F.C. S.ANTONIO ABATE

Il nuovo blog uffciale del F.C. Sant'Antonio Abate 1971, con foto,notizie e quant'altro sulla squadra abatese.Per info tel: 0818734071

 

FINALE PLAY-OFF E RITORNO PLAY-OUT

Finale play-off
4-2 BACOLI - SIRACUSA
Bacoli promossa alla fase a girone

Ritorno play-out
0-2 CASERTA-CASTROVILLARI
1-0 S. A. ABATE - PATERNO'

Caserta e Paternò retrocesse
 

PLAY-OFF E PLAY-OUT

Play-off
1-0 BACOLI - ADRANO
0-1 NOCERINA - SIRACUSA

Andata Play-out
1-1 CASTROVILLARI-CASERTA
1-0 PATERNO' - S. A. ABATE
 

CLASSIFICA

80 COSENZA promossa in C2

71 SIBILLA                         play-off
60 NOCERINA                  play-off
55 SIRACUSA *                play-off
50 ADRANO                      play-off


50 ANGRI
46 GELBISON
 44 LIB. ACATE
44 TURRIS
43 ROSARNESE
42 VITTORIA
42 ACICATENA

40 S.ANTONIO ABATE     play-out
39 CASERTANA                play-out
35 CASTROVILLARI         play-out
33 PATERNO'                    play-out

31 IPPOGRIFO             retrocessa
21 CAMPOBELLO       retrocessa

* - 6 punti

 

XXXIV GIORNATA

3-2 ADRANO - CASERTA
2-1 ACICATENA - VITTORIA
2-5 CAMPOBELLO - COSENZA
2-0 CASTROVILLARI-GELBISON
2-1 ROSARNO - IPPOGRIFO
2-1 PATERNO' - NOCERINA
3-2 ANGRI - SIRACUSA
1-0 BACOLI - TURRIS
0-1 LIB.ACATE - S. A. A.
 

XXXIII GIORNATA

2-0 IPPOGRIFO - ACICATENA
3-3 TURRIS - ANGRI
2-0 COSENZA - BACOLI
4-1 NOCERINA - CAMPOBELLO
1-0 CASERTA - CASTROVILLARI
2-0 VITTORIA - PATERNO'
1-1 SIRACUSA - LIB.ACATE
1-2 GELBISON - ROSARNO
1-3 S. A. A. - ADRANO
 

XXXII GIORNATA

1-1 ROSARNO - CASERTA
1-2 CAMPOBELLO - VITTORIA
0-0 ANGRI - COSENZA
2-0 ACICATENA - GELBISON
4-1 PATERNO - IPPOGRIFO
2-2 BACOLI - NOCERINA
0-1 ADRANO - LIB. ACATE
1-3 SIRACUSA - TURRIS
0-0 CASTROVILLARI - S.A.A.

 

FACEBOOK

 
 

 

S. ANTONIO ABATE - PATERNO': TABELLINO E CRONACA

Post n°13 pubblicato il 27 Maggio 2008 da pepps.88


S. ANTONIO ABATE:
Capasso, Silva, De Girolamo, Cannetiello (60’ De Rosa), D’Aniello (80’ D’Auria P.), Alterio, Esposito (35’ Acampora), Vitagliano, Martone, Carrato, Gilfone. All. Nastri A DISP: D’Auria B., Graniero, D’Aniello A., Calabrese.
PATERNO’: Atanasio, Zappalà, Diperi, Scalia, Pericone, Costanzo (57’ Dama), Orofino, Asero (77’ Consoli), Calascipetta, La Porta (72’ Benedetto). All. Condorelli A DISP: Fagone, Tasca, Aloe, Cosenza
ARBITRO: D’Iasio di Bari
RETI: 88’ Carrato
NOTE: Recuperi: 1pt, 8+2 st . Angoli: 5-2 Ammoniti D’Aniello per il S.A. – Costanzo, Orofino, Benedetto. Espulsi pr doppia ammonizione Sapienza e Calascipetta nel finale.

Sant’Antonio che parte subito bene alla ricerca del gol. Al 3’ Vitagliano, dopo uno scambio con Martone da posizione leggermente defilata calcia al lato dando l’impressione del gol. Passano 6 minuti e la squadra giallorossa si rende nuovamente pericolosa sempre con uno scambio sulla sinistra, questa volta il pallon viene messo al centro dove Esposito lasciato solo in area, colpisce di controbalzo e calcia alto. Al 16’ azione devastante di Martone che prende palla a centrocampo e bravura e un pizzico di fortuna salta 3-4 avversario, passa poi a Gilfone che da posizione angolata calcia, ma si fa respingere il pallone da Atanasio. Il S. Antonio non molla e tenta in tutti i modi di mettere a segno la rete che vuol dire salvezza. Ci prova anche su schema da calcio d’angolo, ma la testata di D’Aniello al 22’ viene respinta d’istinto dal portiere avversario. Ormai è un forcing della formazione abatese che tiene rinchiusa nella propria metà campo la squadra ospite con il solo La Porta al di là della palla. Al 27’ Carrato si procura un ottimo calcio di punizione dal limite, ma la conclusion di Vitagliano sibila alla destra del numero uno ospite. Dopo aver attaccato in modo continuo per più di mezz’ora gli uomini di Nastri sembrano un po’ stanchi e non riescono a trovare spazi per affondare, ma concedendo poco o nulla al Paternò.
La ripresa si apre così come si era conclusa la prima frazione di gioco, con la squadra giallorossa a fare la gara e la squadra ospite rintanata nella propria metà campo a difendere in massa. Per vedere un azione degna di nota, però, bisogna aspettare 58’ con Gilfone che dal limite dell’area stoppa e tira al volo, impegnando Atanasio. Con il passare dei minuti l’attacco del Sant’Antonio non riesce a trovare spazio per la manovra e la determinazione degli uomini di mister Nastri sembra calare sempre di più. Ma proprio quando la favola del S.Antonio sembra stia finendo del tutto all’88’ Ciro Carrato caccia dal cilindro un tiro dalla trentina di metri che si insacca nell’angolino basso alla destra del portiere, facendo esplodere letteralmente il Comunale. Agli ospiti non bastano gli otto minuti di recupero più i due aggiuntivi, dettati dalle due espulsioni degli ospiti, per pareggiare il risultato. E così dopo una battaglia durata quasi due ore, il Campo promuove il S. Antonio Abate che grazie all’uno a zero e alla miglior posizione in classifica, conquista la permanenza in serie D condannando il Paternò all’ Eccellenza.

 
 
 

S. ANTONIO ABATE - ADRANO: TABELLINO E CRONACA

Post n°12 pubblicato il 27 Maggio 2008 da pepps.88


S.ANTONIO ABATE:
Capasso, Silva, De Girolamo (48’ Scala), Cannetiello, Itri, Alterio, Esposito (54’ Acampora), Vitagliano, Martone, Carrato (37’ De Rosa), Gilfone. All. Nastri A DISP: Battaglia, D’Auria, Ferraioli, Giorgio.
ADRANO: Cantone, Truglio, Taverniti, Giuffrida, D’Angelo, Vassallo, Mautone (80’ Iervasi), Lunetto, Trovato (75’ Guarino), Catania, Zumbo. All. Ferrara A DISP: Furlan, Messina, Candido, Okolie, Iervasi, Pagliuca.
ARBITRO: Marini di Roma 1
RETI: 9’ Catania, 12’ Catania, 18’ Catania (R), 79’ Gilfone
NOTE: Ammoniti: Alterio, Vitagliano, Cannetiello per il S.A.A. Vassallo per l’Adrano;Angoli 9-5
RECUPERI: 2’pt – 4’ st



Clamoroso vantaggio della squadra ospite al 9’ : su un calcio di punizione debole battuto dalla distanza da Catania, la palla carambola sullo stinco di un difensore abatese nella mischia e la palla si insacca alle spalle di Capasso. Gol assegnato al numero 10 ospite. Passano pochi minuti e al 12’ la squadra ospite raddoppia con Catania. In contropiede 2 contro 2 la difesa abatese sbaglia la tattica del fuorigioco e permette a Trovato di involarsi a rete ma Capasso è bravo a respingere il tiro, ma sulla respinta si avventa Catania che di piatto appoggia in rete. Passano solo 5 minuti e la squadra ospite raddoppia: cross dalla sinistra di Catania, in area Lunetto tenta la conclusione in rovesciata ma il tiro impatta sul braccio di Alterio. L’arbitro non ha dubbi e fischia il calcio di rigore ed ammonisce il giocatore giallorosso. Sul dischetto si presenta Catania che realizza con un tiro nell’angolino basso alla sinistra di Capasso che riesce solamente a sfiorare. Al 22’ prima azione gol per la squadra di casa con Gilfone che lanciato sulla destra si accentra e a pochi metri dalla porta avversaria calcia da posizione defilata e la palla colpisce l’esterno della rete. 40’ Martone prende palla a centrocampo su un lancio della difesa, sfida due difensori avversari in velocità, li supera ma nell’ultimo tocco si allunga leggermente la palla e permette al portiere di spazzare con i piedi. 42’ Esposito ruba palla in fase offensiva, entra in area e viene atterrato da un difensore, ma per l’arbitro è tutto regolare tra le proteste dell’intera squadra di casa. Un minuto dopo bello scambio tra De Rosa, subentrato a Carrato, e Vitagliano, ma il tiro di quest’ultimo è alto sulla traversa.L’inizio del secondo tempo vede la squadra di casa che tenta di segnare almeno il gol della bandiera, ma difficilmente arriva alla conclusione. Il primo tiro verso la porta arriva al 63’ con una conclusione di De Rosa che sorvola la traversa. Il S. Antonio continu a crederci, e ci riprova con Martone pocoo dopo, ma non riesce ad impensierire più di tanto Cantone. Al 71’ grande azione gol per gli abatesi: Gilfone prende palla a centrocampo, salta un paio di uomini e lancia De Rosa, ma il pallone viene sporcato dalla difesa, giunge sui piedi di Martone che calcia dal limite, ma è bravo Cantone a bloccare a terra. Al 77’ si rivede l’Adrano con un tiro dalla distanza di Zumbo che però non impensierisce Capasso che controlla la palla uscire fuori. Al 79’ il S. Antonio accorcia le distanze con Gilfone. Il numero undici giallorosso si procura un calcio d’angolo che batte direttamente in porta, respinge Cantone ma la palla torna sul piede di Gilfone che da un metro più avanti della bandierina dell’angolo calcia direttamente in porta beffando la difesa ospite. Il Sant’Antonio crede nella rimonta che un minuto dopo va vicino al 2-3 ma la girata di De Rosa in area sorvola la traversa. La squadra abatese dopo un paio di minuti in cui sembrava riuscire ad accorciare nuovamente le distanze, anche a causa della stanchezza, non riesce più ad affacciarsi dalla parti di Cantone. Finisce così la partita sul 1-3.

 
 
 

S.ANTONIO ABATE - BACOLI SIBILLA: TEBELLINO E CRONACA

Post n°11 pubblicato il 11 Marzo 2008 da pepps.88


S. ANTONIO ABATE:
Capasso, Silva, De Girolamo, Cannetiello, Itri, Alterio, Esposito, Vitagliano, Martone(87” De Rosa), Carrato(26’ D’Auria P.), Gilfone. All. Nastri A. DISP: D’auria B., De Rosa, D’auria P., Ferraioli, Amodio, Calabrese, Pascucci.
BACOLI SIBILLA: Iaccarino(71” Mazza), Rainone, Zinno, Ianniello, Allocca, Di Domenico, Napolitano(71” Rosi), Dinolfo(4’De Luca), Prisco, Manzo, Lepre. ALL Zinno A. DISP: Mazza, De Luca, De Santo, Costagliola, Bevero, Esposito, Rosi
ARBITRO: Costantini di Perugia
RETI: 28’ e 58’ Martone 65’ Vitagliano 84’ Zinno
NOTE : Ammoniti: Cannetiello, Vitagliano, Martone per il S. Antonio, Zinno e Ianniello per il Sibilla. Angoli 5-3

S. Antonio che scende in campo con la mentalità giusta per cercare di portare a casa punti importanti per continuare a sperare nella salvezza. Avversaria di turno è l’ostica squadra del Sibilla Bacoli, vice capolista del girone, ma i ragazzi di mister Nastri, dopo le dure sconfitte delle ultime partite, scendono in campo convinti di fare bene. Dopo una prima mezz’oretta di studio in cui il S. Antonio prova in più occasioni di portarsi in vantaggio, i giallorossi trovano la rete al 28’: l’arbitro fischia un fuorigioco a Martone, l’attaccante giallorosso passa il pallone al portiere avversario che, tentando di battere velocemente, passa ad un compagno che in quel momento era girato di spalle. Martone approfitta di questo svarione difensivo per mettere in rete. Sibilla che subisce il colpo e sembra quasi incapace di controbattere alle belle azioni in velocità degli abatesi che vanno vicini al raddoppio in più di un’occasione, ma il risultato non cambia fino alla fine del tempo. Nella ripresa il S. Antonio sembra ancora più determinato a portare a casa i tre punti e trova quasi subito il gol del raddoppio: al 50’ punizione dalla destra di Carrato, palla che attraversa tutta l’area di rigore, la palla arriva sul secondo palo dove è appostato Martone che di testa appoggia in rete. Il Sibilla si annichilisce nelle propria metà campo, affacciando dalle parti di Capasso solo con qualche tiro dalla distanza che il portiere giallorosso addomestica senza problemi. La squadra abatese non si accontenta del doppio vantaggio, continua a combattere su tutti i palloni a centrocampo e a ripartire in velocità. Al 65’ le reti arrivano addirittura a tre: Gilfone prende palla a centrocampo e parte in contropiede allargandosi sulla sinistra e lascia partire un traversone basso che attraversa tutto lo specchio della porta, sul secondo palo arriva Vitagliano che al volo trafigge per la terza volta la squadra ospite. La reazione più veemente del Sibilla arriva troppo tardi: al 83’ Prisco calcia a botta sicura dopo aver addomesticato un lancio dalla trequarti, ma Capasso compie un vero miracolo salvando la sua porta. Ma l’azione è solo il preludio al gol che arriva un minuto più tardi al 84’: cross dalla sinistra, palla che attraversa l’area di rigore, nessun difensore giallorosso riesce ad allontanare ed è lesto Zinno a mettere in rete per il 3 a 1. Però gli ospiti non sono più in grado di affacciarsi dalla parti di Capasso e la partita finisce con i ragazzi di mister Nastri che sono bravi a far girare palla e a portare a casa questi tre punti che portano morale e diminuiscono lo svantaggio di punti sulle dirette avversarie per la salvezza.

 
 
 

VARIAZIONE CAMPO DI GIOCO

Post n°10 pubblicato il 01 Marzo 2008 da pepps.88

E' stata ufficilaizzata la notizia che girava già da un paio i giorni: il derby della XXVI giornata tra Angri e S. Antonio Abate non sarà giocato al Comunale di Angri, ma in campo neutro a porte chiuse.
Si legge nel Comunicato Ufficiale n90 del 29/2/2008:
"Si comunica che il Prefetto della Provincia di Salerno, con Ordinanza n 8499/2008/Area I, ha vietato lo svolgimento della gare in epigrafe presso lo Stadio Comunale "P.Novi" di Angri stabilendo l'effettuazione a porte chiuse. Si comunica, pertanto, su indicazione della Società Angri, che la stessa venga disputata, a PORTE CHIUSE, presso il Comunale via Dante Alighieri di QUARTO, con inizio alle ore 14.30".

 
 
 

DESIGNAZIONE XXVI GIORNATA

Post n°9 pubblicato il 01 Marzo 2008 da pepps.88


La gara di campionato valevole per la XXVI giornata del girone I tra l'Angri e il S. Antonio Abate sarà diretta dal signor Scozzafava della sezione arbitrale di Firenze. Mentre gli assistenti arbitrali saranno Arena di Perugia e Altomonte di Taurianova (RG). Sarà dunque questa la terna arbitrale che dirigerà il derby campano tra i grigiorossi e i giallorossi che molto probabilmente non sarà giocata nella propria sede naturale, il Comunale "P.Novi" di Angri, ma sarà spostato in un campo limitrofo a porte chiuse.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: pepps.88
Data di creazione: 13/02/2008
 

XXXI GIORNATA

2-2 CASERTA - ACICATENA
1-1 NOCERINA - ANGRI
0-4 VITTORIA - BACOLI
1-0 IPPOGRIFO - CAMPOBELLO
2-1 ADRANO - CASTROVILLARI
2-3 GELBISON - PATERNO
2-0 COSENZA - SIRACUSA
2-1 LIB. ACATE - TURRIS
1-0 S. A. A. - ROSARNO
 

XXX GIORNATA

3-1 ROSARNO - ADRANO
2-0 PATERNO - CASERTA
3-1 ANGRI - VITTORIA
0-0 TURRIS - COSENZA
CAMPOBELLO - GELBISON
2-0 BACOLI - IPPOGRIFO
1-1 SIRACUSA - NOECRINA
1-2 CASTROVILLARI - LIB. ACATE
0-0 ACICATENA - S. A. ABATE

 

XXIX GIORNATA

2-0 ADRANO - ACICATENA
0-0 IPPOGRIFO - ANGRI
2-1 GELBISON - BACOLI
2-1 CASERTA - CAMPOBELLO
0-1 LIB. ACATE - COSENZA
2-1 CASTROVILLARI - ROSARNO
3-2 VITTORIA - SIRACUSA
2-0 NOCERINA - TURRIS
4-2 S. A. ABATE - PATERNO
 

XXVIII GIORNATA

1-1 PATERNO - ADRANO
2-1 BACOLI - CASERTA
1-1 ACICATENA - CASTROVILLARI
1-1 TURRIS - VITTORIA
3-1 ANGRI - GELBISON
1-0 SIRACUSA - IPPOGRIFO
2-4 COSENZA - NOCERINA
0-0 ROSARNO - LIB. ACATE
0-0 CAMPOBELLO - S. A. A.
 

XXVII GIORNATA

2-2 ROSARNO - ACICATENA
1-1 CASERTA - ANGRI
0-0 ADRANO - CAMPOBELLO
1-3 VITTORIA - COSENZA
0-0 LIB. ACATE - NOCERINA
1-0 CASTROVILLARI - PATERNO
1-0 GELBISON - SIRACUSA
1-0 IPPOGRIFO - TURRIS
3-1 S. ANTONIO A. - BACOLI

 

XXVI GIORNATA

5-0 BACOLI - ADRANO
2-2 SIRACUSA - CASERTA
1-0 CAMPOBELLO - CASTROVILLARI
2-0 NOCERINA - CITTA' VITTORIA
1-1 TURRIS - GELB. CILENTO
1-0 COSENZA - IPPOGRIFO
1-0 ACICATENA - LIB. ACATE
0-1 PATERNO' - ROSARNESE
3-1 ANGRI - S. ANTONIO A.
 

RECUPERO XXIII GIORNATA

1-2 S. A. ABATE - COSENZA
1-1  ACICATENA - SIBILLA
1-1  GELB. CILENTO - VITTORIA
 

XXV GIORNATA

0-2 ACICATENA - PATERNO'
0-1 ADRANO - ANGRI
1-0 CASERTA - TURRIS
1-0 CASTROVILLARI - SIBILLA
0-1 GEL. CILENTO - F.COSENZA
2-2 IPPOGRIFO - NOCERINA
1-1 LIB. ACATE - VITTORIA
0-0 ROSARNESE - CAMPOBELLO
2-3 S. A. ABATE - SIRACUSA
 

XXIV GIORNATA

1-0 TURRIS - S. ANTONIO ABATE
0-0 CAMPOBELLO - ACICATENA
0-1 SIRACUSA - ADRIANO
2-0 F. COSENZA - CASERTA
3-3 ANGRI - CASTROVILLARI
1-1 NOCERINA - GELB. CILENTO
4-0 VITTORIA - IPPOG. SARNO
1-2 PATERNO' - LIB. ACATE
2-1 SIBILLA - ROSARNO