Un blog creato da GattoDelCheshire il 05/07/2006

Sorridenterie

Un Gatto senza riso, si capisce, ma un riso senza Gatto! No davvero, non ho mai visto nulla di più straordinario in vita mia.

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Dr.Uchiaramentetulisette63eden58acildiariodellassenzaserenarougesAVADAKEDAWRAcblunicapacciaParis.at.nightfattodinientesolfeggioGattoDelCheshirelottersh
 
 
 
 
 
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Messaggio #28Messaggio #30 »

Post N° 29

Post n°29 pubblicato il 11 Settembre 2006 da GattoDelCheshire

Come dice Ratzinger, che l'Occidente abbia smarrito il senso del Divino senz'altro vero.
Cos come certo che la perdita del Sacro si coniuga con la perdita del senso del rispetto.

Quel che Ratzinger non pu ammettere che la perdita del Divino ha origine proprio nella presupposizione metafisica che sta alla base del cattolicesimo.
Un Dio-ente, che governa le cose al di l di esse, l'origine della considerazione delle cose come mera materialit dotata di senso altro: in questo modo di pensare chele cose diventano 'oggetti', che l'uomo ha a disposizione per i suoi scopi.
N il rispetto di cui parla Ratzinger (e Wojtyla prima di lui)sa andar oltre il pensiero oggettivante, che sta alla base del pensiero scientifico, cio a dire all'essenza del modo di conoscenza e di azione dell'Occidente.

Ritrovare il senso del Divino non significa dunque ritrovare un Dio al di l delle cose, ma riconoscere il senso della sacra Differenza tra l'ente intramondano e l'Essere.

E la perdita di questa differenza ci che vien detto nichilismo, cio lo spogliare le cose di un significato loro proprio.

"I am the son
and the heir
of nothing in particular"

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cheshire/trackback.php?msg=1613274

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
prufock
prufock il 12/09/06 alle 18:59 via WEB
trovo un poco di allergia heideggeriana in quello che scrivi. Quale la soluzione del caro Martino? Attendere l'Ereignis? L'ultimo- Dio che poi non arriva, consegnandoci alla in-quieta disperazione del deserto dei tartari? Alla fine, a mio gusto ed avviso, il pensiero di Heidegger resta in bilico fra il messianesimo ebraico e la troppa teologia che da giovane ha studiato. IO preferisco gfare quel passo indietro, di cui Nietzsche parlava.
 
 
GattoDelCheshire
GattoDelCheshire il 14/09/06 alle 09:10 via WEB
Che Heidegger non (ti) sia simpatico, lo posso capire. La riflessione sul divino e sulla metafisica dell'Occidente per procede oltre Heidegger, negli scritti di Galimberti ad esempio. Per tacere di Severino. Ma la stessa riflessione di Wojtyla - a questo punto, chiaro, largamente influenzata da Ratzinger - procede dalla riflessione sulla tecnica operata da Heidegger. Per poi divergerne radicalmente, ovvio, quando giunge alla riflessione sul divino: ma una buona discussione quella nella quale le posizioni dell'interlocutore riescono per contrasto a chiarire meglio anche le mie. Poi, personalmente, le posizioni religiose di Heidegger non mi interessano per nulla. Io non sono credente, ma non per questo sono ateo, anzi credo di avere un senso del divino e del mistero molto pi raffinati e persino pi elevati di quelli del cattolicesimo: mi piace rifletterne, tematizzarne, e questo quanto :-)
 
   
prufock
prufock il 14/09/06 alle 16:16 via WEB
b su questo punto sono d'accordo.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

SORRIDENTEZZE AFFINI

Different kinds are needed
For different occasions

I thought that if I ate the food of the area I was visiting
That I might assimilate the point of view of the people there

See me put things together
Put them back were they belong

In the future there will so much going on that no one will be able to keep track of it

Things to do

Home is where I want to be

Making changes day by day
And we still ain't got no plan