Creato da linaladu il 29/06/2009

L'Arrivo Del Signore

Religione

AREA PERSONALE

 

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

http://i.imgur.com/9qtRay1.jpg?1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Post N° 1407

Post n°1407 pubblicato il 30 Aprile 2022 da linaladu
Foto di linaladu

Buona giornata a tutti nella Pace del Signore.
Accompagnaci sempre Signore in vie che solo Tu conosci e sarà libero il nostro passo, fa di noi il Tuo presente. Giorni pieni di speranza, in albe nuove luminose, se al fianco Ti sentiamo pronto a darci la Tua mano. Tu sei il Dio dell'amore, Padre della nostra vita, grande sei nell'avvenire che noi stiamo andiamo a vivere. E sarà la gioia di amarti, nel dovere di ascoltarti e le sere dei nostri giorni le chiuderemo assieme,uniti nell'amore. Avremo in nuovi volti, il Tuo sorriso atteso, saremo noi a donarti fra gli uomini la tua presenza GESU' .Grazie Gesu' per l'amore che ogni istante ci dai.Riservaci sempre lontano dal male..Vieni a salvarci da questo mondo ingrato e senza amore..AMEN.. GERUSALEMME LINA LADU.

 
 
 

Post N° 1406

Post n°1406 pubblicato il 10 Aprile 2022 da linaladu
Foto di linaladu

Gesù ha scelto il tempo di Pasqua per compiere ciò che aveva annunciato a Cafarnao. L'istituzione della Eucarestia è riportata dai Sinottici, ossia dal Vangelo di Matteo, Marco, Luca e da S. Paolo.È il Giovedì Santo: di Nisan, Sul cader della notte,Col cuore riboccante di tenerezza, Gesù dona se stesso agli Apostoli, quale segno più grande del suo amore.
Ecco come Luca ci descrive questo fatto:"Venne il giorno degli Azzimi, nel quale si doveva immolare la vittima di Pasqua,14 Nisan Gesù mandò Pietro e Giovanni dicendo:"Andate a preparare per noi la Pasqua, perché possiamo mangiare".Essi andarono... e prepararono la Pasqua.Quando fu l'ora, prese posto a tavola e gli apostoli con lui, e disse"Ho desiderato ardentemente di mangiare questa Pasqua con voi, prima della mia passione, poiché vi dico: non la mangerò più finché essa non si compia nel Regno di Dio " Poi prese un pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo:" Questo è il mio Corpo che è dato per voi:fate questo in memoria di me "Allo stesso modo dopo aver cenato, prese il calice dicendo:"Questo calice è la Nuova Alleanza nel mio Sangue, che viene versato per voi e per tutti Con queste parole divinamente semplici, Gesù, mantenendo la promessa di Cafàrnao, compiva un triplice grandioso prodigio.Istituiva il sacramento dell'Eucaristia, per eternare nei secoli la sua presenza in mezzo agli uomini, e dare il suo Corpo e il suo Sangue come cibo e bevanda delle nostre anime:Prendete e mangiate: questo è il mio Corpo! Prendete e bevete: questo è il mio Sangue! Istituiva il sacrificio della Nuova Alleanza.
Celebrando l'ultima Cena con i suoi Apostoli durante il banchetto pasquale, Gesù ha dato alla pasqua ebraica il suo significato vero e definitivo.Infatti, la nuova Pasqua, di Gesù attraverso la sua Morte e la sua Resurrezione, è anticipata nella Cena che porta a compimento la pasqua ebraica e anticipa la pasqua finale della Chiesa di Cristo nella gloria del nuovo regno che verra'...NON LASCIAMOCI TRASPORTARE ANCORA ALLE FUSTIGAZIONI,SENZA RIMETTERE OGNI ANNO IL CRISTO IN CROCE CERCHIAMO INVECE DI PREPARARCI AL SUO IMMINENTE RITORNO MEDITIAMO BENE OGNI COSA...LO SPIRITO SANTO CI GUIDA' NELLA PIENEZZA E NELLA TOTALE VERITA'.APRIAMO IL NOSTRO CUORE A DIO E ALLA SUA PAROLA AVREMO COSI' LA VITA ETERNA......GERUSALEMME LINA LADU..VI MANDO UN SANTO ABBRACCIO ...PACE A TUTTI..

BUONE FESTE IN CRISTO GESU'...VI VOGLIO BENE AMICI MIEI...

 
 
 

VIENE PRESTO GESU'.

Post n°1405 pubblicato il 29 Marzo 2022 da linaladu
Foto di linaladu

OSANNA...OSANNA...NELL'ALTO DEI CIELI...
BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME
DEL SIGNORE...OSANNA AL FIGLIO DI DAVIDE...
Sai dov’è, fratello mio,il Signore della luce?
Qui verrà e nel profondo,parlerà per noi Gesù.
Splenderà sui nostri volti,guiderà i nostri passi
in noi dimora la Sua Parola:tu con me l’ascolterai;
con stupore nella notte,presso te la sentirai.
Sai perché,dolce profumo,il tuo amore ci rallegra?
DIO verrà da noi,e nel silenzio siederà con noi .
Spezzerà ancora il pane,pregherà con noi il Padre.
Nella gioia del convito,lo vedremo in mezzo a noi;
nell’affanno dell’attesa...accanto a te io sofriro'..
C’è tra noi qualcuno, che deluso da me s’allontano' ,
ma,da noi tornera' per la vita....lotterà con noi Gesù.
Salverà ancora l’uomo,vincerà il nostro dubbio;
non si spenga la speranza,che Gesù per noi aprì.
Nel cammino coi fratelli,aspettandoti GESU'...
Tu sai,chi è,dolce profumo,quest’amico che ritorna
aspettiamo tutti uniti, finché un giorno,lo vedremo,
Lui sarà la nostra gloria,chiamerà i nostri nomi,
là nel cielo della luce,GESU' con noi esultera';
la fatica dell’attesa..in allegria si tramutera'
VIENI FRATELLO..ENTRA CON GIOIA E ALLEGRIA
IN MEZZO AL POPOLO DI DIO....NON ESITARE
GESU' E' VIVO, CI DONERA' PER SEMPRE..VITA ETERNA.
ALLELUJA. GERUSALEMME LINA LADU

 
 
 

BUONA GIORNATA A TUTTI IN CRISTO GESU'.

Post n°1404 pubblicato il 03 Marzo 2022 da linaladu
Foto di linaladu


INIZIAMO A PREPARARCI PER IL 14 NISAN...MARZO PASQUA VOLUTA DA DIO IN CUI CI RICORDA LA LIBERAZIONE DEL SUO POPOLO DAL CATTIVO FARAONE D'EGITTO..❤
Cari lettori Cosa accadde quando Gesù aveva 12 anni, e secondo voi perché quella situazione poteva essere imbarazzante, In che modo Gesù mostrò coraggio al cospetto degli insegnanti nel tempio .In un mondo governato da Satana, spesso ci vuole coraggio per difendere la verità.Gesù non aspettò di essere adulto per farlo. Quando aveva 12 anni, dopo la festa della Pasqua, rimase a Gerusalemme senza i genitori. Per tre giorni Maria e Giuseppe lo cercarono freneticamente. Infine lo trovarono nel tempio. E cosa faceva lì, Stava “seduto in mezzo ai maestri ,ad ascoltarli e interrogarli”.Immaginate la scena.Secondo gli storici alcuni dei più eminenti capi religiosi erano soliti trattenersi nell’area del tempio dopo le feste e insegnare presso uno dei porticati. La gente sedeva ai loro piedi per ascoltare e fare domande. Quegli insegnanti erano uomini dotti. Conoscevano benissimo sia la Legge mosaica che le infinitamente complesse leggi e tradizioni umane aggiunte nel corso degli anni. Non vi sareste intimiditi cari lettori,stando seduti in mezzo a tali persone, Sarebbe stato solo naturale. Pensate poi se aveste avuto solo 12 anni. Molti ragazzi sono timidi. Alcuni a scuola cercano disperatamente di non attirare l’attenzione .Eppure qui troviamo Gesù, seduto in mezzo a quei dotti, che senza alcun timore fa loro domande profonde. E fa ancora di più. Leggiamo che,tutti quelli che lo ascoltavano si meravigliavano di continuo del suo intendimento e delle sue risposte. La Bibbia non spiega cosa disse in quella occasione, ma possiamo star certi che non ripeté a pappagallo le falsità propinate da quegli insegnanti religiosi. No anzi sostenne la verità della Parola di Dio, e tutti rimasero sbalorditi che un ragazzino di 12 anni potesse esprimersi con tanto coraggio.Oggi moltissime persone cristiane cercano di seguire le orme di Gesù. È vero, non sono perfetti come lo era Gesù. Ma come lui dobbiamo essere pronti ad ogni evenienza.Da adulto, Gesù mostrò più volte coraggio nel difendere la verità. Infatti il suo ministero iniziò con un confronto che molti definirebbero terrificante. Non da potente arcangelo, ma da semplice uomo, Gesù dovette affrontare Satana, il più terribile e pericoloso di tutti i nemici di DIO. Gesù respinse Satana e confutò la sua interpretazione distorta della Scrittura ispirata. E concluse l’incontro con l’intrepido comando: “Va via, Satana!”..È così che Gesù impostò il suo ministero, difendendo intrepidamente la Parola del Padre suo dai tentativi di torcerla o farne cattivo uso. Allora una simile disonestà in campo religioso era fin troppo comune, proprio come oggi. Ai capi religiosi dei suoi giorni Gesù disse: “Rendete la parola di Dio senza valore con la vostra tradizione che avete tramandato”. Quegli uomini erano molto riveriti dalla gente, ma Gesù non ebbe paura di definirli ipocriti e guide cieche.* (Matteo 23:13, 16)Naturalmente siamo consapevoli di non avere né la capacità di Gesù di leggere i cuori né la sua autorità di giudicare. Tuttavia possiamo imitarlo nel difendere intrepidamente la verità. Per esempio, smascherando le falsità, le menzogne così spesso insegnate riguardo a Dio, ai suoi propositi e alla sua Parola illuminiamo un mondo ottenebrato dalla propaganda di Satana. Contribuiamo a liberare le persone dalla schiavitù di false dottrine che riempiono il loro cuore di morboso timore e avvelenano la loro relazione con Dio. Che privilegio veder adempiersi la promessa di Gesù: “La verità vi renderà liberi”! Giovanni 8:32.Qual è uno dei modi in cui Gesù fece sapere “cos’è la giustizia” La profezia biblica aveva predetto che il Messia avrebbe fatto sapere alle nazioni “cos’è la giustizia”. Gesù in effetti cominciò a farlo quando era qui sulla terra. Con molto coraggio si mostrò sempre giusto e imparziale nei rapporti con la gente. Rifiutò, per esempio, di farsi influenzare dai pregiudizi non scritturali e dal fanatismo così diffusi nel mondo intorno a lui.Quando parlò a una samaritana presso il pozzo di Sichar, i discepoli rimasero sorpresi. Perché? In quel tempo gli ebrei in generale detestavano i samaritani; questo odio risaliva a molti, molti anni prima. Inoltre alcuni rabbi erano sprezzanti nei confronti delle donne. E regole rabbiniche, in seguito messe per iscritto, sconsigliavano agli uomini di conversare con le donne; insinuavano persino che le donne erano indegne che si insegnasse loro la Legge di Dio. Le samaritane in particolare erano considerate impure. Gesù ignorò questi ingiusti pregiudizi e insegnò apertamente alla samaritana (che per di più aveva una vita immorale), rivelandole persino di essere il Messia.
VEDETE MIEI CARI QUANTO GESU' HA FATTO PER RISANARCI,SI E' LASCIATO APPENDERE AD UN PALO DI TORTURA PER LA SALVEZZA DI NOI TUTTI...DUNQUE PREPARIAMOCI AL SUO RITORNO,AFFINCHE' IL SUO ARRIVO IMMINENTE NON CI TROVI IMPREPARATI....IN FEDE LINA LADU GERUSALEMME.

 
 
 

L'UOMO L'UNICO ESSERE PREDILETTO A DIO.

Post n°1403 pubblicato il 08 Ottobre 2021 da linaladu
Foto di linaladu

Fra tutti gli esseri della terra il solo fatto a immagine e somiglianza di Dio e l'uomo, esso ha un rapporto personale con lui: un rapporto di conoscenza, di amore, di amicizia,di comunione. Aderendo a ciò che Dio vuole da lui, l'uomo stesso si realizza come uomo e il suo essere trova felicità e pienezza ascoltando la sua voce adempiendo alla sua volonta'.
Ma fin dal principio l'uomo ha sempre rifiutato il rapporto con il Creatore;perche' vuole affermare se stesso e diventare Dio, prescindendo da lui, anzi contro di lui creandosi suoi preccetti e pensieri.Anche di fronte al peccato del primo uomo Dio non lo ha abbandonato, lo punisce, ma lo salva. Egli lo caccia dal giardino, ma gli lascia la vita e la speranza di una redenzione.
Con la chiamata di Abramo, l'umanità dice di nuovo il suo "sì" a Dio, e ha inizio così l'avventura di un nuovo cammino morale, spirituale e sociale in ogni cosa.Dopo avere stretto l'alleanza con Abramo e la sua discendenza, Dio rivela a Mosè sul Monte Sinai la propria volontà nel Decalogo, che aiuta l'uomo ad essere più uomo sia in rapporto con Dio che con i suoi simili maschio e' femmina DIO li creo' affinche godessero apieno la volonta' d'amare e di procreare.Per mostrare all'uomo tutto il suo amore Dio manda il Figlio Gesù nel quale tutti possono trovare un modello della piena conformità al volere del Padre.
Gesù mostra agli uomini tutta la volontà di Dio, attraverso la sua vita e i suoi insegnamenti, ma soprattutto con il Comandamento Nuovo: "Come io ho amato voi, così anche voi amatevi gli uni gli altri".Per il cristiano, fare la volontà di Dio significa "vivere come Gesù", cioè vivere quel rapporto d'amore di figlio col Padre, che si attua nel fare la sua volontà.Questo amore verso Dio e agli uomini, che Gesù chiede agli altri, egli lo ha vissuto prima di tutti, fino a dare la sua vita per noi.La volontà di Dio, come ce la mostra il Nuovo Testamento con la vita, la morte e la risurrezione di Gesù, non è l'osservanza di un codice di precetti, ma è tutta e solo Amore, perché è soltanto sull'amore che saremo giudicati.
Se ci incamminiamo per la strada della volontà di Dio, egli ci guida lungo sentieri pensati attimo per attimo dal suo amore, inventati dalla sua fantasia e suggeriti dalla sua provvidenza Vivendo cosi, si acquista una grande elasticità nel comprendere la volontà di Dio e si compone un disegno magnifico di cui forse non si capisce subito il senso, ma di cui si sa di certo che è proposto da un Padre che ci vuole bene.donare a Dio la nostra umanità affinché la usi per farci rivivere il suo Figlio diletto. Per questo far come Gesù: solo la Volontà del Padre zelanti e obbedienti al suo richiamo.la Volontà del Padre è racchiusa nel Vangelo ed è: essere una sola cosa con Dio Padre per mezzo e con l'esempio di Gesù ed essere una sola cosa con tutti i fratelli "Ut omnes unum sint"".senza discriminazione.Nel Vangelo dunque fu trovata la chiave per comprendere la Volontà di Dio. E, per attuare quello che Gesù chiama il suo comandamento presempio due persone che si uniscono in dio e' nel suo amore stipulano un patto d'amore tra loro e' Gesu,tutto questo ci aiuta a far capire un'altra cosa fondamentale, e cioè che la Volontà di Dio va fatta subito perché un momento dopo sarebbe troppo tardi.L'unico tempo che abbiamo nelle nostre mani e il momento presente. Il passato non sara'più, il futuro non sappiamo se ci sarebbe mai stato: vivendo il presente, si vivrà bene il futuro quando sarà presente,perche' sara' Dio a guidare i nostri passi.
"Come un viaggiatore non cammina avanti e indietro nel treno, per affrettare la corsa, ma sta seduto al suo posto, così noi dobbiamo star fermi nel presente perseverando,Il treno del tempo cammina da sé,e presente dopo presente, arriveremo al momento dal quale dipende l'eternità".Un altro esempio è quello del sole con i raggi. "Ognuno di noi cammina nella vita su un raggio distinto da quello del fratello ma pur sempre su un raggio di sole e cioè nella Volontà di Dio che sia da solo o con la sua compagna,Cosi ognuno si sente, per l'unica Volontà che ci lega fra noi e al Padre in Gesù, uno col fratello, con Gesù, uno col Padre".Bisogna camminare sempre in quel raggio e rimanere costantemente nella Volontà di Dio dell'attimo presente,almeno cari fratelli proviamoci,e per rimanerci occorre far tacere la nostra Volontà, perseveranti attuando solo la sua volonta' Quando ci accorgiamo di aver trascorso qualche attimo nella Volontà nostra, "fuori dal raggio", nelle tenebre, l'unico modo per migliorarci è rimetterci subito dentro quel raggio dove troveremo ogni dono d'amore.,Tutto deve essere AMORE,RISPETTO,PERSEVERANZA,MA IL PIU' GRANDE DI TUTTI E' L'AMORE...L'AMORE....L'AMORE.
IN FEDE Gerusalemme Ladu.Felice giorno.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: linaladu
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 103
Prov: NU
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

http://img7.dreamies.de/img/702/b/wrt5wncc34c.gif

 

http://i.imgur.com/lYJOtCF.jpg?1

 

 

http://i.imgur.com/xGPVc.gif?1

 

 

http://i.imgur.com/9qtRay1.jpg?1