Creato da Cartman72 il 10/08/2007

1a canzone al giorno

La mia canzone oggi è......

 

Messaggi di Marzo 2021

Le tante cose che dice Ermal

Post n°4903 pubblicato il 09 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Terzo gradino del podio di Sanremo per Ermal Meta che è stato primo da martedì sera a sabato pomeriggio, è rientrato nel terzetto finalista quando ormai era notte fonda e si è trovato terzo su tre passato dai Maneskin e la coppia Fedez-Michielin. Si consolerà con un milione di passaggi su Radio Subasio e il tifo di Paolone. La canzone "Un milione di cose da dirti" è la canzone del giorno ovviamente. Buon ascolto!

Un milione di cose da dirti (Ermal Meta)

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli

Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti

Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro

E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare

Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu

 
 
 

Nel none di Fedez e Francesca

Foto di Cartman72

Prosegue la serie sul festival di Sanremo che durerà qualche giorno. Secondo gradino del podio per Francesca Michielin e Fedez con la canzone "Chiamami per nome" che la Michielin ha incluso nell'album "Feat (fuori dagli spazi)" uscito venerdì scorso e Fedez... Boh... Il duo è arrivato a Sanremo nella ristretta lista dei candidati alla vittoria ma nelle prime quattro gionate sono progressivamente scivolati in classifica oltre la decima posizione nonostante fossero primi in tutte le altre (ascolti in radio, Spotify, vendite). La sera della finale, penso grazie al televoto e forse anche agli spot su Instagram di Chiara Ferragni sono risaliti fino alla seconda posizione. O bravi! Buon ascolto!

Chiamami per nome (Francesca Michielin e Fedez)

Oggi ho una maglia che non mi dona
Corro nel parco della mia zona
Ma vorrei dirti non ho paura
Vivere un sogno porta fortuna
La tua rabbia non vince
Certi inizi non si meritano nemmeno una fine
Ma la tua bocca mi convince
Un bacio alla volta
Come sassi contro le vetrine
Le mie scuse erano mille, mille
E nel cuore sento, spille spille
Prova a toglierle tu baby

Tu baby
Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo ti ho stupito arrivando qui da sola
Restando in piedi con un nodo alla gola
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull’erba siamo mille, mille
Sento tutto sulla pelle, pelle
Ma vedo solo te baby

Te baby
In ascensore spreco un segno della croce e quindi?
So bene come dare il peggio non darmi consigli
Cerco un veleno che non mi scenda mai
Ho un angelo custode sadico
Trovo una scusa ma che cosa cambierà?
La grande storia banale
Prima prosciughiamo il mare
Poi versiamo lacrime
Per poterlo ricolmare
Le promesse erano mille mille
Ma nel cuore sento spille spille
Prova a toglierle tu baby tu baby
Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo ti ho stupito venendo qui da solo
Guidando al buio piango come uno scemo
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull’erba siamo mille mille
Sento tutto sulla pelle, pelle
Ma vedo solo te baby

Te baby
Mi sembra di morire quando parli di me in un modo che odio
Aiutami a capire se alla fine di me vedi solo il buono
Sotto questo temporale
Piove sulla cattedrale
Rinunceremo all’oro
Scambiandolo per pane
Chiamami per nome
Solo quando avrò
Perso le parole
So che in fondo
Ci ha stupiti finire qui da soli in questo posto
Ma se poi non mi trovi
Chiamami per nome
Perché in fondo qui sull’erba siamo mille, mille
Sento tutto sulla pelle, pelle
Ma vedo solo te baby

Te baby
Le promesse sono mille mille
Ma non serve siano mille
Ora che ho solo te baby
Te baby

 
 
 

And the winner are...

Post n°4901 pubblicato il 07 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Era chiaro.... troppo primo per quattro giorni per vincere il Festival. E come prevedevo Ermal Meta è entrato Papa ed è uscito cardinale. Il televoto ha sbaragliato tutte le classifiche tanto da portare al primo posto i Maneskin con "Zitti e buoni" e al secondo posto Fedez e Francesca Michielin dopo che, fino a venerdì sera, erano esimi in classifica. E ovviamente i Maneskin sono i protagonisti della canzone del giorno che inaugura una miniserie festivaliera sul blog. Buon ascolto e buona domenica!

Zitti e buoni (Maneskin)

Loro non sanno di che parlo
Voi siete sporchi fra’ di fango
Giallo di siga’ fra le dita
Lo con la siga’ camminando
Scusami ma ci credo tanto
Che posso fare questo salto
Anche se la strada è in salita
Per questo ora mi sto allenando
E buonasera signore e signori

Fuori gli attori
Vi conviene toccarvi i co*lioni
Vi conviene stare zitti e buoni
Qui la gente è strana tipo spacciatori
Troppe notti stavo chiuso fuori
Mo’ li prendo a calci ‘sti portoni
Sguardo in alto tipo scalatori
Quindi scusa mamma se sto sempre fuori, ma
Sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro

Io
Ho scritto pagine e pagine
Ho visto sale poi lacrime
Questi uomini in macchina
Non scalare le rapide
Scritto sopra una lapide
In casa mia non c’è Dio
Ma se trovi il senso del tempo
Risalirai dal tuo oblio
E non c’è vento che fermi
La naturale potenza
Dal punto giusto di vista
Del vento senti l’ebrezza
Con ali in cera alla schiena
Ricercherò quell’altezza
Se vuoi fermarmi ritenta
Prova a tagliarmi la testa
Perché
Sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria

Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Parla la gente purtroppo
Parla non sa di che cazzo parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
Ma sono fuori di testa ma diverso da loro
E tu sei fuori di testa ma diversa da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Siamo fuori di testa ma diversi da loro
Noi siamo diversi da loro

 
 
 

Vince.... Gaudiano

Post n°4900 pubblicato il 06 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Abbiamo il primo vincitore del Festival di Sanremo. Ieri sera ha vinto la categoria Giovani Gaudiano (che pare il nome di un personaggio da Mai dire Gol). La canzone vincitrice è "Polvere da sparo" che Gaudiano ha dedicato al padre morto per un tumore al cervello. Stasera parte Papa il buon Ermal Meta ma io sento puzza di sorpresa e mi preparo a veder vincere Peyote. Vedremo....

Polvere da sparo (Gaudiano)

Ho dormito un tot.
non sto ancora meglio
però per un po’ ho dimenticato tutto
sento che piano sparisce l’effetto del sonno anestetico
riaffiora il dolore il cassetto è sprovvisto di un buon analgesico
e mi brucia il cuore perché non ti ho detto quanto ti abbia amato
per quello che hai fatto, per come hai lottato con i mulini a vento
con la forza del tuo cuore fatto di cemento
tigre nella giungla dei pensieri sparsi
non riuscivi a dirmi quanto detestassi
non poterti alzarti la mattina a prepararmi quello stramaledetto caffè

Perché tutto quello che mi resta è una domanda
polvere da sparo in un solo colpo da spararmi nella testa
se guardo oltre le nuvole io non trovo ragione
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio

Voglio scappare a Milano per farmi tagliare la faccia dal vento
se non elaboro ancora il tuo lutto è perché ho il metabolismo lento
ma cosa somatizzo a fare se voglio ancora piangere
se nella notte mi sveglio con la mano al collo di un demone
che mi toglie il fiato, faccio resistenza, con il mio autocontrollo
con la mia pazienza, spero sia soltanto un altro sogno
con la forza che mi hai dato mi alzo e vado in bagno
prendo un bel respiro, per un po’ l’accetto
poi riascolto del tuo cuore in petto

stringo negli occhi il ricordo in un mare di lacrime

Perché tutto quello che mi resta è una domanda
polvere da sparo in un solo colpo da spararmi nella testa
se guardo oltre le nuvole io non trovo ragione
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio

Tutti che parlano e sanno capire
come mi sento, sanno cosa dire
la vita è questa non puoi farci niente
così come inizia dovrà anche finire
tu focalizzati sopra i dettagli, affidati al tempo e non sbagli
e nel frattempo che lento ricuce io resto sveglio ma spengo la luce

Perché tutto quello che mi resta è una domanda
polvere da sparo in un solo colpo da spararmi nella testa
se guardo oltre le nuvole io non trovo ragione
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio vedo te
io vedo te
se mi guardo allo specchio

 
 
 

Fiorello ai cantieri

Post n°4899 pubblicato il 05 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Mercoledì Fiorello ha cantato al festival di Sanremo la canzone se non migliore sicuramente più divertente, per me ovviamente. Ha finto di aver avuto da Vasco Rossi un inedito senza titolo. E' un brano sugli "umarell" ossia gli anziani che guardano i cantieri e spesso danno consigli non richiesti agli operai che lavorano nella consueta posa leggermente chinata e con le mani dietro la schiena. Eh si.... Oggi cercando il testo e il video ho scoperto che la Zanichelli ha inserito il termine "umarell" nel proprio vocabolario. Ma quanta cultura in questo blog ;-)). Alla fine dell'esibizione Fiorello ha stabilito che il titolo del brano è "Gli scavi sopra" e con questo ve lo propongo come canzone del giorno. Vincent, l'avevi visto? Buon ascolto!!!

Gli scavi sopra (Fiorello)

Eh... si....
quando il vento scompiglia i pensieri
e i rumori si sentono appena
a me piace guardare i cantieri
con le mani dietro la schiena

Perché anche a scavare gli scavi
serve il sistema giusto
mica sempre si nasce già bravi
mica sempre chi scava ci ha gusto

Ed è bello attaccare discorso
e con la gente scambiare opinioni
criticare i lavori in corso beh
quelle sì son soddisfazioni

Sai la vita la vita a vent'anni
è una giostra di luci accese
ma poi vedi, anche dopo i sessanta
ti regala sorprese

E siamo qui siamo qui siamo qui
siamo sempre fuori
con le braccia incrociate di dietro
a guardare i cantieri

E il mio amore sei te sei te sei te
no no scusi ho visto male
guardo meglio era uno dell'ANAS
di Borgo Panigale

I semafori durano poco
viene giallo che sei ancora in mezzo
ma mi ha appena sfiorato un IVECO
che a momenti ci lascio sul pezzo

Ma io vado clandestino sui dossi
sull'asfalto a pitturare le strisce
e passeggio sull'argine e i fossi
a inseguire le bisce

Sai la vita la vita a vent'anni
spesso dura solo un'estate
ma un mio amico un mio amico di Zocca 
ha 139 anni

Siamo qui siamo qui siamo qui
siamo sempre fuori
con le braccia incrociate di dietro
a osservare i lavori

E senta non si fa così non si fa così
a metter giù la fibra
non così
ché se esagera con la ruspa
poi il condominio vibra

Siamo qui siamo qui siamo qui
siam quelli degli scavi
criticare i lavori dell'ENEL
siamo quelli più bravi

Non importa se non sei sincera
e se per stavolta non mi innamoro
intanto gira una betoniera
e con una mano una mano mi sfioro
il volto

 
 
 

Loredana figlia di... Loredana

Foto di Cartman72

Durante la prima serata del Festival c'è stata anche la performance di Loredana Bertè osannata da tutti i media. Oltre ad un medley dei suoi successi la Bertè ha presentato anche il nuovo singolo dal titolo "Figlia di..." del quale ieri è uscito il video e che oggi ho scelto coem canzone del giorno. Ieri qualcosa ho visto ma mi sono perso quelli che adesso comandano la classifica.... E stasera... serata di cover e finale di Masterchef. Vo per la seconda... Buon ascolto

Figlia di... (Loredana Bertè)

Sono il padre delle mie carezze
E la madre delle mie esperienze
Sono figlia di una certa fama
Sono una figlia di figlia di
Loredana
Loredana
Col mascara e la bandana
Sono una figlia di figlia di
Loredana

Ho fatta invidia e ho fatto pena
Ho fatto tutto tutto da sola
Lo senti il graffio lungo la tua schiena
Era per dirti che ci sono ancora

Sono il padre delle mie carezze
E la madre delle mie esperienze
Sono figlia di una certa fama
Sono una figlia di figlia di
Loredana
Loredana
Chi mi odia mi ama
Sono una figlia di figlia di
Loredana

Con gli occhi aperti dentro la notte
Fare l’amore è come fare a botte
Il capo branco fra queste iene
Ti ho fatto male però per il tuo bene

Sono il padre delle mie carezze
E la madre delle mie esperienze
Sono figlia di una certa fama
Sono una figlia di figlia di
Loredana
Loredana

Sono schiava e sovrana
Sono una figlia di figlia di
Loredana
Loredana
Loredana

Tu che giudichi il mio cammino
Prova a farlo sopra a questo tacchi
Nata così di me non cambio niente
I cani sono bravi anche a casa della gente
Un animale non mangia un animale sbrana
Sono una figlia di figlia di
Loredana

Sono il padre delle mie carezze
E la madre delle mie esperienze
Sono figlia di una certa fama
Sono una figlia di figlia di
Loredana
Loredana
Chi mi odia mi ama
Sono una figlia figlia di figlia di
Loredana

 
 
 

Solo Achille

Post n°4897 pubblicato il 03 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

E il Festival di Sanremo 2021 è partito. L'ho visto quasi tutto. Che dire.... Criticare il Festival è da decenni il secondo sport preferito dagli italiani dopo le convocazioni nella nazionale di calcio ed è anche come i fuochi di San Giovanni. Meglio quelli dell'anno prima. Però ad onor del vero le criticità non sono mancate. Far iniziare la gara dei big alle 22 mi è parso eccessivo così come chiamare Arisa e lasciarla 5 minuti davanti al microfono per la pubblicità. Dio bono.... O la chiami dopo o dai la pubblicità dopo che ha cantato... Non è che ci vuole tanto.... Ibra inutile e c'era da immaginarselo... Le canzoni... Aspetto.... Non si sa mai.... Stasera e domani mi sa che faccio passo.... Le recupererò su Rai Play.... Per la canzone del giorno ho scelto il nuovo singolo del super ospite del 2021 Achille Lauro. La canzone si intitola "Solo noi" e anticipa l'album di inediti di prossima uscita. Buon ascolto e buona seconda serata!

Solo noi (Achille Lauro)

[Intro]
(Oh no, no, no)

[Strofa 1]
E noi
Senza un’anima, senza umanità
Solo noi
Immoralità, bipolarità
Solo noi
Mezza manica, senza dignità
Solo noi
Senza identità, senza eredità

[Pre-Ritornello 1]
Soli e come, come, come, no
No, non chiedermi come, come, no

[Ritornello]
Salvami te
Salvami te
Salvami te
Salvami te
Oh no, salvami te
Salvami te
Salvami te
Salvami te (Oh no, no, no)

[Strofa 2]
Dici: “Capita, fine tragica”
Solo noi
Senza fiori, ma né una lacrima
Solo noi
Senza padri, ma senza priorità
Solo noi
Senza casa, ma senza libertà

[Pre-Ritornello 1]
Soli e come, come, come, no
No, non chiedermi come, come, no

[Ritornello]
Salvami te
Salvami te
Salvami tе
Salvami te
Oh no, salvami te
Salvami te
Salvami tе
Salvami te (Oh no, no, no)
Salvami te

[Bridge]
Non ho scelto come
Tu che c’hai fatto così
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così
Non ci importa come
Non importa, siamo qui
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così

[Strofa 3]
Che casualità, questa abilità
Solo noi
Senza autorità, né grammatica
Solo noi
Senza amore, ma senza gravità
Solo noi
Immortalità, senza un aldilà

[Pre-Ritornello 2]
Soli e
Solo noi
Soli e
Solo noi
E

[Ritornello]
Salvami te
Salvami te
Salvami te
Salvami te
Oh no, salvami te
Salvami te
Salvami te
Salvami te (Oh no, no, no)
Salvami te
[Bridge]
Non ho scelto come
Tu che c’hai fatto così
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così
Non ci importa come
Non importa, siamo qui
Così soli e sole
Ma a noi sta bene, sì, così

[Outro]
No, no, no
No, no, no
No, no, no
Salvami te
No, no, no
No, no, no
No, no, no

Soli

 
 
 

Colapesce e Dimartino annoiati....

Post n°4896 pubblicato il 02 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Ci siamo. Ancora poche ore e Amadeus darà il via all'edizione 2021 del festival di Sanremo che, comunque vada, sarà ricordata per essere la prima edizione Covid senza pubblico. Con oggi sono quattro gioni che vi posto canzoni di alcuni big in gara che non ho mai pubblicato perchè... non li conosco... ma zero proprio. Ora... non dico che tutti debbano conoscere tutti e tantomeno che per essere un big debba conoscerli io, ci mancherebbe. Però è la prima volta che non ho mai sentito nemmeno uno straccio di brano e nemmeno una volta alla radio così tanti cantanti che gareggiano nella categoria principale. Quello di oggi almeno di nome lo conoscevo anche se non i suoi lavori. Si tratta di Colapesce che si presenta col gruppo Dimartino con i quali ha pubblicato lo scorso anno l'album "I mortali". Proprio da questo LP è tratta la canzone del giorno "Noia mortale". Devo decidere, da domani, se pubblicare altri brani di debuttanti o fare una ricerca d'archivio, vediamo..... Intanto oggi va così. Buon ascolto!

