**TEST**
Creato da linaladu il 29/06/2009

L'Arrivo Del Signore

Religione

AREA PERSONALE

 

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 56
 

http://i.imgur.com/9qtRay1.jpg?1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEONARDO DA VINCI E LINA LADU.VISIONE.

Post n°1393 pubblicato il 30 Marzo 2020 da linaladu
Foto di linaladu

Dopo un accurato intervento di restauro e di riallestimento museologico riapre al pubblico la casa natale di Anchiano, il luogo simbolo del legame di Leonardo con la sua città.Immersa tra gli olivi secolari del Montalbano, in un paesaggio quasi immutato nel tempo, la casa dove Leonardo nacque il 15 aprile 1452 , figlio naturale di Ser Piero da Vinci e di Caterina, è mèta di un vero e proprio pellegrinaggio culturale, affrontato ogni anno da moltissimi viaggiatori alla ricerca dell’origine del Genio.Dal 23 giugno 2012 la dimora natia del Vinciano sarà di nuovo aperta dopo un importante intervento di,restauro, diretto dalla Prof.ssa Daniela Lamberini del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, che esalta la suggestiva semplicità del luogo, rispettandone il valore storico e riscoprendone alcuni scorci panoramici finora preclusi al visitatore. Gli interventi sulla casa di Leonardo hanno prodotto soprattutto un nuovo,allestimento,museologico, curato dalla direzione del Museo Lenardiano, che mette in campo le ultime tecnologie multimediali per proporre un incontro “speciale” con Leonardo e presentare la sua opera pittorica e grafica.Mentre il Museo Leonardiano, nel borgo di Vinci, documenta l’attività di Leonardo inventore, tecnologo e ingegnere e la Biblioteca Leonardiana, anch’essa nel centro della città, cura la documentazione specialistica, la casa natale è adesso il luogo dove conoscere Leonardo pittore.....


Lina Ladu e Leonardo da Vinci - Visione dell’11 ottobre 2009
Post n°31 pubblicato il 14 Ottobre 2009 da linaladu

Mi coricai stanca dopo una giornata in cui mi sono dedicata alla casa e a dire il vero non mi sarei mai immaginata di vedere cio' che LO SPIRITO SANTO mi ha mostrato...
Ero a casa mia, seduta al tavolo con tante altre persone, le quali mi seguono da vicino. Stavano mangiando. Io come al solito ho spezzato il pane con le mani e l’ho distribuito. Dopo aver mangiato, improvvisamente mi sono ritrovata in un paese molto strano, che non avevo mai visto prima. Tenevo tra le mani il mio diario in cui scrivo sempre i miei pensieri e visioni e sul dorso della copertina c’era una immagine di Leonardo da Vinci.
Il suo volto era bellissimo; una barba bianca incoronava il suo bel viso; sembrava che mi stesse guardando e le sue labbra accennavano in sorriso. Sul vestito, dal collo alla fine dell’addome, c’era una scritta: REBUS e attorno a questa parola, tante altre che al momento non riuscivo a capire. Sia il diario che l’immagine la tenevo stretta nella mano sinistra....
Camminavo per le vie del paese. La gente che vedevo, specialmente le persone sedute al di fuori delle case, ridevano di me e mi dicevano: “tu che sei l’amica di Leonardo vieni qui e spiegaci tutte le cose dato che sai tutto!”. Io ci rimanevo male ma continuavo a camminare ignorandoli. Ad un certo punto dalla strada centrale mi sono ritrovata in un viottolo stretto, dove c’erano delle case antiche (in stile medioevale). Prima di proseguire nella stradina, un signore veniva verso di me e gli ho chiesto: “mi scusi, mi sa dire dove abita Leonardo da Vinci?” e lui: “vai per questa stradina stretta, stretta, sino ad arrivare alla fine del viottolo. Poi troverai un’altra strada che ti condurrà alla sua casa.”

Mentre mi parlava e mi dava indicazione, un altro signore stava arrivando ed era molto simile allo stesso che mi stava parlando. “dove vai?” mi ha chiesto. Io non ho risposto, ma lo ha fatto l’altro: “è l’amica di Leonardo. Deve andare da lui perché deve chiedergli il significato di un rebus”. Poi entrambi mi hanno detto: “ora vai! Vai per questa strada stretta”.Cominciavo a scendere per il viottolo, avevo tanta curiosità e paura, comunque sono riuscita ad arrivare nella strada larga dove potevo vedere lo spiazzo grande. E lì ho visto una casa lunga, fatta di pietre con il tetto di tegole. Era molto alta la casa e pensavo ci fossero due piani, ma appena mi sono avvicinata mi sono accorta che non era così. Stavo per bussare alla porta ed ecco che Leonardo usciva. Mi ha sorriso, ha preso il librettino con la foto del rebus e mi ha detto delle cose strane e mi ha detto che sarei stata la risoluzione del rebus.
Mi sono svegliata tremante e sbalordita e a dire il vero non avevo capito all’istante cosa voleva dirmi lo Spirito Santo. So solo che la mia mente è in continuo lavoro, pregando il Signore di darmi la forza di andare avanti, se questa è la sua volontà,al giusto giorno,diro' ogni cosa..quando il SIGNORE lo concedera'..pace..

So che molti non mi crederanno però io attesto di dire la verità nel nome del Padre, Figlio e Spirito Santo. LINA LADU.GERUSALEMME
 
 
 

IL SOFFIO DELL'ONNIPOTENTE.LINA LADU.

Post n°1392 pubblicato il 27 Marzo 2020 da linaladu
Foto di linaladu

CARI LETTORI

Una verità conosciuta a livello Cerebrale, è facilmente manipolabile, ecco perché chiedo a Dio: INSEGNAMI VERITA' NELL'INTERIORE. L'unica verità pura è quella che procede dalla bocca dell'Eterno, per questa ragione Gesù dice a Giovanni..conoscerete la verità e la verità vi farà liberi FRATELLI, ci siamo mai "chiesti" perchè Pilato chiese a Gesù «Che cos'è verità? Per Pilato "Verità"era una parola poco usata, in quanto verità non c'era in loro. Pilato non ebbe una risposta; Gesù, non gli rispose; ma a noi Gesù ci spiega non solo cosa è Verità. Gesù ci parla di “Libertà” e di schiavitù interiore” ECCO UN ESEMPIO della schiavitù interiore dice...«In verità, in verità vi dico che chi commette il peccato è schiavo del peccato) Invece,“VERITA' INTERIORE” significa ricevere la verità di Dio nel cuore, nello spirito rinnovato dallo Spirito Santo, e per essere più preciso? VIVIFICATO IN DIO.

Ecco perchè si dice: INSEGNAMI VERITA' NELL'INTERIORE. Un cuore Rinnovato dalla Verità è Invulnerabile. Al massimo l'uomo, potrà peccare nella carne, ma con lo spirito vivificato no Perchè lo spirito rinnovato è Incorruttibile. Perchè Colui che sta dentro di noi, cioè,.Gesù, ci protegge da ogni attacco dell'avversario, per questo motivo uno spirito Vivificato non può peccare! ECCO IL PERCHE 'uno spirito vivificato... non puo' persistere nel peccato, Chiunque è nato da Dio non persiste nel commettere di continuo peccato, perché il seme divino rimane in lui, e non può persistere nel peccare perché è nato da Dio. Il SEME Divino è lo Spirito di Cristo che è venuto ad abitare in noi.

Per molto tempo tutti noi eravamo nelle tenebre e servi del peccato, quindi non abbondando il peccato in noi... anche la morte regnava su tutto il nostro essere. Quindi la nostra Anima, il nostro essere, l'uomo interiore era servo del peccato e schiavo del male “ORA BADATE BENE” L'opera di Dio, “dopo” che ci ha vivificati. QUEL SOFFIO che si era spento a motivo della disubbidienza, interrompendo ogni rapporto con Dio Padre, Gesù è venuto per ridarci “la dignità di figli di Dio” QUEL SOFFIO DA PARTE DI DIO CI E' STATO RIDATO,Gesù Detto questo, soffiò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo. Si fratelli,quel soffio donatoci da Gesù ha ridato vita al nostro spirito umano, QUEL SOFFIO rimarrà per sempre con noi, sarà il nostro Consigliere, il nostro Consolatore, il nostro Maestro, (anche Giobbe ne parlò) Ma quel che rende intelligente l'uomo è lo spirito, è il soffio dell'Onnipotente. Questa presenza di Dio in noi sarà come un campanello d'allarme che suonerà per avvertirci quando sbagliamo.Dunque miei cari Gesu' e' vivo,pensiamo bene ogni cosa obbedienti alla parola seguiamo il nostro SALVATORE,zelanti nel suo immenso amore,presto ritorna...certo e' difficile restare integri in un mondo che non conosce verita,ma almeno cerchiamo di provare ad essere migliori....IN FEDE Gerusalemme Ladu

  LINA LADU.

 
 
 

CERCHIAMO DIO DENTRO DI NOI EGLI CI LIBERERA' DAL MALE.

Post n°1391 pubblicato il 10 Marzo 2020 da linaladu
Foto di linaladu

POVERI NOI||||

C’è un profondo bisogno di amore in ciascuno di noi, così spesso prigionieri delle nostre solitudini C'E il bisogno di una parola di vita che vinca le nostre paure ricordiamoci che fin dai tempi antichi non si cercava DIO in mezzo hai gruppi di preghiera ho nelle chiese, in verita' vi dico che se non sentiamo il SANTO REGNO DENTRO DI NOI,non lo troveremo nemmeno fuori.. Il profeta Amos descrive con efficacia questa situazione: “Ecco, verranno giorni – oracolo del Signore Dio - in cui manderò la fame e la peste nel paese non fame di pane né sete di acqua, ma di ascoltare le parole del Signore” ed io credo fermamente che stiamo gia'vivendo quel tempo,così presento la risposta del Dio vivente al nostro bisogno: “Da quella città il Padre nostro ci ha inviato delle lettere, ci ha fatto pervenire le Scritture, onde accendere in noi il desiderio di tornare pentiti da lui.

Se arriviamo a comprendere - come è capitato a tanti credenti di ieri e di oggi che la Bibbia è la“lettera di Dio”, che parla proprio al nostro cuore, allora ci si avvicinerà ad essa con la trepidazione e il desiderio con cui un innamorato legge le parole della persona amata allora, Dio, che è insieme paterno e materno nel suo amore, parlerà proprio a ciascuno di noi e l’ascolto fedele e umile di quanto egli dice sazierà poco a poco il nostro bisogno di luce. Imparare ad ascoltare la voce di Dio che parla tramite lo Spirito Santo e le Sacre Scritture è come imparare ad amarlo: perciò, l’ascolto dello SPIRITO SANTO è ascolto che libera e salva.

Solo Dio poteva rompere il silenzio dei cieli e irrompere nel silenzio del cuore: solo lui poteva dirci come nessun' altro parole d’amore. Questo è avvenuto nella sua rivelazione, dapprima al popolo eletto, e poi in Gesù Cristo,e a seguire LO SPIRITO SANTO. la Parola eterna fatta carne. Dio parla: attraverso eventi e parole intimamente connessi, egli comunica se stesso agli uomini. Messi per iscritto sotto l’ispirazione del suo Spirito, questi testi costituiscono la Sacra Scrittura. che Dio ha affidato al popolo e che tutt'ora leggiamo nella luce di lui, crocifisso e risorto. Il compimento della rivelazione, infatti, è Gesù Cristo, il Figlio di Dio fatto uomo per noi, la Parola unica, perfetta e definitiva del Padre, il quale in lui ci dice tutto e ci dona tutto.

Chi vuole vivere di Gesù deve ascoltare, allora, incessantemente le divine parole. È in esse che si rivela il volto dell’Amato. Ed è lo Spirito Santo, che guida il popolo ispirando gli autori ad aprire il cuore dei credenti all’intelligenza di quanto è in esse contenuto. Perciò, nessun incontro con la Parola di Dio andrà vissuto senza aver prima invocato lo Spirito Santo, che schiude il libro sigillato, muovendo il cuore e rivolgendolo a Dio, aprendo gli occhi e la mente dando dolcezza nel consentire e nel credere alla verità.È lo Spirito a farci entrare nella verità tutta intera attraverso la porta della Parola di Dio, rendendoci operatori e testimoni della forza liberante che essa possiede.

Nella sua Parola è Dio stesso a raggiungere e trasformare il cuore di chi crede: “La parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, fino alle giunture e alle midolla, e discerne i sentimenti e i pensieri del cuore, Affidiamoci, allora, alla Parola: essa è fedele in eterno, come il Dio che la dice e la abita. Perciò, chi accoglie con fede la Parola, non sarà mai solo: entrerà attraverso di essa nel cuore di Dio: “Impara a conoscere il cuore di Dio nelle parole di Dio” Alla Parola del Signore corrisponde veramente chi accetta di entrare in quell’ascolto accogliente che è l’obbedienza della fede. Il Dio, che si comunica al nostro cuore, ci chiama ad offrirgli non qualcosa di nostro, ma noi stessi. Questo ascolto accogliente rende liberi: “Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” (Giovanni 8,31-32).

DUNQUE CARI AMATI IN CRISTO...PER SAPERE CIO' CHE ACCADE OGGI BISOGNA SAPERE IL PASSATO PER ESSERE PRONTI AD AFFRONTARE IL FUTURO CREDIAMO FERMAMENTE NELLA PAROLA DEL SIGNORE ED ELLA CI RENDERA LIBERI' DA OGNI PESTILENZA E MALATTIA CERCHIAMOLO DENTRO DI NOI E' LO TROVEREMO... IN FEDE.Gerusalemme Ladu LINA
 
 
 

VISIONE MESSAGGIO /7/2/2020/

Post n°1390 pubblicato il 23 Febbraio 2020 da linaladu
Foto di linaladu

Cari fratelli,sorelle e lettori tutti..lo Spirito del Signore mi ha parlato...Mi son trovata in un'arena come se fossi in un tribunale antico,moltissime persone ho visto in mia compagnia,fra queste una mia amica avvocato,d'avanti a noi seduti a poca distanza in un trono ,una Signora ed un Signore,io in primis mi trovavo ad un passo da loro ,molto intimorita non osavo alzare lo sguardo verso di loro,ad un certo punto il Signore mi fece cenno di avanzare, quando ero ad un passo da loro ,mi fu rivolta la parola :(IL TEMPO SI AVVICINA COSA DONATE IN QUEL GIORNO AL VOSTRO DIO?..IO IMPIETRITA NON SAPEVO COSA RISPONDERE DATO CHE TUTTO DA DIO E' STATO CREATO,COSA POSSO DARLE IO? DOPO QUALCHE ATTIMO LA MIA BOCCA SI E' APERTA E HO DETTO :(AMORE,FRATERNITA' MA PIU' DI TUTTO AMORE,VERSO COLUI CHE VITA CI HA DONATO) Dopo di questo mi son trovata in un'altura ma allo stesso tempo come se fossi al settimo piano di un palazzo,sentivo una moltitudine di parsone urlare a miracolo, una forza mi ha spinto a vedere perche' urlassero cosi e' cio' che i miei occhi hanno visto e' stato terrificante :(UNA GRANDE STATUA DI DONNA LA INNALZAVANO VERSO IL CIELO,NON HO VISTO I SUOI PIEDI SOLO HO VISTO CHE SI E' ANIMATA E PROFERIVA PAROLE DICENDO COSE E NOMI STRANI A ME INCONPRENSIBILI..MOLTE DELLE PERSONE CHE ERANO CON ME MI HANNO ABBANDONATO PER SEGUIRE QUESTO MIRACOLO...URLAVO COME UN'OSSESSA CERCANDO DI TRATENERLE,MA NON MI E' STATO POSSIBILE..IN QUELLO STESSO ISTANTE HO SENTITO UNA VOCE,CHE MI DICEVA:( VA GERUSALEMME DILLO AL MONDO) Per quanto mi dispiace vedere la burrasca imminente,la Santa Madre,dice di farci coraggio,perche' in essa ci sara' anche il bene,contribuendo ad attirare vera attenzione verso le vie di Dio e del Suo nuovo Regno,.Durante questo periodo in cui le nazioni si trovano in serie difficolta' e' l'essere umano viene meno per il suo stesso peccato vi saranno anche le forze Redentrici il seme Celeste,affinche' il regno di Satana cominci a tremare,prima del giorno in cui verra' distrutto,per questo,La Madre Santa,ci sprona al pentimento reale,quello voluto da Dio,affinche' ogni vivente si salvi dobbiamo ricordarci che la vera speranza di chi ha fede e crede e' paziente tenendoci impegnati verso le cose Sante di Dio ed il Cristo risorto,ci chiede di andare avanti con la speranza che la nostra eredita' e Sacra ma la troveremo adorando solo Dio e Suo Figlio prendendo su di noi in solenne Alleanza il Loro Santo nome,perche' Egli e' il nostro Salvatore dal quale venne l'Espiazione per la nostra salvezza eterna,con la gioia,la pace della mente e dell'anima che ognuno di noi deve cercare di trovare e la troveremo soltanto accanto al Signore Gesu' Cristo mettendo in atto il Suo Santo volere.Lo Spirito e' eterno e in questo Spirito saremo giudicati,perche' esso comprende la virtu' dell'integrita' dell'amore e altre virtu' essenziali che precedono la nuova vita....Conclude dicendo:< VENITE E CAMMINATE NELLA LUCE DEL SIGNORE> PROGREDITE SPIRITUALMENTE PERCHE' IL GRANDE GIORNO E PROSSIMO..PREGATE IL SANTO EGLI PRESTO SARA'...PACE

LINA LADU GERUSALEMME.

 
 
 

LA FEDE E' TRASPARENZA DI DIO.

Post n°1389 pubblicato il 09 Febbraio 2020 da linaladu
Foto di linaladu

Con uno sguardo di fede, tutto è trasparenza di Dio, tutto: cose, eventi e persone. Dio è in tutta la creazione perché le dà l’esistenza e la conserva. Le creature hanno le caratteristiche del proprio autore e possiamo scoprire in loro gli attributi, le qualità essenziali, di Chi le ha fatte. Nelle persone possiamo riconoscere Dio perché le ha create a sua immagine e somiglianza e perché la grazia santificante scorre nelle loro vene.

Dio è lì, vuole rivelarsi, farsi conoscere da noi. Dipende da ciascuno aprire gli occhi con uno sguardo di fede e riconoscerlo. Il contrario sarà una specie di cecità o di miopia.Dio Provvidente è presente nella storia e nella tua storia personale, quella di ogni giorno; questo non deve passarti inosservato.

Dio in genere si manifesta attraverso atti e parole di altre persone, grazie che lo Spirito Santo ti dona, doni che ricevi, opportunità per crescere, i sacramenti, ecc. Non devono essere grandi eventi. Dio ci offre i doni del Suo amore in modo piuttosto semplice. È una questione di stare attenti per captare il suo intervento provvidente, di essere ricettivi, umili, di attribuirgli il merito, benedirlo e rendergli grazie.Se tutti i giorni, alla fine della giornata, ti riservi un momento per scoprire il modo in cui Dio si è reso presente nella tua vita e per rendergli grazie, starai applicando un mezzo assai efficace per formare l’abitudine della presenza di Dio.

PACE A TUTTI.LINA LADU GERUSALEMME.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: linaladu
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 101
Prov: NU
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

http://img7.dreamies.de/img/702/b/wrt5wncc34c.gif

 

http://i.imgur.com/lYJOtCF.jpg?1

 

 

http://i.imgur.com/xGPVc.gif?1

 

 

http://i.imgur.com/9qtRay1.jpg?1