Creato da Calabriaforyou il 07/06/2011

DestinationCalabria

Benvenuti in Calabria

 

Soverato, La Perla dello Jonio

Post n°9 pubblicato il 14 Luglio 2011 da Calabriaforyou

Image and video hosting by TinyPic

 

Quella Jonica è sicuramente una delle più  suggestive e  affascinanti coste del Mediterraneo.  I  suoi   declivi,  a volte dolci e  leggeri  ma più spesso forti   e   pronunciati,  sono  tra  gli  elementi  di  uno  spettacolo di   fronte   al   quale   è   impossibile   rimanere  indifferenti.  I  suoi   profumi  inebrianti  e  i  suoi  colori  incisivi  si  fondono  in  un  gioco  al  tempo  stesso  armonioso  e  selvaggio.   Le  sue  spiagge    si   alternano   tra  bianche   distese   di   sabbia   e   rocce  dalle   tinte   scure.  Proprio   per  questo,  le   sue   anse,   più  che  delle  semplici   rientranze  sembrano  essere,  piuttosto,  il  naturale  abbraccio  fra  terra,  cielo  e  mare.  Ci  troviamo  in  una  zona  a  pochi  chilometri  dall'antica  Scolatium de Romani (patria di Cassiodoro), da  questa  zona  ripartì  Ulisse dopo il suo naufragio e il suo soggiorno nella vicina terra dei Feaci  di  re Lacinio  e di sua figlia Nausicaa. 

E'  sempre  lì,  in  una  delle  cale,  si  nascose  Annibale  con la sua flotta, durante  la  seconda  guerra   punica, dopo  una  delle più cruente battaglie con i Romani. Siamo in una terra dove miti, storie e leggende si  intrecciano  in un vortice di  fascino e mistero.  In  questo  splendido  scenario  paesaggistico  e   storico  si  trova   dunque  Soverato.  La cittadina,   probabilmente   fondata   dai   Siculi  con   il  nome  di  Poliporto, entrò  molto  presto  nella sfera d'influenza  della  greca Skilletion, e   ne  condivise  le  sorti.   Molto  suggestivo  è   l'antico  borgo   medioevale, del quale

rimangono  superbi   ruderi,  abbandonato dalla    popolazione  dopo   il  violento  sisma   del   1783; nelle immediate  vicinanze,  a Soverato Superiore,  troviamo  la  parte nuova dell'abitato, con  la  bella  chiesa  parrocchiale, nella quale sono   custodite   due   pregevoli   opere   del   Gagini. Soverato, "La   perla   dello   Ionio", è  una  delle  stazioni   turistiche  più rinomate  del   litorale    ionico  e   dell'intera   Calabria.  Ubicata all'estremità  sud  del  golfo  di Squillace,  si  sviluppa  su  una  collina  che   
degrada  verso  il  mare.  Soverato  è   l'autentica  "regina"  di  questo   tratto   di   costa,   potendo  coniugare   l'incanto  di  una   natura prepotentemente   bella   con  l'efficienza  e  la    modernita' delle strutture  ricettive   e   balneari.  Il  mare  incontaminato  ha  reso questa  splendida  località  una  delle  mete preferite dai turisti di tutto il mondo...e  quella  che già negli anni '60 era una magnifica promessa ora, a distanza di    quasi    mezzo   secolo,   è  una  splendida  realtà.  Soverato  è  un  importantissimo  centro  commerciale  e marinaro,   anche l'agricoltura è  piuttosto  sviluppata,  e  le  coltivazioni  prevalenti  sono  quelle  di   uva,   olive   e  ortaggi.   Anche  se  il  suo vero  punto  di  forza  continua   a   rimanere  il  Turismo.  Ricco  è  il   calendario  degli   eventi   che  scandiscono  l'estate Soveratese:  dagli   appuntamenti    culturali   alle    sagre,    dagli   spettacoli   teatrali  ai  festival  musicali.

 

 
 
 

Vieni in Calabria!

Post n°8 pubblicato il 20 Giugno 2011 da Calabriaforyou

Image and video hosting by TinyPic

 

Vieni in Calabria, terra di straordinaria bellezza incastonata tra due mari con 800 chilometri di coste e panorami incomparabili. Con immense distese di verde e di cime digradandi a picco sul mare...
Per conoscere la vera immagine della Calabria non bisogna limitarsi a visitare la costa, ma addentrarsi alla ricerca di ambienti puri e incontaminati.

La Calabria ha un territorio prevalentemente montano, immense distese di verde, laghi, cascate che solcano i monti e navigano verso il mare, e vette che formano naturali balconi che offrono una vista panoramica indimenticabile.

Un mondo dove la natura si alterna ad antiche forme di civiltà, nel quale, tra morbidi sentieri, è possibile riscoprire luoghi abbandonati, chiese, monasteri, castelli, palazzi, ma anche luoghi dove sopravvivono secolari etnie, dialetti, tradizioni, arte, gastronomia, folklore.

Tutto questo è la Calabria.

 

 
 
 

I Figli Di Calabria

Post n°7 pubblicato il 19 Giugno 2011 da Calabriaforyou

"I Figli di Calabria", un noto gruppo di folk moderno e raffinato degli anni '80 di Soverato (Cz), la Perla dello Jonio.

 
 
 

Insalata Calabrese

Post n°6 pubblicato il 19 Giugno 2011 da Calabriaforyou
 

Image and video hosting by TinyPic

 

Una ricetta estiva fresca e deliziosa è l’insalata calabrese. Un piatto unico da servire soprattutto agli amanti delle famose cipolle di Tropea. Il loro gusto particolare è dovuto al ricco contenuto di zuccheri che la caratterizza ed, al contrario di quanto si possa pensare, è facilmente digeribile. Ricca di vitamine, soprattutto vitamina C, è un ottimo toccasana per tonificare vene e arterie, e come coadiuvante nelle cure a base di cortisone.

Ingredienti

  • Pomodori: 6
  • Cipolle rosse: 2
  • Tonno: 300 gr
  • Olive: 60 gr
  • Olio: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Pepe: q.b.
Ricetta e preparazione

Ecco le istruzioni.

  1. Preparare l’insalata è uno dei compiti più semplici da compiere in cucina. Lavate i pomodori ed asciugateli, tagliateli a spicchi e versateli in un’insalatiera.

  2. Pulite le cipolle e sciacquatele, adesso tagliatele a strisce di un certo spessore ed unitele ai pomodori.

  3. Sgocciolate il tonno, eliminando per bene l’olio in eccesso e versatelo nell’insalatiera. Ora non resta che unire le olive e condire con un filo d’olio, meglio se di provenienza calabrese, un pizzico di sale ed una generosa spolverata di pepe.

Consigli

Servire subito con fette di pane.

 
 
 

Pari montagna, dispari mare...

Post n°5 pubblicato il 18 Giugno 2011 da Calabriaforyou

 
 
 

Sei Calabrese Se...

Post n°4 pubblicato il 18 Giugno 2011 da Calabriaforyou

Image and video hosting by TinyPic

  • sei calabrese se ridi anche nelle situazioni drammatiche e fai divertire la gente
  • sei calabrese se vai al Nord per lavorare per la tua famiglia
  • sei calabrese se ti fai in quattro per fare un favore ad un amico
  • sei calabrese se lavori a nero pure tutta la vita
  • sei calabrese se passi l’estate tra disco e sagre di paese
  • sei calabrese se il sabato sera vai a ballare solo se hai gli omaggi
  • sei calabrese se hai sempre un sorriso e un consiglio per gli amici
  • sei calabrese se ti chiamano “terrone” al Nord e non ti offendi, anzi…
  • sei calabrese se hai un soprannome che ti danno gli amici del paese
  • sei calabrese se in estate la prima volta che ti abbronzi, ti ustioni e spelli
  • Ma sei calabrese soprattutto quando non ti vergogni della tua terra e ricordi sempre il luogo dove sei nato.
    Quando la esalti per il mare e la buona cucina, il sole caldo anche d’inverno, per l’ospitalità della gente e per tutte le bellezze che la rendono una terra splendida!!!

    ORGOGLIOSO DI ESSERE CALABRESE

 

 
 
 

Mai senza Soppressata!

Post n°3 pubblicato il 10 Giugno 2011 da Calabriaforyou

host.presenze.com - click to view full image

 

Soppressata in Calabria vuol dire storia e tradizione, oltre ovviamente che sapore. Antichi rituali sono infatti ancora in auge tra la popolazione. Tuttora molte famiglie non rinunciano, una volta l'anno, al rito dell'uccisione del maiale dalle cui carni vengono artigianalmente prodotti gustosissimi insaccati.
Il più famoso è senza dubbio la soppressata, l'insaccato qualitativamente migliore perchè prodotto solo con carni magre, quei tagli che altrove vengono utilizzati per la produzione dei prosciutti. Si dice che una soppressata di ottima qualità si riconosca quando, mentre la sia affetta, si vede sgorgare una gocciolina d'olio.E' da sperimentare anche utilizzata in ricette tradizionali, nelle lasagne al forno, nel ragù, nei sughi più gustosi. La soppressata fa parte di una enorme costellazione di salumi ed insaccati di produzione regionale: salsicce, capicolli, pancette, tutti buoni da far venire l'acquolina in bocca.

 
 
 

Fior di cucuzza

Post n°2 pubblicato il 09 Giugno 2011 da Calabriaforyou

 

Pasta con fior di zucca e cipolla di Tropea


400 gr. pasta | 200 gr. fiori di zucca | 1 spicchio aglio | 1 cipolla di Tropea | 2 pomodori | a piacere basilico | a piacere prezzemolo | mezzo bicchiere vino bianco | q.b. parmigiano grattugiato | q.b. sale

In una padella mettiamo dell’olio che facciamo soffriggere insieme a un pò di aglio. Dopo averlo rosolato lo togliamo. Nello stesso olio poi mettiamo la cipolla e facciamo nuovamente soffriggere, sfumiamo con il vino bianco.
Laviamo ed asciughiamo i fiori di zucca. Li facciamo poi a pezzettini. Laviamo anche i pomodori che tagliamo a cubetti. Mettiamo nella padella sia i fiori di zucca che i pomodori. Aggiungiamo in base ai nostri gusti basilico e prezzemolo. Continuiamo a cuocere a fuoco non troppo alto fino a quando otteniamo la salsa. Aggiustiamo di sale.
Nel frattempo in un’altra pentola facciamo bollire l’acqua per la pasta. La cuciniamo rispettando i tempi di cottura. Dopo aver finito mettiamo la pasta nella padella del condimento e poi impiattiamo. Mettiamo un filo di olio di oliva e poi spolverizziamo con il parmigiano.

 

Prezzemolo e basilico metteteli in base ai vostri gusti e lo stesso fate con il parmigiano. E poi se avete la possibilità di utilizzare del peperoncino calabrese fatelo pure. Renderà questa ricetta ancora più speciale

 
 
 

Il Peperoncino

Post n°1 pubblicato il 08 Giugno 2011 da Calabriaforyou

Image and video hosting by TinyPic

 

Peperoncino calabrese o di Soverato... è una specialità della cucina tipica calabrese, dal sapore piccante, dal forte aroma, che viene usato per condire molte pietanze come: la pasta, la pizza, melanzane ripiene, parmigiana, insalate e tanti altri piatti. La pianta è facile da coltivare e in Calabria molte famiglie ne hanno una in casa su un balcone pronta all'uso. Il peperoncino calabrese di forma a corno di colore rosso viene esportato in tutto il mondo perchè molto richiesto per le sue alte qualità aromatiche, terapeutiche e non solo. Unico vero e originale, lo si può acquistare in diversi formati. Il fenomeno mediatico inscenato da Franco Neri esprime con chiarezza e un poco di comica esagerazione la vera natura del calabrese ed il rapporto con la cucina. Se i calabresi potessero mettere il peperoncino anche nel caffé, lo farebbero... e qualcuno pare lo abbia anche fatto.

 
 
 

Image and video hosting by TinyPic

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Rita5675alessioguarcelloMarinaB65DeaScalzamatacerapietrod.styleprintstrong_passionCOMPAGNIALLEGRAmario1972muttley1966greta629mroma1cerquounamamma1toto_1911
 

CHI PU˛ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Contatore visite gratuito

 

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

 

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963