Creato da Alberto_Giannino il 03/03/2008

Alberto Giannino

Attualità, politica e cultura

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

« LE MANI SULLA CITTA' DI...Renato Brunetta sconfess... »

Il delitto eccellente dell'onorevole Franco Verga, ammazzato da un palermitano residente a Milano

Post n°216 pubblicato il 21 Ottobre 2011 da Alberto_Giannino
Foto di Alberto_Giannino

L'onorevole Franco Verga nacque a Milano il 21 settembre 1929 da genitori che erano emigrati dalla Sicilia. Il papà di Franco Verga svolgeva un lavoro artigianale.

Franco Verga ebbe fin da giovane profondo interesse verso i bisogni dei poveri e si attivò nella comunità milanese collaborando con l’Azione Cattolica, le ACLI e le Parrocchie sul territorio, diffondendo, predicando un impegno cattolico e non solo, tra le genti della comunità di appartenenza.

Successivamente si avvicinò al Movimento giovanile della Democrazia Cristiana e con una intensa attività socio-politica si distinse fino a diventare Deputato nel Parlamento Italiano per lo stesso partito della Democrazia Cristiana (DC) nel 1963. 

Poco prima era stato fondato a Milano il C.O.I. – Centro Orientamento Immigrati – da parte di un gruppo di amici particolarmente sensibili ai problemi inerenti l’immigrazione interna (sud-nord), fenomeno di risalto in pieno boom economico.

Franco Verga venne nominato presidente del C.O.I. Il C.O.I. svolse attività come Centro Studi, organizzando seminari e convegni sul tema dell’immigrazione interna e dei migranti italiani all’estero, attivò corsi di alfabetizzazione e di cultura civica per i lavoratori immigrati, svolgendo nel contempo un’attività di lobby verso il Parlamento al fine di migliorare le norme e le disposizioni che riguardavano, in quegli anni,  gli italiani emigrati all’estero. 

Il C.O.I. è stato un importante centro di solidarietà e di assistenza per 150.000 immigrati. La missione dell’ente è stata definita prevalentemente dall’opera dell’On. Franco Verga, persona profondamente motivata alla difesa dei diritti umani dei migranti.

Franco Verga morì tragicamente  il 28 agosto del 1975. Il suo corpo fu trovato a Milano in una vasca d'acqua  di fronte alla Basilica di Sant'Antonio a Milano in Via Carlo Farini. Fu annegato (e non suicidato) prima in una vasca da bagno in un appartamento, poi, una volta morto, fu portato in Via Farini. Infatti oggettivamente non è possibile annegarsi nella vasca di via Farini. Dunque l'onorevole Verga fu ammazzato prima e qualcuno lo mise nella vasca per inscenare un improbabile  suicidio.  In ballo c'erano i miliardi  che il COI  aveva ricevuto dal governo e che gli esecutori del suo delitto hanno sottratto. Il delitto Verga fu un delitto di mafia deciso a tavolino. Chi scrisse un libro proponendo la tesi del suicidio fu Vincenzo La Russa di Paternò (Catania).  Il libro è intitolato "uno scandalo cristiano". No, signor La Russa, l'onorevole Verga è stato ammazzato come un cane e all'appello mancano i miliardi del COI. Sarebbe il caso che la procura di Milano, dopo 30 anni,  riaprisse il caso Verga. Tutti i dirigenti e i deputati della DC dell'epoca sanno molto bene chi sono i mandanti e gli esecutori del primo delitto di mafia di un deputato in Italia avvenuto a Milano. Ma non hanno mai fornito indicazioni per paura. Il mandante è un  palermitano, pregiudicato per tangenti, ragioniere (chissà dove ha preso il diploma), fa politica attiva, disponde di molto denaro (è strano dal momento che è arrivato a milano con la valigia di cartone senza arte ne parte)   ed è membro della Direzione nazionale di un partito. Cara Ilda Boccassini tu quest'uomo lo conosci già e molto bene: sei andata a parlargli in cella.  E' pericolosissimo, ma io non lo temo. Non temo le sue minacce e non temo nè le sue querele nè i suoi avvocati. Se vuole soldi da me, il ragionere della mafia casca male. Quindi mi lasci perdere, non mi rompa più le palle, e soprattutto non mi minacci: è peggio. Io non temo la morte e sono sereno. Spero che tutti gli ex   democristiani di Via Nirone 15 a Milano degli anni 70 parlino, se no parlo io. Hai capito ragioniere dei miei stivali? Comunque, per tutelarmi, ho già fatto un bel dossier su di te pronto per DIA, DDA, Procura nazionale Antimafia, Sco, Gico e Ros. E credo che avrai presto delle sorprese visto che non capisci che mi devi lasciare perdere dal momento che non sono un tuo picciotto. Anche il tuo ex capocorrente, ex detenuto eccellente di mani pulite, che ti consiglia male  potrebbe essere accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Lo stesso dicasi per il tizio che sedeva nel cda  dell'Aem e dell'Ospedale per il quale andavi a ritirare tangenti. A uno come te del resto come facevano gli imprenditori a dire di no? Senza contare l'onorevole defunto Egidio Carenini ex P2  il cui immenso patrimonio milionario era nelle tue mani che ho frequentato per tre anni consecutivi, ospite la domenica  nella sua azienda agricola a  Santa Cristina (Pavia)  solo per arricchire la mia personale documentazione  di alcuni fatti attraverso i nostri colloqui che duravano ore. Stranamente Carenini che cambiava spesso autista mi faceva cenno in macchina di parlare di cose generiche e generali, ma non di altro. Era controllato dal gruppo del ragioniere di Palermo e sarebbe interessante conoscere a chi è andata la sua immensa eredità. Al figlio adottivo? Puo' darsi, ma il ragioniere che l'ha tutelato per anni evitando sequestri e altro cosa si è preso? Le briciole del patrimonio Carenini? Lo escludo. Alla guardia di finanza il compito di controllare i vari prestanome e tutte le società riconducibili all'onorevole Carenini. tra parantesi il suo decesso l'ho appreso dopo alcuni mesi...

ag

 

NB: L'  ing. Gianni Verga, cugino del morto ex assessore al Comune, Regione e Provincia di Milano per anni, stranamente,  sulla sua morte non si è mai pronunciato e non ha mai stigmatizzato tale efferato omicidio.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

michawolfehenrydlg1gionniqsnicatfabmarcoesox2007arcangelirachelenutriremarocgwolfarinesimona.inzadiancaancagalimbertipatrizialafeniceantonioromanddgl0
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom