Creato da: Hanahr il 18/10/2005
fate voi

Tagliatelleacolazione

Seguimi anche su: http://tagliatelleacolazione.wordpress.com/

E per restare sempre aggiornato su: http://www.facebook.com/tagliatelleacolazione/?ref=aymt_homepage_panel

 

Contatta l'autore

Nickname: Hanahr
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età: 37
Prov: BO
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
 

Ultime visite al Blog

QuartoProvvisorioserpica70MipiacituebastawilliamCars1DueHalziniMagikabulaMak_Pi100DueHalz.SpaceTruckcucciolo614Coccinella_Bijouxilcavaliere_1970DueHaLzini1963Hanahrsonoargoothe_namelessdebby.1971
 

 

 

Quante volte?

Post n°494 pubblicato il 16 Giugno 2022 da Hanahr

Quante volte ci si può illudere che una persona cambi?

Quante volte si può commettere lo stesso stupido errore sperando che il risultato cambi?

Il calendario filosofico di oggi non manca di una certa crudele ironia citandomi Coco Chanel: Non perdere tempo a battere contro un muro sperando che si trasformi in una porta.
Parole così azzeccate da essere spietate.
Ho sbattuto la testa contro un muro per più di un anno e mezzo, sperando di cavarne fuori almeno una presa d'aria, e ogni volta che vedevo una crepa non mi accorgevo che era la mia testa che si frantumava e non il muro.
Non ho nemmeno l'energia per piangere o imprecare. Semplicemente vegeto.
E sento quel dolore lancinante dentro che mozza il respiro e mi toglie il sonno.
Passerà, mi dico.
Passerà, stavolta è definitivo.
E non ho colpe per come è andata, non devo arrovellarmi pensando che ho sbagliato qualcosa o che avrei potuto fare le cose diversamente, no, stavolta non mi prendo questa responsabilità. Ciascuno è responsabile per se stesso e io non mi prendo più i carichi di qualcuno incapace di comportarsi come un adulto.
Non si cambia qualcuno che non vuole cambiare e io non ho nessuna intenzione di perdere altro tempo in un tentativo inutile che mi sta solo facendo male.
Imparerò questa lezione spero, anche a costo di imprimermela a fuoco nella testa se fosse necessario.
Imparerò che niente di quello che sento ora lo sto meritando e che nessuno si merita questo dolore.

Oggi va male, ma domani andrà sempre un pochino meglio, finché non resterà che una sensazione labile di cui mi dimenticherò.
Io merito la felicità, merito persone che sappiano darmi felicità, amore, appoggio, supporto. E sono fortunata perché ne ho molte accanto a me.
Non mi piegherò all'unica che da me sa ricavare solo dolore e pianti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »