Creato da arw3n63 il 27/06/2012

COME UN'AQUILA

Il volo della mente: incessante, instancabile, senza meta e senza confini, senza vertigini, e maestoso come un'aquila eterna. Jim Morrison

 

« Fenomenologia del cialtroneIl segreto per vivere bene »

Nome di donna

Post n°1229 pubblicato il 12 Marzo 2018 da arw3n63
 

Domenica piovosa quindi quale alternativa al centro commerciale?

Il cinema!

Tra le ultime uscite nei cinema della zona scegliamo “ Nome di donna” di Marco Tullio Giordana e racconta la storia di Nina, una giovane madre single che trova impiego in una prestigiosa clinica privata per anziani. La protagonista subisce molestia sessuale e abuso di potere dal direttore della clinica e decide di ribellarsi trovandosi isolata dalle colleghe che sanno ma tacciono, a turno loro stesse vittime del potere dell’uomo. Seguono tentativi di insabbiamento anche da parte delle colleghe e non mancano le minacce trasversali del prete che copre il direttore della casa di riposo.

Il film dunque parla di molestie sul luogo di lavoro e dinamiche subdole e vigliacche di sopraffazione delle donne ed arriva in un momento storico di denunce di molestie sessuali invitandoci ad una riflessione.

Non è tanto un film di indagine del “fatto” ma dell’effetto e le conseguenze derivanti dalla denuncia, dell’aver lanciato un sasso, dell’aver aperto il coperchio di un vaso.

La solitudine in cui verrà a trovarsi la protagonista, l’insinuazione che 'se la sia cercata', solitudine in cui si trova chi non intende sottostare.

Il film mi è comunque piaciuto nonostante alcune scene sembrano “tagliate” ed avrebbero meritato maggior approfondimento, ma credo sia difficile sviluppare un tema così delicato e complesso  nell’arco di un’ora e mezza.

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: arw3n63
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 55
Prov: EE
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LETTURE

 

Andrea Ballarini

Fenomenologia del cialtrone

Il cialtrone è parte della nostra vita.Sia che vogliamo difendercene, sia che vogliamo andare ad ingrossare le fila del suo esercito, non possiamo prescindere dalla sua conoscenza.

 

 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

LETTURE UTILI E LINK

 

Come usare la rete per arricchire
le proprie esperienze
e relazioni personali.

Ciò che serve sapere
e i manuali tecnici non dicono.

Cose da fare, e cose da non fare,
per muoversi nella rete utilmente,
piacevolmente e senza fastidi.


Per leggere il libro online il link:http://www.gandalf.it/uman/capitoli.htm

 

 

 

 

hit counter