Noia mortale (Colapesce Dimartino)

Ci siamo trovati confusi e senza i superpoteri
Impegnato i mantelli al banco dei pegni al posto dell’oro
Siamo stati sorpresi, delusi da sogni meravigliosi
Da uragani violenti con nomi di donne lasciate da sole

Che calore, scoppierà un incendio
Ti regalerò un estintore per le paranoie

E per salvare la pelle
Abbiamo anche creduto alla resurrezione
Comprato armi in cerca di una protezione
Scopato per nascondere un dolore

Le parole d’amore, una noia mortale
Le parole d’amore, una noia mortale

Abbiamo discusso coi mostri, col vino scarso di ieri
Benedetta la notte che spegne i pensieri ed accende la luna

Che calore, scoppierà un incendio
Ti regalerò un estintore per le paranoie

E per salvare la pelle
Abbiamo anche creduto alla resurrezione
Comprato armi in cerca di una protezione
Scopato per nascondere un dolore

Le parole d’amore, una noia

Per salvare la pelle
Abbiamo anche creduto alla resurrezione
Comprato armi in cerca di una protezione
Scopato per nascondere un dolore

Le parole d’amore, una noia mortale
Le parole d’amore, una noia mortale

Che calore, scoppierà un incendio
Ti regalerò un estintore
Che calore

E per salvare la pelle
Abbiamo anche creduto alla resurrezione
Comprato armi in cerca di una protezione
Scopato per nascondere un dolore

Le parole d’amore, una noia mortale
Le parole d’amore, una noia mortale

 
 
 

Un Festival in... Coma

Post n°4895 pubblicato il 01 Marzo 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Continua l'operazione "almeno sappiamo chi sono" legata ai partecipanti al festival che di qui non sono mai passati. Oggi tocca al duo milanese Coma_Cose che per me fanno pari con Random mentre alcuni miei colleghi sapevano chi fossero e anche qualche altro centinaio di migliaia di persone visto che i loro video hanno diversi milioni di visualizzazioni. Per il debutto sul blog ho scelto "Mancarsi" un brano del 2019 dall'album "Hype Aura". Che dire.... Questa l'ho ascoltata. C'è sicuramente di peggio ma fors perchè al peggio non c'è fine... Buon ascolto!

Mancarsi (Coma_Cose)

Ho detto, "Torno presto" come
Ogni volta che poi faccio le quattro
E strozzo una Corona col limone
Sennò poi ti racconta ciò che ho fatto
Tipo la copertina, quella nera
La luna è bianca e tu mi fai da prisma
Colorami una vita più leggera
Se giro il bomber sembro un Hare Krishna
Partiti da lontano senza niente
Ma in questo mondo, sai, bisogna farseli (money, money)
Però chi ha troppo grano attorno
Probabilmente è uno spaventapasseri
Dammi dell'ossigeno, fammi sentire in bilico
Fammi pensare che questa giornata non sia grigia
Come quando trovi la spiaggia dell'anno prima in fondo alla valigia

Ma ci pensi mai
A noi due, agli sbagli
A chi ci ha preso in giro
Agli sbalzi d'umore che ci causano drammi
Che schifo avere vent'anni
Però quant'è bello avere paura
La strada è solo una riga di matita
Che trucca gli occhi alla pianura
Percorrerla tutta per andare lontano
E fammi fare i soldi come i rapper che poi dividiamo

Con la nebbia i lampioni
Disegnano liane di luce in una giungla di cemento
Ci hanno dato tutto, ci hanno tolto tutto
Poi ci hanno detto, "Lascia un commento"
Ci hanno detto, "Vivere è una corsa, quindi corri
Lo capirai solo al traguardo"
Ci hanno dato un cuore in mezzo alle gambe
Ma senza le istruzioni per usarlo
Ci hanno dato il piombo, ci hanno dato il fango
Ci hanno chiesto, "Quando diventate grandi?"
E nonostante tutto
Abbiamo ancora gli occhi rossi
Come quelli dei conigli bianchi
Ci hanno detto, "Niente dura per sempre
Tranne la musica, quella rimane"
Ma per fortuna io ho incontrato te
Che mi ricordi casa come le campane

Ma ci pensi mai
A noi due, agli sbagli
A chi ci ha preso in giro
Agli sbalzi d'umore che ci causano drammi
Che schifo avere vent'anni
Però quant'è bello avere paura
La strada è solo una riga di matita
Che trucca gli occhi alla pianura
Ma tu ci pensi mai
Alla fretta, ai ritardi
A chi è rimasto indietro
E quanto è ancora è difficile dirgli, "Mi manchi"
Che schifo avere rimpianti
Però quanto è bello avere paura
La strada è solo una riga di matita
Che trucca gli occhi alla pianura
Percorrerla tutta per andare lontano
E fammi fare i soldi come i rapper che poi dividiamo
E fammi fare i soldi come i rapper che poi dividiamo

 
 
 

LIBERO GOLD USER

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Cartman72
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: FI
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Cartman72QuartoProvvisoriotempestadamore_1967boscodi.nottegattina_sul_tettoaquilablu80prefazione09TrussardoneFLORESDEUSTADamici.futuroieriQuivisunusdepopulonomadi50lorenzodonofriorasputin1964
 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom