Creato da aldo_caposaldo il 24/05/2006

ERRATA CORRIGE

.

 

Messaggi di Agosto 2007

Fattene una ragione

Post n°211 pubblicato il 31 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

L'estate per me finisce nel momento esatto in cui salgo in macchina per tornare in città. La pelle
che ha felicemente tollerato il sole più infuocato sviluppa una violenta forma di fotofobia, il tepore settembrino mi mette di malumore. Una domenica al mare mi suona stonata come una carola natalizia in febbraio.

L'estate è passata. Dov'è la neve?
E soprattutto dov'è la mia mug di cioccolata calda al gianduia?

 
 
 

Entra piano e bagnati la pancia

Post n°210 pubblicato il 28 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Esco.
Ma per poco.
Arrivo alla Feltrinelli e torno indietro.

Perchè al rientro dalle vacanze la città va affrontata con calma.
Come l'acqua fredda dopo ore di sole.

 
 
 

Gud nàit

Post n°209 pubblicato il 15 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Sono rientrato in Italia con uno strano senso di fastidio, fastidio verso l'Italia. Perché noi italiani siamo un po' delle capre. Ci portiamo presuntuosamente dentro, nel sangue, questo senso di superiorità per il solo fatto di vivere in un paese meraviglioso che ha poco da invidiare al resto del mondo. Come un tifoso che assiste alla vittoria della propria squadra ed esulta abbiamo vinto! Abbiamo chi? Ma tu che minchia hai fatto... ti sei allenato, hai corso, hai sudato, ti hanno fatto male i muscoli? No, tu non hai fatto un cazzo, sei stato seduto a guardare, non hai mosso un solo dito, ti sei sfondato di birra e pop corn e ti prendi con superiorità il rassicurante merito della vittoria: abbiamo vinto. L'Italia ha poco da invidiare al resto del mondo, bellezze naturali uniche, ricchezza storica, cultura millenaria... e ce ne andiamo in giro tronfi di questo spropositato bagaglio culturale a goderne i meriti, come se l'impero romano lo avessimo messo insieme noi con le nostre manine. 
Poi c'è una terra a caso, la Finlandia per esempio, dove chiunque ti sorride, il bigliettaio che ti indica la strada, l'autista dell'autobus che ti aiuta a scaricare la valigia, la barista che cerca di spiegarti in italiano dove si trova il tuo albergo e poi ti ripete tutto in un inglese perfetto. In Italia non siamo nemmeno capaci di assumere qualcuno che su un Eurostar sia in grado di pronunciare correttamente che la prossima fermata è Verona. Culturalmente siamo indietro anni luce, abbiamo ricchezze uniche e lasciamo che lavorino da sole, mentre in altri paesi che hanno meno da offrire la gente si adopera instancabile per far sì che il turista, come il cittadino, sia a suo agio e autobus, treni, navi e aerei partono e arrivano puntuali, e le indicazioni indicano quello che devono indicare e tutto funziona perfettamente, condito da sorrisi sinceri e dalla disponibilità a fare qualcosa che vada anche oltre le proprie competenze. Dopo una settimana in Finlandia, la assistente di terra che oggi all'aeroporto ha strattonato per un braccio una turista giapponese urlandole in faccia di salire sullo shuttle è stata un pugno nello stomaco.
E poi sul volo per Venezia, sfogliando Focus, vedo la foto di un segnale comunale che saluta i visitatori con un bel Good Bay.

Questa simpatica arte di arrangiarsi mi ha un po' rotto i coglioni.
Buona baia a tutti.

 
 
 

Helsinki > Paris > Venezia

Post n°208 pubblicato il 13 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Ultima sera, domani si riparte.
Lascio con un sorriso una citta' che mi ha accolto sorridendo.

Buonanotte.

 
 
 

Appunti

Post n°207 pubblicato il 10 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Oggi ho attraversato il Mar Baltico e sono sbarcato in Estonia, a Tallin. A Tallin ci deve essere una fabbrica di fotomodelle, e' l'unica spiegazione che mi sono dato. A Tallin non esiste la massa grassa e dunque oggi ci ho portato la mia a fare una passeggiata. A Tallin c'e' una temperatura che ho sperimentato solo nel deserto del Nevada in agosto. A Tallin le Marlboro Light costano un euro e settantanove. Tallin e' bella, bella bella... ma dopo un po' senti che ti basta.

Ora sono tornato ad Helsinki, dove il sole tramonta in un cielo che e' sempre e solo blu.

Post breve ma sono a pezzi e temo che le ginocchia mi cedano improvvisamente facendomi disintegrare i denti sulla tastiera.

 
 
 

Hyvaä yötä

Post n°205 pubblicato il 08 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Allora... ha funzionato, a meno che domattina io non finisca sotto un tram della linea quattro o venga divorato da uno stormo di gabbiani. La cosa bella della tastiera finlandese e' che non ci sono le lettere accentate pero' puoi scrivere ö ä å. Qui c'e' luce fino alle undici di sera, la temperatura e' temperata (leggi meravigliosamente fresca) e la camera del nostro Design Hotel e' piu' grande del piano di sopra della casa dei miei. E' vero... i finlandesi sono alti e hanno denti bianchissimi, ti viene voglia di fracassargli la bocca per rinfrancare la tua autostima. Insomma, questo posto e' splendido e voglio mangiare renna e aringhe affumicate fino a stare male. Ma prima un mojito.
Ora vado a chiedere come si scrive buonanotte, tanto internet e' gratis...

Hyvaä yötä.

 
 
 

Buon viaggio

Post n°204 pubblicato il 07 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

L'ultima volta che ho scritto di un mio programma di viaggio una Golf ha centrato in pieno la mia macchina. Sono tornato a casa senza il cofano e ho cancellato il post.
Quindi ora non scriverò che sto facendo la valigia, non scriverò che sto per partire e non scriverò per dove.

Se quando arrivo a Helsinki troverò un computer vi svelerò il mistero.

(Sto scherzando con il fuoco, lo so)

 
 
 

Parole in viaggio

Post n°203 pubblicato il 01 Agosto 2007 da aldo_caposaldo

Stavo scrivendo il mio post sulle figure importanti della giovinezza e ricordavo la mia professoressa di matematica delle medie, una persona a cui mi sono sempre sentito molto legato. E' morta improvvisamente, ancora giovane, qualche anno fa... un infarto la ha sorpresa mentre era sola in casa, divorziata e con la figlia lontana e io non ho mai avuto l'occasione di farle sapere quanto la stimavo, quale affetto avessi per lei. Ricordavo il nome della figlia e sapevo che aveva avuto una carriera brillante, allora ho cercato il suo nome su Google e mi è apparso un indirizzo di posta elettronica della Comunità Europea. Così ho scritto. Ho scritto a lei tutto quello che avrei voluto far sapere alla madre. Mi ha appena risposto e forse ci incontreremo.

Non so spiegarlo... è come un tassello che si è risistemato nel posto giusto.

 
 
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

moon_Irob.rag.farne2010kleocoppersmithgian_bernsoloperunamicopantaleoefrancamunia0card.napelluscalmaapparentexerilu76reginaldo.graziaALDABRA72bal_zacMoraeVaniglia
 

ULTIMI COMMENTI

Thank you very much, this is a site beaitiful
Inviato da: dini chat
il 25/02/2019 alle 13:59
 
cool
Inviato da: immobilier marrakech
il 08/03/2016 alle 02:06
 
Allora diciamo che va |bene|.
Inviato da: Marrakech
il 13/02/2015 alle 20:24
 
çok iyi ya siz harikasınız gerçekten.
Inviato da: kanal7 sohbet
il 04/11/2014 alle 17:13
 
çok iyi bu admininde kma .)))
Inviato da: islami sohbet
il 04/11/2014 alle 17:10
 
 

 
 

COSE CHE HO SCRITTO NEL 2006

COSE CHE HO SCRITTO NEL 2007

COSE CHE HO SCRITTO NEL 2008

COSE CHE HO SCRITTO NEL 2009