Creato da cianoconsulting il 23/10/2006

Alberghi D'Italia

Oggi Non Ho Voglia Di Lavorare, Datemi Un Albergo Da Trovare

 

 

« Messaggio #114Messaggio #116 »

Post N° 115

Post n°115 pubblicato il 17 Settembre 2007 da cianoconsulting

Viaggiamo fuori dall'Italia

Málaga è una città di 560.000 abitanti, situata nella comunità autonoma dell'Andalusia, nel sud della Spagna. Capoluogo dell'omonima provincia, è affacciata sul Mediterraneo, a poco più di 100 km dallo stretto di Gibilterra, nei pressi della foce di due fiumi: il Guadalmedina, che divide il centro storico dalla città nuova, e il Guadalhorce. La città costituisce la capitale culturale ed economica della Costa del Sol.

Nonostante nella regione siano state trovate tracce di presenza umana fin dalla preistoria (dolmen ad Antequera, pitture rupestri a Benoaján, ceramiche a Nerja), Málaga deve le sue origini al fatto di essere stata una delle colonie fondate dai fenici di Tiro intorno al VII secolo a.C. lungo il Mediterraneo occidentale, probabilmente per le buone condizioni di approdo ai piedi del monte Gibralfaro. In tale epoca la città era nota come Malaka, toponimo derivato probabilmente dalla parola fenicia per “sale”, perché l’industria della salatura ai fini di conservazione delle vivande era l’attività all’epoca più importante; in altre lingue semitiche la parola “sale” è מלח (melak) in ebraico e ملح (milh) in arabo.

La città divenne poi probabilmente la colonia greca di Mainake, di cui non rimangono altre tracce se non in documenti, passando poi sotto il dominio di Cartagine. Secondo il geografo Strabone, la città aveva pianta irregolare.

Alcuni secoli più tardi, alla presenza cartaginese successe quella romana, in cui la città raggiunse un ragguardevole sviluppo; diventata città confederata, Málaga venne retta da un codice speciale, la Lex Flavia Malacitana. Dell’epoca romana rimangono il teatro romano e alcune sculture conservate nel Museo Archeologico Provinciale.

 
Málaga: Alcazaba e Teatro romano

Poi venne l’invasione dei visigoti (V secolo), in cui si ebbero anche alcune incursioni bizantine. Tale epoca non ha lasciato quasi tracce.

A partire dalla conquista araba, fu inglobata nella regione di Al-Andalus e venne ribattezzata Mālaqa (in arabo مالقة). Dopo la divisione del territorio in taifas (sorta di province), nel 1026 la città divenne la capitale della taifa hammudita. Dell’epoca araba rimangono tracce nel centro storico, ma principalmente nella Alcazaba e nel Castillo de Gibralfaro. In questa epoca visse uno dei figli più illustri di Málaga: il filosofo e poeta ebreo Avicebron (Shelomoh ibn Gebirol).

La presa della città da parte dei castigliani rappresentò uno dei momenti più sanguinosi della storia di Málaga. La città, cinta d’assedio da 45.000 uomini e difesa da forze tre volte inferiori, oppose una fiera resistenza per quasi mezzo anno, finché fu costretta alla resa il 13 agosto 1487. Il re Fernando il Cattolico negò ai vinti una capitolazione onorevole e, ad eccezione di alcuni disertori, i 15.000 sopravvissuti della città furono condannati a morte o ridotti in schiavitù.

La città seguì poi le sorti della Spagna, ma non trasse beneficio dai commerci con le Americhe.

Nel 1831 Málaga fu il teatro dell’esecuzione di José María Torrijos, liberale spagnolo in lotta contro l’assolutismo di Fernando VII. A ricordo del suo sacrificio è stato eretto un obelisco in Plaza de la Merced.

Málaga fu anche città pioniera nei tempi della rivoluzione industriale, in cui per lungo tempo contese a Barcellona la palma di città più industrializzata del paese. In quest’epoca di rapido sviluppo emersero la famiglia Larios e il politico conservatore Antonio Cánovas del Castillo.

Durante la guerra civile spagnola, Málaga venne bombardata dai nazionalisti e dall’aviazione fascista mandata da Mussolini; l’attacco provocò una fuga massiccia verso la zona repubblicana di Almería. La città fu infine presa dai franchisti l’8 febbraio 1937.

Negli anni del dopoguerra per la città iniziò una fase di espansione dovuta al crescente afflusso di turisti verso la Costa del Sol, che negli anni Sessanta assunse il ritmo di un vero e proprio boom economico ed edilizio. Ancora oggi Málaga è in fase di espansione grazie al turismo, alle attività connesse ed al terziario.

Fedele al proprio spirito di città andalusa, Málaga vanta numerosi eventi festivo-religiosi e folkloristici, tutti caratterizzati da un’atmosfera allegra e variopinta:

  • la Cabalgada de los Reyes Magos (Cavalcata dei Re Magi), con la sfilata dei protagonisti per le vie del centro, portati su carri da dove lanciano dolci e regali ai bambini;
  • la Semana Santa (Settimana Santa), che assieme a quella di Siviglia è considerata tra le migliori dell’Andalusia. Si celebra con processioni delle varie confraternite nei giorni che vanno dal viernes de Dolores (il venerdì che precede la Domenica delle Palme) alla domenica di Pasqua;
  • la Feria de Agosto o Feria de Málaga, in cui l’allegria dei malagueños esplode in canti, balli (flamenco, sevillana), fuochi d’artificio, giostre e sfilate di cavalli andalusi. Di giorno la feria si svolge in centro città, mentre la sera il divertimento si sposta in un’area periferica appositamente attrezzata con ristoranti, bar, churrerías (bancarelle di degustazione di churros) e discoteche all’aperto. Le scuole di ballo, le associazioni di commercianti, il comune allestiscono ognuno degli stand e offrono ad amici, turisti, curiosi, cibo e spettacoli preparati per l'occasione. La notte diventa magica e fino alle 6 del mattino per tutti i giorni della feria la musica è ad altissimo volume. Il recinto dove si svolge la festa notturna si chiama Real. Nel primo pomeriggio molti stand offrono assaggi culinari tipici gratuiti.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/consuulting/trackback.php?msg=3274491

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

TAG

 

Siete stati in qualche bel posto in un ottimo hotel/b&b? Inseriscilo! Così se qualcuno ci deve andare può trovarlo quì! Ricordati di inserire il Tag NUOVO ALLOGGIO, e quello della regione...e magari anche i prezzi.

immagine

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Cerchi un posto dove andare a dormire? Scrivici dove vuoi andare e quanto vuoi spendere e noi te lo troviamo subito! Ricordati di inserire il Tag RICHIESTA ALLOGGIO, e quello della regione! 

immagine

 

ULTIME VISITE AL BLOG

manzettifiocristianomodenesepantaleoefrancamariagrazia.dilellapuntacassanoresortlaura.giarettipolicoro.villagestrong_passionalienantesempresalvatorecasaburiladradisguardi_69margheritacivettinipucimaogi.magrifranco
 
 

immagine

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao! Abbiamo letto molti articoli del tuo blog e pensavamo...
Inviato da: scmcls
il 24/08/2011 alle 12:25
 
http://www.facebook.com/casale.praia
Inviato da: alle.dani
il 18/04/2011 alle 23:25
 
www.casalepraia.it
Inviato da: alle.dani
il 18/04/2011 alle 23:24
 
HOTEL CAPITAL**** Albergo a Campagna in provincia di...
Inviato da: manariam0
il 06/08/2009 alle 11:39
 
è uno dei miei paesi preferiti falcade! ora vado a vedere...
Inviato da: cianoconsulting
il 12/11/2008 alle 09:27
 
 

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine