Creato da exietto il 06/03/2008

ezio brugali blog

Benvenuti in EZIOLANDIA

 

Messaggi di Novembre 2022

In terra vicentina

Post n°1755 pubblicato il 27 Novembre 2022 da exietto

 

 

exietto

 

ciaoo amici e amiche di blog. 
sono 1po assente in questi giorni, troppo lavoro, arrivo tardi e stanco a casa che mi butto subito sul divano (ceno da mio padre cui faccio da mangiare, mentre di giorno c'è la badante).

Nei weekend sono impegnato .. a distrarmi, come ieri, gita del Coro S.Anna di Busnago a Vicenza. (io non canto, sono solo fans delle coriste, e primo cugino della Presidentessa)

Vicenza (nota per gli eleganti edifici progettati da Andrea Palladio, architetto del XVI secolo), grazie alla guida, 2h30 il pomeriggio, mi è piaciuta. 
Le mura, Giardino dei Salvi e Loggia Valmarana, Cattedrale di Santa Maria Annunciata, Piazza dei Signori, Basilica Palladiana, Palladio Museum, Teatro Olimpico (peccato non esserci entrati), Palazzo Thiene, Casa del Palladio (Casa Cogollo) per finire poi al Santuario Monte Berico (in cui è esposto il quadro “La Cena” di Paolo Veronese del 1572)
Personaggi storici famosi come il Palladio, ovviamente, il Pigafetta (che non conoscevo assolutamente), Piovene, Fogazzaro. 

Per finire con il miglior Spritz berico, in piazza delle Erbe, e il pranzo con il Baccalà alla vicentina, buono. 
Buona Lettura

 
 
 

elenco di cosa ?

Post n°1754 pubblicato il 15 Novembre 2022 da exietto

 

exietto

 

ciaoo amici e amiche di blog. 

Cosa non regalare MAI a Natale ad un amico e amica?

Da qualche anno, la mia nuova compagnia, formata da uomini e donne, da single e coppie, da coppie nate nella compagnia o single scoppiati dopo la compagnia, si fa i regali a Natale. Non li facevo da anni per il gruppo di amici.

Quest'anno idea brillante della capo gruppo è stata quella di riunirsi sabato scorso per pescare una pallina natalizia con un nome: quest'anno il regalo sarà singolo, da chi pesca al pescato. 
Io ho "vinto" un maschio. 
Altra regola: max 20 euro, non di più.

Ora, da google, che ormai è il veggente di tutto, c'è un elenco di cosa regalare e soprattutto cosa non regalare

- Le 10 cose da non regalare mai a nessuno a Natale:
- Pigiama
- Pantofole
- Ombrello
- Sciarpa e cappello (di filati misti o acrilici)
- Maglione natalizio
- Borsa dell'acqua calda
- Calzini di lana
- Soprammobile
- Regalo riciclato
- Biancheria per la casa

Voi cosa suggerireste tra i regali che odiate ricevere ?

 
 
 

Nel giorno di San Martin

Post n°1753 pubblicato il 10 Novembre 2022 da exietto

 

exietto

 

Conoscete tutti, vero?, la leggenda di S.Martino, secondo la quale nel vedere un mendicante seminudo soffrire il freddo durante un acquazzone, gli donò metà del suo mantello; poco dopo incontrò un altro mendicante e gli regalò l'altra metà del mantello: subito dopo, il cielo si schiarì e la temperatura si fece più mite, come se all'improvviso fosse tornata l'estate.
- e la poesia del Carducci ? ve la ricordate a memoria?

 

exietto

 

Solo oggi ho scoperto che San Martino è anche il protettore dei "cornuti", un' usanza che come affonda radici nella tradizione agricola. In questo giorno, un tempo, si svolgeva una importante fiera di animali con le corna, come mucche, tori, buoi e capre.   
... ma c'e' chi dice che, col fatto che i mariti erano fuori per giorni con il bestiame, mariti e mogli si concedessero più facilmente a scappatelle ...

 

exietto

 

..E Solo oggi ho scoperto che .. L'11 novembre si festeggia il Giorno dei single, o Singles' Day, il quale sta acquistando sempre più popolarità in Italia, ne è prova il fatto che negli ultimi anni il numero di vendite ha superato addirittura quelle del Black Friday e del Cyber Monday.
..MA NOOOO !!

 
 
 

post storico busnaghese: chiesa S.Margherita

Post n°1752 pubblicato il 05 Novembre 2022 da exietto
 

 

 


 
Chiesa Santa Margherita (Busnago)

 

Annessa alla cascinaCorteana risulta la Chiesa di Santa Margherita. Ci sarebbero ipotesi che lachiesetta sia stata costruita assieme all’ex monastero, in un periodo  antecedente il 1344[1]d.C., data della prima documentazione accertata, che certificava essere inattività una casa di monache dell’ordine religioso degli Umiliati dedite tral’altro alla lavorazione della lana.

Non si hanno poi notiziecerte sino al 1566, quando un resoconto di una visita pastorale accenna alsuddetto Oratorio del Monastero di appartenenza delle monache di S.Margherita,e segnala di una controversia che riguarda la proprietà della campana dellachiesa di S.Maria (l’attuale S.Margherita). Le monache la fecero trasportareverso la sede di Monza, ma i busnaghesi riottennero di averla in quanto diproprietà degli abitanti del luogo.

Sempre a seguito di unavisita pastorale, nel 1718 venne ordinato di restaurarla, e così si fece sottola famiglia Drago che l’acquistò ai primi del Settecento (e chepresumibilmente la denominò “chiesa di S.Margherita”).

I lavori partirono nel 1720;un rilievo (pianta dell’oratorio) mostra che la sacrestia (o torre campanaria)era situata nella posizione opposta di dove è situata oggi.[2]

Nel 1730, alla morte delproprietario Francesco Drago, egli dispose nel suo testamento che si facesse lìcelebrare sino in perpetuo una messa tutte le feste di precetto, compreso ilgiorno della festa di Santa Margherita, in suffragio a lui e a tutta la suafamiglia. Già dopo due generazioni seguenti, Donna Anna Maria, verificata lascarsezza dei Sacerdoti, e anche in considerazione del luogo lontano dagliabitati, in difficoltà a mantenere l’impegno assunto, vendette la proprietà aCarlo Francesco Cavenago; dopo di lui, altri passaggi di proprietà, sinchè l’oratorio di Santa Margheritadivenne dei Padri Cruciferi di Milano che ufficializzarono con una letteraall’Arcivescovo lo scioglimento del voto di Francesco Drago per le medesimedifficoltà sopra descritte.

Chiesa votiva posta a chiusura a Nord del complesso cascinale, l'edificio offre una scarna facciata. Di lei, rimane uno scritto del 1759 del Cardinale Pozzobonelli in visita a Busnago: il Cardinale descrisse un’icona, raffigurante Santa Margherita, dipinta su una tavola posta sull’altare della chiesa; un vaso con acqua santa all’ingresso, quattro finestre quadrate e la sacrestia (una grande stanza con pavimento in mattoni e un ripostiglio che custodiva oggetti sacri). Nel 1894, secondo la visita pastorale del cardinale Ferrari, la chiesa era di proprietà dell’Albini. Oggi l’aspetto della chiesa è lo stesso[3]: edificio a base quadrata, viene sottolineato riequilibrio geometrico nella copertura a calotta rimarcata dalla circonferenza della volta. Le linee, che caratterizzano l’Oratorio di S.Margherita, in stile barocco al pari della corte, sono pure e hanno una armoniosa proporzione e civetteria, non sovraccarica né opulenta[4]. I pavimenti sono in cotto. Sulla parte absidale vi è il grande quadro ad olio, anch’esso in stile barocco, datato 1720,  raffigurante Santa Margherita che prega la Vergine.

Ad inizio anni ’70, il Parroco Don Lino Cairati  fortemente ha voluto il restauro e la conservazione del quadro che aveva raggiunto stati elevati di decadenza[5]. Come del resto è di fine anni ‘90  il ripristino dell’esterno: la facciata e le pareti perimetrali esteriori vengono reintonacate e tinteggiate come le osserviamo ai giorni nostri[6].

 

 



[1] Precedenti manoscritti, ultimo quello del 1155 d.C.,non menzionano mai di suddetta corte. Viene menzionato il monastero diS.Pietro, che trae in inganno creando confusione con il monastero delle monachedi S.Margherita. Ripetiamo che si tratta di due cose distinte: la chiesa diS.Pietro, ora inesistente, sorgeva in principio dell’attuale via Ripamonti.

 

[2] Ricerca storica “Chiesa di S.Margherita Busnago” diAlessandro Parolini

[3] Guglielmi Eugenio e Meroni Chiara, I monasteribenedettini femminili della Brianza

[4]Tratto del giornale parrochiale “Il Timone”,articolo di “una busnagatta” del 1975.

[5]Chiesa SantaMargherita Busnago – Rilievo patologico” di A.Parolini è un interessantemulti-documento creato per il Politecnico di Milano, facoltà di Architettura,che illustra studi e reportage fotografici della decadenza dell’edificio primadegli interventi di ripristino del 1980.

[6] www.chieseitaliane.chiesacattolica.it

 
 
 

respect

Post n°1751 pubblicato il 01 Novembre 2022 da exietto

 

« Odio coloro

che mi tolgono la solitudine

senza farmi compagnia. »

 


(Friedrich Nietzsche)

( .. e anch’io ! .. )

 

 

 
 
 

AREA PERSONALE

 

Elenco Blog

 

DIRE FARE POETARE

la mia nuova raccolta poetica:

"dire fare Poetare" è in edicola ! 

https://www.lafeltrinelli.it/libri/ezio-giovanni-brugali/dire-fare-poetare/9788892362154

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lucre611DoNnA.Sprefazione09miss.sorriso.candycefrapistinaga1divinacreatura59exiettobionda66cassetta2maps.14Arianna1921river_crossneopensionataQuartoProvvisorio
 
Citazioni nei Blog Amici: 79
 

LE EMOZIONI DONATE - EDIZ. SPECIALE-

la mia raccolta poetica rivisitata :
"Le Emozioni Donate - edizione speciale - "

è ora anche e-book , acquistabile presso i migliori siti di e-book italiani quali
ilmiolibro, Kobo, Amazon, BookRepublic  al prezzo speciale di 2.99 euro.

 

CLICCA IL QUADRATO ROSA PER VOTARMI , GRAZIE

classifica

 

RICONOSCIMENTI AL MIO BLOG

In classifica

 

FINALMENTE IN EDICOLA IL MIO LIBRO

« E’ con grandissima soddisfazione che vi annuncio finalmente  in Edicola il mio libro!!:  
“Le emozioni donate” (di ezio brugali) –
La mia prima raccolta poetica e’ quindi disponibile per tutti quanti voi! 
»

La raccolta e’ acquistabile tramite :
- il sito ilmiolibro.it
[http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=912127]
qualora ne siate iscritti.
Oppure acquistabile online tramite :
-il sito lafeltrinelli.it
[http://www.lafeltrinelli.it/products/9788891037763/Le_emozioni_donate/Brugali_Ezio.html]
e in tutte le librerie FELTRINELLI richiedendo la sua ordinazione

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.