Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 62
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

tempestadamore_1967forddissechelaboratoriotvStratocoversvecchietto0Signorina_Golightlymichele.procewhiskynsodaReCassettaIIcassetta2Vincent2504simona_77rmnurse01allegra.gioia
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

 

« C'era una volta il WestOPERAZIONE GUARDIA DI FI... »

Il 30 aprile nelle sale dell'India il film girato a Vieste e Mattinata

Post n°2283 pubblicato il 14 Aprile 2010 da forddisseche

Il 30 aprile nelle sale dell'India il film girato a Vieste e Mattinata PDF Stampa E-mail
mercoledì 14 aprile 2010 ore 18:00
Per "House full", la pellicola prodotta da Bollywood, sono previsti oltre 50 mila spettatori nella prima settimana di proiezione. Ma se il Gargano è così apprezzato dalle troupe estere perchè non viene scelto per girare film italiani?

Dal 30 aprile il Gargano farà bella mostra di sé nelle sale cinematografiche dell'India. In quella data, infatti, è prevista la prima proiezione di "House full" del regista Sayd Khan, il film girato lo scorso anno in gran parte a Mattinata e Vieste. C'è grande attesa per l'uscita della pellicola, soprattutto perché i protagonisti sono gli attori più in voga tra quelli di Bollywood, la prolifica industria indiana di cinema popolare: Akshay Kumar e Deepika Padukone, due nomi assolutamente sconosciuti dalle nostre parti, ma delle autentiche star hindi, la cui fama è paragonabile a quella di Tom Cruise e Nicole Kidman.

Questo il trailer ufficiale del film.

Non inganni la scritta "Eros International": "House full" è una commedia, anzi un musical in pieno stile Bollywoodiano, e racconta la storia di due sposini che decidono di trascorrere la propria luna di miele sul Gargano. Appena giunti nella hall dell'albergo (l'hotel "I faraglioni" a Baia delle Zagare) vengono accolti dal direttore con un caloroso "Welcome in the most beautiful place in the world, Apulia" (Benvenuti nel posto più bello del mondo, la Puglia).

Con questo, sono 3 i film che le troupe indiane hanno girato nella nostra regione negli ultimi anni: in principio fu "Baachna Ae Aseeeno" girato tra Alberobello, Salento e Gargano lo scorso anno, e poi "Maska", stesse location; un quarto sarebbe in arrivo. A questi, va aggiunto anche "Bestiar", film ceco realizzato tra Vieste, Londra e Praga.

Grande soddisfazione per l'Apulia Film Commission, che è riuscita a dirottare le produzioni targate Bollywood dalla Grecia alla Puglia. "Una collaborazione che per la nostra regione può rivelarsi molto prolifica" ha dichiarato Sergio Maselli, direttore della fondazione che collabora con le produzioni cinematografiche realizzate nella nostra regione. "Bollywood, oltre a sfidare l'epopea di Hollywood, punta sulla serialità dei propri prodotti e così una produzione tira l'altra. Senza contare che si tratta di film da 50 milioni di spettatori solo nella prima settimana a vantaggio delle comunità di indiani all'estero, Londra compresa, con ulteriore ricaduta attraverso l'home video."

Com'è noto, film e fiction televisive sono diventati un importante e proficuo veicolo di promozione turistica dei territori in cui vengono girati: il caso emblematico è legato alla serie "Il commissario Montalbano", i cui luoghi vengono presi d'assalto da turisti di ogni parte d'Italia. Ma tante pellicole sono state realizzate anche con lo scopo di invogliare gli spettatori a visitarne le location: è in questi giorni nelle sale italiane il film "Basilicata Coast to Coast", diretto ed interpretato da Rocco Papaleo, lucano DOC. Nel cast, anche Alessandro Gassman, Max Gazzè e Giovanna Mezzogiorno.

E' un peccato che la Apulia Film Commission, fondazione finanziata al 100% dalla Regione Puglia, non riesca a "convincere" i registi italiani a girare un film sul Gargano, preferendo costantemente il Salento e il barese. La motivazione a tutto questo potremmo trovarla leggendo lo statuto della stessa fondazione, dal quale risulta che i soci fondatori sono stati la Provincia di Lecce e i Comuni di Bari, Brindisi e Lecce, oltre, ovviamente, alla Regione.

Vorrà dire che attenderemo con ansia i turisti dall'India.

Sandro Siena

 
 
 
Vai alla Home Page del blog