Creato da estremalatitudine il 19/06/2008

estremalatitudine

racconti di vita, di sesso

 

 

« corto 127Padrone »

corto 128

Post n°466 pubblicato il 02 Febbraio 2016 da estremalatitudine

Abitava all'ultimo piano. Da anni. Erano arrivati in quel condominio da ragazzi. Ne erano passati di inquilini. Quello era l'ultimo. Vicino. Sullo stesso pianerottolo. Quando aveva fatto trasloco aveva fatto un bel casino, ma adesso non si sentiva mai. Come se non ci fosse. Da quel che aveva capito dalla portiera era uno che viaggiava spesso e stava via tanto. Settimane. Dove non si sapeva.

Quel che era sicuro era che era solo. Nessuna donna. Nessun uomo. Solo. Un bell'uomo così da solo era strano, ma neanche tanto. Magari la fidanzata o la moglie lo voleva vedere sempre a casa propria e non lì, in quell'appartamentino all'ultimo piano, caldo d'estate e freddo di inverno.

Una sera suo marito lo invitò a cena. Buon vicinato. Era appena tornato. S'erano incontrati in ascensore mentre tutte e due rientravano la sera e suo marito, suo marito era fatto così. Le faceva le sorprese. Dove c'è da mangiare per due ce ne è anche per tre (e spesso anche per quattro)

Fu lì che si scoprì che lui era un attore. Spariva perchè andava via per lavoro. Tournee? Anche, aveva risposto evasivo. Poi nonostante le domande lui aveva cambiato discorso. Strano. Un tipo riservato.

Lei lo disse alla domestica che lo disse alla portiera che lo disse al giornalaio. In breve tutto il quartire sapeva che lui era un attore. Di teatro e neanche tanto noto, evidentemente, perché se no qualcuno se lo sarebbe ricordato, almeno per il cognome se non di faccia.

Dopo due settimane fu il giornalaio a far partire la notizia. Era un attore porno. Era sicuro. Aveva letto il nome su un cd e poi incuriosito l'aveva guardato, mica lo faccio sempre, ed era proprio lui. Quando la domestica glielo disse quella sciocca si mise a ridere maliziosa. Lei la rimproverò, anche se in cuor suo rideva anche lei. In effetti adesso che ci pensava era decisamente atletico e a posto fisicamente, tanto che aveva pensato fosse un atleta o un fisioterapista o cose così. Un attore porno! Di fianco a casa. 

Anche suo marito si mise a ridere quando quella sera glielo disse. E io che l'ho pure invitato a cena! Va bé, è un mestiere come un altro. si dissero. ma non lo pensavano. nessuno dei due. Scoparsi per professione belle ragazze non era un mestiere come un altro, su.

Lei iniziò a stare attenta a come si vestiva, quando lquell'altro era a casa. Che in effetti stava a casa lunghe mattinate. Doveva riprendersi, rideva la domestica. Lui, il marito, cominciò a stare attento a quello che faceva lei, la moglie. Nessuno dei due lo invitò più e se lo incontravano per le scale i sorrisi erano molto di circostanza.

Poi un giorno fortuna o sfortuna volle che lui, il marito, fosse via per lavoro un paio di giorni e che lui, l'attore, invece fosse a casa e, fortuna o sfortuna volle, che lui avesse bisogno di qualcosa e che suonò a casa di lei che non se lo aspettava ed era vestita da schifo e si vergognò e bofonchiò su qualcosa che in quel momento non aveva quello che lui cercava, o forse l'aveva, ma non si ricordava più bene dove fosse. Posso cercarlo e portartelo più tardi?

Più tardi era anche quando la domestica era andata via.

L'aveva trovato subito, s'era cambiata, aggiustata i capelli, dato una occhiata ad essere in ordine anche dalle altre parti, s'era chiesta se fosse il caso di cambiarsi anche le mutandine, ma poi si era risposta che non era certo impazzita. Suonò. Lui le aprì. La guardò in silenzio e capì al volo, visto come si era cambiata.

La cosa che separa di più uno che fa sesso per soldi da uno che lo fa ogni tanto e per pura passione, le confessò più tardi, è che il desiderio in lui era praticamente automatico. se avvertiva che una donna lo desiderava, lui era pronto.

quel pomeriggio e anche quello dopo lui sentì il desiderio di lei. ed era pronto. cazzo se era pronto.

dopo, la sera, facendo un'altra doccia, lei si disse che non aveva mai provato nulla di simile. Al di là delle dimensioni, era come se lui al posto del pisello avesse una bacchetta magica che la sapeva toccare e prendere là dove lei voleva, esattamente, anche senza saperlo. Si muoveva ad un ritmo, con una forza, con una precisione che era stupefacente. stupefacente. se no fosse stata per quella scema della domestica si sarebbe trasferita da lui tutti e due i giorni e le tre notti. e poi, poi, una fontana, una fontana, quando veniva non smettava più. uno spettacolo.

ti prego solo una cosa, lui la pregò: quando torna tuo marito se mai dovessimo incontrarci che non possiamo fare niente non mi guardare così. rimarrei col cazzo duro per ore. fa male sai?

dici? rispose lei. fammi vedere ancora un po'.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/estrema/trackback.php?msg=13350367

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Turismo musicale su BLOGGO NOTES
Ricevuto in data 03/03/16 @ 11:10
Tempo addietro, ad un concerto dei Killer Queen ho conosciuto un ragazzo che suona la batteria. I...

 
Commenti al Post:
intasata_mente
intasata_mente il 04/04/16 alle 14:14 via WEB
Eeehhhh...una bella comodità, sullo stesso pianerottolo, eh! :)))) Ciao Estrema!!!!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

TAG

 

QUEL CHE C'È E QUEL CHE NON C'È

Qui ci sono storie di sesso. Non necessariamente tutte eccitanti, ma a volte sì. Non necessariamente tutte esplicite, ma a volte sì.

Qui non c'è vita vera, ma solo letteratura, ovvero vita attraverso la tastiera.

Se non vi va di leggere di questi argomenti, lasciate stare.

Se vi interessano, spero di riuscire ad essere all'altezza delle vostre attese.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Signorina_Golightlydnicola1964pietro.alzari1VeraImXfettaxdonneover40dgljimmy_makedamjan.naciniemilio_dibenedettopa.ro.lejuschidonnasofia69sagredo58giogio696rocco55_1
 

FACEBOOK

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom