Creato da dolcesettembre.1 il 19/10/2010
notizie choc, curiose,strane,assurde, incredibili, dall'Italia e dal mondo

.

 

http://oi56.tinypic.com/2ijp5hi.jpg

http://i49.tinypic.com/2ljt1kk.jpg

http://img96.imageshack.us/img96/125/miao.gif

http://digilander.libero.it/trinity.dd/2355064frf7mnnteh.gif

 

https://lh3.googleusercontent.com/-N3fuTS3eNds/WFBiEqOzX3I/AAAAAAACBvM/fVS3rvBomyIh1jG4LjLf0HUXl0VCWlNnwCJoC/w500-h420/5802804_30273.gif

 

.

http://www.youanimal.it/wp-content/uploads/2013/06/531157_343825179046881_1933952483_n-480x330.jpg

http://4.bp.blogspot.com/-QUS02886ubs/UlDnVDY1DVI/AAAAAAAAF-M/IjWTaJbdE2k/s1600/Pink+Roses.gif

http://3.bp.blogspot.com/-OI1ulCO9M0k/UkAlbbkUOuI/AAAAAAAAFr8/--OFyb0ypTA/s1600/Funny+Baby.gif

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13321610_551590478381718_3894659090394924886_n.jpg?oh=e6d007fb1fb13b0ae5412919c92dad1a&oe=57C2D1DD

 

.

http://www.gifandgif.com/gif_animate/Gatti/Animali%20-%20Gatti%20%284%29.gif

http://www.lucianabartolini.net/gif/cavalli/cavallo-puledro.gif

 

 

 

 

Alda Merini

E' necessario

che una donna

lasci un segno

della propria anima

ad un uomo...di sè,

perchè a fare l'amore

siamo brave tutte.

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://www.umnet.com/pic/diy/screensaver/8%5Clove-candle-85550.gif

http://img87.imageshack.us/img87/3548/etoile0473ljqp8jv4.gif

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-frc1/s403x403/1620521_739979402681798_1832568084_n.jpg


https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/p480x480/943149_453236554767471_656482959_n.jpg

http://i1112.photobucket.com/albums/k498/acop84/CrazyDiamond_zps0865da39.gif

 
Citazioni nei Blog Amici: 82
 

Ultime visite al Blog

dolcesettembre.1JohnVincentapungi1950Imgerryelyravlunetta_08ez60ebeatosiorit40nina.monamourgiuli.bonominie_d_e_l_w_e_i_s_srenzofarioliIMEraul.soccalfratello.costanzo
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I miei link preferiti

Messaggi del 22/05/2019

SI PUò PERDONARE UN PADRE VIOLENTO?

Post n°3657 pubblicato il 22 Maggio 2019 da dolcesettembre.1
 

 

 

Come la protagonista di una tragedia antica (e dunque eterna). «Non mi lasciare, ti voglio bene», ha pianto disperata Debora, raccogliendo l'ultimo respiro del padre morente.

 

L'agonizzare di quel disgraziato genitore che lei stessa aveva ucciso. Per porre fine ad anni di violenze, dicono già i magistrati. A lei, ma questo sembra essere stata la cosa che le importava di meno, alla nonna e soprattutto alla mamma, per la cui difesa Debora aveva appena sferrato quel colpo mortale. A nulla era servito l'ultimo disperato tentativo di salvarlo, quel «papà fermati, non fare più niente». Poi le lacrime e addirittura l'implorazione della sua benevolenza, in uno straziante «papà perdonami, ti voglio bene». La dimostrazione che non c'è nulla di più insondabile dell'animo umano, lì nel profondo dove il cuore lotta e alla fine ha così spesso la meglio anche sulla ragione più cartesiana. Perfino di fronte all'evidenza più innegabile. E allora diventa meraviglioso, nel senso che suscita infinita meraviglia, quel mistero della vita per cui un padre o una madre restano papà e mamma. Sempre e comunque, anche al di là di ogni buon senso e magari anche dopo avere indossato per lunghissimi, interminabili anni la maschera del peggiore dei mostri. Quello che nega le cose più sacre, l'infanzia a una bambina e l'adolescenza a una ragazzina costretta a vedere il proprio punto di riferimento distrutto dall'abuso di droghe e alcol invece che dedito al lavoro e alla famiglia. Come fanno quelli di tante amiche e compagne di scuola. Ad aspettarlo comunque con ansia la sera, pensando che qualcosa sia finalmente cambiato e a ritrovarselo invece come sempre ubriaco e pronto a menare le mani. Eppure proprio nel momento in cui quell'incubo finisce, invece della gioia a sopraffare Debora è il grido straziato per averlo perso quel padre. Proprio quel padre. Perché a ferirla ancor più delle legnate, ora è un nuovo dolore. Un dolore lancinante e mai provato, quello di un genitore che se ne va per sempre. E questa è la ferita che non sarà più sanabile. L'ha capito, anzi sentito subito dentro le viscere Debora quel vuoto di amore che nessuno potrà mai più riempire, anche se alle botte qualcuno dovesse sostituire le carezze. Non servirà a niente, perché a mancarle da morire saranno quelle mani ruvide e violente da pugile. Perché quelle erano comunque le mani di papà, del suo papà che non c'è più. Non suoni questo come una giustificazione della violenza che va sempre condannata e possibilmente prevenuta con le denunce, soprattutto quando esplode tra le mura di casa, ma ci pensino bene quelli che in questi difficili tempi di famiglie troppo spesso andate in frantumi, aizzano per vendetta (o mediocrità) i figli contro i coniugi, rei magari di qualche colpa. Grande o più spesso piccola. O anche per nulla. E ricordino, quando arriva diabolica la tentazione, che la legge di natura è sempre per fortuna più forte di quella dei codici. E che anche il peggiore dei genitori, resterà comunque la cosa più importante che ognuno di noi ha ricevuto venendo al mondo.

 

http://www.ilgiornale.it/sites/default/files/styles/large/public/foto/2019/05/21/1558435532-deborah-sciacquatori2.jpg

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

-

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
 

.

 

http://sweetmoments.altervista.org/images/gif_animate_cuori_glitter_16.gif

http://img3.dreamies.de/img/118/b/nxynipkn4w2.gif

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/t1/p370x247/1554612_796185940397325_381389677_n.jpg

http://i37.tinypic.com/16hua37.jpg

http://image.blingee.com/images15/content/output/000/000/000/4d7/350154086_1041299.gif?4

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/10942755_748864338541508_7209471204533447425_n.jpg?oh=6ab6d3c7efca3405a06425d74420ead8&oe=555B9329


 

Donna

Mentre urli alla tua donna

sappi che c'è un uomo

che dedidera parlarle all'orecchio.

Mentre la umili,

insulti,sminuisci,

sappi che c'è un uomo

che la corteggia

e le ricorda

che è una gran donna.

Mentre la violenti,

sappi che c'è un uomo

che desidera

fare l'amore con lei.

Mentre la fai piangere,

sappi che c'è un uomo

che le ruba sorrisi.

VIVA LE DONNE

MERAVIGLIE DELL'UNIVERSO!!   

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://digilander.libero.it/alleportedelsole/6fkg70j.gif

http://digilander.libero.it/cieli/cat_walking2-ani.gif

 

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30