Un blog creato da il_giornalaio il 07/06/2006

In edicola oggi

Non sfugge nulla

 
 
 
 
 
 

KEN LEE

 
 
 
 
 
 
 

TANTO PER ESSERE CHIARI


PER NON DIMENTICARE...
MA GIUSTIZIA E' FATTA

 
 
 
 
 
 
 

YEAH

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

auguri vecchio
Inviato da: lennon927
il 14/03/2011 alle 14:28
 
You testament like it while you at first-class honours...
Inviato da: tattoosupplies888
il 10/09/2010 alle 02:31
 
giorniiiiiiiiiiiiiiiii ma che...
Inviato da: lennon927
il 21/08/2010 alle 20:59
 
qua perche?
Inviato da: il_giornalaio
il 21/08/2010 alle 17:20
 
giorniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii dove seiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
Inviato da: lennon927
il 31/05/2010 alle 12:36
 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lennon927my_way70alogicoEstelle_ksolicino1la_fata_di_romasirene2011paperinopa_1974signora_sklerotica_2qui.e.oraLISABETTAZstrong_passionpipospDiamante_Rougereginadellamore_200
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: il_giornalaio
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 45
Prov: MI
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Viral video: come cuocer...La legge del 3 »

In Portogallo la centrale solare più grande del mondo

Post n°64 pubblicato il 13 Giugno 2008 da il_giornalaio
 

 

Ci sono progetti ben più faraonici in giro per il mondo. Il Portogallo, però, sta battendo tutti sul tempo.

Entro la fine di quest'anno dovrebbe entrare completamente in funzione l'impianto di Mouro per la produzione di energia elettrica pulita dal sole.

Sarà il più grande fra quelli già in funzione, in grado di fornire 45 MW di energia all'anno, sufficiente a 30.000 case.

La location è stata scelta con molta cura. Ma non venite a dirmi che in Italia non abbiamo luoghi molto simili. Eccone le caratteristiche.

Continua da sopra:

Mouro è la località che, in Europa, riceve il maggiore irraggiamento solare annuo. La centrale è formata da 2520 giganteschi pannelli solari fotovoltaici, in grado di "inseguire" il sole.

I lavori sono vicini ad essere completati. Il costo è calcolato in 500 milioni di dollari, circa 350 milioni di euro.

Da notare una cosa. Il Portogallo, come l'Italia, non possiede petrolio, gas o carbone. Però ha fatto la saggia scelta di scartare l'energia nucleare.

Si sta mettendo in grado di produrre da fonti rinnovabili entro il 2020 circa un terzo dell'energia che gli è necessaria.

Ora l'Italia neanche compare nell'elenco dei 12 Paesi europei che più si affidano, nel presente e nei piani futuri, alle rinnovabili. Al top c'è la Svezia, che già nel 2005 usava per il 40% energia rinnovabile e vuole arrivare al 49% nel 2020.

La Svezia! E l'Italia sarebbe il Paese del sole...
da blogeko



Quando sento queste notzie ho sempre piu l'impressione che essere uno dei paesi piu avanzati del mondo, che siamo nel gruppo del G8, che vogliamo entrare nel gruppo dei 5+1 contro l'Iran, non serve A UN BEL NULLA se non cambiamo il nostro atteggiamento verso il futuro!! Anzi, pare che lo stiamo cambiando, ma secondo me non nella direzione giusta..

Cerchiamo di soddisfare la nostra fame di energia impiantando il nucleare.

Per qualcuno la scelta è giusta ed è da fare al piu presto...Ma quando leggo certe notizie.....mi chiedo: Ma che razza di Paese siamo??? Il Paese del sole..già.

Siamo proprio bravi a non valorizzare il nostro patrimonio storico culturale e climatico...abbattiamoci le mani!!



La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/edicolante/trackback.php?msg=4884337

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Messaggio N. 12 su MY REVENGE
Ricevuto in data 17/06/08 @ 15:43
Questo weekend sembrava non finire mai,interminabile,stancante,frenetico. Dovevo fare quattro dia...

 
Commenti al Post:
eroma2
eroma2 il 13/06/08 alle 19:03 via WEB
uhm...concordo ancora una volta con te...nn sarà il caso di smettere di darti sempre ragione? ;-) bacio e buon w.e.
 
koradgl1
koradgl1 il 15/06/08 alle 15:21 via WEB
Completamente d'accordo Onnipotente Giò, ma quando dietro alle scelte ci sono lauti guadagni il buon senso non esiste. Sai sono salentina, una volta hai detto che conosci la mia terra, bene avrai visto la magnifica costa e le bellezze che ci ha regalato madre natura, i nostri governanti cosa fanno per migliorare la nostra vita? Ci vogliono impiantano il rigassificatore e tra un po' la centrale nucleare ed ostacolano la costruzione del parco eolico e di rivalutare il turismo non se ne parla.
 
unica77dgl2
unica77dgl2 il 16/06/08 alle 08:58 via WEB
BUONGIORNO GIORNALAIO E BUON INIZIO DI SETTIMANA!!!!!!!!
 
volpe_nera
volpe_nera il 16/06/08 alle 11:20 via WEB
hai ragione. ce ne sarebbero centinaia di esempi come questo... ieri ho letto che in Germania hanno creato un enorme coltivazione di colza, con il cui olio si può creare un carburante che funziona benissimo ed è perfettamente sostitutivo della benizina. E' da un pezzo che se ne parla, perchè ancora esiste solo lì? Ma ovviamente quando ci sono in mezzo altri interessi, il buonsenso non trova spazio.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 17/06/08 alle 14:36 via WEB
Che tristezza,cosa possiamo fare x evitare ci inquinino, i Lor Signori Politici??? tanto con i soldi che hanno... usano il ns paese come discarica,poi chi ci rimane ci rimane sob...sigh...:( rowena68
 
Julie_Anne
Julie_Anne il 17/06/08 alle 15:09 via WEB
L'Italia non ha la nè la "predisposizione mentale" nè la volontà per mettere in cantiere progetti volti alla ricerca di energie alternative o innovative. Come ha già scritto qualcuno la volontà politica (che sia di dx o sx poco importa perchè quando c'è da mangiare e bere gratis sono tutti uguali) non c'è... Ma a parte le accuse ai nostri governanti per la gestione del nostro paese più volta al beneficio di loro stessi che non della gente, un grosso monito io lo farei anche a tutti noi perchè, molti ma molti di noi, non fanno/facciamo nulla o poco più, per RISPARMIARE. Ad esempio, quando vogliamo acquistare un auto la scelta spesso viene effettuata per ragioni estetiche e di potenza, solo pochissime persone considerano macchine a gpl o metano. Solo negli ultimi mesi stante il caro benzina/disel si stanno prendendo in considerazione ! (non dimentichiamo che le energie alternative non solo guardano al risparmio ma anche alla tutela dell'ambiente). Altro esempio l'acquisto di confenzioni e confezioni di detersivi, saponi etc.. pochissimi utilizzano le ricariche; ci sono ancora moltissimi impianti di riscaldamento a gasolio; grande spreco di energia con luci sempre accese anche quando non necessarie... insomma si potrebbe andare avanti per ore e ore... Concludendo : non c'è nè la volontà politica nè dei singoli e lo spreco peggiora di anno in anno. Pur non piacendomi debbo constatare che l'energia nucleare è, allo stato, l'unica fonte attualmente sfruttabile. La costruzione delle centrali fu già iniziata qualche anno fa e poi bloccata dal referendum, quindi non si deve ricostruirle ex novo. Tieniamo presente che il nucleare già lo comperiamo dalla Francia - v'è giusto una centrale poco dopo il confine - e dai paesi dell'Est ed una di queste, di concezione obsoleta, ha rischiato di andare in tilt proprio nei giorni scorsi. Considerato che comperiamo energia nucleare a caro prezzo, penso che produrla da noi ci porterebbe almeno un beneficio economico. Quanto ai rischi sono identici : se andasse in fumo una delle centrali situate nei paesi vicini, pagheremmo le stesse conseguenze che pagheremmo se il danno lo producesse una centrale italiana... Un saluto JulieAnne
 
 
il_giornalaio
il_giornalaio il 19/06/08 alle 12:47 via WEB
Ciao Julie
sono d'accordo con te. Oltre alle fonti alternative ci manca una vera e propria MENTALITA' sul risparmio energetico e aggiungo anche sulla tutela dell'ambiente e diciamocela tutta, sull'educazione civica..Non voglio assolutamente generalizzare, nn voglio dire che siamo tutti sporcaccioni che gettiamo sigarette sul prato o la carta per terra senza considerare che esistono cestini poco più in la..ma ordine e pulizia non sono patrimonio culturale di tutti i cittadini..
 
progigi
progigi il 26/06/08 alle 16:39 via WEB
Ciao giornalaio hai ragione per quanto riguarda la nostra coscienza ambientalista siamo rimasti molto indietro: abbiamo ancora da superare lo scandalo dei rifiuti della Campania...
Ti auguro una buona serata.
 
orkideabianka
orkideabianka il 03/07/08 alle 18:19 via WEB
x bacco quello che scrivi sarà sicuramente tutto vero e sacrosanto..solo m chiedo una cosetta: ma tu finora dove cavolo sei vissuto?????? purtroppo nn basta essere il paese del sole per saperlo sfruttare!! stiamo ancora lottando contro i topi e la monnezza e t stupisci che il portogallo avanza e l' italia (x l' ennesima volta) retrocede! ciau -uccia-
 
ofelia770
ofelia770 il 07/07/08 alle 23:55 via WEB
Ciao Alex! Per favore vieni sul mio blog e dammi la tua adesione al mio progetto. E' importante!
 
SuperArale
SuperArale il 09/07/08 alle 11:07 via WEB
lavoro nel settore dell'energia ormai da 7 anni... e concordo in pieno con voi quando si parla di mancanza di una MENTALITA' dell'Italia come Paese (in toto) più tesa verso il rispetto dell'ambiente, l'innovazione e il recupero...E' anche vero che il nostro Paese come tutti è fatto di persone quindi la spinta dovrebbe partire dal singolo (nelle piccole cose quotidiane) oltre che dai capi del governo (in una visuale più ampia anche legata all'economia). Vero è che tante cose non vengono nemmeno pubblicizzate o sponsorizzate...ad esempio la macchina ibrida (motore con funzionamento elettrico e 'termico' di concezione giapponese - Toyota) che altrove è già in commercio: minimizza i consumi e l'inquinamento. Altro punto che mi sento di toccare è quello riguardante il recupero di energia dai rifiuti. Ultimamente sto lavorando a delle centrali termovalorizzatrici che si stanno costruendo nel sud Italia...quindi qualche spinta c'è (dettata secondo molti + dall'allarme rifiuti che dalla voglia di energia alternativa) verso l'innovazione, anche se in termini di mercato un impianto simile (così come un fotovoltaico o un eolico) rende molto meno di uno tradizionale (a combustione di gas/olio/carbone). Molto interessante il tuo blog!complimenti! ciao, Vale
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

BLOG_MAGAZINE

Scrivi anche tua.gif
 
 
 
 
 
 
 

ENTRA ANCHE TU

 
 
 
 
 
 
 

BUSTINE A SORPRESA! VUOI GIOCARE?

immagine
Se vuoi anche tu una bustina a sorpresa clicca qui per prelevare i codici. Le bustine sono 8. Scegli!
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ONE - METALLICA