DISLESSIA E DINTORNI

IL BLOG SUI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO DI MANUELA

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 

DOCUMENTARIO SULLA DISLESSIA: PARTE 1 DI 10

 

TAARE ZAMEEN PAR - IL MAESTRO SPIEGA COS'E'

 

TAARE ZAMEEN PAR - IL SUO MONDO

 

TAARE ZAMEEN PAR - CANZONE "JAME RAHO"

 

TAARE ZAMEEN PAR - DEFINIZIONE DI PRENDERSI CURA

 

TAARE ZAMEEN PAR - INTERPRETAZIONE POESIA

 

DON'T SHOOT ME

 

DISLESSIA...UN DONO...

 

LA DISLESSIA SPIEGATA DA ROSSELLA GRENCI

 

MAURIZIO FANIN LEGGE: LETTERA DI UN PAPA'

 

DEMONE BIANCO - GIACOMO CUTRERA 1 CAPITOLO DI 25

 

LA DISLESSIA SPIEGATA DA ROSSELLA GRENCI

 

DISLESSIA...UN DONO...

 

SOLO PENSIERI ROTTI

 

 

« MAPPE CONCETTUALI DI ING...Dislessia in rima. Poesi... »

Perchè ho fatto della dislessia una missione

Post n°16 pubblicato il 28 Novembre 2010 da Manuela.G1971

Molte delle persone che conosco, oltre a ringraziarmi per l'aiuto che giornalmente cerco di dare ai genitori con bambini DSA, probabilmente si chiedono cosa mi spinga realmente a dedicare la mia vita a fare informazione su questo tema, come io faccia ad essere così attiva e soprattutto il perchè.

Per arrivare alla risposta è necessario fare un passo indietro...anzi, direi un bel po' di passi indietro...

L'inizio della nostra storia, mia e di mia figlia (perchè abbiamo affrontato tutto insieme) risale a circa 6 anni fa.

Dovete sapere che fin dalla scuola materna venivo costantemente chiamata a colloquio con le insegnanti perchè c'era sempre qualcosa che non andava...ora non ricordo neanche più quali fossero i problemi, ricordo solo che mi chiedevo sempre come fosse possibile cominciare con tutti questi problemi già alla scuola materna...ricordo che già allora si tendeva a pensare che le problematiche di mia figlia fossero legate ai problemi familiari.

Poi siamo approdate alle elementari...periodo che coincideva con la mia separazione...un periodo delicato, doloroso e che non mi ha permesso di seguire come dovevo mia figlia.

Quando sono cominciati i problemi a metà della seconda elementare ho subito pensato che la colpa fosse mia...perchè non riuscivo a seguirla abbastanza...perchè in casa c'era una situazione particolare...

Passavano i mesi e i colloqui con le insegnanti erano sempre gli stessi...La bambina ha sempre la testa tra le nuvole, è intelligente ma non ha voglia, bisogna punirla, responsabilizzarla, lei è troppo apprensiva...polemica...la copre troppo...

E così mentre i problemi di mia figlia rimanevano sempre gli stessi...stava ore e ore su mezza pagina per studiarla, magari il giorno stesso la ricordava ma il giorno dopo aveva dimenticato tutto...non riusciva a studiare le poesie...le tabelline erano un inferno...non sapeva cosa fossero le doppie, le h e le lettere maiuscole...io mi trovavo a toglierle tutto ciò che potevo...distrazioni, televisioni, giochi...pensavo che seguire i consigli di persone che facevano quel lavoro da 20 anni fosse giusto...

Io dopotutto non avevo mai avuto esperienze prima, era la mia prima figlia...pensavo di essere io a sbagliare, anche perchè tutte le volte che tentavo di dire alle insegnanti che forse c'era qualcosa che non andava, avevo letto di dislessia, di disturbi di apprendimento, le insegnanti mi ridevano in faccia...dicendo che mia figlia non aveva problemi di quel genere, che era solo pigra e immatura.

Fortunatamente negli anni una vocina mi diceva che dovevo approfondire il discorso...che non era possibile che con tutto quell'impegno i risultati non ci fossero mai...abbiamo girato tre centri pubblici...e in tutti avevano una versione...deve leggere di più, è un po' lenta ma con l'allenamento andrà a posto,ecc.

Nel frattempo c'è stata anche una diagnosi ma sbagliata...e mia figlia è finita in ospedale con una crisi d'ansia....questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Non potevo permettere che la salute e il benessere di mia figlia fossero compromesse dalla scuola e così non mi sono fermata...e siamo arrivate ad avere una diagnosi fatta bene solo a 11 anni...finalmente sapevamo che c'era un problema e questo problema aveva un nome....ma...

Ecco che sono cominciati i problemi con la scuola...ho dovuto informarmi, leggere, cercare di capire cosa fare con una diagnosi del genere...sono stata sola negli anni in cui una diagnosi non arrivava e non avevo nessuno con cui parlare di queste cose...e sono stata forse ancora più sola quando una diagnosi l'ho avuta...

Nonostante la diagnosi,  per gli insegnanti mia figlia era e rimaneva una bambina svogliata e pigra e io la madre apprensiva e polemica...

La solitudine e il dolore di quegli anni in cui vedevo mia figlia spegnersi giorno dopo giorno e il non riuscire ad aiutarla, i sensi di colpa per averla sgridata e punita per cose che non erano volute da lei sono sentimenti che forse mai riuscirò a cancellare dal mio ricordo. Indescrivibili per chi non li ha mai provati.

Fortunatamente un giorno, qualche anno fa ho conosciuto, tramite un forum,  mamme fantastiche che mi hanno guidata, aiutata e supportata...che mi hanno presa per mano e che mi hanno permesso di arrivare a conoscere la dislessia abbastanza approfonditamente. Persone che che ringrazio ancora dal profondo del cuore.

Non si finisce mai di imparare e sono ancora alla costante ricerca di materiale e novità per riuscire ad aiutare nel miglior modo mia figlia, ma nel frattempo sento il bisogno di condividere tutto ciò che negli anni ho imparato con altre persone, famiglie, bambini che si trovano a vivere gli stessi sentimenti che abbiamo provato noi anni fa.

Sento il loro dolore e la loro frustrazione come se fosse mia, sento i loro figli come se fossero miei e chi come me si batte ogni giorno per queste problematiche sa che avere un problema comune così profondo unisce in una maniera indescrivibile.

Perchè lo faccio....me lo sono chiesta molte volte anche io...ho tutti gli strumenti per aiutare le mie figlie (che nel frattempo ad avere disturbi specifici di apprendimento sono salite a due) ed egoisticamente potrebbe bastare così, ma sento il bisogno di far si che tutto questo dolore provato da me e mia figlia non sia stato invano...e quindi cerco di aiutare più persone possibili...prendendole per mano in quel mare di nozioni ed emozioni e guidarle verso la via d'uscita, come altre persone hanno fatto con me.

Perchè nessuno più debba patire le pene dell'inferno a cui siamo state sottoposte io e mia figlia, soprattutto lei.

Chi mi da la forza di andare avanti...tutti i genitori che giornalmente sfruttano al meglio i miei consigli, che giorno dopo giorno diventano più forti e che riescono ad aiutare i loro figli e magari diventano forti abbastanza per aiutare a loro volta altre famiglie...è una catena con legami così forti che è difficile da descrivere a parole.

Non è tanto il ringraziamento in se che ricevo che fa piacere, anche se davvero scalda il cuore, ma è leggere in quello che mi viene scritto dopo la disperazione... la serenità, la speranza, la forza, la determinazione.

Sapere di essere riuscita a fare qualcosa di buono per qualcuno...e di solito quel qualcuno è un bambino o un ragazzo che purtroppo è stato costretto a vivere un problema più grande di lui...mi riempie di gioia e mi ripaga di tutti gli anni di tristezza e solitudine che abbiamo provato noi...

Certo la strada è ancora lunga...piena di ostacoli e salite...ci sono giorni in cui mi chiedo perchè è toccato a me...e giorni in cui mi viene voglia di mollare tutto e lasciarmi trascinare dagli eventi....e in quei momenti compaiono con le loro parole i genitori che magari ho aiutato mesi prima...

E' un dare e ricevere...talmente bello...che lo consiglio a tutti...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/dislessicamente/trackback.php?msg=9562035

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
DonySusy
DonySusy il 28/11/10 alle 09:04 via WEB
Carissima Manuela,ho letto con grande commozione la tua testimonianza,così intensa e trasparente nel mostrare il dolore che hai provato insieme a tua figlia nell'affrontare un'ignoranza tanto diffusa nel luogo che dovrebbe essere il più bello del mondo,per i bambini e per le loro famiglie.Ma purtroppo non è così per tutti. La tua sofferenza è la stessa di tante mamme e tanti papà che ho avuto la fortuna di conoscere in questi anni,genitori sfiniti e provati da così tanta supponenza e così tante verità in tasca da desiderare di sparire dalla faccia della terra. Eppure nel loro cuore e nel tuo il desiderio di andare avanti è stato più forte di tutto,la speranza di aiutare al meglio i propri figli anche a costo di immensi sacrifici vi ha tenuto saldamente ancorati alla realtà,vi ha reso protagonisti di un cambiamento epocale: senza di voi avremmo mai avuto una legge sui dsa? Ne dubito!! Come insegnante e come persona sono fiera di condividere con te e con tante famiglie un percorso molto bello anche se difficile e spesso in salita,ma i nostri ragazzi,speciali creature dotate di intelligenza speciale e di sentimenti speciali,si meritano tutto il nostro impegno e il nostro amore,perchè grazie a loro abbiamo scoperto un nuovo modo di stare a scuola e insieme: D DESIDERABILI S SORPRENDENTI A ASPETTI di fare scuola e di apprendere,tutti insieme,tenendoci per mano e aiutandoci ciascuno secondo il proprio talento,le proprie capacità e le specifiche risorse dell'animo suo. Un abbraccio. Donatella Cosco
 
 
Manuela.G1971
Manuela.G1971 il 30/11/10 alle 22:18 via WEB
Un abbraccio!
 
donato.pezzoli
donato.pezzoli il 29/11/10 alle 14:26 via WEB
Ciao Manuela, sono ERI del forum dislessia. Ho letto la tua lettera tutta d'un fiato e mi sono commossa. La nostra storia è molto simile alla vostra....forse un po' meno travagliata. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare, dopo la diagnosi, professori attenti e disponibili, che hanno preso mio figlio per mano e lo stanno accompagnando lungo questo percorso.... Ti ho conosciuto attraverso il forum, ho sempre trovato i tuoi post molto interessanti e, se evo essere sincera, mi mancano un po' i tuoi interventi e i tuoi video.... Sei una GRANDE MAMMA, complimenti! Con affetto Erika
 
 
Manuela.G1971
Manuela.G1971 il 30/11/10 alle 22:19 via WEB
Ciao Eri!!!! Anche a me manca molto il forum... Grazie! Un grande abbraccio!
 
pirulair
pirulair il 04/12/10 alle 12:28 via WEB
Ciao Manu, ci siamo conosciute un tempo. Alla fine la mia storia e la tua si somigliano, così come si sovrappongono i motivi dell'impegno ad aiutare chi ancora non sa. Complimenti per il percorso compiuto e grazie per quelli che con il tuo impegno riesci a sollevare un po'
 
manuela1966
manuela1966 il 14/01/11 alle 22:12 via WEB
Condivido e come te sono sempre in prima linea. Buona serata. Manu
 
luana.rizzo
luana.rizzo il 19/01/11 alle 18:34 via WEB
E noi combatteremo affinchè sia possibile che le diagnosi vengano fatte in tempi brevi senza liste di attesa annuali, e cercheremo di capire se il problema è l'apprendimento o l'insegnamento... Più saremo a far sentire la nostra voce e più faremo abbastanza rumore da venir presi in considerazione. Un abbraccio. Luana
 
f.a.g
f.a.g il 31/07/11 alle 10:14 via WEB
Ciao, il tuo blog è davvero molto interessante, condividiamo gli stessi obiettivi.Se sei d'accordo metterò l'indirizzo tra i link del mio, se vuoi puoi fare la stessa cosa inserendo il mio blog tra i tuoi link. l'indirizzo è crizu.blogspot.com A presto Cristiana
 
 
Manuela.G1971
Manuela.G1971 il 04/08/11 alle 19:57 via WEB
Ciao, volentieri...anche se ho un po' di problemi con i blog che non sono di libero...ora cerco di capire come fare...a presto!
 
ariba2007
ariba2007 il 04/08/11 alle 01:15 via WEB
Mi ritrovo in quello che hai scritto, praticamente in tutto...commossa...Marina Favro
 
 
Manuela.G1971
Manuela.G1971 il 04/08/11 alle 19:56 via WEB
solo quando si sa di cosa si sta parlando si può capire fino in fondo...:-)
 
prodeltassociazione
prodeltassociazione il 22/04/12 alle 14:01 via WEB
manu ho bisogno di aiuto... F81.9 grazie Michela
 
 
Manuela.G1971
Manuela.G1971 il 23/04/12 alle 13:29 via WEB
Ciao, lasciami un indirizzo mail, ti contatterò. Sono poco pratica e non so se c'è modo di mandare messaggi anche qui. Manuela
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Manuela.G1971
Data di creazione: 30/10/2010
 

LA NOSTRA PAGINA SU FACEBOOK

IL NOSTRO GRUPPO SU FACEBOOK: http://www.facebook.com/?sk=messages&tid=1642524712310#!/group.php?gid=414924780062

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

 

DISLESSIA: UN DONO

 

SONO DISLESSICO

 

MIO FIGLIO E' DISLESSICO

 

LA MIA DISLESSIA

 

IL NATALE DI UN BAMBINO DISLESSICO

 

DISLESSIA E CREATIVITA'

 

GALILEO - BAMBINO DISLESSICO

 

NEI PANNI DI UN BAMBINO DISLESSICO

 

DISLESSIA: UNA SFIDA CONTINUA

 

STELLE SULLA TERRA

 

DISLESSIA - STRUMENTI COMPENSATIVI

 

DISLESSIA: UN MAGICO POTERE

 

BUONGIORNO SONO LA "B"

 

LE MANI: UN DONO PREZIOSO

 

DISLESSICI FAMOSI: ROBIN WILLIAMS - MONOLOGO

 

DISLESSICI FAMOSI: ROBBIE WILLIAMS - ANGELS

 

DISLESSICI FAMOSI: STEVE JOBS