Creato da Zangretos.Hollysword il 11/12/2010
Il Blog un po' pazzo, di un ragazzo esaurito!

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

Ci mancava solo Madre Natura!!

Post n°40 pubblicato il 04 Novembre 2011 da Zangretos.Hollysword

Allora,faccio questo post nonostante le notizie riguardanti l'alluvione di genova non si siano ancora concluse, perciò chiedo venia se non saranno precise al millimetro,ma qui la situazione fa un po' "cacca" passatemi il termine.Credo che di foto e video riguardanti la situazione su internet ve ne siano moltissimi, perciò se volete qualche informazione guardate quelli, io qui non so dirvi sinceramente molto se non quello che ho visto coi miei occhi (ridete pure ma oggi ero in giro...)

Dunque, il sistema fognario di genova è al collasso (situazione simile a quella del 2001) le zone di Genova centro sono quasi totalmetne isolate a causa dell'impraticabilità delle strade (mio fratello per fare 5 km ha impiegato quasi tre ore nette). Vi è stata allerta straripamento per il Bisagno (situazione simile agli anni settanta), ma pare e dico PARE che per ora questa situazione sia stata evitata. Non chiedetemi come. Sfortunatamente esperti locali sostengono che il momento peggiore non sia ancora trascorso e che anche fra questa sera e domani vi sarà una forte perturbazione che riverserà ulteriore pioggia in città. In tutto questo, però, vorrei sottrarre il tempo per ringraziare i dirigenti Mediaset, i quali alternano tutto questo all'operazione di Antonio Cassano (si sempre con lui l'ho in sto periodo...) ritenendole sicuramente notizie di pari livello,davvero gente di classe queste persone...complimenti...

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Follia di Novembre...

Post n°39 pubblicato il 03 Novembre 2011 da Zangretos.Hollysword

Ci fu un tempo che i Grandi definirono "Tempo degli Uomini". In quel tempo tutto aveva un valore,ma quello più grande, la Vita, era venerato quasi che fosse sacro più di ogni divinità esistente. Si fu un tempo dove il genere umano aveva tempo e modo di essere,dove la gente aveva carattere e dove girando per strada si socrgevano visi veri,non fotocpie di una parvenza di personalità. Ci fu questo tempo,anche se ormai vive nei ricordi degli ingrigiti dal tempo...

Noi siamo i Decadenti. Le nostre esistenze figlie di un passato glorioso che ci ha indotti a credere che tutto sia a portata,che ci ha condotto a credere qualcosa che, in definitiva,si è mostrata ennesima Utopia della fertile mente umana. Quel che abbiamo,ciò che per noi oggi è normale, non è altro che un ciarpame di oggetti comprati per apparire qualcosa che in verità non siamo. Ruptiamo la testa a destra ed a sinistra ed osserviamo gli altri cercando di scorgere in loro quei simboli che ci accomunino,ma quali sono questi simboli? Li vediamo,a noi basta questo. E spesso questi simboli sono etichette,colori,oggetti. ci identificahiamo nella massa di possessori dei nostri oggetti,anche se segretamente ci auguriamo spesso di superarli per possedimenti inutili e pregiudicanti. 

Ci nascondiamo dietro la felpa griffata e dietro l'atteggiamento da bullo da cuola, per nascondere le nostre paure e le nostre vere emozioni. E poi ci affliggiamo, ci indignamo e piangiamo qualcuno solamente perché questa è moda. E così ecco che fioccano foto, così ecco che compaiono frasi sdolcinate di ricordo. Per chi? Per qualcuno visto alla Tv o su di un cartellone pubblicitario. Mentre dimentichiamo persone che di vite ne hanno salvate,passate sotto silenzio perché così la nostra cultura ci impone. E così gente come Wilson Greatbatch diventa solamente un nome per pochi, mentre invece uno Steve Jobs diventa un eroe a cui dedicare libri e monumenti. 

Siamo i Decadenti,vi dico,perché anche leggendo il mio intervento vi sarà qualcuno che si sentirà offeso o che sosterrà la stupidità delle mie parole. Perché probabilmente riconoscerà solamente uno dei nomi e non comprenderà il primo. Ed allora mi domando,perché parlare, se si conosce sola mezza verità? siamo decaduti, vi dico. E non siamo nemmeno angeli...

E comunque....

Visto che mi piace essere un fottuto rompicoglioni rimando chiunque voglia dire la propria a documentarsi su chi sia Wilson Greatbatch prima di aprire bocca. Perché se Steve Jobs è stato geniale per le sue ideazioni,è molto probabile che voi conosciate qualcuno che VIVE grazie all'invenzione del signor Greatbatch...

Ma probabilmente il 95% di coloro che leggeranno questo post si domanderà perché non parli di Antonio Cassano...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Bambino trans non pu˛ entrare nelle scout

Post n°38 pubblicato il 27 Ottobre 2011 da Zangretos.Hollysword

Bambino trans non può entrare nelle scout: “Rimane comunque un maschio”. Poi il ripensamentoNon è la prima storia di discriminazione verso i transessuali, ma in questo caso è successo ad un bambino di soli sette anni, il quale voleva iscriversi alle Girl Scout, ma avendo attributi maschili è stato rifiutato. In seguito, dopo le lamentele, il ripensamento.

Non è mai bello scoprire che nella nostra società ci siano ancora discriminazioni di questo tipo, tuttavia il comportamento verso i trans è sempre stato molto difficile, se poi il trans è un bambino la questione si complica. Bobby Montoya ha sette anni ed ha sempre preferito le cose da bambina, per cui la mamma l’ha assecondato purché fosse felice, adesso ha espresso il desiderio di iscriversi alle Girl Scout del Colorado, ma un’ottusa impiegata rischiava di distruggere il suo sogno.

Il piccolo aveva chiesto di entrare nel gruppo femminile degli scout, ma quando insieme alla mamma era andato per la registrazione l’impiegata ha risposto che non poteva farlo. “Rimane comunque un maschio, non posso iscriverlo fra le femminucce. I genitori si lamenterebbero certamente, senza contare che il mio responsabile mi rimprovererebbe” ha detto la donna.

Ma Bobby non si è arreso ed ha lottato in ciò che credeva, infatti è arrivato anche su una televisione, la Kusa Tv, dove ha detto: “mi ha davvero colpito al cuore, hanno fatto del male a me e a mia mamma. È come se mi avessero detto che non posso amare le cose delle bambine o che devo cambiare il mio nome con un altro” avrebbe detto all’intervistatore rispondendo su come lo faceva sentire questo rifiuto.

La mamma ha spiegato che fin da piccolo voleva le cose da bambina: “è sempre stato così, voleva i giocattoli ed i vestiti delle bambine, per cui abbiamo preferito assecondarlo. L’importante è che lui sia felice.” Comunque il messaggio è arrivato forte e chiaro e dalla sede degli scout è arrivata subito una rettifica: “dovete scusare l’impiegata che ha rifiutato Bobby, ha poco familiarità con le politiche del gruppo. Se un bambino si identifica come una ragazza e la famiglia del bambino la presenta come una ragazza, la nostra associazione è felice di accoglierla come una girl scout“.

 

Di seguito il link della fonte dove è possibile anche guardare un video a riguardo:

http://attualissimo.it/bimbo-di-7-anni-trans-viene-rifiutato-dalle-girl-scout-rimane-maschio-ripensamento/

 

Questa volta di mio non ci metto proprio nulla.... 

Zangretos

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un kebbabaro di meno al mondo?

Post n°37 pubblicato il 20 Ottobre 2011 da Zangretos.Hollysword

Chi lo sa se poi è vero...per il momento resta solo ed esclusivamente un concitato comunicato stampa fatto in un momento confuso di una guerra a dir poco "confusa". E perdonatemi per l'inevitabile sequela di ripetizioni...

Ho scelto un titolo un po' amaro,ma francamente non mi sentivo di titolare diversamente il post. Perché? Perché probabilmente hanno realmente ucciso qualcuno,ma fino a prova certa preferisco non dire nemmeno il nome della possibile vittima. Magari hanno ammazzato qualcuno di diverso...chi lo sa! Boh....

Comunque sia un picoclo dettaglio vorrei farlo notare al nostro esimio Nanetto nazionale,l'uomo che sostieni essere morto,l'individuo che col tuo sorrisetto arrogante sostieni esser deceduto, è lo stesos individuo davanti al quale hai piegato la testa alla sua venuta su suolo Italico. Sul NOSTRO suolo. Gli hai permesso di piantare la sua tenda da beduino nella NOSTRA capitale e gli hai permesso di intrattenersi con le NOSTRE donne (ah no, scusa, questo lo fai pure tu...).Perciò, che cosa festeggi a fare? Vigliaccamente hai sempre sostenuto di essere "amico" di costui, ed ora ne festeggi la possibile morte? Bene, no ma dico...bene... 

Per quanto mi riguarda, auspico che la morte l'abbia realmente raggiunto e spero anche nel modo più atroce possibile. Che si sia spento dolorosamente soffrendo le peggiori pene dell'inferno perché costui si è permesso di venire in ITALIA sbeffeggiandosi di noi dal primo minuto (ricordate la foto sulla sua divisa? Beh andate a guardare chi era e capirete...) all'ultimo. 

Questa non è politica spiccia, è solo una sparata di rabbia tanto verso uno quanto verso un altro. La generazione al potere oggi fa schifo da qualsiasi parte si guardi, ci fosse qualcuno che veramente porti una ventata di cambiamento. Qualcuno che possa migliorare questo posto....

Ma forse il mio è solamente il delirio di un povero pazzo...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 
« Precedenti Successivi »

Esagesi dell'Inno d'Italia

 

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963