Creato da Sir_Gian il 10/03/2010

riflessi dell'anima

sfumature che conducono verso un colore pieno

 

 

Lame

Post n°35 pubblicato il 04 Novembre 2011 da Sir_Gian

 

Ti ritrovi a pronunciare parole dovute
e prendi il coltello della carne
e squarti il tuo stesso petto 

G

 
 
 

Scie

Post n°34 pubblicato il 19 Ottobre 2011 da Sir_Gian

Sono scie invisibili di calore.
Attraversano gli spazi e non si fermano.
Ti attraversano e bruci.

G

 
 
 

China

Post n°33 pubblicato il 29 Luglio 2011 da Sir_Gian

Ho fogli di carta bianchi come anime disperse.
Giacciono di fianco alla mia penna che trattiene in se lacrime nere che non sa piangere.
Lei, così trasparente da vederne la scura essenza.
E non una parola.

G

 
 
 

Tornando a casa

Post n°32 pubblicato il 18 Luglio 2011 da Sir_Gian

L'anima dilatata e liquida, lentamente si raddensa.

G

 
 
 

Chiuso per ferie

Post n°30 pubblicato il 23 Giugno 2011 da Sir_Gian

Case bianche, finestre dai legni blu, come il cielo, come il mare..

G

 
 
 

Patchwork

Post n°29 pubblicato il 03 Giugno 2011 da Sir_Gian

Tessuti diversi, consistenze diverse.
Colori diversi, ruvidità contrapposte alle delicate superfici.
La seta si aggrappa al cotone grezzo.
Ma un unico sottile filo.

G

 
 
 

Sovrapposizioni

Post n°28 pubblicato il 19 Maggio 2011 da Sir_Gian


È come quando piove su di un lago immobile.
La bruma avvolge appena la superficie e la prima goccia cade.
Sembra così perfetto quando è lei sola, quando lei sola allarga con un cerchio la tua immobilità.
Ti soffermi a guardare i bordi fino a sentirli infrangere.
Ma ne arriva un’altra, ed un’altra ancora e il silenzio si incrina, i cerchi si sovrappongono.
Ed è caos.

G

 
 
 

Infinito

Post n°27 pubblicato il 17 Maggio 2011 da Sir_Gian

Quanto il tutto è troppo poco, si disperde nel tanto di ogni giorno..

G

 

 
 
 

un quadro

Post n°26 pubblicato il 29 Marzo 2011 da Sir_Gian

Quante volte può essere dipinta una tela?
Una pennellata scende obliqua e pigmentata di rosso.
Il nero, non colore, la incrocia e trascina lingue di sangue che si disperdono.
Strato su strato come immagini scattate sullo stesso fotogramma, mentre l’ingranaggio è spezzato.
Il pennello nella mano non ha più scelta, segue tracce già disegnate, parole già scritte, verità già svelate.

G

 
 
 

rain

Post n°25 pubblicato il 16 Marzo 2011 da Sir_Gian

la pioggia mi rimanda l'immagine di ombrelli che creano penombre ed abbracci stretti e respiri umidi e parole racchiuse tra le falde , al silenzio delle gocce...

G

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Privileged_Conditionmoon_ISilenzioAssenzi0minarossi82diletta.castelliMordSithSir_Giancaldomadolcedolce_baby_84alicespettinataMylady811Clide71elektraforliving1963bisou_fatal
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom