Certi momenti

emozioni..attimi indimenticabili senza tempo

 

...............

Sorridere di foglie appena verdi di primavere nate stamattina e avere nella gola l'epicentro di un ciclone da scatenare contro dogmi e miti con gl'occhi con i muscoli il cervello sognare campi e case di gente più leggera e avere i polsi imprigionati da catene d'oro di schiavitù di religione e schemi essere nelle viscere un uccello e avere il corpo stretto in una morsa la mente che rifiuta la violenza le braccia che vorrebbero l'amore i nervi che si spezzano di rabbia il sangue che si mescola con l'odio e...balbettare infine tutto questo con volontà decisa di capire.
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

a livella....

Post n°220 pubblicato il 29 Ottobre 2009 da edgarW
Foto di edgarW

Ogn'anno,il due novembre,c'é l'usanza
per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno ll'adda fà chesta crianza;
ognuno adda tené chistu penziero.

Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anch'io ci vado,e con dei fiori adorno
il loculo marmoreo 'e zi' Vicenza.

St'anno m'é capitato 'navventura...
dopo di aver compiuto il triste omaggio.
Madonna! si ce penzo,e che paura!,
ma po' facette un'anema e curaggio.

'O fatto è chisto,statemi a sentire:
s'avvicinava ll'ora d'à chiusura:
io,tomo tomo,stavo per uscire
buttando un occhio a qualche sepoltura.

"Qui dorme in pace il nobile marchese
signore di Rovigo e di Belluno
ardimentoso eroe di mille imprese
morto l'11 maggio del'31"

'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto...
...sotto 'na croce fatta 'e lampadine;
tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto:
cannele,cannelotte e sei lumine.

Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore
nce stava 'n 'ata tomba piccerella,
abbandunata,senza manco un fiore;
pe' segno,sulamente 'na crucella.

E ncoppa 'a croce appena se liggeva:
"Esposito Gennaro - netturbino":
guardannola,che ppena me faceva
stu muorto senza manco nu lumino!

Questa è la vita! 'ncapo a me penzavo...
chi ha avuto tanto e chi nun ave niente!
Stu povero maronna s'aspettava
ca pur all'atu munno era pezzente?

Mentre fantasticavo stu penziero,
s'era ggià fatta quase mezanotte,
e i'rimanette 'nchiuso priggiuniero,
muorto 'e paura...nnanze 'e cannelotte.

Tutto a 'nu tratto,che veco 'a luntano?
Ddoje ombre avvicenarse 'a parte mia...
Penzaje:stu fatto a me mme pare strano...
Stongo scetato...dormo,o è fantasia?

Ate che fantasia;era 'o Marchese:
c'o' tubbo,'a caramella e c'o' pastrano;
chill'ato apriesso a isso un brutto arnese;
tutto fetente e cu 'nascopa mmano.

E chillo certamente è don Gennaro...
'omuorto puveriello...'o scupatore.
'Int 'a stu fatto i' nun ce veco chiaro:
so' muorte e se ritirano a chest'ora?

Putevano sta' 'a me quase 'nu palmo,
quanno 'o Marchese se fermaje 'e botto,
s'avota e tomo tomo..calmo calmo,
dicette a don Gennaro:"Giovanotto!

Da Voi vorrei saper,vile carogna,
con quale ardire e come avete osato
di farvi seppellir,per mia vergogna,
accanto a me che sono blasonato!

La casta è casta e va,si,rispettata,
ma Voi perdeste il senso e la misura;
la Vostra salma andava,si,inumata;
ma seppellita nella spazzatura!

Ancora oltre sopportar non posso
la Vostra vicinanza puzzolente,
fa d'uopo,quindi,che cerchiate un fosso
tra i vostri pari,tra la vostra gente"

"Signor Marchese,nun è colpa mia,
i'nun v'avesse fatto chistu tuorto;
mia moglie è stata a ffa' sta fesseria,
i' che putevo fa' si ero muorto?

Si fosse vivo ve farrei cuntento,
pigliasse 'a casciulella cu 'e qquatt'osse
e proprio mo,obbj'...'nd'a stu mumento
mme ne trasesse dinto a n'ata fossa".

"E cosa aspetti,oh turpe malcreato,
che l'ira mia raggiunga l'eccedenza?
Se io non fossi stato un titolato
avrei già dato piglio alla violenza!"

"Famme vedé..-piglia sta violenza...
'A verità,Marché,mme so' scucciato
'e te senti;e si perdo 'a pacienza,
mme scordo ca so' muorto e so mazzate!...

Ma chi te cride d'essere...nu ddio?
Ccà dinto,'o vvuo capi,ca simmo eguale?...
...Muorto si'tu e muorto so' pur'io;
ognuno comme a 'na'ato é tale e quale".

"Lurido porco!...Come ti permetti
paragonarti a me ch'ebbi natali
illustri,nobilissimi e perfetti,
da fare invidia a Principi Reali?".

"Tu qua' Natale...Pasca e Ppifania!!!
T''o vvuo' mettere 'ncapo...'int'a cervella
che staje malato ancora e' fantasia?...
'A morte 'o ssaje ched''e?...è una livella.

'Nu rre,'nu maggistrato,'nu grand'ommo,
trasenno stu canciello ha fatt'o punto
c'ha perzo tutto,'a vita e pure 'o nomme:
tu nu t'hè fatto ancora chistu cunto?

Perciò,stamme a ssenti...nun fa''o restivo,
suppuorteme vicino-che te 'mporta?
Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive:
nuje simmo serie...appartenimmo à morte!"

 

 

 
 
 

.....notte.......

Post n°219 pubblicato il 29 Ottobre 2009 da edgarW

la vita è un cecchino con una scarsa mira....
ti ferisce,lasciandoti agonizzante sulla strada,
sull'asfalto...nel fango.
Non ti finisce....ecco dove si nasconde la sua cattiveria.
La vita ti regala quello che non vuoi...
la vita ti uccide pian piano e non ci si accorge
che stiamo morendo
La vita ti da le chiavi,e le porte
ma tocca a te trovare la via d'uscita

 

 
 
 

compagni di viaggio

Post n°218 pubblicato il 29 Ottobre 2009 da edgarW

...due buoni compagni di viaggio non dovrebber lasciarsi mai...
potranno scegliere imbarchi diversi,ma saranno sempre due marinai...

 
 
 

IL MAESTRO

Post n°217 pubblicato il 28 Ottobre 2009 da edgarW
Foto di edgarW

Di tanto in tanto, il maestro appare in Tv, regalando momenti magici e ricchi di emozione.  Grande De Gregori,grandi i (pochi!)cantautori italiani

 
 
 

....pensieri

Post n°216 pubblicato il 14 Settembre 2009 da edgarW

sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro

 
 
 

il centro del fiume

Post n°215 pubblicato il 22 Agosto 2009 da edgarW

deciso a sfuggire al tuo tempo che soffia e ribolle
non abile a prendere il passo di un mondo che corre
"CORAGGIO" è soltanto una strana parola lontana
tu cerchi rifugio in un pezzo di canapa indiana.
il sesso che prendi con facile e semplice gesto
rimane ancora e di nuovo soltanto un pretesto,
e ancora nascondi la testa alla luce del sole
il sesso è scoperto,però,hai coperto l'amore.
...e tieni le orecchie tappate agli inviti del suono
e questa è una polvere grigia che cade sugli occhi dei figli dell'uomo
Fai parte di un gregge che vive ignorando il domani
e corri da un lato e dall'altro
ad un cenno dei cani...
Il mito di un lupo mai visto ti ha fritto il cervello
e corri persino se il branco ti porta al macello.
E dormi nel centro del fiume
che porta alla meta
e niente che possa turbare il tuo sonno di seta
qualcuno ti grida di aprire i tuoi occhi nebbiosi,
ma tu,preferisci annegare in giorni noiosi.

(PierAngelo Bertoli - Il centro del fiume)

 
 
 

..la notte

Post n°214 pubblicato il 01 Agosto 2009 da edgarW

Segreto del poeta

Solo ho amica la notte.
Sempre potrò trascorrere con essa
D'attimo in attimo,
Non ore vane;
Ma tempo cui il mio palpito trasmetto
Come m'aggrada, senza mai distrarmene.

Avviene quando sento,
Mentre riprende a distaccarsi da ombre,
La speranza immutabile
In me che fuoco nuovamente scova
E nel silenzio restituendo va,
A gesti tuoi terreni
Talmente amati che immortali parvero,
Luce.

Giuseppe Ungaretti
 
 
 

...o notte

Post n°213 pubblicato il 01 Agosto 2009 da edgarW

O Notte

Dall'ampia ansia dell'alba
Svelata alberatura.

Dolorosi risvegli.
Foglie, sorelle foglie,
Vi ascolto nel lamento.

Autunni,
Moribonde dolcezze.

O gioventù,
Passata è appena l'ora del distacco.

Cieli alti della gioventù, Libero slancio.

E già sono deserto.

Perso in questa curva malinconia

Ma la notte sperde le lontananze.

Oceanici silenzi,
Astrali nidi d'illusione,

O notte.

Giuseppe Ungaretti
 
 
 

.....di notte

Post n°212 pubblicato il 01 Agosto 2009 da edgarW

Dal tempo dell'infanzia, non sono uguale agli altri;
non vedo le cose come loro; non riesco a tirare le mie passioni dalla fontana comune.
Il mio dolore viene da un'altra sorgente, mai sono arrivato ad alzare il mio cuore all'altezza di gioia degli altri.
Tutto ciò che amavo, l'amavo da solo.
E furono in quei tempi, quelli dell'infanzia, all'alba di una vita di tumulti che fu estratto in ogni abisso del bene e del male, quel mistero che sempre mi trattiene.
Al torrente e alla fontana, nella rossa parete della montagna, nel sole che con i suoi ori autunnali mi gira intorno.
Nel lampo che vola in cielo e mi passa accanto sfuggendo, nel tuono e nel temporale.
E nella nuvola che ai miei occhi prende la forma (ben che il cielo rimanga blu) di un demonio .
Edgar Alan Poe

 
 
 

.....

Post n°211 pubblicato il 14 Luglio 2009 da edgarW

Cosa farei senza questo mondo senza viso, senza domande; dove essere dura solo un instante, dove ogni instante versa nel vuoto, nell'oblio di essere stato; senza quest'onda nella quale in fine corpo e ombra sprofondano insieme?
Cosa farei senza questo silenzio abisso dei mormorii, ansimante furioso verso il soccorso, verso l'amore; senza questo cielo che s'innalza sulla polvere dei suoi resti?
Cosa farei? Farei come ieri, come oggi; guardando dal mio oblò se non sono solo a vagare e girare lontano da ogni vita, in uno spazio burattino senza voce tra le voci, richiuse con me.

Samuel Beckett

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: edgarW
Data di creazione: 24/06/2005
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ileanaiecermmirca4alessandra.cortesiedgarWvolafarfallina1991amandagoossimoragossipcoccinellam.a.r.y.s.epsicologiaforensegre_telmauafelilmandorlodelcilentoaquazur1
 

ULTIMI COMMENTI

bello questo testo...buonanotte!
Inviato da: ametista.v
il 08/12/2008 alle 02:58
 
te lo auguro di cuore :-)
Inviato da: edgarW
il 30/11/2008 alle 22:20
 
Beh! Ed spero che un giorno possa succedere anche a me! :-)
Inviato da: pasi_
il 30/11/2008 alle 16:50
 
vero anche questo...ma l'innamorento rimane comunque...
Inviato da: edgarW
il 30/11/2008 alle 14:32
 
Troppo vero. Il problema è che anche quando si ama,non si...
Inviato da: wish35
il 29/11/2008 alle 20:22
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom