Creato da frattale58 il 06/04/2012

il vecchio prof

«Quando miro in cielo arder le stelle; Dico fra me pensando: A che tante facelle? Che fa l’aria infinita, e quel profondo Infinito seren? che vuol dir questa Solitudine immensa? ed io che sono?»

LETTERA A DANTE

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 

----------------

Allora quando il lavoro è finito

(e, magari, sembra averci ammazzati per non lasciar più spazio altro che per il sonno e magari neppure per quello);

quando ci si alza dai tavoli delle cene perché gli amici non bastano più;

quando non basta più nemmeno la figura della madre (con cui, magari s'è ingaggiata, scientemente o incoscientemente, una silenziosa lotta o intrico d'odio e d'amore)

e si resta lì, soli, prigionieri senza scampo, dentro la notte che è negra come il grembo da cui veniamo e come il nulla verso cui andiamo,

comincia a crescere dentro di noi un bisogno infinito e disperante di trovare un appoggio, un riscontro;

di trovare un "qualcuno"; quel "qualcuno" che ci illuda, fosse pure per un solo momento, del poter distruggere e annientare quella solitudine;

di poter ricomporre quell'unità

lacerata e perduta.


G.Testori

su L'Espresso 1975

 

LA GOCCIA

 

 

« LA GRATITUDINE.. il segr...Caro Francesco .... »

CHI SONO I "5 STELLE" ?

Post n°68 pubblicato il 12 Marzo 2013 da frattale58

Un commento fuori dagli schemi e pregiudizi ...

 

 

Chi sono i 5 stelle? Quali percorsi li hanno portati alla politica?

 

Le loro esperienze associative hanno caratteristiche molto ricorrenti.
Sono sempre esperienze in realtà piccole, per lo più di dimensione locale, vissute con molta passione e senso di appartenenza.

 

Predominante in particolare è l'impegno per la difesa dei propri territori, che può essere visto come conservatorismo ma che nasconde anche un'affezione a contesti locali che rischiano di venire violati da processi di modernizzazione scriteriati.
Sono attenti all'ambiente, ma guardano con sospetto tutte le grandi sigle  dell'ambientalismo.
C’è un’avversione agli apparati visti come strumenti di conservazione, forme di protezione e di perpetuazione della casta. Anzi delle caste.

 

C'è molta improvvisazione politica nelle idee e anche nell'entusiasmo dei 5 stelle.
Il fatto è che sino ad adesso hanno frequentato un altro terreno che  non è quello della politica ma quello della prepolitica.
Lì hanno raccolto questo loro consenso, che è risultato assai più trasversale di quanto si potesse pensare.
E qui c'è un aspetto che mi è sembrato molto interessante della loro esperienza: la voglia di non aspettare che altri cambino le cose, la decisione di giocarsi in prima persona.
Sono persone che hanno scelto di mobilitarsi, di giocare tante energie per obiettivi che stanno loro molto a cuore e attorno ai quali hanno saputo costruire un consenso contagioso.
Certo, questo non è garanzia che i loro obiettivi siano azzeccati, né che abbiano le competenze per raggiungerli.

Ma è un sintomo positivo (in un'Italia malata di rassegnazione, di moralismo e di fatalismo), di qualcosa di nuovo che bussa dal basso, senza griglie ideologiche, con il sogno di cambiare se non le cose, almeno qualcosa.

 

Con questa loro azione hanno terremotato la politica.
Sono saltati anche molti recinti, come ad esempio quella della cosiddetta "società civile", che oggi deve essere necessariamente rivista in un'accezione molto più larga e variegata.
Non più il club dei bravi-buoni-impegnati, ma un pezzo molto vasto d'Italia che, seppur confusamente, non vuole più stare a guardare e non vuole farsi mettere cappelli di nessun colore.

 

Da un articolo del direttore di "Vita" G. Frangi

 

Chissà ...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/dentroilreale/trackback.php?msg=11976860

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lorifu
lorifu il 12/03/13 alle 22:14 via WEB
Sono molto curiosa di vedere come si comporteranno e cosa faranno gli eletti 5 stelle una volta al governo. Non ho nulla in contrario nei confronti di volti nuovi, giovani, anzi. E’ che sono stati catapultati in politica senza un congruo apprendistato che potrebbe non significare nulla se poi i risultati di tanta esperienza sono quelli che hanno portato alla devastazione del nostro Paese. Li voglio vedere alla prova perché al di là dei buoni propositi che hanno portato allo scompaginamento dell’attuale sistema occorre che siano dotati anche di lungimiranza e capacità di ridare fiducia agli elettori sfibrati dalla crisi e dalla totale assenza di punti di riferimento. Ciao e buona serata. :-)
 
 
frattale58
frattale58 il 13/03/13 alle 19:40 via WEB
cara Lori, la tua curiosità è anche la mia! Credo che le aspettative siano molto alte e anche la possibilità di una delusione... la politica è un ambiente che ha un'attrattiva potente e le tentazioni sono enormi. Chissà ...
 
   
lorifu
lorifu il 18/03/13 alle 23:42 via WEB
Fino ad oggi l'attrattiva è stata di natura totalmente diversa da quella che ci aspettavamo. E' finita un'epoca. Nel giro di vent'anni abbiamo assistito a un vergognoso carosello politico sprezzante della cosa "pubblica" e della parola pudore. Si profila un'inversione di tendenza ma non sarà né indolore né senza strascichi. :-)
 
     
frattale58
frattale58 il 19/03/13 alle 19:31 via WEB
Non sono proprio sicuro che prima fosse diverso ... (vedi tangentopoli e mani pulite inizio anni 90) io credo che ora la magistratura sia più "motivata" ad intervenire nell'ambito politico, creando così l'immagine di una corruzione dilagante ed una sfiducia conseguente nei politici e nella politica. In realtà la cosa pubblica, man mano che si è "statalizzata" è diventata la grande occasione per approfittarsene, a tutti i livelli. Ma come non è un bene questa illegalità diffusa, altrettanto non è un bene questa sfiducia generalizzata nella classe politica radunata in un unico fascio (o partito). Non è un bene per il nostro popolo, intendo; perché lascia spazio a tentazioni populiste che promettono salvezza e purezza improbabili. ciao
 
ormalibera
ormalibera il 17/03/13 alle 20:29 via WEB
La verità è che non abbiamo altra scelta. Rivotare chi ci ha portato al disastro per paura del nuovo è follia.
 
 
frattale58
frattale58 il 18/03/13 alle 12:48 via WEB
In realtà di scelte ne abbiamo più d'una.. e non è detto che questa (di 5 stelle) ci porti ad un effettivo miglioramento della nostra condizione .. Comunque a me interessava soprattutto evidenziare che ci sono persone che, invece di delegare, si mettono in gioco. Perché questo non ci interroga ad assumerci ognuno di noi la responsabilità dei nostri bisogni?
 
lucre610
lucre610 il 09/04/13 alle 18:52 via WEB
Io sono iscritta al Movimento 5 stelle e conosco Grillo ..... ripeto e' un movimento di cittadini ..... non un partito
 
 
frattale58
frattale58 il 09/04/13 alle 19:00 via WEB
è proprio questa la sua forza e il suo fascino...
 
lucre610
lucre610 il 09/04/13 alle 19:04 via WEB
E come possono coalizzarsi con Monti Berlusconi e Bersani .....non possono Sono politici corrotti !
 
 
frattale58
frattale58 il 09/04/13 alle 19:31 via WEB
hanno le loro ragioni ... speriamo che questo non porti ad una situazione peggiore ...
 
lucre610
lucre610 il 09/04/13 alle 20:12 via WEB
Non penso sai .......perche' prima come era la situazione ? Un disastro !
 
 
frattale58
frattale58 il 09/04/13 alle 21:12 via WEB
La situazione era e resta grave. E non è dei 5 stelle la responsabilità. Ma il fatto adesso di essere in parlamento e non prendersi carico dei problemi, lasciando ad altri il compito, mi lascia perplesso.
 
lucre610
lucre610 il 20/04/13 alle 18:36 via WEB
Grave ? E' gravissima ! Il popolo italiano non e' stato ascoltato ! Si chiedeva un rinnovamento e cosa abbiamo come Presidente ? Una mummia !
 
 
frattale58
frattale58 il 22/04/13 alle 20:29 via WEB
Io stimo Napolitano, anche se capisco che la scelta è stata fatta per uscire da uno stallo che avrebbe danneggiato ulteriormente il nostro popolo. Purtroppo il rinnovamento si allontana, visto che i problemi dei partiti sembrano più importanti di quelli del nostro Paese....
 
lucre610
lucre610 il 23/04/13 alle 16:36 via WEB
Napolitano ...... non dico che non sia una persona onesta ...... ma ho paura si lasci condizionare da Berlusconi ..... spero di sbagliarmi ! Un sorriso gian ^-^
 
 
frattale58
frattale58 il 24/04/13 alle 15:17 via WEB
Per me il problema non è Berlusconi. Se mio figlio rischiasse di morire e Berlusconi (o chiunque altro) si offrisse di aiutarmi, non mi fermerei a recriminare dicendo: " e però tu hai fatto chiudere gli ospedali".C'è bisogno di spaccare le ideologie e di trattarsi da uomini e donne... Nella demonizzazione degli avversari si rischia di avvitarsi su se stessi e perdersi la possibilità di una rinascita.
 
lucre610
lucre610 il 09/06/13 alle 21:10 via WEB
Forza Grillo sempre !
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

licsi35pefrattale58anteaspaololucre611ditantestellelaura.saletti5958carminepagano70maria.caponimestesso540prefazione09usb1_dglcarmel.eadenioportaemanuele
 

ULTIMI COMMENTI

Auguri Gian ^_^
Inviato da: lucre611
il 31/03/2021 alle 15:43
 
Gian la televisione la pubblicità ci propone ogni giorno...
Inviato da: lucre611
il 24/02/2019 alle 20:17
 
Gian auguri per il tuo compleanno ^-^
Inviato da: lucre611
il 31/03/2018 alle 19:40
 
...può capitare davvero?...
Inviato da: licsi35pe
il 27/12/2017 alle 11:23
 
Gian auguro a te e alla tua famiglia un buon 1 maggio ^-^
Inviato da: lucreziamussi
il 01/05/2017 alle 11:43
 
 

   

 

---------------------------

...per certa gente

è serio il problema dei soldi,

è serio il problema dei figli,

è serio il problema

dell'uomo e della donna,

è serio il problema della salute,

è serio il problema politico:

tutto è serio

eccetto la vita.

--------------------------------------

 

---------------------

Chiedete a un padre

se il miglior momento

non è quando i suoi figli

cominciano ad amarlo

come uomini,

lui stesso, come uomo,

liberamente,

gratuitamente....

quando i suoi figli

cominciano a diventare uomini

.... E lui stesso, lo trattano

come un uomo libero..

Peguy

 

DAL PRIMO POST

- MIA FIGLIA SI SPOSA
- PER AMORE SI Può MORIRE
- QUELLA TRISTEZZA CHE DIVENTA AMORE
- INTERMEZZO SCOLASTICO
- QUALCUNO HA VISTO IL CIRCO DELLA FARFALLA?
- IL COMMENTO DI UNA QUATTORDICENNE
- CHE GIORNATA!
- LETTERA DI UN CONDANNATO A MORTE DELLA RESISTENZA
- LAVORARE PER CHI?
- DEDICATO A MIA FIGLIA
- COSA STA ACCADENDO?
- COME COLMARLO QUESTO ABISSO?
- DIALOGO TRA UN PROF ATEO E EINSTEIN
- QUESTO DESIDERIO DEL DESTINO..
- La verità è sempre bella ...
- LA BELLEZZA DEL VIVERE
- com'è difficile valutare..
- UN CAMMINO INSIEME...
- PERCHE' ...
- FINE ANNO: UN GRAZIE MOLTO BELLO
- PENSI MAI AL FUTURO?
- COM'E' PESANTE LA MIA CONDIZIONE
- CAMBIARE LO SGUARDO?
- INNAMORATEVI
- LA FORTUNA ...
- VUOI ESSERE FELICE ORA O DOMANI?
- Before I Die
- Un inizio anno da protagonisti del cambiamento
- Meeting Rimini: 'Emergenza uomo' tema edizione 2013
- CHE COS'E' L'UOMO PERCHE' TE NE RICORDI?
- CHI AMA IL MISTERO E' IL VERO AMICO
- L'INFINITO, QUI E ORA, NELLE COSE DELLA VITA
- IL MESSAGGIO DEL PAPA AL MEETING
- IL MEETING PER L'AMICIZIA FRA I POPOLI
- Il Bosone della felicità
- DELLA TENEREZZA E DELLA DELICATEZZA
- Che differenza tra SAPERE E SCOPRIRE!
- LA ROSA BIANCA: i volti di una amicizia
- DELLA SPERANZA...
- EDUCARE ALLA SPERANZA
- UN GIORNO DEDICATO AL NOSTRO POPOLO
- UN LIBRO DA NON PERDERE
- IO E TE LA GABBIA E L'IMPREVISTO
- A FIANCO DI CHI CERCA
- L'IMPREVISTO E L'INSONDABILE MISTERO
- LA VITA CHIEDE la continua ricerca di significato
- IL VIAGGIO DEI MAGI
- L'IMPREVISTO ...
- L'ABITUDINE ...
- DOPO IL PARTO IL NULLA?
- DELLA SPERANZA (continua)
- LA MORTE E LAVITA
- PER AMORE
- CONTRO I PAPà
- Dialogo (immaginario) sulla noia tra Moravia e Leopardi
- UN GIUDIZIO SULLE ELEZIONI
- GRAZIE
- SIAMO IN ATTESA DI QUALCOSA DI GRANDE
- LA GRATITUDINE.. il segreto della felicità
- CHI SONO I 5 STELLE?
- CARO FRANCESCO ..
- L'ULTIMA CIMA
- QUALCOSA di buono da attendere
- LA TENERA CAREZZA DI JANNACCI
- BUONA PASQUA A TUTTI
- IL BLOG COMPIE UN ANNO