Creato da elisa1577 il 03/12/2007

"Voglia di Volare"

Diario di Elisa _ "Le donne ordinarie non eccitano l'immaginazione, sono limitate al loro secolo; non c'è splendore che sia in grado di trasfigurarle." (O. Wilde)

 

 

"Il Mio Silenzio"

Post n°54 pubblicato il 30 Maggio 2009 da elisa1577

Silenzio

Ci sono cose che si serbano dentro e che non possono essere esternate, nè svelate. Oggi ho bisogno di Estremo Silenzio. Ma, in verità, la Mia Anima è in continua agitazione. Essa non ha ben compreso il Silenzio o forse non lo conosce affatto. Notte strana, fatta di pensieri, di domande, di finte risposte, piena di Noi, intensa, dannata, incomprensibile.


Elisa

 
 
 

... in questi giorni mi sento così!!!

Post n°53 pubblicato il 12 Maggio 2009 da elisa1577

Temporale sul mare

 
 
 

"Buona Pasqua"

Post n°52 pubblicato il 11 Aprile 2009 da elisa1577

Pasqua

 

Auguro a tutti una serena Pasqua!

Elisa

 
 
 

"Il Piccolo Principe"

Post n°51 pubblicato il 05 Marzo 2009 da elisa1577
Foto di elisa1577

Da "IL PICCOLO PRINCIPE" di Antoine de Saint-Exupery
Post n°2 pubblicato il 02 Marzo 2009 da un_homme

 

In quel momento apparve la volpe.
"Buon giorno", disse la volpe.
"Buon giorno", rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non vide nessuno.
"Sono qui", disse la voce, "sotto al melo…."
"Chi sei?" domandò il piccolo principe, " sei molto carino…"
"Sono la volpe", disse la volpe.
" Vieni a giocare con me", disse la volpe, "non sono addomesticata".
"Ah! scusa ", fece il piccolo principe.
Ma dopo un momento di riflessione soggiunse:
" Che cosa vuol dire addomesticare?"
" Non sei di queste parti, tu", disse la volpe" che cosa cerchi?"
" Cerco gli uomini", disse il piccolo principe.
" Che cosa vuol dire addomesticare?"
" Gli uomini" disse la volpe" hanno dei fucili e cacciano. E' molto noioso!
Allevano anche delle galline. E' il loro solo interesse. Tu cerchi le galline?"
"No", disse il piccolo principe. " Cerco degli amici. Che cosa vuol dire addomesticare?"
" E' una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…"
" Creare dei legami?"
"Certo", disse la volpe. " Tu, fino ad ora per me, non sei che unragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. Eneppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale acentomila volpi. Ma.se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno unodell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica almondo."
" Comincio a capire", disse il piccolo principe. " C'è un fiore…. Credo che mi abbia addomesticato…"
"E' possibile", disse la volpe "capita di tutto sulla terra…"
"Oh! Non è sulla terra", disse il piccolo principe.
La volpe sembrò perplessa:
" Su un altro pianeta?"
" Sì"
" Ci sono dei cacciatori su questo pianeta?"
" No"
" Questo mi interessa! E delle galline?"
" No"
" Non c'è niente di perfetto", sospirò la volpe.
Ma la volpe ritornò alla sua idea:
"La mia vita è monotona. Io do la caccia alle galline, e gli uominidanno la caccia a me .Tutte le galline si assomigliano, e tutti gliuomini si assomigliano. E io mi annoio per ciò. Ma se tu miaddomestichi la mia vita,
sarà come illuminata. Conoscerò ilrumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mifaranno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, comeuna musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in
fondo, dei campi digrano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi digrano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capellicolor d'oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai
addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano…"
La volpe tacque e guardò a lungo il piccolo principe:
" Per favore …..addomesticami", disse.
" Volentieri", rispose il piccolo principe, " ma non ho molto tempo, però.
Ho da scoprire degli amici e da conoscere molte cose".
"Non si conoscono che le cose che si addomesticano", disse la volpe."gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano daimercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici,gli uomini non hanno più amici. Se tu vuoi un amico addomesticami!"
" Che bisogna fare?" domandò il piccolo principe.
" Bisogna essere molto pazienti", rispose la volpe.
"In principio tu ti sederai un po' lontano da me, così, nell'erba. Io tiguarderò con la coda dell'occhio e tu non dirai nulla. Le parole sonouna fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un po' piùvicino…."
Il piccolo principe ritornò l'indomani.
" Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora", disse la volpe.
"Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi, alle quattro, dalle tre iocomincerò ad essere felice. Col passare dell'ora aumenterà la miafelicità.
Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e adinquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non sisa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore… Ci voglionoi riti".
" Che cos'è un rito?" disse il piccolo principe.
" Anche questa è una cosa da tempo dimenticata", disse la volpe.
"E' quello che fa un giorno diverso dagli altri giorni, un'ora dallealtre ore. C'è un rito, per esempio, presso i miei cacciatori. Ilgiovedì ballano con le ragazze del villaggio. Allora il giovedì è ungiorno meraviglioso! Io
mi spingo sino alla vigna. Se i cacciatoriballassero in un giorno qualsiasi i giorni si assomiglierebbero tutti,e non avrei mai vacanza".
Così il piccolo principe addomesticò la volpe.
E quando l'ora della partenza fu vicina:
"Ah!" disse la volpe, "…Piangerò".
" La colpa è tua", disse il piccolo principe, "Io, non ti volevo far del male, ma tu hai voluto che ti addomesticassi…"
" E' vero", disse la volpe.
" Ma piangerai!" disse il piccolo principe.
" E' certo", disse la volpe.
" Ma allora che ci guadagni?"
" Ci guadagno", disse la volpe, " il colore del grano".
soggiunse:
" Va a rivedere le rose. Capirai che la tua è unica al mondo".
"Quando ritornerai a dirmi addio ti regalerò un segreto".
Il piccolo principe se ne andò a rivedere le rose.
"Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente" , disse.
"Nessuno vi ha addomesticato e voi non avete addomesticato nessuno. Voisiete come era la mia volpe. Non era che una volpe uguale a centomilaaltre.
Ma ne ho fatto il mio amico e ne ho fatto per me unica al mondo".
E le rose erano a disagio.
"Voi siete belle, ma siete vuote", disse ancora. " Non si può morire pervoi. Certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa virassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, perché èlei
che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campanadi vetro, Perché è lei che ho riparato col paravento. Perché su di leiho ucciso i bruchi (salvo due o tre per le farfalle). Perché è lei cheho ascoltato
lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa" E ritornò dalla volpe.
" Addio", disse.
"Addio", disse la volpe.
"Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
" L'essenziale è invisibile agli occhi", ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
" E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante".
"E' il tempo che ho perduto per la mia rosa…" sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
" Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare.
Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa…"

" Io sono responsabile della mia rosa…." Ripetè il piccolo principe per ricordarselo
.

 
 
 

A romano_mochi

Post n°50 pubblicato il 19 Febbraio 2009 da elisa1577

 

 

Questo post lo dedico a te romano_mochi... Mi diverte sapere che c'è gente frustrata come te. Vorrei chiarire che se accetto qualcuno nella lista amici non è perchè io c ondivida ciò che agli altri piace. Accetto per educazione e gentilezza. Ti consiglio di prendere lezioni di galateo e di estrema galanteria prima di rivolgerti ad una Donna come me. Le tr.....e che amano fare ciò che vuoi tu abbondano qui e altrove... E mi mortifico per quelle donnine che decidono di avere anche un minimo approccio con un essere come te (definirti uomo sarebbe eccessivo), con un cafone che non conosce la benchè minima educazione. Scarica la tua frustrazione su di esse e non permetterti mai più di inviarmi messaggi come l'ultimo. Non serve contattarmi e poi cancellarmi, perchè se io VOGLIO, non mi fermo dinanzi a nulla. Mi spiace solo di avere sprecato anche solo un post per dirti questo, ma visto che non ho potuto scriverti in pvt, lo faccio qui. Almeno se passa qualche donna intelligente che ti conosce, sa che chi ha di fronte è uno stupido cafone maleducato!!




Cordiali saluti


Elisa

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

"I'LL BE MISSING YOU" - PUFF DADDY

"Una delle canzoni più belle in assoluto..."
 

"EN EL MUELLE DE SAN BLAS" - MANÀ

Non riesco a descrivere le sensazioni che provo quando ascolto questa canzone!

 

"NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI" - A. VENDITTI

"Notte prima degli esami" - A. Venditti

  Gli esami di maturità... il liceo... i compagni... quanti bei ricordi!! Quanto è diversa l'esperienza universitaria!!

  

 

"DALLA PELLE AL CUORE" - A. VENDITTI (N.P.A.)

"Dalla Pelle al Cuore" - A. Venditti

  Dedicato a me stessa.......

 

 

"IT MUST HAVE BEEN LOVE" _ ROXETTE

Questa è una delle canzoni con la quale farei l'Amore, sciogliendomi tra le braccia del Mio Uomo e perdendomi nella Passione Pura...

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: elisa1577
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 43
Prov: EE
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ninograg1testipaolo40sem_pli_cenewmusidoramanu.rossanamizar_agas.leonelascrivanatrinacriact76pepedgl16rosemyclubpaola.furioliefrem8vesadorajna.b
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

ULTIMI COMMENTI

buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 16/04/2016 alle 08:50
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 16/04/2015 alle 07:28
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 16/04/2014 alle 07:36
 
buon compleanno e buon 2013
Inviato da: ninograg1
il 16/04/2013 alle 06:44
 
Un bacio Elisa, anche per me periodo difficile e doloroso...
Inviato da: attimidifelicita
il 02/09/2011 alle 23:04
 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 6
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom