Creato da Die972 il 17/07/2006

Corri Forrest Corri!

Mamma diceva sempre che dalle scarpe di una persona si capiscono tante cose, dove va, cosa fa, dove è stata.

 

 

« Sabato di luna pienaEssere Eroi, nei momenti... »

Y pensar que te adoraba ciegamente

Post n°68 pubblicato il 22 Aprile 2008 da Die972


Che erano belle quelle colline me lo ricordavo, ma così...
Lasciato il casello di Cattolica e puntato dritto il muso della Punto verso l'entroterra, per me è iniziato il giro sull'ottovolante. Non tornavo in questi luoghi da ben più di un anno, che per la verità a me è sembrato il trascorrere di una mattinata o poco più, ed ero pronto ad affrontare l'assalto di un'infinità di immagini più o meno sbiadite, reliquie di una fase della mia vita che ho battezzato La mia fase felice. Il pretesto è stato quello di consegnare un dipinto al grande Livio, una persona per bene che mi manca tanto, padre della mia ex.
Scrivo queste righe per raccontarvi come, il ricordo amaro di uno scenario che hai a lungo corteggiato e che non sarà mai, si può trasformare improvvisamente, e inaspettatamente, in un brivido dolce. Oggi mi sono aperto una breve parentesi colorata e mi sono goduto per un po' alcune persone a cui voglio molto bene, delle quali mi sono privato per troppo tempo vuoi per pudore, vuoi per paura di essere mal interpretato da qualche malpensante, vuoi perchè è giusto così. Scoprire che anche a distanza di tempo non c'è tempo che tenga, e che gli affetti sinceri sono come fiumi in risorgiva, ti riconcilia col mondo. L. è uomo della cui tenuta morale non puoi dubitare; come al solito dopo i primi saluti ha cominciato a caricarmi la macchina di bottiglie di vino, che io regolarmente accetto con la promessa di bere alla sua salute e a quella della sua famiglia. Non so perchè, ma ho la sensazione che gli manchi un fedele e convinto compagno di bevute. S. l'ho lasciata praticamente da adolescente ed ora è una mammina modello alle prese con un batuffolino rosso che a vederla ti fa schiantare. Buh! Buh! Non faceva altro che provare a spaventarmi.
Lucky appena mi ha visto da lontano faceva i salti alti un metro per cercare di uscire da suo recinto e saltarmi in braccio. Mi leccava le mani con tale avidità che sembrava fosse lì ad aspettarmi da allora. Lucky è un bastardino maculato bianco-nero, che deve il suo nome al proprio personale colpo di fortuna quando la piccola G., per puro caso, si accorse dai mugolii leggeri che quel piccolo cucciolo nato morto, abbandonato in una scatola di cartone, in realtà non era proprio morto. Io c'ero quel giorno e assistetti al miracolo.
Giunto sulla porta di casa ad accogliermi c'era proprio G. Oggi ha 15 anni e... piccola una cippa! Vedendola uscire dal cancellino per venirmi incontro è stato come averla lasciata un quarto d'ora prima, insomma ho toccato con mano che è sempre stata dentro di me. “Mi manchi Die” mi ha detto. Nonna A. non cambia mai. Sarà il caso ma le sono piombato in casa proprio mentre stava sfornando la torta di mele. “E' la ricetta di tua mamma” mi ha detto. Dopo averla assaggiata ho convenuto sull'origine della ricetta, ma le ho rimproverato di non aver aggiunto due cucchiai di grappa che danno aroma. Avere madri bergamasche ha i suoi lati positivi.
A. è un marcantonio di bimbo di 2 anni, biondo, occhi larghissimi, un po' schivo e intelligentissimo. Dopo un primo incontro ravvicinato ho realizzato che io e lui saremmo stati ottimi amici.
Non ho voluto fermarmi troppo oggi, per non indugiare ulteriormente in quella che io sento comunque come una invasione di campo. Di E. naturalmente non si è parlato, non ho accennato e non ho voluto sapere niente. Solo la piccola G. - che tanto le gaffes le ha nel DNA – si è lasciata sfuggire per un attimo un “S. Costanzo”. Da quello che ho capito da diversi mesi il mio cuore è a San Costanzo e io manco me n'ero accorto. Sdoppiamenti.
Mi sono ributtato in macchina preso dall'emozione, ma questa non è una gran notizia visto che state leggendo uno che è capace di piangere per il finale di Schindler’s List anche oltre la quinta visione. La vera notizia è che con gli occhi umidi avrei voluto scendere tra i campi gialli di maggese a ballare tra le note di una fisarmonica da festa campestre. Avrei voluto cantare a squarciagola sulle note gioiose di un complessino improvvisato il dolore del mi corazon, che certo non mi facilita la vita eppur mi è dolce. E’ diventata come una ragion d’essere la consapevolezza che l’essere generatore di sentimenti altissimi e nudi, onesti e coraggiosi, vale anche il pesante prezzo di un amore rifiutato o tradito.
Ho rimestato in un pozzo torbido, e da quel pozzo inaspettatamente sono riecheggiate le note di un'atmosfera felice che, almeno per oggi, mi è tornata familiare.
Rientrando c'era un sole infuocato e basso, profondissime nuvole plumbee, dolci colline maculate sole-ombra, proprio come Lucky, flussi di memoria incontrollabili e la musica della Bandabardò.

No te asombres si te digo lo que fuiste
Una ingrata con mi pobre corazón
Porque el fuego de tus lindos ojos negros
Alumbraron el camino de otro amor
Y pensar que te adoraba ciegamente
Que a tu lado como nunca me sentí
Y por esas cosas raras de la vida
Sin el beso de tu boca yo me vi

Amor de mis amores, alba mía, que me hiciste
Que no puedo consolarme sin poderte contemplar
Ya que pagaste mal mi cariño tan sincero
Lo que conseguirás que no te nombre nunca más
Amor de mis amores, si dejaste de quererme
No hay cuidado que la gente de eso no se enterará
Que gano con decir que tu amor cambió mi suerte
Se burlarán de mí, que nadie sepa mi sufrir

Y pensar que te adoraba ciegamente
Que a tu lado como nunca me sentí
Y con esas cosas raras de la vida
Sin el beso de tu boca yo me vi



Vedi che sapore che ti da... la vita...
Se ti avessi incrontrata, oggi, mi sarei presentato con un immenso mazzo di fiori gialli e blu.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/die/trackback.php?msg=4550147

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 29/04/08 alle 09:14 via WEB
Quanto sei bello, che emozione. (cassonetto)
 
 
Die972
Die972 il 30/04/08 alle 09:48 via WEB
"L'emozione è tutto nella vita"...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/04/08 alle 12:57 via WEB
Caro Die, una pagina così bella, intensa ed emozionante valeva la lunga attesa di questo tuo nuovo post. Ogni commento ulteriore è forse supefluo, ma il pensiero va alla capacità della nostra vita di regalarci incontri sicurezze distacchi dolori sorprese delusioni e novità in maniera del tutto discontinua, imprevedibile e spesso apparentemente ingiusta. E, di converso, a quella del nostro animo di tradurre tutto questo in un seguito di emozioni, vissute con la stessa ingenua adesione e spontaneità di quei bimbetti che ti hanno accolto in Romagna. Non è Schindler's List, ma mi hai ugualmente commosso. Franz ( www.franz-blog.it )
 
 
Die972
Die972 il 30/04/08 alle 13:09 via WEB
Si.. hai proprio ragione Franz. Siamo destinati a stare sull'ottovolante ^^ PS. Domani vieni a RA per il 1° maggio?
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/04/08 alle 14:20 via WEB
No, Die, come un ragazzino, per la terza volta in quattro anni, andrò al "concertone" di Piazza San Giovanni a Roma (seguirà post). Ciao, lavoratore, e ancora un abbraccio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

IO

 

immagine

 

PAROLE...

"Todo pasa y todo queda,
pero lo nuestro es pasar,
pasar haciendo caminos,
caminos sobre el mar.

Nunca persequí la gloria,
ni dejar en la memoria
de los hombres mi canción;
yo amo los mundos sutiles,
ingrávidos y gentiles,
como pompas de jabón.

Me gusta verlos pintarse
de sol y grana, volar
bajo el cielo azul, temblar
súbitamente y quebrarse...

Nunca perseguí la gloria.

Caminante, son tus huellas
el camino, y nada mas;
caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
Al andar se hace camino,
y al volver la vista atras
se ve la senda que nunca
se ha de pisar.
Caminante, no hay camino,
sino estelas en la mar.
[Antonio Machado]

Tutto passa e tutto resta
ma il nostro destino è di passare
passare disegnando percorsi
percorsi sul mare.

Non ho mai rincorso la gloria,
nè voglio lasciare nella memoria
degli uomini la mia canzone;
io amo i mondi sottili,
in assenza di gravità e gentili,
simili a bolle di sapone.

Mi piace vederli mentre si dipingono
di sole e di rosso, volare
nel cielo azzurro, tremare
improvvisamente e svanire...

Non ho mai rincorso la gloria.

Viandante, sono le tue orme
il cammino e niente di più;
Viandante, non c’è una strada,
la si costruisce camminando.

Mentre vai si fa la strada
e voltandoti
vedrai il sentiero che mai
più calpesterai.
Viaggiatore,
non esiste una strada,
ma solo scie nel mare.


"Superba è la notte
quando cadono gli ultimi spaventi
e l'anima si getta all'avventura".
[Alda Merini]

"Le case abbandonate sono come gli uomini. Alcuni tengono duro, altri crollano. Dolore e solitudine fanno cadere uomini e muri."
[Mauro Corona]

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

STO LEGGENDO

Luisito Bianchi, I miei amici, Sironi, 2008

 

AREA PERSONALE

 

UNA SOSTA SOTTO L'ALBERO A...

ULTIMI COMMENTI

Caro Die, come stai? Spero che sia tutto ok e che tu...
Inviato da: Rossella
il 11/04/2009 alle 11:21
 
Mi sono accorta, rileggendo tardivamente, d'aver...
Inviato da: Anonimo
il 21/01/2009 alle 11:42
 
Caro Die, grazie per le belle cose che mi hai scritto e...
Inviato da: Anonimo
il 21/01/2009 alle 11:38
 
Ciao Die :) come stai? Come è iniziato questo nuovo...
Inviato da: Anonimo
il 12/01/2009 alle 00:00
 
LO SO'E' DA MALEDUCATI SCRIVERE IN MAIUSCOLO,MA...
Inviato da: Anonimo
il 01/12/2008 alle 14:23
 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom