Creato da Casalingapercaso il 30/09/2005

casalingapercaso

Amicizia Amore Allegria ........un pizzico di Creatività e di Pazzia ....... frullare tutto ...... Sono IO

 

« UN giorno specialeAuguri tanti tantissimi »

Di nuovo qua

Post n°1269 pubblicato il 04 Aprile 2016 da Casalingapercaso
 

Finite vacanze e vacanzine, recuperato il figlio al Caravaggio di Orio al Serio (mi piace quest'aeroporto. Piccolo, ma con tanti posti a sedere per chi è in attesa. Almeno il quintuplo del Marco Polo), si torna alla normalità, per qualche settimana.

Mentre i senior godevano un meritatissimo riposo in terra nostrana, come orologi a cucù messi in carica prima dei prossimi eventi, il piccolo è rimasto incantato da Budapest e deluso da Bratislava, città grigia e triste.  Un giorno ha preso il treno per Vienna, città della gioia, che lo ha conquistato. E non poteva essere altrimenti, visto che gliene abbiamo sempre parlato con nostalgia.

Ha mancato per poco il medio, a Praga per il week end. Spero che in futuro si coordinino meglio per incontrarsi.

Che generazione fortunata la loro. Prendono l'aereo con la stessa facilità e frequenza con cui noi prendevamo il treno.  Però, però, mi pare che questa facilità e disponibilità tolgano qualcosa all'attesa, all'immaginazione del luogo sconosciuto, all'avventura.

Boh!  forse è solo la rampogna di una madre brontolona e, solo un pochino, invidiosa.

Commenti al Post:
stradanelbosco
stradanelbosco il 05/04/16 alle 12:32 via WEB
ho letto il post attentamente! Riflessione: è facile rimanere incantati da Vienna e Budapest, ci vuole poco o quasi niente, è come guardare na donna bellissima per strada!! Ma mi ha sorpreso il fatto della delusione su Bratislava! Chiaramente i giovani guardano, osservano, hanno pure un po' fretta, il loro giudizio estetico ha dei paradigmi, è legato al tempo a disposizione, alla fretta a volte, al prendi e fuggi, ... Città come Bratislava vanni viste soprattutto dal loro punto di vista storico, vanno inquadrate nel tempo, nelle vicissitudini della loro vita, ecc.. basta poco, spenderci mezz'ora per leggere la loro storia,... e la città, i luoghi, i palazzi, le vie, assumono un'altra colorazione. E' la storia che fa la bellezza del luogo. Micene è un amnmasso di pietre ma io ero come inebetito dalla felicità,... E così Tirinto, e Bratislava capitale del Regno di Ungheria sotto gli Asburgo. Lasciamo da parte il Castello, rifatto completamente da qualche decina di anni, con le sue quattro torri, e poi tanta altra storia... E' chiaro che Vienna e Budapest incantino, ma il Danubio scorre pure a Bratislava!!! per dirne una!!! E' Leopardi ad aver fatto Recanati e non viceversa!! Un saluto ai tuoi fortunatissimi figlioli!!! ai quali dico che Bratislava è una leggenda, una fiaba quasi. tt
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 08/04/16 alle 09:21 via WEB
caro TT, condivido il tuo discorso in generale, ma nello specifico un po' meno. Questo mio figliolo è il tipo che prima di un viaggio si studia la città, la sua storia, fa un programma dei luoghi da vedere ecc. In questo caso poi era accompagnato dal compagno di Erasmus, di Bratislava, conosciuto a Cadice. Da una ex capitale si aspettava di più, e passi che le aspettative sono personali. Ma soprattutto s'aspettava un'atmosfera diversa, di maggior gioia. Gli è sembrata invece una città triste e spenta. Non povera, triste. Per esempio, gli è piaciuta Tirana, città molto povera, trasporti pubblici inesistenti, poco verde, ma allegra e piena di fermento. Tu hai apprezzato ogni angolo di Bratislava. Felice per te che tu ne abbia saputo cogliere la bellezza. Mio figlio è rimasto deluso. Avrà tempo di ritornarci e ricredersi, chissà. ciao
 
