Creato da il_presidente77 il 03/04/2006

L'uomo illustrato

Blog egoista

COME IERI


William Xerra

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

TAG

 

NOTA - COPYLEFT

Da non  crederci: anche per questo blog si può applicare la definizione di opera di ingegno. Strano vero?
Qualunque opera di cui non si citi l'autore è da ritenersi originale e prodotta dal sottoscritto ed è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Creative Commons License

 

ALTRI AMICI

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Ottimo post. complimenti da Artecreo
Inviato da: minarossi82
il 11/11/2016 alle 19:16
 
Grazzie!
Inviato da: blog joujoux
il 14/08/2013 alle 09:37
 
il sistema periodico contiene alcuni testi memorabili,...
Inviato da: jocuri online
il 07/09/2012 alle 18:18
 
girl games puzzle games disney games baby games...
Inviato da: games for girls
il 12/05/2012 alle 16:34
 
girl games puzzle games disney games baby games...
Inviato da: dress up games
il 12/05/2012 alle 16:30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 41
 
 

 

«  Nel paradiso delle bicicletteMaus di Art Spiegelman »

Playback

Post n°162 pubblicato il 25 Gennaio 2008 da il_presidente77
 

Spengo tutto. Silenzio. Ogni cosa al suo posto. Le sfumature rosse, il tatuaggio a forma di cancro, la scritta Jack Daniels N° 7 bianca sulla schiena nera. Anche il Nosferatu riposa e, confinato sul suo telo bianco, fa meno paura.
Estraggo i frammenti di realtà. Li ricompongo in parole senza significato apparente. Come sempre. Punti di sutura immaginari. Oggi. Ieri. Realtà. Fantasia. Confusione e dettaglio. Solo frasi distorte.  A chi importa?
Il tuo sorridere è perfetto, ottimo, inarrivabile. È un particolare che corre nella mia vita, ma per un attimo me ne approprio. Lo faccio mio, ma tuo per sempre. Senza alcun desiderio. Senza alcuna tristezza. E poi tu ridi senza sapere perché. Questa volta senza esistere.
Al di là del bene e del male. Al di là della singola realtà. Abbandono. Lascio agli altri il significato, il significante, gli insegnamenti e gli errori. A loro i complimenti e gli applausi. A loro. Mi accontento. Il mio sorriso e i miei difetti. La mia calma e i mie ricordi. Ecco qui sogni elettrificati. Null'altro. Buonanotte.
E i ricordi continuano, e i sogni diventano liquidi.
Buonanotte. Non per voi.

 
Rispondi al commento:
il_presidente77
il_presidente77 il 25/01/08 alle 21:42 via WEB
Premesso che questo blog è egoista, (dato che che scrivo sempre e in primis per me stesso), capita molte volte di essere molto, troppo criptico. Sembra che quasi stia cercando una non comunicazione. Tutto questo può far nascere alcuni fraintendimenti, perchè molte volte mi accorgo che nella parole si manifesta il mio "lato dark" però si manifesta più che nella forma che nel reale contenuto e intenzione. Probabilmente qualcun verrà ad arguire che ci sarà qualcosa sotto se scrivo in un modo piuttosto che in un altro, ma le parole non posso descrivere il mio sorriso. E' tutto cosi semplice, ma poi dannatamente difficile da spiegare. Dispiace avervi propinato questo pistolotto. Buon weekend.
P.s. se dovessi dire cosa raccontano le povere righe del post direi sono la ricomposizione di frammenti di una serata, che non sono parti di qualcosa che si è rotto, ma pezzetti selezionati di realtà.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: