caos cosmico

di tutto un po

 

Un regalo dalla carissima amica Silvana
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

E' passato un anno??!!!! Ciao cara passo per farti ...
Inviato da: bertacchia
il 23/12/2009 alle 14:05
 
,Auguri per una serena Pasqua a te ed i tuoi cari... con...
Inviato da: bertacchia
il 11/04/2009 alle 17:00
 
Passiamo una giornata gioiosa senza dimenticare di dare uno...
Inviato da: bertacchia
il 08/03/2009 alle 15:19
 
Ciaooooooooooooooo....bacini , bacetti,...
Inviato da: bertacchia
il 23/02/2009 alle 10:57
 
Sparita?...
Inviato da: Thasala
il 19/02/2009 alle 22:14
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: bertagls
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 119
Prov: EE
 

I MIEI LINK PREFERITI

- www.viaggiinscooter.it
- www.motocicliste.net
- www.scooteradventure.it
- motoclub tingavert
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

king0188perlagentepasqualina2008ninokenya1janezz66agrisole.pbsilvia.mucincarlovalentini1947ner.oneLaGattaBianKaRobyMultasimoncina73maja2012tiddiarobertolisa.74
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

Io perfino nelle pause in cui piango sui miei fallimenti, le mie delusioni, i miei strazi, concludo che soffrire sia da preferirsi al niente.

Oriana Fallaci

 

Nell'ebbrezza del dolore si trova talvolta un certo sollievo.

 

Fino a quando esisterà lo spazio e con esso le creature viventi,possa anch'io concorrere a cancellare i dolori del mondo.

 

Solo con te farei l'amore,

dice la donna mia,

solo con te, anche se mi volesse Giove.

Dice: ma ciò che dice una donna e un amante impazzito

devi scriverlo sull'acqua che scorre.

 

.....tacesse, m'avrebbe dimenticato,

sarebbe guarita,

invece sbraita e m'insulta:

non solo ricorda,

ma cosa ben più grave è furente.

Brucia d'amore, per questo parla.

 

Il nostro amore non si muove

Testardo come un mulo

Vivo come il desiderio

Crudele come la memoria

Stupido come i rimpianti

Tenero come il ricordo

Freddo come il marmo

Bello come il giorno

Fragile come un bambino.

 

L'umanità non è perfetta in nessun caso, non più nel male che nel bene.Lo scellerato ha le sue virtù, come l'uomo onesto ha le sue debolezze.

 

Tutti preghiamo qualche dio,

ma quel che accade non ha nome.

Il ragazzo annegato un mattino d'estate,

cosa sa degli dei?

Che gli giova pregare?

C'è un grosso serpe in ogni giorno della vita,

e si appiatta e ci guarda.

 

 

Post N° 316

Post n°316 pubblicato il 02 Dicembre 2008 da bertagls


BASTAAA!!! Non ne posso più di vedere quel rubizzo vecchietto arrampicarsi sui balconi delle case! Ha fatto il suo tempo...per favore...



 
 
 

Post N° 315

Post n°315 pubblicato il 01 Dicembre 2008 da bertagls
 

Niente, questa pioggia non accenna a diminuire oggi, non mi resta che accettare la situazione... E' che mi stò annoiando da morire, di cose da fare ne avrei, ma non mi và.
Ecco, mi rigusterò le immagini di uno dei più commoventi finali della storia del cinema, quello di Colazione da Tiffany, con Audrey Hepburn e George Peppard che naturalmente sotto una pioggia torrenziale, coronano la loro storia d'amore...



 
 
 

Post N° 314

Post n°314 pubblicato il 30 Novembre 2008 da bertagls
 

Il vento autunnale ormai ha quasi finito di far cadere le foglie dagli alberi, e le prime nebbioline avvolgono il paesaggio di grigio. Le giornate sono più corte, la temperatura scende e questo, per me, è il periodo in cui vado in letargo. Eccetto rare volte, mi piace trascorrere i pomeriggi in casa, c'è sempre qualcosa da fare, leggere, ascoltare musica, cucinare, dipingere, ricamare... oggi per esempio ho ripreso questo lavoro, voglio farne un quadretto per la mia cascina


da abbinare a quest'altro che aspetta ancora di essere incorniciato!

 
 
 

Post N° 313

Post n°313 pubblicato il 30 Novembre 2008 da bertagls
 




BUONA GIORNATA!

 
 
 

Post N° 312

Post n°312 pubblicato il 28 Novembre 2008 da bertagls
 


Oh il conforto...


"Oh il conforto, l'inesprimibile conforto di sentirsi sicuro con una persona: di non avere nè da pensare i pensieri, nè da misurare le parole, ma solo da elargirli. Proprio come sono pula e grano insieme, sapendo che una mano fedele li prenderà e setaccerà, terrà quello che vale la pena di tenere e poi, con il fiato della gentilezza, soffierà via il resto".


 
 
 

Post N° 311

Post n°311 pubblicato il 28 Novembre 2008 da bertagls
 


 

Novembre. Pare che il Natale sia di là da venire e invece... guardandomi intorno , l'atmosfera è già suggestiva: sbarluccicanti addobbi, lucine intermittenti, auguri in tutte le salse, presepi , alberi, oro argento , rosso e bianco, la gente già pensa ai regali o come la mia amica al pranzo di Natale, una questione per lei seria e dibattuta...quante portate? quanti ospiti? e gli addobbi? Bohhh.... io quasi quasi sono contenta di lavorare il giorno di Natale! Quasi, quasi, perchè pensandoci bene mi piacerebbe trascorrere questo giorno in famiglia, aspettando il momento clou in cui ci si riunisce tutti intorno alla tavola imbandita. Lì, nella gioia di essere ancora tutti insieme, in quella specialissima atmosfera della festa a raccontare e raccontarsi e poi , noi donne, riassettare, farci un caffè in cucina...ehhhh quando andrò in pensione...



 
 
 

Post N° 310

Post n°310 pubblicato il 27 Novembre 2008 da bertagls
 
Tag: poesie

ANCHE LA NOTTE TI SOMIGLIA

Anche la notte ti somiglia
la notte remota che piange muta,
dentro il cuore profondo, e le stelle passano stanche.
Una guancia tocca una guancia, è un brivido freddo,
qualcuno si dibatte e t'implora, solo,
sperduto in te, nella tua febbre.
La notte soffre e anela l'alba,
povero cuore che sussulti.
O viso chiuso, buia angoscia, febbre che rattristi le stelle,
c'è chi come te attende l'alba scrutando il tuo viso in silenzio.
Sei distesa sotto la notte come un chiuso orizzonte morto.
Povero cuore che sussulti, un giorno lontano eri l'alba.
(Cesare Pavese)



BUONANOTTE

 
 
 

Post N° 309

Post n°309 pubblicato il 27 Novembre 2008 da bertagls
 
Tag: ricette

Quando arriva il brutto tempo e il freddo per me viene anche il momento del "vin brulè". non sono un'alcolizzata eh... però ogni tanto mi piace gustarlo dopo cena, invece del caffè. mi piace il delizioso aroma che diffonde nell'aria quando lo scaldo, la cannella, le scorzette di limone... E' una bevanda che oltre a mani e naso riscalda anche l'anima!


Io lo preparo così:
INGREDIENTI: vino rosso, cannella, chiodi di garofano, scorza di limone, zucchero.
Metto tutto in un pentolino e faccio scaldare fino a sciogliere lo zucchero, poi verso nei bicchieri e... "ALLA NOSTRA!!!"

 
 
 

Post N° 308

Post n°308 pubblicato il 26 Novembre 2008 da bertagls
 



Stiamo freschi!
Anzi cominciamo a star freddini, visto che l'inverno oramai è sullo zerbino di casa, anche se ancora lo chiamiamo autunno... nonostante il bel sole quì le temperature rimangono sotto lo zero. Brrrrr.... non mi resta che riscaldare queste ultime giornate di novembre con una bella cioccolata calda gustata piano piano indovinate dove?
Ma sì! Davanti al mio immancabile focherello acceso!!!

 
 
 

Post N° 307

Post n°307 pubblicato il 26 Novembre 2008 da bertagls
 
Tag: poesie

per la mia AMICA


Credo in te, amico
credo nel tuo sorriso,
finestra aperta nel tuo essere.
Credo nel tuo sguardo,
specchio della tua onestà.
Credo nella tua mano,
sempre tesa per dare.
Credo nel tuo abbraccio
accoglienza sincera del tuo cuore.
Credo nella tua parola,
espressione di quel che ami e speri.
Credo in te amico,
così semplicemente,
nell'eloquenza del silenzio.
(elena oshiro)

Sono felice che ci sei!

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: bertagls
Data di creazione: 13/03/2008
 

 

 


 
la pioggia lascia che i ricordi si affaccino, liberamente, attraverso le finestre del tempo ed è nei giorni di pioggia che l'aria si riempie di malinconia..........

 


 
 


 
La felicità è farfalla, datele la caccia e vi sfuggirà, sedetevi tranquilli ed essa si poserà sulle vostre spalle
 
 
"La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, di essere amati a dispetto di quello che si è"
 

 
 
Felice è, dunque, l'uomo dal giudizio retto: felice chi è contento della sorte che ha, qualunque sia, ed è amico di quel che ha; felice colui al quale la ragione suggerisce in tutto come deve regolare le sue cose.
 
 
 
UN AMORE.....PELOSO!
 

MARAMAO........

Dedicata alle "miciomaniache/ci" una sfilata di splendidi gatti

 

OCCHI DI GATTO

Scattanti,curiosi, nobili, giocherelloni e teneri mici da strapazzare di coccole.........

E con quegli occhioni sgranati sembrano proprio leggerti dentro!

 

TENERISSIMI