filosofeggiando

filosovie di vita

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

voie lactee3 [1280x768] da totosolat.barrage coti da totosolat.

nuit da totosolat.papillon 2 da totosolat.papillon 5 da totosolat.

 

 

 

 

Cicerone al mondo d'oggi

Post n°6 pubblicato il 02 Luglio 2010 da fascino.orientale

Noi vogliamo capire come funzionano le cose in Italia e lo facciamo attraverso i mass media.

Duemila anni fa,attraverso l'opera di Cicerone, grande ammiratore della cultura greca, i Romani poterono anche acquisire una migliore conoscenza della filosofia.Ma oggi è importante studiare la filosofia o è soltanto un puro piacere intellettuale?

Cicerone fu filosofo che compose molti libri , scritti in gran parte nell' arco di due anni , tra il 46 e il 44 a.C. , quando la vittoria di Cesare lo costrinse a tenersi lontano dalla vita politica e la morte della figlia Tullia lo spinse a cercare nella filosofia una medicina dell' animo.

Cicerone era stato uno dei protagonisti delle convulse lotte politiche della prima metà del primo secolo a.C. ; nel momento in cui venne costretto a un ozio forzato , egli scrisse di filosofia , ma anche allora per lui la politica rimase la dimensione fondamentale della vita .

Oggi la politica si dimostra solo capace di far del bene a se stessa e non al popolo.

Oggi un moderno Cicerone sarebbe totalmente fuori luogo

 
 
 

Socrate

Post n°5 pubblicato il 07 Gennaio 2010 da fascino.orientale

 

 

 

Socrate (469-399) non ha lasciato nulla di scritto. Nel Fedro, Platone giustifica questa scelta facendogli dire quanto segue: L'alfabeto ingenera oblio nelle anime di chi lo imparerà: essi cesseranno di esercitare la memoria perché fidandosi dello scritto richiameranno le cose alla mente non più dall'interno di se stessi, ma dal di fuori, attraverso segni estranei: ciò che tu hai trovato non è una ricetta per la memoria, ma per richiamare alla mente. Nè tu offri vera sapienza ai tuoi scolari, ma ne dai solo l'apparenza, perché essi, grazie a te, potendo avere notizie di moltissime cose senza insegnamento, si crederanno d'essere dottissimi, mentre per la maggior parte non sapranno nulla; con loro sarà una sofferenza discorrere, imbottiti di opinioni invece che sapienti. ( Fedro, 275 a-b)

 
 
 

Ill mio cuore dorme?

Post n°4 pubblicato il 19 Dicembre 2009 da fascino.orientale

DSC_8158 copy da dtung118.

Il mio cuore, dorme?
No. Il mio cuore non dorme.
È sveglio, sveglio.
Non dorme né sogna, guarda,
gli occhi chiari aperti,
segni lontani e ascolta
alla riva del grande silenzio


(Antonio Machado)

 
 
 

Filosofia di vita

Post n°3 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da fascino.orientale

 

FILOSOFIA DI VITA

Un professore di filosofia, in piedi davanti alla sua classe,
 prese un grosso vasetto di marmellata vuoto e comincio a riempirlo con
dei sassi, di circa 3 cm. di diametro.
Una volta fatto chiese agli studenti se il contenitore fosse pieno
 ed essi risposero di si.

Allora il Professore tirò fuori una scatola piena di piselli,

 li versò dentro il vasetto e lo scosse delicatamente.
 Ovviamente i piselli si infilarono nei vuoti lasciati tra i vari sassi.

Ancora una volta il Professore chiese agli studenti se il vasetto fosse
 pieno ed essi, ancora una volta, dissero di si.
Allora il Professore tirò fuori una scatola piena di sabbia e
la verso dentro il vasetto.
Ovviamente la sabbia riempi ogni altro spazio vuoto lasciato e coprì  tutto.
Ancora una volta il Professore chiese agli studenti se il vasetto fosse
pieno e questa volta essi risposero di si, senza dubbio alcuno.

 
Ora, disse il Professore, voglio che voi capiate che questo
vasetto rappresenta la vostra vita.

 I sassi sono le cose importanti - la vostra famiglia, i vostri

 amici,la vostra salute, i vostri figli - le cose per le quali se tutto
il resto fosse perso, la vostra vita sarebbe ancora piena.

 I piselli sono le altre cose per voi importanti: come il
 vostro lavoro, la vostra casa , la scuola  ....
La sabbia e'  tutto il resto......   le piccole cose .
Se mettete dentro il vasetto per prima la sabbia, continuò  il

Professore, non ci sarà spazio per i piselli e per i sassi.
Lo stesso vale per la vostra vita. Se dedicate tutto il vostro tempo e le
 vostre energie alle piccole cose, non avrete spazio per le cose che per  voi
sono importanti.
Dedicatevi alle cose che vi rendono felici: giocate con i vostri

 figli, portate il vostro partner al cinema, uscite con gli amici. Ci
sarà sempre tempo per lavorare, pulire la casa, lavare l'auto. Prendetevi
cura dei sassi per prima - le cose che veramente contano. Fissate le
vostre  priorità...il resto e'  solo sabbia.

 
 
 

Il pensiero socratico

Post n°2 pubblicato il 06 Marzo 2009 da fascino.orientale
 

IMG_2404 da the roof anarchist.

 

 

PENSIERO

 

Una delle peculiarità del pensiero socratico - che in seguito verrà elaborata da Platone - è data dal dialogo, inteso come strumento conoscitivo in grado di costruire una verità intersoggettiva attraverso lo scambio di opinioni con più interlocutori. Alla base di tale pratica conoscitiva Socrate pone l'ignoranza, ovvero la consapevolezza dei propri limiti, del "sapere di non sapere".

Una delle costanti presenti nel dialogo socratico è data dalla domanda: "che cos'è?". Una tale richiesta rende possibile la determinazione di ciò che Aristotele chiamerà l'essenza delle cose, o anche il loro concetto: da un certo numero di singoli uomini, ad esempio, si può arrivare a stabilire intepersonalmente che cos'è l'uomo.
Altro punto fondamentale del pensiero socratico sta nell'identificazione tra sapere e virtù, da cui discende la convinzione dell'insegnabilità della virtù. Quest'ultima, infatti, può essere definita come una scienza del bene e del male, ed ha la stessa possibilità di essere insegnata di qualunque altra disciplina: nel momento in cui si conosce la differenza tra bene e male, è impossibile agire non in conformità con la virtù. Tale affermazione sta alla base dell'intellettualismo etico di Socrate, in quanto sottende il primato della conoscenza sulla volontà, eludendo qualsiasi componente emotiva.
Dal concetto socratico del bene traspare una concezione interiorizzata dell'uomo, le cui peculiarità risultano orientate verso la sua anima, considerata come la vera realtà umana, nei confronti della quale il corpo svolge una mera funzione strumentale. Il motto "conosci te stesso", quindi, viene da Socrate inteso come un'esortazione a riconoscere nell'anima la vera realtà dell'uomo e nella virtù il suo compimento

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: fascino.orientale
Data di creazione: 26/02/2009
 

Archivio fotografico - modello,  stoffa,   primo piano.  fotosearch - cerca  foto, illustrazioni,  immagini e foto  clipartArchivio Fotografico - orientale,  scarpe,   primo piano.  fotosearch - cerca  foto, illustrazioni,  immagini e foto  clipart

Archivio Fotografico - vetro,  ornamenti,   bottiglia,  primo  piano. fotosearch  - cerca foto,  illustrazioni,  immagini e foto  clipart

Immagine - orientale,  bottiglie,   occhiali,  primo  piano. fotosearch  - cerca foto,  illustrazioni,  immagini e foto  clipart

Raccolte Fotografiche - oriental-style,   lampada,  primo  piano. fotosearch  - cerca foto,  illustrazioni,  immagini e foto  clipart

 

 

 

 

 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dani20102012JuBozzcirnealabelladimammasuafascino.orientalecenadiclassepsicologiaforenseilaria290878fernandez1983SpringerySibilla650gli_internautiscorpionea1bambolucciadoncialis
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

1 (19) da Danny Danh.4201106930_8ab45d8c06

 4201101638_1ed02e7d48

 

 

 

 

 

 

DSC_0447 da Paradise Gonzalez.

 

 

 

 

 

P7314118 da patelc75.

 

P7313659 da patelc75.4200342413_964f5d54a0