Le verità di Vera

...per me stessa... per guardarmi dentro e confidarmi segreti....

Creato da vera.sm il 28/07/2006

            RED RUSH

 

IL MIO BLOG.....

Questo è il mio "giardino segreto"... gli angoli di questo spazio si curano con le parole... una parola può dire una cosa sola, o ne può dire tante... dipende da chi la legge... tutto ciò che ci circonda è "interpretazione"... Ognuno vive le proprie emozioni in modo diverso dal suo vicino.... Io qui cerco di raccontare le mie... cerco di riportare su "carta" quello che non voglio dimenticare... tutti quei momenti che non voglio perdere... è bello sapere di poter ritrovare pezzi di noi in un posto sicuro.... Questo è l'angolo della mia mente a volte più scuro, a volte più soleggiato... ma sempre e comunque il più VERO....

 

Contatta l'autore

Nickname: vera.sm
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: RM
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Drums...

 

Aquilone al Giumello

Leggero come un aquilone

I GOT A DREAM

aquilone

 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

She's electric!

 

Ultime visite al Blog

Omicrondlgstrong_passionsimonanad18donoemozioniAINAFETSudoyagac.rendinatwisted_rootsnadia_73daimon50Acqua.FrizzantepsicologiaforenseBridigalaanimafragilexmariomancino.m
 

Ultimi commenti

ma io ogni tanto passo... spero che tu stia facendo...
Inviato da: c.rendina
il 23/06/2015 alle 18:49
 
tesettür üzerine konuşuyoruz işte
Inviato da: tesettür modelleri
il 25/06/2013 alle 14:26
 
Mama sandalyeleri üzerine bir yazı yazdım.
Inviato da: mama sandalyesi
il 18/05/2013 alle 13:00
 
Tesettür giyim üzerine yazı
Inviato da: tesettür giyim
il 03/05/2013 alle 13:28
 
Thanks
Inviato da: porno izle
il 30/03/2013 alle 19:00
 
 

 

Post N° 208

Post n°208 pubblicato il 05 Settembre 2008 da vera.sm

C'era un posto....a pochi km dai suoi ricordi... che era il suo posto magico...e segreto.

Una volta ce l'avevo i miei posti segreti...

Uno era un casolare, un vecchio magazzino per il grano abbandonato, vicino casa mia, immerso nel verde dell'Istituto per la zootecnia che vedo se mi affaccio alla mia finestra...

All'interno di quest'istituto zootecnico c'era anche la mia scuola, una piccola scuola fuori dal mondo, nella mia classe eravamo soltanto in nove, e l'intera scuola era composta di cinque classi, dalla prima alla quinta elementare. Fuori c'era il campetto di calcio dove quand'era bella stasgione passavamo la ricreazione, e la serra in cui ci facevano fare botanica. Mi ricordo i lavoretti di gesso, Biancaneve e i sette nani, fino a qualche anno fa li tenevo ancora sul pianerottolo di casa...A fine anno organizzavamo recite, con le mamme che facevano i dolci fatti in casa e si faceva festa, tra la gente del rione, con quei bambini con cui sono cresciuta.

Verso i 15-16 anni andavo molto in bicicletta, nei pomeriggi di primavera, saltavo su e vagavo. Mi sono sempre considerata fortunata a vivere in campagna, cresciuta tra giochi semplici, quasi giochi di una volta. Da bambini, con gli amici d'infanzia, giocavamo a nascondino, acchiapparella al rialzo, ci arrampicavamo sugli alberi, facevamo pic-nic ed escursioni.. Eravamo bambini avventurosi, con tanto spazio a disposizione da esplorare...

In quel casolare segreto ci piaceva molto passare i pomeriggi.. lì ci nascondevamo a fumare, o a scambiarci con M. quei primi baci "clandestini".. a dividere confidenze e pranzi di pasquetta col fuoco acceso....

Poi... si cresce...

e sono lontani quei ricordi in quegli stanzoni vuoti, riempiti solo dall'eco delle nostre voci e della nostra spensieratezza... è lontana quella vita, in cui il tempo libero era così tanto che arrivava ad annoiarci....

Mi è sempre piaciuto passare le giornate così, senza programmi, senza orari, senza fretta... E' dall'età di 12-13 anni che non uso più l'orologio...Ora, dopo tre settimane di ferie in cui potevo fare in qualsiasi momento tutto ciò che mi passava per la mente, quant'è dura ritornare al ritmo di sempre...

...driiiinnnnnnn....driiiinnn..........

"Ecco... arrivo! il telefono squilla, il lavoro mi chiama..."

 
 
 

Post N° 207

Post n°207 pubblicato il 27 Agosto 2008 da vera.sm

Di nuovo in ufficio.

Ancora serena grazie agli strascichi delle ferie appena finite, ancora troppo serena x lasciarmi travolgere dal peso del lavoro accumulato in questo mese sulla mia scrivania....

Dato che il mio pc ha deciso di morire proprio l'ultimo giorno di lavoro, prima delle vacanze, per i primi 2 giorni di rientro ho cambiato posto, fingendo che la montagna di carte che ho trovato sulla mia scrivania non fosse mia...

Ma in questi primi giorni si lavora ancora in tranquillità, senza troppo movimento in ufficio, senza mille telefonate fax e-mail, senza la psicosi dei miei capi che, anche loro, sono ancora troppo rilassati per tartassarmi troppo...

Insomma, si rientra nella normalità... lentamente.... forse con un pò d'amaro in bocca, ma sicuramente con la mente riposata.

Un'estate un pò strana.... in cui non sono mancati momenti di sclero, dovuti semplicemente all'impossibilità di organizzare un meritatissimo viaggetto con il mio Lui.. Ma purtroppo è andata così, ci rifaremo, magari con le ferie invernali... Per ora non mi lamento, nonostante tutto sono riuscita a ritagliarmi attimi preziosi per me.. qualche giorno in Abruzzo con la mia amica, a fare addirittura le cameriere alla Sagra della Pizza...il lago di Campotosto con i miei, tra le bellissime montagne abruzzesi... Il mare da pendolare a Passoscuro... e l'abituale battuta di pesca con il mio Amore, questa volta sconfinando in Molise....

Insomma, 3 settimane intense, nonostante tutto...

Ho una bella abbronzatura.. ho trovato il costume a fascia che cercavo da 2 anni, ho comprato un cappello bellissimo, bianco... Ho una farfallina al collo, che mi ha regalato il mio amore...lasciandomi stupita e felice.... Stringo tra le mani piccoli ricordi speciali...come quella sera a guardare il panorama e le stelle... stringendoci forte, parlando di ricordi.... parlando di noi....

E' sempre bella l'estate...

 
 
 

Post N° 206

Post n°206 pubblicato il 25 Luglio 2008 da vera.sm

UN ANNO.

Esattamente un anno fa mi lasciasti.

Ricordo la mia notte insonne, la prima notte senza di te....fatta di lacrime, di mostri angoscianti in quel buio che mi avvolgeva, e mi avrebbe avvolto QUELLA notte e tutti i giorni a seguire, da quel momento....

Ricordare è sempre + difficile.... ma a volte all'improvviso capita, che flash di quel periodo tornino a regalarmi UN brivido....

Perdere la persona che si ama è un dolore lacerante... pieno di spine, di fitte lancinanti che ti tagliano la pelle, l'anima... che bruciano... nonostante con tutte le tue forze tu provi ad allontanare quel pensiero fisso... nonostante tu provi a razionalizzare i motivi, i perchè, le cause.....

Non trovi soluzione, ti senti SOLO. Ti senti come se dentro di te improvvisamente ci fosse un buco... che risucchia tutti i tuoi sorrisi, le tue speranze, tutto ciò che di bello fino a quel momento sentivi di poter stringere tra le dita....

Tutto perde importanza...

Non so come sarebbe finita se mi fossi lasciata trascinare da quel vortice spaventoso in cui tu mi avevi spinto....

So solo che in tutto quel buio la luce dentro di me non si spense. E decisi di lottare, per cacciarti via dal mio cuore, decisi che tu non meritavi il mio dolore, i miei digiuni, le ferite che mi infliggevo; decisi che non ero io a meritare la solitudine, ma tu.

Decisi di cancellarti. O almeno farti credere che così stessi facendo.

Forse quando ti sei accorto che, una volta per tutte, mi stavo incamminando VIA DA TE, hai capito.

Forse non avrei dovuto perdonarti.

Forse avrei dovuto farti soffrire io, a quel punto.

Ma non sono così. Nella mia vita non voglio nè rancori, nè vendette.... 

E poi, ti conoscevo. E sapevo cosa significava da parte tua arrivare a scrivermi "Dopo di te non voglio più nessun'altra..."

So che oggi sono felice, insieme a te.

Che sei tornato e mi hai fatto delle promesse. Che sei tornato e mi hai chiesto di riprenderti, che oggi sei al mio fianco e insieme sognamo, giochiamo, ridiamo, facciamo l'amore, voliamo con i nostri aquiloni, in un cielo in cui ogni tanto qualche nuvola prova ad affacciarsi.... ma INSIEME sappiamo sempre come far tornare il sole....

E insieme si cresce, si pensa in due, si fanno passi uno verso l'altro, una volta per uno... Si affronta il rapporto con maturità, discutendo dei problemi intelligentemente e con rispetto... cercando vie di mezzo, compromessi...

Perchè sto capendo che siamo fortunati, che siamo due persone che sanno cosa vogliono e sanno che una storia non si smonta al primo ostacolo.... siamo due persone che capiscono di essere molto simili, ma molto diversi...e cercano di venirsi incontro, giorno dopo giorno.... siamo due persone disposte anche a fare sacrifici, xchè non ci spaventiamo di fronte al primo screzio.... e sappiamo che la strada da percorrere è lunga, e piena di insidie, ma c'è tutto l'impegno per affrontarla al meglio...

Amo la comprensione che hai verso di me, la pazienza che dimostri nell'ascoltare le mie follie e le mie paure; amo la durezza che mi metti davanti quando esagero, quando voglio fare la bimba viziata; amo il modo in cui sei riuscito a conoscermi nel profondo.... amo come mi leggi nel pensiero, senza che io parli.... 

amo la tua passione....amo la tua musica, la tua voglia di semplicità, i tuoi valori tanto simili ai miei....amo le nostre risate, amo le nostre cenette, amo prepararti il caffè, amo le coppe di gelato che hai comprato ieri sera per noi... amo metterti la sveglia quando ti addormenti stretto a me... amo quando ti sforzi e fai qualcosa solo per me...x accontentarmi.... amo quando mi baci... all'improvviso quando io non ci penso....

amo i tuoi messaggini del buongiorno... amo sentirmi la tua farfallina colorata.... amo la persona che sono diventata insieme a te....

Amo la donna che ho scelto di diventare PER TE E CON TE.

T'amo.... perchè non c'è mai stato niente di più bello e di più dolce e di più forte, qui, nel mio cuore.... T'amo... perchè mi scorri nelle vene e ti sento battere dentro...

T'amo, perchè sei quello che pensavo non esistesse... e invece ci sei.

T'amo, perchè sei il segreto più prezioso che la vita potesse sussurrarmi.....

e sei mio.

T'amo!

 
 
 

Post N° 205

Post n°205 pubblicato il 15 Luglio 2008 da vera.sm

Perdersi nei pensieri... a volte capita... Io non so nuotare, ma lo immagino proprio così, proprio come pensare....
...immergersi in acqua e fluttuare.... muoversi lentamente nel blu, nelle profondità........nell'acqua fresca, che ti scivola sul corpo.....
..chiudo gli occhi e riesco a dipingerlo nella mia testa esattamente così... in nessun altro modo se non così......
 
Come quando nella testa ti senti il silenzio ovattato dei pensieri... che ti ipnotizza... come le onde... che ininterrottamente vanno...e vengono.... come il mare.....
l'oceano-mare che vive in ognuno di noi....
con i suoi angoli bui (i nostri segreti incoffessabili).....
 
Oggi è questo che mi turba.........
un "segreto" incoffessabile.... un pensiero intrigante e fastidioso, allo stesso tempo.....
Ci son cose che ci sforziamo di mettere da parte, di razionalizzare... di impacchettare e chiudere in un cassetto.... al riparo da sguardi indiscreti e intuizioni esterne...
Ma sono quelle poche (maledette) cose che riescono a DESTABILIZZARTI.
senza respiro, senza motivo, senza soluzione.... (?)
Però TU SAI che son lì.... appena appena nascoste dietro la facciata appena tinteggiata di un ex-palazzo fatiscente.....
 
Allora.... adesso, prova a guardarmi negli occhi!!....non vedrai nulla, oltre ciò che vorrò farti vedere.
 
Conoscersi.... studiarsi...capirsi....... fino a che punto si può?
 
perchè io sono....
.....cosa sono?
riuscirò a scoprirlo mai?
 

 
 
 

Magic moment...

Post n°204 pubblicato il 04 Luglio 2008 da vera.sm

Nell'ultimo anno e mezzo la musica ha okkupato (non mi piace l'uso delle K, ma stavolta lo uso proprio per rendere meglio l'idea!) un posto enorme nella mia vita.... e ormai non si tratta più solo di ascoltarla.... si tratta di SENTIRLA, addosso, dentro...che ti fa fremere e ballare e ridere e piangere ed emozionare e sfogare e saltare....

Così poi succede che una sera torni a casa in macchina, di notte, da sola.....

e metti un cd che non sentivi da una vita, ma sono quelle canzoni che sai a memoria, che ti ritrovi subito a ripetere le parole come se l'avessi sentite il giorno prima....

Cantare a squarciagola.....con la radio a palla......

 ma quant'è LIBERATORIO!???

Ieri sera ho dato il meglio di me... ho cantato come se fossi su un palco con 100.000 persone davanti! ho fatto una performance da 10!

e cosa importa se mi sono sentita solo io..?? è stato bellissimo... mi veniva da ridere... ero contenta, mi sentivo piena di carica, di vitalità...avrei potuto suonare batteria, chitarra e basso..tutto io! tutto da sola! avrei potuto spaccare tutto!

ecco cosa può fare la musica.... può ridarti il sorriso e farti dimenticare ogni pensiero negativo...

ecco perchè amo la musica....