Creato da La_Guardiana il 08/09/2007

Beth's World

Tutta l’esistenza è cogliere l’attimo che fugge, che non vuol dire inseguire chi non esiste. In quei giorni sabbatici francamente mi convinsi di aver addomesticato le briglie della mia storia, invece stavo solo facendo una pausa, per paura di crescere, perché, alla fine, mi sembrò, così chiaro tutto. Nella vita si può fuggire da un sacco di cose o affrontarle con coraggio.

 

 

« Messaggio #86Messaggio #88 »

ETERNO RITORNO

Post n°87 pubblicato il 29 Novembre 2007 da La_Guardiana
 

Sentì fiamma salire su per il vestito

Occhi d’oriente e nel ventre un figlio

ancora vivo,

guardò a lato della piazza,

accusata, marcita del suo amore,

per tutti strega pazza.

Pensò alla sua allegra vigilia,

ai pennelli,

al giustacuore di un pittore,

pensò alla terra natia,

alla famiglia lontana,

all’acqua nel pozzo,

come lei avvelenata.

Pensò che l’amore era meraviglia,

improvviso e strisciante,

raggrumava pensieri nell’ultim’ora,

ma la fiamma saliva e tutto non perdonava.

Non perdonava chi per viltà l’aveva accusata,

lui che diceva d’averla amata,

ma il suo egoismo non era amore,

sperduta e infelice quel giorno

amò il pittore.

Tutti urlavano: “Alla gogna,

questa straniera è una vergogna,

un figlio in grembo e non chiede scusa

è del demonio quel bambino e lei la sposa.”

Di chi fosse quella creatura non lo disse mai

Chè poi a saperlo, pensò lei,

poteva essere di porpora vestito,

o di porpora sporcato,

come le dita che l’avevano trafitta,

nella notte umida si sentì perduta

e maledetta sarebbe finita,

sfinita nell’amore e nel cuore rifiorita.

Ora sentiva lo stesso languore di paura,

passata da parte a parte con lama di fuoco,

che quel giorno fu carne
dentro al luogo più segreto,
un pertugio innominato,

una fiaccola di rosso,

piacere ancora addosso.

Il pittore le dipinse il viso per disegnarle quel sorriso,

di seta d’oriente la sua pelle,

il suo labbro tremante,

al primo tocco furtivo, egli pensò

“ora mi sento vivo e non perché tutto

risolve il niente, perché mi libero la mente,

un fiore da annaffiare, una sposa da sposare,

quel prete ci farà da testimone”.

Anch’egli ha voluto godere,

negli occhi senza pace lo stesso martirio,

l’apostolo di un dio che non dà scampo,

la condanna a girare nel tempo

prigioniero d’egual fardello.

A lato della piazza Amira scovò

il suo sguardo soffocante di dolore,

gli disse: “Oggi è sempre,

ti inseguirò nella tua vita

ed io sarò re e tu la mia serva.

Crescerai i figli che hai ucciso,

ti resteranno fiori appassiti

ed acqua sulfurea.

Non avrai più nulla di me,

solo cenere nel vento.

L’anima appartiene al pittore,

l’anima incisa in un sorriso di stelle,

l’anima che come neve scenderà a stille,

tu spettro errante,

oggi io muoio ma dura un istante.

Saremo le due metà della stessa medaglia,

sempre di spalle, figli di un amore esitante.

Questo rogo è la mia purificazione,

non farmi vivere è stata la tua dannazione”.

L’alto prelato a lato della piazza aprì l’uscio

del tempo che torna e inseguì il suo amore,

mentre il pittore avvinazzato col cesello infuocato

la carne della lavandaia sospirò,

con quell’acqua spense di quell’amore il suo falò.

Stasera funziona...
questa occasione mi sta nella testa da tempo...

Prima o poi questa storia sarà romanzo...ci vuole tempo ed energia!

Buon proseguimento!

Commenti al Post:
principessapersiana
principessapersiana il 30/11/07 alle 00:15 via WEB
Che meraviglia! Un capolavoro....pittrice che supera il pittore...ritratti, paesaggi, emozioni, stati d'animo, metafore,...mi rapiscono, mi incantano, mi emozionano. Romanzo d'altri tempi, oltre i tempi* Ti abbraccio forte forte, inchinandomi alle tue straordinarie pennellate di penna*
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:00 via WEB
è molto importante per me...lo sai, un abbraccio forte forte e fammi sapere se le tue orecchie apprezzano quelle note! :)
 
Etoile.filante
Etoile.filante il 30/11/07 alle 00:52 via WEB
queste parole sono un capolavoro.. :)
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:00 via WEB
troppo buona! :)
 
my_moleskine
my_moleskine il 30/11/07 alle 10:18 via WEB
Non riesco a fare la buffona su queste parole... forse,poi, ci siamo anche un pò divertite con le stesse che poi hanno fatto+piangere che ridere...mi fermo qua e complimenti riccitiella...hai capito fosse x te :)ps: me lo salvo :)
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:02 via WEB
come sempre...so ancora leggere che te credi!!! :) Dai fai la buffona, che poi sta storia è nata così per caso...c'abbiamo riso su un sacchissimo!!! ahahahah :) mi fa piacere che ti piaccia e che sia onorata dall'ingresso nella tua gallery!!! Un bacio grande grande... -7!!! ;)
 
kolysofia
kolysofia il 30/11/07 alle 13:50 via WEB
Buon weekend OLISTICA...
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:02 via WEB
Grazie anche a te, SERRATURA...
 
CornFlakes_Girl
CornFlakes_Girl il 30/11/07 alle 15:16 via WEB
Mamma mia...cos'altro si può dire dinanzi tanto amore? :) Non so perchè ma in quel video ho immaginato i tuoi genitori!
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:04 via WEB
quale video tesò....me perdo... :) L'amore pensato e inventato sembra sempre grande!!! :) un bacio grande grande!!!
 
lightfantasy
lightfantasy il 30/11/07 alle 16:46 via WEB
Notevole, davvero notevole! Complimenti. Un sorriso. cesare
 
 
La_Guardiana
La_Guardiana il 30/11/07 alle 16:57 via WEB
è il caso di dire...AVE CESARE!!! :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

X TE...IL CIELO HA UNA PORTA SOLA


 

IL MIO SOGNO SEI TU...

Chiudi gli occhi e seguimi!
voglio mostrarti notti infinite
paesaggi incantati, stelle sconosciute
e farti dimenticare per sempre
i timori del risveglio.
non c'è niente che possa svanire con l'alba
e non mi cercare lontano.
questo mondo è già dentro di te
sorridigli!

Grazie Amore...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

giuseppemarchese1948mariomancino.mmassicarrozzatoblankshineobelixdgl16mistretta.annadesyblackalinamarlanimavolaLa_GuardianaCrepuscolandoazzanitaBambina_nello_Spaziostrong_passionmattomatto76
 

LA MIA COMPAGNA DI VIAGGIO!!!

 

 

Tiriamo i nostri dadi amica mia...
La nostra mano sarà vincente...

 

IL MIO FILM E LA MIA ISOLA

 

VELLUTO DI CUORE MI VEDE COSÌ

Onda e flusso del mare turchino, musica di intense emozioni, voce famigliare, naufraga e viaggiatrice delle acque interiori, briciola fragile e pane caldo, filo di preziosi minerali e perle da custodire nello scrigno, suono libero e sincero, cuore sensibile ed amica che non scorda, anima etnica ed eclettica, salsedine e sabbia di caldi sentimenti e sensazioni...

 

CONTIAMOCI!

website counter
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 
 

POST DEDICATI A ME!

CONSAPEVOLEZZE

"...forse sono i nostri errori a determinare il nostro destino. Senza quelli che senso avrebbe la nostra vita... Probabilmente se non cambiassimo mai strada non potremmo innamorarci, avere un figlio, essere cio' che siamo....del resto le stagioni cambiano, e così pure le città. La gente entra nella tua vita e poi ne esce, ma è confortante sapere che coloro che ami rimangono per sempre impressi nel tuo cuore."

 

L'UNICA REGINA!!!

 

LA GUARDIANA

Quando io svegliandomi al mattino entravi
nella costituzione dei pensieri
che in fraseggio infinito compitavano
gli enigmi da risolvere, i sacrifici e i doni
che avrei deposto sulla soglia stretta
del tuo così diversamente ingombro
mattino di fretta e di faccende, da cui
usciva, senza che mai davvero io
la vedessi, quel solito rumore
di porta che si chiude, disperando
di me ostinata artefice di deluse chiavi,
cercavo la mia perduta grazia, quell'infanzia
che in armonia cedevole ascoltava.
Ero colpevole. Di non saper raggiungere
per troppa mira la chiusa morbidezza
del tuo cuore: passando per la mente,
sì, con le parole, le valorose mie nobili
scudiere, cui avevo sempre dato
immenso credito - che a loro era passata
la gloria delle chiavi. E adesso che cos'erano
se non le vuote prove di un avvocato
che voglia impratichirsi del mestiere?
Un'impotente e macchinosa avvocatura
per rendermi ai tuoi occhi, e ai miei,
meno colpevole. Di non saper trovare
la porta che non c'era, quella sognata porta
che ti chiudeva centuplicata in bene,
che anche tu, guardiana stanca, sapevi
che non c'era, ma che anche tu sognavi
sperando che le chiavi, la faticosa
virtù delle mie chiavi facesse esistere
quello che non c'era, che se io avessi inventato
il suono giusto, il giusto combinarsi
di parole, fossi riuscita nella
descrizione, saremmo entrate in due
in quell'invenzione. Per poi scoprire
che il piacere non ha porte e che
se mai l'avesse stanno aperte, che
potevamo allora rimanere fuori
sfornite e arrese tutte e due alla pari
giocando io alla porta tu alle chiavi.

(P. Cavalli)

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.