Creato da goblins76 il 23/07/2006

STRISCE BIANCONERE

notizie e commenti sul mondo del calcio e dello sport in generale

 

« Amauri out, dentro IaquintaGli intoccabili »

Marchisio ci mette il cuore

Post n°350 pubblicato il 28 Aprile 2010 da goblins76
 

TORINO, 28 aprile - «Domenica è stata una partita da Juve». A dirlo è Claudio Marchisio che ha parlato a Juventus Channel del successo contro il Bari in campionato. Una vittoria che ha riportato un po' di buon umore in casa bianconera dopo l'ultimo periodo assai poco soddisfacente. «Una vittoria simile sarebbe dovuta arrivare anche contro il Siena, quando vincevamo 3-0 o contro il Napoli in casa…È stato un periodo brutto per noi, perché abbiamo rovinato una stagione che invece avrebbe potuto essere molto bella, per la qualità della rosa, per come avevamo iniziato il campionato e il girone di Champions. Ora dobbiamo solo impegnarci e cercare di vincere le ultime tre partite, sperando che accada qualcosa di bello per noi».

«UNA BATOSTA DIETRO L'ALTRA» - La Juventus, nel corso della stagione ha dovuto abbassare più volte l’asticella dei propri obiettivi. Una situazione che ha influito non poco sul morale dei giocatori: «Eravamo nel girone di Champions e puntavamo agli ottavi, invece siamo usciti. In Europa League abbiamo passato il primo turno con l’Ajax e sembrava che si potessero raggiungere dei buoni risultati, invece è arrivata l’eliminazione contro il Fulham…sono state delle batoste che a livello mentale non ci hanno aiutato neanche in campionato e si è visto dai risultati. Dentro di noi, ogni domenica, pur non giocando contro Inter o Milan, c’era una sorta di paura, di blocco psicologico, perché sapevamo che le cose non giravano per il verso giusto. Proprio a causa di questi timori, sono arrivati i brutti risultati. Nell’ultimo periodo, l’uscita dall’Europa League un po’ ci ha aiutato, perché allenandoci con più continuità durante la settimana riusciamo a mettere più benzina nelle gambe e a correre di più la domenica. In questo modo sono arrivate delle vittorie, soprattutto in casa, che ci hanno restituito un po’ di fiducia».

«MONDIALI? CI SPERO» - La rosa della Juventus, secondo Marchisio, è tutt'altro che da buttare: «Sono sempre stato convinto che questa squadra sia fortissima, al livello di Inter, Milan e Roma. È vero, ci siamo mangiati la stagione, ma ci sono giocatori e qualità importanti dalle quali si dovrà ripartire per aprire un ciclo». La stagione di Claudio è comunque stata positiva e ora ha la possibilità di chiuderla alla grande con un Mondiale da protagonista: «Intanto spero di essere tra i convocati e se arriverà questa notizia sarò felicissimo e la condividerò con la mia famiglia, che la sta aspettando quanto me. Se arriverà, ci sarà il mio più grande impegno, sia durante il ritiro che durante il Mondiale per fare bene. Per ora però e fino a quando non arriverà la convocazione però, non ci penso».
(Tuttosport)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/cuorejuve/trackback.php?msg=8753551

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

JUVENTUS - LAZIO 2- 1

 

UNA NUOVA ERA

 

 

 

 

Oasis frend

Del Piero punisce

 

 

AREA PERSONALE

 

DEL PIERO STORY

Fattore Krasic

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

francesco.ienzilagreca.valentinosonny15Danydarkjj2Annad26alessandropinatoyakkamattuni72pieroceloriaGiorgio.Bascherinineweletricvindiesel72lucaberardi2000chiccatweetyhimmlischcreacofranco
 
 

LE ROI

 

 

Tributo ad Alex

 

 

 

 

 Del Piero vs Nakamura by Adidas

 

 

Essenzialmente Alex

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMPIONI

 

 

 

DIVIN CODINO

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 

PRIMO GOAL

Eri poco più di un ragazzo quando ti buttarono dentro al tuo primo campo di calcio di serie A.

In quel momento, quando il Trap ti disse:"Dai, scaldati che tocca a te", tu non sapevi che pensare, un groppo in gola, le gambe che tremavano, ma ti facesti coraggio.

Alzarsi dalla panchina e iniziare il riscaldamento, una corsa verso l'ignoto.

Pensasti a tuo padre, a tua madre, al fratello che ti aveva sempre sostenuto, ai tuoi amici più cari ai quali sarebbe venuto un'infarto nel vederti entrare in campo, ma  dopo c'era solo l'ignoto.

Non sapevi a cosa seresti andato in contro dentro quel campo da calcio, eppure il terreno di gioco l'avevi calpestato migliaia di volte, in quel momento ti sembrava fosse la prima volta che ti capitava di giocare...

Pensare a cosa fare, a come doverlo fare, pianificando tutto nei minimi dettagli, e  poi l'arbitro fischiò…toccava a te.

Baggio ti sorrise e  strizzò l'occhio, Moeller ti guardò impassibile, Ravanelli ti battè il 5..:"e adesso?.....cosa ne sarà di me", ti chiedesti?...Dribbling di Julio Cesar, palla a Marocchi che dà subito a Baggio,il quale lancia la palla in profondità, sui tuoi piedi..Goal..si Goal...non sapevi cosa fosse...gioia, emozione...cuore gonfio di sentimenti che passano veloci confusi nella mente e nell'animo che sembra poter volare

 

immagine

 

LA STORIA SIAMO NOI

immagine 

immagine

immagine

 

 

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

Juventus is the best team ever.I want Italy to be next...
Inviato da: Juveman
il 16/11/2017 alle 15:37
 
non credo che la juventus intenda invesire su un campionato...
Inviato da: goblins
il 07/12/2010 alle 20:44
 
LA JUVE COMPRERà CASSANO ??? ...
Inviato da: 1carinodolce
il 30/11/2010 alle 13:40
 
"l'unico vero investi­mento economico della...
Inviato da: hopper
il 19/08/2010 alle 19:38
 
Queste intercettazioni si commentano da sole... che altro...
Inviato da: goblins76
il 02/04/2010 alle 21:44