come soffio leggero

lo specchio per una persona e per un anima...

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

 

DIREZIONI SCONOSCIUTE

Post n°963 pubblicato il 27 Febbraio 2013 da luny7

Infondo il cuore lo sà prima della mente solo che non si fa sentire, o probabilmente non l'ho mai voluto sentire. Infondo l'ho sempre saputo che un giorno sarebbe successo nonostante tutte le volte in cui mi sono ripetuta che è follia. Poi succede che lo capisci subito e non può che essere un crescendo, ma provi a fartela scivolare provi a non crederci. E ti ritrovi lì davanti a due strade vai a destra o vai a sinistra qualunque sia la decisione lasci dietro a te qualcosa, sei chiamata a rimetterti in gioco. Poi arriva la paura la forte paura che fa tremare le gambe che ti blocca che ti fa scorrere nuvole nella mente come cavalli impazziti.... e vorresti stringere forte una mano tesa verso di te ma non lo fai perchè sei talmente accecato dalla tua paura che non riesci nemmeno a vederla quella mano....

 
 
 

IL RITORNO DEL GUERRIERO

Post n°962 pubblicato il 22 Febbraio 2013 da luny7

L'abile guerriero riprese finalmente il suo cammino dopo lunghe battaglie e un lungo periodo di riposo. Se ne stava lì con il suo cavallo, l'unico che non lo avrebbe mai lasciato e rifletteva sugl' incontri che aveva avuto. Molti malvagi avevano tentato di ostacolarlo e sconfiggerlo, ma il il guerriero ha sempre ritrovato la giusta volontà per non cedere allo scoramento. Lungo il suo tragitto incontrò una principessa bianca, si fidò di lei , si lasciò condurre per un pezzo del suo sentiero. Lei lo aveva stregato, lo aveva spinto a rinnegare se stesso con l'illusione di un affetto sincero. Lui si abbandonò a lei ciecamente, ma in un giorno inaspettato la principessa rivelò la sua vera natura, il suo cuore era avvolto da strane ombre che il guerriero non avrebbe mai potuto schiarire. Lei aspettò che lui fosse disarmato e lo colpì alle spalle. Le ferite erano molto profonde e dolorose, la guarigione non era cosa garantita. Sicuramente sarebbero rimasti i segni della sconfitta. Dopo il tradimento il guerriero senti il bisogno di isolarsi. Parti in sella al suo cavallo, viaggiarono a lungo fino ad arrivare stremati in un villaggio di una valle incantata. Chiese ospitalità nella locanda più accogliente, l'oste era un soggetto discreto, non faceva domande, accudiva l'animale e lasciò al guerriero luoghi di silenzio per la sua meditazione. Quando poi si sentì pronto uscì nuovamente, camminò spesso lungo le vie del villaggio. Un giorno casualmente incontrò due soggetti dall'aspetto curioso, uno era un artista con la testa tra le nuvole l'altra era una dolce fanciulla. Non prestò molta attenzione all'incontro solo in seguito scoprì che lui e loro avevano molte cose da condividere. Iniziarono a frequentarsi abitualmente alla locanda, divennero inseparabili. Vissero assieme parecchie avventure e ognuno di era consapevole che ci sarebbe stato per gli altri e questa consapevolezza li rasserenava anche nei momenti in cui le loro strade di separavano. Le lotte che giorno dopo giorno affrontavano assieme avevano l'unico scopo di unirli in un legame profondo. In quello stesso tempo il guerriero trovò qualcuno con cui condividere il suo cammino, una donna semplice sena grandi doti, ma ne rimase folgorato. Lo colpì la disarmante semplicità d'animo. Vissero momenti molto intensi, capitava a volte che si scontrassero, ma il loro era un sentimento sincero. Successe però che un giorno una macchia nera chiamata Noia si impadronì del cuore di lui, così decise di allontanarsi per percorrere un nuovo sentiero. Stava percorrendo la sua via in uno dei suoi momenti di meditazione quando incontrò un giullare. Non fu un incontro facile per l'abile guerriero, non era pronto a dover affrontare la realtà. Aveva proiettato troppe aspettative su se stesso e sulla donna che gli stava accanto. Bastarono poche parole del giullare per distruggere le certezze dal guerriero conquistate, tutti i desideri si rivelarono di luce non vera. Non fu per cattiva volontà del giullare ma per necessità del guerriero che avvenne l'incontro, per comprendere la nuova via da percorrere. Ritornò dalla sua amata, riprovarono a sognare assieme, ma ben presto il guerriero si accorse che non c'era più un "assieme" avevano ormai intrapreso strade diverse e divergenti. Nonostante questo lui non riusciva a lasciarla andare, c'era qualcosa che lo teneva legato. I consigli degli amici a poco servirono contro la sua autoconvinzione del sentimento puro. Ma i sentimenti non si possono comandare o incanalare così come le emozioni e successe che in una notte di stelle mentre il guerriero se ne stava lì in riva al fiume in compagnia dei suioi pensieri gli si avvicinò una dolce fanciulla dalle origini sconosciute, gli si mise accanto non gli chiese nulla ma insieme guardarono le stelle. Il guerriero si sentì strano, un brivido gli percorse la pelle e il cuore gli batteva in petto. Rimasero a fissare le stelle e nel silenzio scoprirono che c'era qualcosa di profondo che stava accadendo. Fu così che il guerriero si sentì nuovamente vivo, riacquistò serenità e ritrovò la giusta dimensione per affrontare un nuovo cammino....

 
 
 

I SENTIERI DEL SOGNO PORTANO ALLA VERITA'

Post n°961 pubblicato il 11 Febbraio 2013 da luny7

...arriva un momento nella vita

in cui non rimane altro da fare

che percorrere la propria strada fino in fond.

Quello il momento d'inseguire i propri sogni,

quello il momento di prendere il largo,

forti delle proprie convinzioni....



Probabilmente detta da me questa cosa fa un p ridere, probabilmente dovrei iniziare a crederci io al mio sogno. La cosa interessante che quando ho letto questo libro nemmeno lo sapevo di avere un sogno, ho voluto far assopire i desideri che inconsciamente portavo dentro. Avevo semplicemente smesso di crederci, ma il vecchio saggio insegna che se non ci si lascia travolgere dalle emozioni si vive una vita a met. Quindi ho deciso di vivermele tutte, sia quelle belle che quelle non belle perch in ogni caso avr imparato qualcosa. Oh si ho sete di imparare, ho voglia di rimettermi in gioco dal principio, io ferma non ci s stare ogni volta ho bisogno di rimettermi in discussione e ogni volta voglio plasmare la mia persona.


ma nel mio sogno ora ci credo e sta volta mio veramente

 
 
 

...

Post n°960 pubblicato il 11 Febbraio 2013 da luny7

ALTRO E ALTOVE

era scritto già

doveva solo succedere al momento giusto

quell'attimo magico

in cui due esseri si trovano


 
 
 

...

Post n°959 pubblicato il 02 Febbraio 2013 da luny7

 

 

 

NIENTE E' LASCIATO AL CASO

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: luny7
Data di creazione: 19/11/2005
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ansa007paoletta1999eirfbvirbvirbtvubluny7sabrisfabrismaandraxlatortaimperfettaComtesseduCayladinobarilimilena_nortedeborabdamicaamantecercoossimorapaolotrta
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom