Le diciotto lune

Le mie diciotto lune...

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: desperado82
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 38
Prov: TN
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Shalom.aleichemoscarlantibolobolagitro.gtmariexarchiscottpiacereAleerjojopardofornaciaridesperado82SWEETVILLEgiane93erendb32volandfarmlottersh
 

 

TRASFERITI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Post n°149 pubblicato il 31 Marzo 2008 da desperado82

Ci siamo trasferiti su MSN live messenger!!!

See you there!!!!!

 
 
 

Se questo non è un plebiscito!

Post n°148 pubblicato il 24 Gennaio 2008 da desperado82
Foto di desperado82

Beh... suona proprio come un gran:

FUORI DAI COGLIONI!!!!!

 
 
 

I CANEDERLI!!!!

Post n°147 pubblicato il 08 Gennaio 2008 da desperado82

 "Per farse dei canederli
Col brodo e col ragù
Se ciapa del prezemolo
E se lo taia su;
farina, oio, zigole,
luganeghe col speck, 
pan vecio senza migole
e ‘n toc de formai sgnèck.
Se fa balotole
Col pan gratà
Tre-quatro frègole
De ài pestà;
‘na meza chichera
de lat o vin :
eco i canederli de noi trentin.

Ensèma coi canederli
Noi altri ne magnan
‘na sgionfa de luganeghe
e ‘n toc de smacafam;
ne pias polenta e finferli
la mosa con el lat,
capusi co’ le scodeghe
che vanza for dal piat.
Per la maiolica
Po’ dopo gh’è
Capusi e crauti
Su per Pinè,
gh’aven le trote
zò lì a Toblin
col vino santo e ‘l marzemin.

Su li vè en val dei Mocheni
Da Trent andando en su,
se ‘n contrerà Sant’Orsola
Fierozz e po’ Palù;
gh’avemo erba, zigole
e qualche patatar,
d’inverno le luganeghe
e sgnàpa da trinkenar.

Ne piase far i kròmeri
E per el mondo nar,
sonar la unzermonica
coi valzer da balar;
en quanto a la politica
autonomi noi sen
e ‘l kaiser Cecco Beppe, ja!
Per noi resuscitem.

Andando su a Sant’Orsola
Dai reumi se guariss
Coi bagni “terapeutici”
(almeni cossita i diss…);
nei boschi gh’è le giasene
per chi le vol binar,
che spezialmentee i stitici
le pol miracolar..

La Val dei Mocheni
O Mochental
L’ei ganze meio
De ogni val,
la val dei Mocheni
ja, ja, dal bon!
L’ei ganze meio
Dela region!"

 
 
 

L'inter offende i mussulmani con la sua maglia del centenario!

Post n°146 pubblicato il 10 Dicembre 2007 da desperado82

Oggi sulla gazzetta dello sport è uscito il seguente articolo:

Un avvocato turco tifoso del Fenerbahçe ha chiesto all'Uefa (che sapeva tutto) di cancellare la vittoria dei nerazzurri in Champions. Il motivo? La croce rossa sul petto ricorda quella dei cavalieri Templari. Ma l'Inter aveva dimostrato grande sensibilità decidendo di giocare a Istanbul con la prima maglia e non con quella da trasferta
Ibrahimovic con la maglia
Ibrahimovic con la maglia "incriminata". Ansa
MILANO, 10 dicembre 2007 - "L’Uefa deve cancellare la vittoria dell’Inter sul Fenerbahçe in Champions League". I tifosi nerazzurri stiano tranquilli: non c’è alcun processo per illecito sportivo in ballo. Si tratta più semplicemente della richiesta presentata da Baris Kaska, un avvocato turco esperto di diritto europeo e grande tifoso della squadra di Istanbul.

