arcobleno blu

L’urto soave di atomi innamorati

Creato da kora69 il 01/12/2007

 

1)Questo blog non è una testata giornalistica
2)Questo blog ne ha piene le scatole della destra e della sinistra.
3) In questo blog si critica apertamente e non solo
4) In questo blog vige la libertà di pensiero e di parola.
5) Questo blog si batte per ogni causa persa.
6) La materia trattata in questo blog oscilla dalle cose profonde alle profonde cazzate.
7) In questo blog si accettano tutti i commenti.
8) Questo blog è laico e anche un po' stronzo.

9)Non cercate di psicoanalizzare l'autrice di questo blog in base dei post che pubblica qui.

 
Essere donna è dolore
Soffri scoprendoti adulta.
Soffri di essere amante.
Soffri quando sei madre.
Ma insostenibile è in terra
il dolore di essere donna
senza aver conosciuto questi dolori
fino in fondo...

 

Se non ci fosse
il silenzio della normalità
non capiresti la musica
che vorrei suonare
sul tuo corpo,
l'adagio
in una carezza sul tuo volto,
l'andante
nel movimento dei tuoi fianchi
e il suono
appassionato di un bacio
che sale dalle tue labbra
dritto in fondo al cuore
in un fremito di pioggia
misto di profondo piacere

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

Grishatipochialialiasmfkora69Draghetto_2021RANDOMMANbumpabumtraimaginestudiojackwizacqua_fuoco_etrebey57diamante961debiaggi.simoneNEMO_12DioAnubiXXX
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

http://www.partecipiamo.it/Poesie/passini/il_bacio/bacio.jpg

 

BACIO LIQUIDO

Pensiero che invade la mente

umida sensazione che si schiude in un sorriso

tattile ricordo che si disperde in un brivido

bacio liquido che scorre e non si ferma , dalla pelle al cuore senza ritorno

 
 

Tentava di giudicare l'amore futuro
in base alla sofferenza passata.

L'amore è sempre nuovo.
Non importa che amiamo una, due,
dieci volte nella vita:
ci troviamo sempre davanti
a una situazione che non conosciamo.
L'amore può condurci all'inferno o in paradiso,
comunque ci porta sempre in qualche luogo.

E' necessario accettarlo,
perchè esso è ciò che alimenta la nostra esistenza.
Se non lo accettiamo, moriremo di fame
pur avendo i rami dell'albero della vita carichi di frutti:
non avremo il coraggio di tendere la mano e coglierli.

E' necessario ricercare l'amore là dove si trova,
anche se ciò potrebbe significare ore, giorni,
settimane di delusione e di tristezza.

Perchè, nel momento in cui partiamo in cerca dell'amore,
anche l'amore  si muove per venirci incontro.

E ci salva.


 
 

 

« L'equazione dell'amoreLui e lei »

Dirac e la sua incontenibile leggerezza della distanza

Post n°602 pubblicato il 18 Novembre 2019 da D.Bonegard
 

 

Di solito ho un senso innato nel rendirmi conto e capire chi ho davanti a me, di come ragioni, delle sue mosse, dei suoi pensieri. Mi basta guardare i suoi tratti e le sue movenze. E soprattutto comprendere quanto "chi è", sia che si tratti di uomo oppure di donna.
Questo mi ha permesso di assorbire molto dalle persone. Dalla loro personalità, al carattere, al loro comportamento... Certo, ci sono talune che sfiorano la vita, senza creare ricordi ne cambiamenti, mentre altre si scontrano brutalmente, si infilano dentro la testa, o toccano l'anima con un semplice dito, senza dire o fare nulla... e li rimangono per tutto il tempo e lo spazio disponibile.... tanto saranno un significato vero all'equazione di Dirac...
Eppure tu sei un caso a parte.
Non in senso dispregiativo, tuttaltro.
Già perchè, lasciata perdere l'attrattiva data dalla bellezza, c'è altro che rende affascinante e magnetico qualsiasi essere, e non dipende neanche dalla particolarità di occhi che potrebbero sfolgorare come mille stelle nel buio, ne da sorrisi o parole di infinita dolcezza. E già queste, da sole basterebbero ad attrarre anche l'uomo più forte
No. Non è questo.
C'è qualcosa che non riesco a capire, perchè custodito dentro di te, ma non so cosa. Ne di quale tipo. È qualcosa che ti riserbi di far affiorare fuori, di segreto, di misterioso, inconcepibile. Eppure non mi vergogno dire che mi tocca, mi gira intorno e mi avvolge come un'aura. Dovunque sia. È la legge di Dirac
Ed essa è ciò che più di pregiato possa esistere nella sua forma più sublime, impalpabile.

Forza pura.
Forse la percezione così esasperata delle sensazioni, fà essere egoista difronte alla materialità della cose. Ma io di queste vivo,  mi nutro, respiro, vivo.
Di Te



La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/arcoblenoblu/trackback.php?msg=14685047

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
kora69
kora69 il 19/11/19 alle 19:46 via WEB
credo che sia una equazione valida solo per le anime gemelle , le fiamme gemelle..o un legame karmico..,ma la matematica non puo' spiegare tutto..
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963