CADAVERI VIVI

 

      MILANO LIBERA

 

DISCORSO TIPICO DELLO SCHIAVO

RIFLESSIONI

 

LA VITA AL CONTRARIO

 

 

Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

 

 
Creato da: pattikiari il 22/04/2009
Kit di Sopravvivenza

 

 
« Non Abbandonateli!La Guerra lercia »

Le immoralità del premier, gli omicidi africani della Lega Nord e La siesta nei giardini vaticani

Post n°173 pubblicato il 23 Agosto 2009 da dinojay
 

Tratto dal Blog IL CANNOCCHIALE di Corrado Maria Gio



Quando il parlamento legifera leggi assurde, disumane e razziste (come il recente pachetto sicurezza) una buona parte di italiani s'impenna e protesta indignata, sopratutto di fronte al massacro di vite umane: vite di disperati in cerca di dignità e libertà. Episodi che da mesi si ripetono nel mediterraneo come diretta conseguenza di quella legge demoniaca.Nella calura d'agosto, dai giardini vaticani si ode soltanto il gracidare monotono delle cicale estive, nella siesta generale, all'ombra del rinfresco meridiano, color rosso-cardinale.Il Premier, acclamato dai sonnolenti e impinguiti rappresentanti di Dio in terra come 'L'uomo della Provvidenza', indicato come simbolo sociale dei valori cristiani al 'Family Day', suggerito nelle omelie a ridosso delle elezioni politiche come 'L'Unto di Dio' a cui dare il voto, decide di non recarsi nella sua immensa villa in Sardegna, per non incontrare la sua 'Seconda' moglie dalla quale sta per divorziare perchè colto da lei con le dita nella marmellata, ovvero: in festini, veline, escort e minorenni per acrobazie sessuali.Dai giardini vaticani nessun segnale, se non il solito, monotono gracidare delle cicale estive. Nulla, delle precedenti catastrofi morali riesce a scuotere dal torpore della siesta del pingue concordato, i sazi e soddisfatti cardinali: nè le trombate da dio del premier, nè i morti bruciati dalla salsedine infuocata del mediterraneo: uccisi dal sole africano d'agosto creato da Dio e venduto dai porporati e dai cristiani storditi del carroccio ad uso dei perversi delitti a distanza della Lega-Nord.I clamorosi scandali morali, dei rappresentanti di questo governo, che insultano pesantemente Dio, Gesù e il Vangelo, non turbano la siesta d'agosto dei climatizzati giardini vaticani. Se Gesù, per ipotesi, tornasse oggi sulla terra, sorprenderebbe pastori e pecore grasse a gozzovigliare ed a ingrassarsi sulla pelle delle pecore deboli e affamate. Gesù li troverebbe sazi e dormienti all'ombra di giardini imperiali adornati da simboli esoterici, asserviti alla geometria delle loggie massoniche, ben pasciuti nelle ville del Dragone.Ma ecco, come un fulmine a ciel sereno, come un temporale estivo, sale improvviso dai giardini vaticani un urlo di lancinate dolore, di protesta sociale, d'indignazione irrefrenabile. Le schiere porporate si sono destate e hanno dato fiato alle trombe mediatiche, facendo udire il suono fino agli estremi confini della terra: fino alla più periferica delle loro parrocchie. Schiere di prelati e pecore asservite fungono da ripetitori, facendo rimbalzare l'eco della protesta fino al più sperduto villaggio.Protesta il gran coro dei VIP rosso-cardinale; protesta a causa di una sentenza del TAR che, accogliendo il ricorso di 24 soggetti sociali, disciplina, secondo la giustizia dettata dalla Costituzione dello Stato Laico Italiano, una iniqua ordinanza del fù ministro Fioroni.Dai giardini vaticani sale la clamorosa protesta con nuvole d'ira rosso-cardinale e il gran fracasso gonfia fino a far scoppiare le vene del collo rugoso dei prelati: "La sentenza va modificata" gridano a squarciagola.Le cicale terrorizzate tacciono ben nascoste.Ed ecco la neo ministra (per quali meriti?) inaugura anche nel suo ministero (e ci mostri finalmente il suo ministero) la rivolta contro le istituzioni democratiche dell'Italia. La ministra della mignottocrazia ignorando la sentenza del TAR e sputando in faccia ai 24 soggetti sociali, al loro ricorso, al TAR, alla sentenza, alla Costituzione e all'ordine civile e democratico dell'Italia, riammette d'ufficio i prof. di religione (cattolica) agli scrutini.Uno scrosciante applauso per la serva del Dragone, sale dai giardini vaticani, dove finalmente ritorna l'assente silenzio della siesta rosso-cardinale, e le cicale riprendono il loro monotono concerto, tra le immoralità del Premier e gli omicidi africani della Lega-Nord. corradomariagio - Bologna 22 agosto 2009

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/erbakattiva/trackback.php?msg=7559554

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 

FREE BLOGGER

 

TESTAMENTO BIOLOGICO

logo fammi scegliere

 

 

TARANTELLA DELL'ULTIMO BANDITO

 

La società si compone di due grandi classi: quelli che hanno più pranzi che appetito, e quelli che hanno più appetito che pranzi.

 

 

FACEBOOK

 
 

Tag