MAGLIA SOTTO ACCUSA - "Vedendo la partita di San Siro ho provato grande turbamento e un terribile dolore nell’anima", ha dichiarato con grande enfasi in un’intervista al quotidiano catalano La Vanguardia. Certo assistere allo show di Ibrahimovic, Cruz e Jimenez che lo scorso 27 novembre impallinarono a suon di gol i Sarı Kanaryalar ("Canarini gialli") non deve essere stato esaltante, ma il dramma del giurista tifoso nulla ha a che fare con il calcio giocato. Il problema è la maglia indossata dall’Inter, quella del centenario con la grande croce rossa in campo bianco: ricorda infatti la divisa dei cavalieri Templari, i leggendari monaci-soldati, il cui ordine venne fondato dopo la conquista di Gerusalemme al termine della prima crociata e che a lungo combatterono contro i mussulmani. "Quella croce mi ha ricordato i giorni sanguinosi del passato", ha sottolineato addolorato Kaska. L’avvocato, che lavora a Smirne, non ha perso tempo e si è rivolto a un giudice locale chiedendo l’annullamento dei tre punti ottenuti dall’Inter per aver "manifestato in forma esplicita la superiorità razzista di una religione". Secondo La Vanguardia la magistratura dal canto suo avrebbe inviato l’esposto alle commissioni disciplinari di Uefa e Fifa in Svizzera.
SENSIBILITA' INTER - Ma la Uefa, che a inizio stagione approva le maglie e le abbina a ogni singola partita dei gironi di Champions, era al corrente di tutta la situazione. E infatti nella gara di andata di Istanbul sapeva dei "problemi" che la maglia da trasferta dell'Inter avrebbe potuto creare: per questo motivo aveva accolto la richiesta della società nerazzurra di giocare sul campo del Fenerbahce con la prima maglia, ossia quella nerazzurra. Prima della gara di ritorno a San Siro, invece, l'Inter, dimostrando grande sensibilità, aveva chiesto alla Uefa e al club turco di poter giocare con la maglia con la croce rossa che aveva deciso di non utilizzare in trasferta: nessun problema da parte di Uefa e Fenerbahce. Il caso dunque non esiste.
UEFA TROPPO PERMISSIVA - A sollevare il problema per la verità non è stato solo Baris Kaska. "Come l’Uefa ha potuto permetterlo? I tre gol di quest’Inter crociata devono essere cancellati", ha scritto il giornalista Mehmet Y. Yilmaz il giorno dopo la partita su Radikal. Alla maggior parte dei tifosi del Fenerbahçe, c’è da starne certi, avrà fatto più dispiacere perdere così pesantemente una partita nella quale per la verità la squadra turca non aveva affatto giocato male. I nerazzurri di questi tempi non sono più quelli che a settembre si arresero a Istanbul (1-0) senza combattere... 
NATA MALE - Non è la prima volta che la maglia celebrativa dell’Inter crea qualche problema. Dopo la presentazione al pubblico, avvenuta durante la festa scudetto a maggio, ci si rese conto che l’etichetta posta sul fianco conteneva due errori da matita rossa: data di nascita della società sbagliata (8 maggio anzichè 9) e una "r" di meno (100 anni nerazzuro). Gli esemplari già prodotti furono ritirati dal mercato: quelli già venduti invece diventeranno tra qualche anno oggetti da collezione.
Mi spiegate per cortesia quale Mussulmano potrebbe essere talmente ottuso e bacato per poter ritenere la maglia dell'inter offensiva? Oppure è solo un pretesto poco simpatico per provare a farsi pubblicità?
Questo simpatico Baris Kaska potrebbe fare anche causa all'inghilterra in quanto la croce rossa su sfondo bianco è la stessa...
Quello che mi demolisce psicofisicamente è che la gente da modo a queste persone di parlare, di farsi pubblicità con queste stronzate!!! E poi si domandano come mai c'è tanto odio su questo pianeta??
 
 
 

Heroes...

Post n°145 pubblicato il 29 Ottobre 2007 da desperado82

But the world is not small, you are... and fate can find you anywhere

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: desperado82
Data di creazione: 14/11/2005
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

ULTIMI COMMENTI