Creato da funambolo.cieco il 10/12/2010

Oltre il Cielo

"Pensieri improbabili di un'altro Mè"

 

 

Gemini

Post n°5 pubblicato il 30 Dicembre 2010 da funambolo.cieco

 

                        "Gemelli"

 

Cammino...

Le mie dita affondano nelle tasche

come per cercare un pensiero

ch'è rimasto incastrato fra le pieghe

della consuetudine;

calo il cappello dalla larga tesa

sul viso,    oggi ho solo voglia di

celarmi al mondo.

Detesto la domenica,

nulla vi è di più

Scontato della Domenica..

Oggi,mi sono alzato più tardi del solito,

e chi aveva desiderio di farlo,

in fondo è stata solo un'altra notte

passata con mia sorella

che mi lascia solo alle prime luci dell'alba.

Mia sorella..La mia gemella che vive al buio.

Che ha sempre le parole giuste

per tenermi sul filo,

un filo di rasoio..

appena mi corico la sera sconfitto

dalla stanchezza,

puntuale come un orologio,

arriva Lei...  INSONNIA.

 

Oggi sono uscito più tardi del solito

Con gli occhi così stropicciati

da non percepire nemmeno che stava piovendo.

Cappello scivolato sul viso a nascondere

Quella stanchezza che mi sta consumando..

Sono così stanco. 

Così irrimediabilmente

Stanco  

che,

se non ci fosse Lei,

ne

sarei sopraffatto...

              -FUNE- 17/10/2010

 
 
 

Aborigeno

Post n°4 pubblicato il 29 Dicembre 2010 da funambolo.cieco

 

                         "ABORIGENO"

Radici...

Che affondano dentro la terra

E dentro di me.

Sono le mie vene che hanno il predominio

Fra le terre arse.

E' il mio sangue Nero che pulsa e nutre...

Ed è sotto  l'abbraccio delle madri lunari

Che germoglio da dentro.

Risorgo

Con il bene tacito della luna,

e amplio l'orizzonte delle mie ramificazioni..

Affondo le mani in questa terra:

sacra e maledetta!

Come un aborigeno mi appresto al rituale della semina,

e depongo il mio seme come uovo immortale ,

e faccio l'Amore accolto dai campi.

e mi ritrovo così: " sciamano da immemore tempo".

Io,

Guardiano delle parole..

Oh...Sangue e Linfa della terra: in te è conservata la mia memoria..

Vene ed arterie a intrecciarsi irrimediabilmente con i sovrani Lignei..

E' così che vorrei stare,

in armonia totale con  il creato;

Ma non mi è permesso che sognare..

Mia discendenza estrema per questo cuore che

Pure

Sta morendo..   

-FUNE-    10/01/2010                

 
 
 

GRANDE CIELO

Post n°3 pubblicato il 17 Dicembre 2010 da funambolo.cieco

                                       "Grande cielo"

 

Sospiro ed un barlume di

malinconia mi attraversa

come un'onda

improvvisa..

Margini di azzurro

inebriati di un damasco

blu ftalo,

sussurrano echi

di sabbia e spuma fra

le mie dita.

E' fiato tiepido che corre

Sulla pelle..

E' pelle calda che chiama

alla tua bocca.

Una bocca così lontana

che la parola stessa

 ne viene frantumata..

Il grande cielo,

si fa cappello del mondo

e ricompre tutte le strida

e tutti i sussurri.. ignaro

del tempo che fugge.

Ogni mia malinconia,

pura semente,

Affonda

in questa terra sacra

e maledetta....

Sotto questo

grande cielo

germoglia fra arterie

e vene,

il mio...   "grande cielo"

figlio illegittimo

della sorte.

                         30/11/10 -Fune-

 
 
 

...

Post n°2 pubblicato il 11 Dicembre 2010 da funambolo.cieco

                                           

  "APNEA"

 

Nella mia inquietudine,

albergano multiple bolle d'aria

che si fanno indispensabili

nel frangente d'estrema necessità.

Quando nuvole acciaio e cielo di pece

ne rivelano gli intenti più macabri,

e quando l'uomo stesso

nella sua inutilità e futilità,

si promuove a titolo di "nuovo Dio"

decretando improbabili leggi

in cui,

il cuore altrui

(insinuato in un labirinto di filo spinato)

deve suo malgrado accettare..

nei recessi della mia inquietudine,

un polmone e nuove branchie si stagliano a formare

la mia nuova natura.

Non ancora completa eppur già funzionante;

forse per un macabro scherzo del destino

o forse per una necessità che va al di là

della pura comprensione.

Ci sono istanti in cui la mia insonnia

ascende al trono

sostituendo questo nuovo sovrano (tiranno) ,

al mio sentire,

che mi rende schiavo delle altrui

velleità,

alla mercee del capriccio umano.

Ho rabbie accovacciate e serrate nella morsa

delle profondità,schiacciate dalla pressione

che io stesso vi esercito con foga inumana..

Ho rabbie incatenate dalla mia inquietudine

dai polmoni carichi d'aria,

e nuove branchie che si stagliano

In me....

Me ne sto in apnea.

                               -FUNE-

 
 
 
« Precedenti
 

E LUCEAN LE STELLE (STRUMENTALE)

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pass27INCANTOdelNULLALADY_MYNAthaslita1bibastella.bstella70_35zummammaletiflacgdigiulio1laura.se2011Sky_Eaglesusyangtuofioreastro812
 

ULTIMI COMMENTI

...bella foto...bacio...
Inviato da: dolceneira
il 08/04/2011 alle 23:08
 
ciao fune..ti auguro un bn week end..carino il post...si...
Inviato da: marydafne0
il 11/03/2011 alle 12:20
 
Come vedi dal blog,pure io sono fermo..ma mi d...
Inviato da: funambolo.cieco
il 08/03/2011 alle 21:07
 
ottima ispirazione..a me in questo momento..manca...:-)))
Inviato da: an.angel
il 08/03/2011 alle 21:06
 
Ti sei stufato.. be' anch'io.. lo sai.. un...
Inviato da: Asiah1
il 08/03/2011 alle 15:54
 
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom