Creato da ragazza_delle_arance il 27/01/2014
pensieri considerazioni e citazioni

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

psicologiaforenseeric65vantropoeticoragazza_delle_aranceletizia_arcuriMASCHIO_BETAILCONTAFAVOLEsetacuoio.2008gioia58_rCollana_privata
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

non dimenticare

Post n°1 pubblicato il 27 Gennaio 2014 da ragazza_delle_arance

per non dimenticare...

 

"gli sportelli erano stati chiusi subito, ma il treno non si mosse che a sera. avevamo appreso con sollievo la nostra destinazione.

auschwitz:un nome privo di significato,allora per noi; ma doveva pur corrisponderea un luogo di questa terra...

...fra le 45 persone del mio vagone, 4 soltanto hanno rivisto le loro case; e fu di gran lunga il vagone piu` fortunato.

soffrivamo la sete e il freddo: a tutte le fermate chiedevamo acqua a gran voce, o almeno um pugno di neve, ma raramente fummo uditi, i soldati della scorta allontanavano chi tentava di avvicinarsi al convoglio. due giovani madri, coi figli ancora al seno, gemevano notte e giorno implorando acqua. meno tormentose erano per tutti la fame la fatica e l insonnia, rese meno penose dalla tensione dei nervi: ma le notti erano incubi senza fine."

 

se questo e' un uomo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso