Blog
Un blog creato da fernanda.zanier il 23/01/2008

Talenti persi

e altre incertezze della vita

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

Profilo Facebook di Fernanda Zanier

 

ALL RIGHTS RESERVED

AREA PERSONALE

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo sito tratta argomenti legati alla psicologia e alla psicoterapia e in nessun modo costituisce o sostituisce una qualsiasi forma di terapia.

Tutto quanto inserito  è a puro titolo informativo ed esemplificativo. 


 

 

« Questa folla

Effetti dell'alcool sul feto

Post n°344 pubblicato il 05 Maggio 2019 da fernanda.zanier
 
Foto di fernanda.zanier

L'esposizione all'alcool, anche minima, a partire già dal primo mese di gravidanza, produce danni al cervello fetale che ora vi elencherò:

1) come prima cosa c'è il rischio che il vostro bimbo/a nasca con un QI=70 o inferiore, questo comprometterà le sue performance intellettuali globali per tutta la vita;

2) avrà difficoltà a pianificare e organizzare compiti (scolastici prima lavorativi poi), mostrerà una compromissione globale della sua capacità di apprendimento, oppure specifica, vedi DSA (disturbi specifici dell'apprendimento), avrà problemi di memoria, farà fatica a ricordare gli errori fatti e tenderà a ripeterli, se gli date spiegazioni lunghe non se le ricorderà, nel disegno mostrerà poca pianificazione o disorganizzione spaziale.

3) umore: mostrerà frequenti sbalzi di umore o irritabilità, potrà anche avere esplosioni di collera e rabbia, dovute a implusività emotiva e comportamentale, non saprà aspettare il suo turno o rispettare le regole, avrà difficoltà a stare attento, o a spostare l'attenzione da uno stimolo all'altro (DDAI= disturbo da deficit della attenzione con iperattività) conosciuto anche come ADHD. 

4) linguaggio: parlerà in ritardo e potrà avere difficoltà a capire quello che gli si dice, avrà difficoltà  a socializzare con i pari (vedi bullismo) o a capire le conseguenze sociali delle sue azioni, avrà difficoltà nella gestione delle routine, come lavarsi, vestirsi, anche nel mangiare non si autoregolerà. Potrà anche mostrare deficit nella coordinazione motoria.

In generale la crescita fetale sarà inferiore alla norma e alla nascita potrebbe avere malformazioni al viso (tipo labbro leporino). NON SI SA ancora con certezza A QUALE DOSAGGIO minimo DI ALCOOL INIZI IL DANNO CELEBRALE NEL FETO, MA STUDI su animali e umani confermano CHE POSSA ACCADERE CON LIEVI DOSAGGI. 

Conseguenze sulla vita: le prime difficoltà si noteranno già nei primi anni di scuola. Questi ragazzi saranno maggiormente a rischio di abbandono scolastico precoce, da adulti avranno occupazioni lavorative di basso livello e malpagate, difficoltà ad essere indipendenti dalla famiglia, e potrebbero avere anche problemi con la legge, per reati di vario tipo. Oltre il 90% di questi bambini, da adulti, potrebbe presentare un disturbo mentale. Feti esposti all'alcool sono a rischio, da adolescenti e adulti, per abuso di sostanze stupefacenti, alcool e tabacco. Esiste inoltre un alto rischio di suicidio, soprattutto alla fine della adolescenza e inizio età adulta. 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog