suo racconto, né il desiderio di vendetta nei confronti di Tizio o Caio. Non cerca condanne ma vuole, piuttosto aiutare a capire: in particolare i giovani che si avvicinano allo sport, quei genitori che spingono i loro figli a fare sempre meglio, magari anche dopandosi: tanto chissenefrega, vorrai mica che mio figlio ci resti secco come quel calciatore... E perché no? Doping e calcioscommesse, partite combinate e morti senza un perché: un filo spesso come una fune e maleodorante come il denaro lega atteggiamenti, misfatti e vicende di un mondo che, come sostiene Gianni Rivera: "Il calcio non è né pulito né sporco, ma come tutto il resto".

Metà anni Sessanta. I pareri sono unanimi. Il vero erede del grande Valentino Mazzola non è Sandro, peraltro campione già affermato dell'Inter di Herrera, ma Ferruccio, che del padre ha ereditato fisico, tecnica, schiettezza. Ferruccio però non esploderà mai. Colpa della sfortuna? Del suo carattere franco? Oppure di altri fattori? La risposta è in questa biografia, che rivela tanti retroscena: intorno alla vicenda di un campione definito "difficile", sull'ambiente del calcio e delle sue pratiche, sulle realtà personali e famigliari della dinastia Mazzola.
Ferruccio n
on ha mai cambiato carattere né vita. Non baratterebbe la propria dignità con nessuna cosa al mondo. E di questo può andare fiero!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lafolliadivivermisilvinskyambrosiadossi88lorsi55yannick75BWSteuvaldi.marco2010chiocciolina11paolo_maresialf2246Casellaraf8Zorro_Zforiano67resistenzabianconeragrandetano
 

VISITORS

Blog counters

 
 

LE VITE DEGLI ALTRI

La vera storia della Repubblica Democratica Tedesca attraverso le persecuzioni della Stasi.
Un thriller intenso e coinvolgente premiato con l'Oscar per il Miglior Film Straniero

PERSECUZIONI

PERQUISIZIONI

PEDINAMENTI

INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

Questi gli strumenti utilizzati, attraverso i propri agenti funzionari, da un sistema governativo votato alla causa comunista.

Metodi di "sorveglianza illecita" utilizzati dispoticamente fino a 25 anni fa, in una realtà dove non solo si era privi della propria ONESTA LIBERTA', ma, se non votati alla causa dei compagni, si era addirittura vittime di manipolazioni nonchè di ingiuste calunnie e diffamazioni.

Un mondo amaro e difficile, un mondo assurdo, un mondo privo di dignità.
Un mondo tristemente tornato attuale nel calcio italiano del XXI secolo, dove il rosso della Stasi ha assunto i colori nerazzurri.

 

NOTE LEGALI

L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog (
yannick75@libero.it) che provvederà alla loro pronta rimozione.