Creato da desiodgl0 il 17/07/2009

D_E_S_IO

Ognuno sta solo sul cuor della terra/ trafitto da un raggio di sole:/ ed è subito sera. (S. Quasimodo)

 

 

Mille lire un euro...Il dopo festa...

Post n°124 pubblicato il 10 Aprile 2012 da desiodgl0
 

Mille lire un euro. 

 

Il dì di festa è finito. Osservare prima della sua fine le persone che cercano, non si sa cosa, forse un vago divertimento spendendo denaro presso gli ambulanti del tempio, è deprimente. Più spendono e più si sentono potenti. Poi finito il rituale festaiolo ritornano a casa abbuffati, stanchi e frastornati da un senso di vuoto alla testa per l’ennesima fregatura: portafoglio più vuoto e animo stagnante. Conoscenze nuove? Zero. Le solite frasi di rito con i familiari e con gli amici da compagnia. Nessuna emozione se non quella masochistica d’essere ricaduti nel rituale alienante del dì di festa. Il bambino che piange e i genitori isterici che fanno piangere ancora di più il bambino. Lui povero innocente sta entrando nel meccanismo perverso del rito festaiolo; lui che magari avrebbe voluto soltanto giocare con i suoi genitori o con altri bambini. Relazioni zero. Si ritorna a casa con faccia tosta di esclamare: - stanchi ma abbiamo passato una bella giornata - sapendo di mentire spudoratamente a se stessi.

Lo spirito non si nutre di queste cose, con esse appassisce.

Poche sono le persone che si preparano un bel picnic a casa e magari se ne vanno per monti o al mare alla ricerca di posti solitari, dove respirare a pieni polmoni la natura condividendola con amici e parenti; fuori dalla mischia che illude d’essere insieme.

I media t’inducono alla vacanza caotica, spendere denaro in benzina, ristoranti o affini. Il denaro gira e lo Stato è felice. Domani si lavorerà per accumulare denaro da spendere alla prossima Domenica, alla prossima festa religiosa o laica. Il diritto al riposo non è il dovere di ridare ciò che hai guadagnato durante la settimana o il mese ai mercanti del tempio. Mille lire un euro. I governi hanno fatto finta di non capire. Ora sono lacrime per tutti.

E ancora nessun ente governativo va a controllare le megatruffe dei mercanti del tempio. Mille lire un euro.

Questo è l’esempio della classica famiglia media.

Pensiamo ai giovani per un attimo! Loro sono apparentemente non conformi a queste norme festaiole, ma molti ci cascano pure loro. Tutti anticonformisti, ma che festa è senza la birra in mano, la coca cola, il superalcolico o la canna di turno? Mille lire un euro. Una canna solo dieci euro (quando va bene). Dieci euro ventimila lire…con i soldi di mamma e papà. Loro che si credono diversi, che non si fanno fregare dal consumismo ci cascano peggio di altri. C’è una serata in discoteca, dove, per sentirsi sopra la massa consumistica, entrano inseriti in liste e poi pagano magari poco all’entrata (cinque euro, la donna non paga…cinque euro diecimila lire) per poi spendere, quando va bene, sino a 50 euro fra superalcolici e affini. Poi la cannetta…10 euro ventimila lire. E poi esclamare: - che bella serata abbiamo passato - prendendosi in giro come i vetusti genitori che hanno speso tutto per ristoranti e affini. Bella giornata. Bella serata. Un euro mille lire, più fegato grasso per i genitori e neuroni intossicati ai giovani per le divagazioni alternative per strada, per pub, per discoteca, in comitiva magari con una bella chitarra in mano che fa sentire cool, ma col veleno che gira in corpo. Mille lire un euro.

(DES)

 
 
 

Dalla mia Terra...Buona Pasqua a tutti!

Post n°123 pubblicato il 06 Aprile 2012 da desiodgl0
 

Era la vigilia di Pasqua ed anche la terra festeggiava quella sera.

Il treno sferragliava dentro la galleria sotto il Capo Taormina; io ero abituato ad alzarmi e affacciarmi dal finestrino ogni qualvolta rientravo dalla provincia di Messina verso Catania. Sapevo che all'uscita della galleria ci sarebbe stato un bel panorama, col golfo di Taormina tutto pieno dei riflessi delle luci serali dei paesi viciniori.

Quella, però, fu una sera particolare.

Appena il treno uscì dalla galleria, io rimasi a bocca aperta; anche il treno rallentò bruscamente, come se fosse rimasto sorpreso anch'esso dallo straordinario spettacolo che ci si mostrava davanti ai nostri occhi.

La Luna piena dominava alta nel cielo, si rifletteva nel mare del golfo e faceva apparire ancora più brillante il biancore della neve sull'Etna che dominava sovrana lo sfondo del golfo di Taormina; due fiumi imponenti di lava rossa viva solcavano i fianchi della montagna come due grosse ferite.

Il mare rifletteva il tutto come uno schermo di un cinema fantastico: la Luna, la neve solcata dal fuoco, il cielo sereno e pieno di stelle, inondato dalla cenerina luce lunare.

In un angolo di mondo c'era tutto il mondo: il cielo, il mare, la neve e il fuoco, tutti gli elementi della natura erano lì nel raggio di pochi chilometri quadrati.

Dentro di me dissi: "Non c'è posto uguale al mondo. Sono fortunato: vivo in una terra dove c'è tutto il mondo rappresentato in miniatura. Non lascerò mai questa Terra per quanto amara".

Sì... la Sicilia fu, è stata ed è così... terra amara ma bellissima come una bellissima ma inafferrabile femmina.

 

Quest’immagine è vivida nella mia mente. Fu il più bell’augurio Pasquale fattomi dalla mia “Terra”.

Lo vuole essere anche per Voi.

(Franco)

 
 
 

"L'ultima tentazione di Cristo" dal film TV "JESUS" del 1999 diretto da Roger Young

Post n°122 pubblicato il 06 Aprile 2012 da desiodgl0
 

Per chi può o vuol vedere, il vero significato (come sta nelle scritture e come é rappresentato in altri film di altri autori, da Zeffirelli a Mel Gibson) del messaggio di Cristo.

(DES)

 
 
 

Breve rivisitazione de “I promessi sposi” (di A. Manzoni, trisavolo del Berlusca)

Post n°121 pubblicato il 02 Aprile 2012 da desiodgl0
 

La tv è rotta e il buon Manzoni trattiene incollati alla propria Tv letteraria (sarà un trisavolo del Berlusca) migliaia di lettori e milioni di “strarotti” studenti flagellati per anni dalla lunga telenovela sado-maso. Non potevano Renzo e Lucia fare una semplice “fuitina” (fuga) all’insaputa di tutti e risparmiarci interminabili ore d’afflizione sul loro modo di complicare la propria vita e quella di generazioni di studenti? E’ il primo grande panflè sull’arte dell’essere masochisti! Renzo era fragile e indeciso e Lucia vittima che amava un uomo incapace di ribellarsi al sadico Don Rodrigo. Se Renzo fosse stato un pò “pantera rosa” se la sarebbe cavata in due mosse: 1) Fare subito l’amore con Lucia. 2) Portarsi la fidanzata in Sicilia dove i parenti l’avrebbero subito “maritati”!

Se Lucia avesse voluto… il romanzo sarebbe finito dopo due pagine e “ l’audience voyeristica” del “grande fratello Manzoniano” sarebbe crollata.

 

Sintesi: Manzoni era proprio parente del Berlusca!

(DES)

 

 
 
 

Le festa della donna e il colpo della strega...

Post n°120 pubblicato il 13 Marzo 2012 da desiodgl0
 

IL GIORNO DELLA FESTA DELLA DONNA, MIMOSA, ROSE E… LE FATICHE DI FRANCO (“me so beccato er colpo de la strega”)…

 

Io non ho dovuto nemmeno comprarle; ho le piante in giardino e, siccome rispetto le piante, non ho nemmeno tagliato un ramo; ho preso fra le braccia la mia compagna e l'ho fatta sedere direttamente su un robusto ramo di mimosa. Si è lamentata che starnutiva perché allergica alla mimosa. Allora (…che pazienza!) l'ho accolta in braccio e l'ho fatta sedere su una panchina con tante rose attorno; si è lamentata che le rose non erano ancora come nel mese di maggio. (“Arri_portiamo” pazienza!). Mi giocavo, a questo punto, l'asso nella manica. L’ho baciata…e lei mi ha sussurrato…che questo voleva!

Uhm... dopo tutta quella fatica! Non me lo poteva far capire prima?  

 

AUTOCRITICA.

Mea culpa! Per non aver saputo cogliere la sua comunicazione implicita (molto frequente nelle donne… ahinoi maschietti!)

 
 
 

Il colmo per...

Post n°119 pubblicato il 10 Marzo 2012 da desiodgl0
 

 

Colmo per un matematico: abitare ...in una "frazione", andare a casa con ... "un mezzo"... e trovare la moglie a letto con ..."un terzo".

                           ...Beh! Anche la matematica non è una scienza esatta: si può beccare la matematica fregatura...

 
 
 
 
 

Collezione di "calessi"

Post n°117 pubblicato il 26 Febbraio 2012 da desiodgl0
 

Dal film “Dr. Creator specialista in miracoli” (con Peter O’Toole): “Formula dell'amore: somma le volte in un giorno in cui pensi a lei; sottrai le volte in cui, in quello stesso giorno, pensi a te stesso. Se il totale è maggiore di zero, allora è amore! ”


Bello! Affascinante! Originale! Un pò matematico e razionale però!

Queste sono frasi che mi fanno andare in bestia; solo chi non si è mai innamorato o non ha mai amato può definire l’amore, sentimento misterioso che si può soltanto percepire-sentire, farne esperienza e non capire né trovarne la formula o la definizione. Solo dopo averlo esperito-sentito la prima volta si può comprendere se sta capitando (raro) di nuovo! Una volta uno dei miei fratelli (indovinate chi?) ha avuto per compagna una donna che sosteneva che ci sono tante forme d’amore. Bene!  Che vuol dire tante forme di amore? Cominciai a capire che non sapeva che cosa fosse l’amore e a mettere in guardia il maldestro fratello che intanto si era innamorato veramente!  Lei non lo amava, era attratta da lui e magari gli voleva bene. Morale? Alla fine, lei, che vantava di avere avuto tanti amori “diversi”, si rese conto di non avere amato mai veramente nessuno, compreso nostro fratello, il quale ci rimase con un palmo di naso!  Al che il nostro povero fratello (dotato di un solo neurone) esclamò: “ Ha ragione Troisi…non era amore ma solo un calesse! “ Soffrì poco e, come tutte le persone dotate di pochi neuroni (errare è umano ma perseverare...), l’indomani si mise di nuovo alla ricerca e pensò tante volte di trovare donne innamorate di lui! Quanti calessi! Ha una collezione!

(DES)

ecc. ecc. ecc........

 
 
 

Rarità: il sorriso della Luna con gli occhi di Venere e Giove.

Post n°116 pubblicato il 25 Febbraio 2012 da desiodgl0
 

A causa di un allineamento alquanto raro di Venere, Giove e Luna, guardando il cielo serale verso ovest nord-ovest (stasera) si ha l’effetto faccina sorridente (smile): due occhi (Venere e Giove) e la bocca sorridente (Luna crescente). Durerà qualche giorno almeno fin quando la Luna sarà illuminata a meno di metà!

                                                 

                                                    

 
 
 

Avviso Meteo

Post n°115 pubblicato il 21 Febbraio 2012 da desiodgl0
 

Una classica configurazione meteo pericolosa per la Sicilia e la Calabria orientali: aria calda e umida di origine dal mar libico scorrerà sotto aria molto fredda in quota favorendo lo sviluppo di linee di forte instabilità atmosferica. Piove da ieri in Sicilia, ma il peggio deve ancora arrivare. Da stasera sino a tutto domani alte probabilità di piogge intense, anche alluvionali, soprattutto sulle coste ioniche (province di Messina, Catania e Siracusa). Particolarmente colpite le zone orientali del Massiccio Etneo, lo stretto di Messina e quindi anche la Calabria meridionale nelle sue coste orientali.  Meno colpite le coste tirreniche sicule e calabre. Per il resto del meridione pioverà ma con minore intensità. Piogge pure sulla Sardegna orientale. Centro Italia con un pò di nubi a spasso. Nord Italia freddo di notte e  temperature miti di giorno senza precipitazioni (sole o al max nebbia). 

Autunno e inverno molto piovosi in Sicilia, per cui il terreno molto inzuppato d'acqua e anche lo scioglimento della neve dai monti più alti (lo scrirocco farà aumentare le temperature) potrebbero provocare rischi idrogeologici nelle zone più vulnerabili. Si spera (ma ormai sembra improbabile) che un' imprevista deviazione di traiettoria delle linee di convergenza di masse d'aria, molto diverse, possa scongiurare il peggio.  (DES)

 PS: In rosso le zone con maggiore quantità di piogge (quasi a fine scala)

Da Giovedì attenuazione dei fenomeni e venerdì sarà bel tempo.

 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: desiodgl0
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 115
Prov: CT
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

idnimalf.cosmosmikiepaolo2002lunarossa111126desiodgl0Dj_2008grevanogliobibe98nilsiaPolvereRugiadaDovere_di_viverelumil_0daniela.marzano82marzo170
 

ULTIMI COMMENTI

A U G U R I (clicca) virgola
Inviato da: virgola_df
il 05/04/2015 alle 17:37
 
Ma dove sei?
Inviato da: alioth.a
il 27/02/2015 alle 11:55
 
Ciao... Io son di nuovo qui: tu dove sei?
Inviato da: onlyang
il 19/04/2014 alle 13:46
 
Franco, interessante il mito di Er di Platone (Repubblica...
Inviato da: coluci
il 24/08/2013 alle 18:41
 
Un interrogativo non facile. Lucino
Inviato da: coluci
il 15/08/2013 alle 21:01
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 32
 

migliori siti

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

COMPRENDERE

 

Vuoi comprendere la vita

E guardi solo il cielo.

Vuoi comprendere un uomo

E leggi solo una riga del suo libro.

Vuoi comprendere la tua vita

E ascolti solo un battito del tuo cuore.

Non vuoi comprendere

Non puoi comprendere

Non comprendi.

(DES)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

sito internet