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 08/04/16 alle 09:37 via WEB
certamente, cara Fernanda!! E ti do ragione. A me è successo con Roma per la quale impazzivo solo a nominarla, solo a vedere il segnale stradale col nome!! Ora non darei un soldo bucato per vederla!! Ma tutto né legato al casino che vi succede, allo scempio che i romani e non solo loro ne stanno facendo!!! Ma sono i fattori ambientali contingenti che modificano l'impressione! Non dovrebbero pr3egiudicare l'impatto emotivo, ma lo pregiudicano!! E stiamo parlando di Roma, caput mundi!!! :)) Non penso si ricrederà su Bratislava!! Ad esempio sommo, potrò citare la lettera con cui Leopardi scrivendo alla sorella Paolina e al fratello Carlo, parla della sua impressione su Roma: delusione sua TOTALE!!!!
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 08/04/16 alle 09:38 via WEB
Senti ancora___ " Tra le città che Leopardi visitò, nei vari e vani tentativi di fuggire da Recanati «natio borgo selvaggio», il luogo che forse ha amato di meno è Roma, che descrive come «città oziosa», «dissipata», «senza metodo», popolata da gente insulsa, rumorosa, ignorante, innamorata solo del proprio antico splendore monumentale e che, soprattutto, «non finisce mai» e delude il grande poeta. «La grandezza loro m’è venuta a noia dopo il primo giorno»: questo il giudizio lapidario di Giacomo espresso in una lettera a Carlo, all’inizio del suo primo soggiorno romano (novembre 1822 – aprile 1823). I romani «ciarlano e disputano, e si motteggiano ne’ giornali, e fanno cabale e partiti», credendo di contribuire così al progresso dell’umanità. Sorprende il linguaggio vivace e spesso molto diretto che Leopardi usa nelle lettere da Roma: «l’anima sua» si espande in un carteggio che non trova però, nel primo e tantomeno nel secondo periodo romano (ottobre 1831 – marzo 1832, al seguito dell’amico Ranieri, trasferitosi in città per amore di un’attrice), una corrispondenza tra realtà esterna e moti interiori. Nella Città Eterna, vacua e sterminata, Leopardi si perde, riuscendo a conservare però in modo continuo – grazie alle lettere al padre Monaldo, ai messaggi all’amato fratello Carlo, alla sorella Paolina, a confidenti e amici – quella che lui stesso definisce la «comunicazione del cuore»."
Ed era Leopardi!!!! Ciao Fernanda!
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 08/04/16 alle 09:40 via WEB
Comunque sto post è bello perché offre lo spunto per riflessioni serissime e piacevoli!! Ciao
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 11/04/16 alle 09:10 via WEB
Una città la amiamo, o ci lascia indifferenti, in base a quello che offre, che vediamo, che viviamo, in compagnia di chi siamo, il clima (ricordo che andammo a Praga di ferragosto e pioveva sempre), il tempo a nostra disposizione, le persone più o meno gentili che incontriamo, che entrano o escono dai nostri canoni ... dovrei metterci un centinaio di puntini, tante sono le diverse situazioni. Certo è che ci sono anche città che è naturalmente più facile amare; una di queste è Vienna. E adesso m'è anche venuta voglia di tornarci. ciao TT, buona giornata a te.
 
to_revive
to_revive il 13/04/16 alle 16:10 via WEB
Vienna. Ho ricordi molto belli di quella città dove ho amici cari e dove ho trascorso giorni spensierati girandola e visitando posti che i turisti neppure sanno esistano, proprio grazie a Wolkmark e Claudia check hanno fatto da giuda. Mio figlio, allora ragazzino, mi fece trascorrere più di 6 ore al museo di scienze naturali; bellissimo. Certo i giovani sono avvantaggiati rispetto a come eravamo noi alla loro età. Se pensi che oggi un volo Malpensa NY costa 490€ e trent'anni fa ci volevano un paio di milioni!
 
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 14/04/16 alle 08:56 via WEB
Concordo. Ricordo che in uno dei vari viaggi a Vienna, è come una calamita per me, convinsi mio marito a seguire le orme di Freud. Avevamo appena letto la sua biografia e andammo a cercare le strade, i luoghi che lui aveva frequentato. Una settimana, sempre a piedi, letteralmente sulle orme di Sigmund. E' tempo di tornarci, ho capito. Ciao
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Vito (sblog). Che fine hai fatto? ti scrivo qui perchè...
Inviato da: surfinia60
il 05/01/2021 alle 18:37
 
Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 17/07/2020 alle 10:33
 
Carissima Fernanda, è da più di 6 mesi che non ti lascio un...
Inviato da: sblog
il 14/03/2020 alle 07:41
 
E dell'olandese! :)
Inviato da: sblog
il 12/08/2019 alle 08:44
 
Grazie del pensiero tedesco! :)
Inviato da: sblog
il 12/06/2019 alle 10:43
 
 

AREA PERSONALE

 

ON THE ROAD AGAIN

 

 Scavando nel passato

 

a

Spotorno

Savona

Favale di Malvaro

Monteghirfo

Chiavari

Orero

 

 

E ANCHE A

Bettola

Pradello di Bettola

Castelgomberto

Torreselle

Brenzone

Lastebasse

 

TAG

 

FIRENZE - 3 GENNAIO 2009

IO  C'ERO

 

LOST ....... AND FOUND? I MISS THEM

a.b.

Dorus

Ennegramma

Lawrence

Maschio siculo

Pelino

 

TSK... TSK... BY INDY

istruzioni per la formattazione dei commenti:

ritorno a capo 


corsivo
    inizio 
    fine   


Grassetto
    inizio 
    fine   



il resto sta nelle tue qualità artistiche...

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

30 COSE CHE VOGLIO FARE PRIMA DI MORIRE

Una crociera nei mari del Nord

La mia genealogia

Visitare lo Yucatan

Insegnare bene l'italiano a Michael

Riprendere a suonare la fisarmonica

Comprare la mia casetta in montagna

Rivedere i Laghetti Colbricon

Leggere tutta la Bibbia senza saltare i pezzi noiosi

Diventare una persona migliore

Preparare un croque-en-bouche di 20 piani

to be continued...