Creato da avantindre il 03/01/2009

FIATO CORTO

La parte della mia vita che va di corsa....i pensieri distorti che mi vengono correndo

 

 

« Ci vorrebbe il fisico.Motivatore da 4 soldi...... »

La morale del (mio) 2010

Post n°60 pubblicato il 02 Novembre 2010 da avantindre

Mai fidarsi del proprio talento. Specialmente se uno il talento non ce l'ha.
Come sono arrivato a questa conclusione? Semplice: facendo una breve analisi dei chilometri fatti e dei risultati ottenuti quest'anno.
I chilometri sono stati pochini, per vari motivi.
Innanzitutto giova ricordare che dal 2009 mi trascinavo un fastidio al polpaccio che mi ha fatto saltare mezza preparazione invernale.
Poi a marzo ci fu la storia della caduta di Trana, con penosi strascichi di code di paglia.... 3 settimane di fermo.
Praticamente ho cominciato a correre ad aprile.....
Nonostante questo non correre, ho fatto due o tre gare notevoli.
La mezza del Ruffini ad esempio. La mezza di Torino-Moncalieri e la gara di Orbassano. Ma poco altro.
Ecco: la fiducia nel talento mi ha fregato nei dintorni di queste gare. Fregato nel senso che sono stati 3 episodi
e nulla più. Non mi sono mai confermato oppure, a voler essere magnanime, non ho mai recuperato abbastanza in fretta.
L'anno passato era stata tutt'altra musica: crescendo continuo e buona regolarità.  Appunto Bisogna correre.
Il punto sta qua: estrema regolarità anche negli allenamenti, anche se non erano mai massacranti come intensità e durata.
Fatta questa lunghissima considerazione, si passa alle decisioni: stop alla stagione agonistica. Cioè, no.
Avrei in mente un par di garette da fare come mediuccio, ma assolutamente non finalizzate.
Si riprende dalla regolarità e dalla ricerca di ciò che manca.
Quindi, a naso: un po' di muscoli, un po' di postura, un po' di fondo.
Poi si comincerà a gonfiarsi di medi, progressivi, salite  e variazioni di tutti i tipi.
Sempre, ma sempre senza esagerare.

P.S. Nel concetto di non esagerare non è compreso l'allenamento di ieri: 16km...metà sotto
pioggia forte e metà......... sotto pioggia fortissima!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/fiatocorto/trackback.php?msg=9461107

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
frank il 03/11/10 alle 15:28 via WEB
dai che si volta pagina, si riparte con un altro anno a consumare suole! poi correre sotto la pioggia ha il suo fascino... forse :-D!
 
 
avantindre
avantindre il 03/11/10 alle 23:15 via WEB
Questo nella migliore delle ipotesi. Diversamente, se continua il piriforme nelle sue performances,di consumano solo le balle a forza di girare!!! ;-)) Cmq meglio di correre sotto la pioggia c'è solo correre sotto la neve :-))
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
stoppre il 03/11/10 alle 23:28 via WEB
e se le gare notevoli fossero frutto di un minor numero di km fatti ?? non c'è una legge che dice: più km e più ripetute = miglior prestazione in gara, anzi, la gara tira fuori le palle di chi ce le ha.. ogni annata è a se, anche per me è stata una merdina, però serve anche questo a farti tirar fuori l'rgoglio podistico, specie se sai di valere di più e, puoi farlo ancora...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Father il 04/11/10 alle 08:38 via WEB
Da quello che scrivi appare come il vero problema siano stato il non aver saputo gestire il recupero dei malanni fisici di inizio stagione.Vedo però che hai già la ricetta per ripartire alla grande.
 
avantindre
avantindre il 04/11/10 alle 23:02 via WEB
@ Mauristoppre : io non sono mai stato un chilometrista, anzi. Ma qui sono proprio andato sotto il minimo sindacale...poi le palle per la gara si inventano anche, ma quando il sacco è vuoto si affloscia e quella è una legge fisica..:-)) @ Gianfather : il fatto è che che quando cominci ad infortunarti e metterci solo delle pezze, il risultato è questo. Certo, sarebbe meglio fermarsi ma...correre è bello e uno fa anche la scelta di non essere schiavo della della programmazione a tutti i costi.. (un po' come non essere schiavo del GPS, su per giu ;-)) )
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
costanza il 06/11/10 alle 18:49 via WEB
guarda, se vuoi ti faccio il resosconto del mio 2010... ma è meglio di no! c'è stata una sola cosa buona ma con la corsa non c'entra :-D
 
 
avantindre
avantindre il 06/11/10 alle 19:14 via WEB
Ma tu sei stata una fuoriclasse in questo: non potevo competere con te :-)))
 
   
Utente non iscritto alla Community di Libero
costanza il 07/11/10 alle 08:07 via WEB
sto diventando una fuori classe anche in cucina: ieri sera torta alle mele cotte (se devo stare a dieta, i dolci devono essere tali!): pasta sfoglia già pronta, mele tagliate fini, cannella, linone e 30' in forno! aahhahahaha buonissima :-S
 
     
avantindre
avantindre il 07/11/10 alle 23:51 via WEB
Ok...non c'è bisogno che mi inviti: dimmi che di primo c'erano sardinacce o verdurazze e mi tengo lontano by myself ;-))
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mazzeib2giancarlo.balziavantindreoscurita1funzruilardamauriziocalpestarechilometristudiogaribaldimsvaokki_di_ghiaccio_79serimelaste86dglpodistetorinesimladetto
 

ULTIMI COMMENTI

più di là che di qua(?)
Inviato da: effetierre
il 30/05/2011 alle 21:59
 
Ma per un TO-PE tutta 'sta fatica? Ci salirò per una...
Inviato da: effetierre
il 24/02/2011 alle 11:42
 
credevo che i fenomeni da negozio fossero tipici del...
Inviato da: effetierre
il 24/02/2011 alle 11:39
 
fain tenks!
Inviato da: effetierre
il 24/02/2011 alle 11:35
 
Scusa per la tardiva.... butta così così. Non potrebbe mai...
Inviato da: avantindre
il 21/02/2011 alle 21:40
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom