Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

MUSICA ITALIANA

https://youtu.be/u5SBbMU5otE

 

Benvenuti :)

.

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

<iframe src="http://www.radiorai.rai.it/dl/portaleRadio/popup/player_radio.html?v=1" width="580px" height="380px" scrolling="no" frameborder=0 style="padding:25px;"></iframe>

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://5.63.145.172/mobile?port=7108

http://ondaradio.info/

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechepipposportranilaboratoriotvmarlow17yunepmendustrycroftarella46Volo_di_porporasisyphus13Joker_Jolly2012mariopre81Cartman72call.me.Ishmaellacey_munroGIAMPIEROLACCHE
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Messaggi di Maggio 2019

Monte S. Angelo/ Torna dal 25 luglio con la XV edizione il FestambienteSud chiuderà con un progetto speciale per Vieste

Post n°23728 pubblicato il 31 Maggio 2019 da forddisseche

Monte S. Angelo/ Torna dal 25 luglio con la XV edizione il FestambienteSud chiuderà con un progetto speciale per Vieste con Bregovic, Alborosie, Murubutu e Alessandro Quarta 

 
Monte S. Angelo/ Torna dal 25 luglio con la XV edizione il FestambienteSud chiuderà con un progetto speciale per Vieste con Bregovic, Alborosie, Murubutu e Alessandro Quarta
 
 

FestambienteSud celebra la sua edizione numero 15 tra Monte Sant'Angelo, dove sarà dal 25 al 28 luglio, e Vieste dove prosegue dal 29 al 31 luglio. Chiuderà sempre a Vieste con un'appendice di ben quattro giornate, dal 1 al 4 agosto, con un progetto speciale promosso in collaborazione con il la città regina del turismo pugliese. Il progetto speciale è "FestambienteSud Vieste live" che porterà sul palco di Marina Piccola Alessio Mariani in arte Murubutu il 1 agosto, Goran Bregovic il 2 agosto, Alborosie il 3 agosto ed Alessandro Quarta il 4 agosto. "Dopo la bella esperienza dello scorso anno abbiamo chiesto a FestambienteSud di creare un nuovo evento pensato per Vieste - dice l'assessore al turismo Rossella Falcone -, che possa rimanere nella nostra città anche nei prossimi anni, perché crediamo che sia importante radicare, nell'estate viestana, un grande evento duraturo, che costruisca una storia culturale nella continuità e non nella estemporaneità. E così è nato “FestambienteSud Vieste live".

 

Murubutu è uno dei più raffinati autori ed interpreti della scena hip hop italiana, particolarmente apprezzato per i testi ritenuti di eccezionale valore letterario, e una evoluzione musicale molto suggestiva. Il suo ultimo album "Tenebra è la notte" è ritenuto una delle migliori produzioni musicali italiane degli ultimi anni.

 

Goran Bregovic, musicista bosniaco di Sarajevo, è il più grande e noto esponente della musica Balcanica. Dopo una lunga carriera da musicista rock ha conosciuto una svolta artistica come autore delle colonne sonore dei più bei film di Emir Kusturiza, diventando l'ambasciatore dei Balcani nel mondo. Salirà sul palco, come sempre, con la sua "wedding and funerali band".

 

Alborosie, attualmente tra i più grandi artisti reggae della scena mondiale, è nato e cresciuto in Sicilia per poi trasferirsi in Giamaica, diventandone cittadino, e costruire una formidabile carriera musicale che dura da 25 anni.

 

Alessandro Quarta, violinista salentino, è un artista completo e poliedrico, capace di interpretare qualsiasi tipo di repertorio. Conosciuto e apprezzato come concertista sulla scena internazionale, sul palco di FestambienteSud Vieste live sarà accompagnato dal pianoforte.

 

Lo scenario sarà quello suggestivo di Marina Piccola. I live di Murubutu e Alessandro Quarta saranno a ingresso libero, Mentre per Bregovic e Alborosie è previsto un ticket, attualmente in vendita con la formula early bird fino al 20 giugno su www.vivaticket.it: acquistando subito il biglietto si può beneficiare di una significativa agevolazione.

 

Presto anche il programma del resto della programmazione e il tema del festival. per info web www.festambientesud.it - Tel: 379 117 5345 Legambiente FestambienteSud Via Garibaldi 2771037 Monte Sant'angelo Tel: 379 117 5345

 

festambientesud@gmail.com www.festambientesud.it

 
 
 

Ente Parco del Gargano, oggi la scelta dei candidati direttori su cui deciderà poi il ministro

Post n°23727 pubblicato il 31 Maggio 2019 da forddisseche

Ente Parco del Gargano, oggi la scelta dei candidati direttori su cui deciderà poi il ministro 

 
Ente Parco del Gargano, oggi la scelta dei candidati direttori su cui deciderà poi il ministro
 
 

In programma oggi pomeriggio alle 16 nella sede dell’ente parco nazionale del Gargano a Monte Sant’Angelo la seduta del consiglio direttivo fissata in un primo tempo lo scorso 23 maggio e rimandata a causa di un lutto in famiglia del vice- presidente Claudio Costanzucci. Gli otto componenti dell’organismo dovranno evadere un ordine del giorno divenuto più corposo per via dell’aggiunta di tre accapi, che sono così saliti a undici. La seduta odierna è particolarmente attesa in quanto il consiglio direttivo dovrà varare la tema dei nomi per il direttore del parco da inviare a Roma all’attenzione del ministro Costa, cui spetta la nomina definitiva. Sul tavolo ben 19 curriculum: alla scadenza dello scorso 6 maggio il numero dei curriculum pervenuti era di 26 (la metà rispetto ai 42 del precedente avviso pubblico), ma 7 sono stati esclusi. Si tratta del terzo bando, quest’ultimo resosi necessario dopo la bocciatura dei due precedenti per opposte ragioni da parte del ministero: il primo per la successiva scoperta della mancanza dei requisiti da parte di un partecipante precedentemente ammesso; il secondo a febbraio scorso per vizi procedurali. Sulla questione direttore, all’interno del consiglio direttivo esistono da tempo due fazioni in lotta che sponsorizzano i «propri» candidati da inserire nella tema da inviare a Roma. L’ente parco, tra l’altro privo del presidente dall’aprile 2017, è senza direttore effettivo da tempo immemorabile, al pari peraltro di altri parchi d’Italia. Si va avanti con i facenti funzioni, dipendenti delegati che agiscono da supplenti. Attualmente il direttore facente funzioni è Carmela Strizzi, lo è da settembre 2015. Mentre sulla figura apicale del presidente manca l’accordo politico istituzionale tra il ministro Sergio Costa ed il governatore di Puglia Michele Emiliano: quest’ultimo è fermo alla proposta ufficiale di Gianni Maggiano, l’avvocato di Peschici, avanzata a dicembre 2017, quando c’era Galletti come ministro dell’ambiente nel governo Gentiloni). Lo stop del bando per la nomina del direttore lo scorso febbraio per vizi procedurali, provocò l’azzeramento della tema varata in quella l’occasione e furono così depennati i nomi di Maria Villani, Carmela Strizzi e Lorenzo Gaudiano. I tre però oggi sono di nuovo in pista, perché hanno ripresentato domanda; e compaiono tra i 19 curriculum ammessi, i quali risultano iscritti negli elenchi degli idonei all’esercizio dell’attività di direttore del ministero. Circa la geografia di provenienza dei candidati che vede prevalere quelli locali i numeri dicono che su 10 pugliesi, sette arrivano da Foggia e provincia (San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Manfredo-nia); due da Bari e uno dalla provincia di Lecce; nove invece i candidati direttori di fuori regione: Modena, Parma, Caltanisetta, Roma, Napoli, Salerno, Pisa e Novara.

 

Francesco Trotta

 
 
 

Monte S. Angelo sede del Comitato dei “Cammini e degli Itinerari Culturali di Puglia”

Post n°23726 pubblicato il 31 Maggio 2019 da forddisseche

Monte S. Angelo sede del Comitato dei “Cammini e degli Itinerari Culturali di Puglia” 

 
Monte S. Angelo sede del Comitato dei “Cammini e degli Itinerari Culturali di Puglia”
 
 

“Dopo il Festival Michael, il gemellaggio con Mont Saint-Michel e il via al progetto internazionale dei centri micaelici per chiedere il riconoscimento della Via Micaelica al Consiglio d’Europa ci apprestiamo a promuovere il Festival Mónde e il convegno internazionale sulla Francigena” - ha dichiarato il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, intervenendo alla presentazione tenutasi a Bari - “La sede a Monte Sant’Angelo del Comitato dei cammini e degli itinerari culturali di Puglia è un importante riconoscimento alla nostra storia e al nostro territorio che sin dal Medioevo ricopriva un ruolo fondamentale lungo i cammini e le rotte dei grandi pellegrinaggi. Un grazie particolare alla Regione Puglia per l’importante lavoro che sta svolgendo sui cammini”. Il Comitato “raccoglierà le istanze e coordinerà le azioni future di progettazione, valorizzazione e promozione degli itinerari pugliesi. Un organo di governance, all’avanguardia sul territorio nazionale, per gestire questo nuovo modello turistico che unisce cultura, natura e mobilità lenta” - spiegano dalla Regione. Per l’Assessore alla cultura e al turismo della Città di Monte Sant’Angelo, Rosa Palomba - “Il turista viaggia, l’escursionista cammina, il pellegrino cerca. Cerca se stesso. Cerca una destinazione accogliente. Cerca un cammino sicuro e confortevole. E il nostro compito è fornirgli i migliori servizi. Con la Regione Puglia infatti, sin dall’inizio del nostro mandato, abbiamo iniziato a lavorare insieme per valorizzare e promuovere i cammini, cioè la nostra storia. È così che abbiamo ideato, progettato e promosso il Festival Michael, il progetto internazionale della Via Micaelica, la co-promozione del Festival Mónde. E la strada è ancora lunga”. Alla conferenza sono intervenuti l’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regi¬one Puglia, Loredana Capone, il Direttore del Dipartimento turismo e cultura della Regione, Aldo Patruno e il Direttore del DISUM dell’Uniba nonché coordinatore operativo del Piano strategico della cultura 2017-2026, Paolo Ponzio. Per l’Assessore regionale Capone - “Dalla Via Francigena alla Via Michaelica, alla Rotta dei Fenici, alla Via Appia, alla Traiana, al Cammino Materano, alla Via Leucadense, al Cammino dei Fari e Le strade della Fiaba, la Puglia è tutta un cammino. Una destinazione ideale per vacanze natura, per gli amanti dell’outdoor e dei viaggi al di fuori dei sentieri battuti”.

 
 
 

Gino Lisa, non basta la pista. “Aeroporti pianifichi i voli”. I Comitati a Emiliano: “Ryanair a Foggia idea inapplicabile”

Post n°23725 pubblicato il 31 Maggio 2019 da forddisseche

Gino Lisa, non basta la pista. “Aeroporti pianifichi i voli”. I Comitati a Emiliano: “Ryanair a Foggia idea inapplicabile”

Idee per far volare il Gino Lisa. I lavori per l’allungamento di 400 metri della pista non sono ancora cominciati (245 giorni alla consegna), Vola Gino Lisa però pensa positivo e presenta il suo piano industriale 2020. «Voli per Milano Malpensa e Venezia da in­serire nel Sieg (i voli di Stato: ndr) per cominciare», dice Angelo Stil­la il direttore tecnico. Un piano che Vola Gino Lisa mette a disposizione del territorio e sul qua­le invita Aeroporti di Puglia a con­frontarsi. Porreca (Camera di commercio): «Puntiamo sulle grandi opere, una classe politica seria penserebbe già ad allungare la pista oltre i 2mila metri che non ancora abbiamo».

 
 
 

Vico/ Progetto definitivo per il restyling del Liceo. Approvato il piano di interventi di manutenzione straordinaria

Post n°23724 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Vico/ Progetto definitivo per il restyling del Liceo. Approvato il piano di interventi di manutenzione straordinaria dell’istituto scolastico 

 
Vico/ Progetto definitivo per il restyling del Liceo. Approvato il piano di interventi di manutenzione straordinaria dell’istituto scolastico
 
 

Con deliberazione del Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, è stato approvato il progetto definitivo per i “Lavori di manutenzione straordinaria dell’area esterna, aule e palestra dell’Istituto Publio Virgilio Marone di Vico del Gargano”.

 

“E’ un’ottima notizia”, ha commentato Michele Sementino, sindaco di Vico del Gargano. “In questo modo, ci avviamo a completare la programmazione per quanto riguarda manutenzione, funzionalità e ammodernamento degli istituti scolastici vichesi”, ha aggiunto il primo cittadino. Con gli interventi previsti, sarà ultimato il completamento funzionale del plesso, finalizzato al potenziamento del confort degli spazi posti al primo piano della palestra. I lavori, inoltre, miglioreranno la fruizione delle aree comuni esterne, attraverso il potenziamento della viabilità carrabile e pedonale, con la realizzazione di nuove recinzioni perimetrali e ingressi carrabili e pedonali di affaccio sulla strada comunale.

 

L’ammontare complessivo dell’investimento per il completamento dei lavori è pari a circa 130mila euro.

 

UNA SCUOLA D’ECCELLENZA. “Il Liceo Publio Virgilio Marone è un’eccellenza di Vico del Gargano. La professionalità della dirigenza, la qualità e sensibilità dei docenti e del personale a servizio della struttura ne fanno un vanto per la nostra Comunità. Studentesse e studenti, quest’anno, si sono particolarmente distinti per una serie di attività di rilievo nazionale e internazionale, come la partecipazione da protagonisti alle giornate di sensibilizzazione contro tutte le mafie andata in scena recentemente a Palermo”, ha aggiunto Michele Sementino.

 

L’INVESTIMENTO NELLA CULTURA. Alle parole del sindaco, si aggiungono quelle di Rita Selvaggio, assessore comunale alla Pubblica Istruzione e alla Cultura. “Con il sindaco e, naturalmente, assieme alla squadra degli assessori e dei consiglieri comunali, con il contributo di dirigenti e personale del Comune di Vico, si sta portando avanti una programmazione di assoluto rilievo per supportare la crescita delle nostre scuole, il potenziamento delle loro strutture, il sostegno alle iniziative che aiutano le nostre ragazze e i nostri ragazzi a trarre il meglio dal sistema scolastico”, ha dichiarato Rita Selvaggio.  

 
 
 

LEGA PRIMO PARTITO A VIESTE!!!

Post n°23723 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

LEGA PRIMO PARTITO A VIESTE!!! 

 
LEGA PRIMO PARTITO A VIESTE!!!
 
Nessuna vittoria è facile!!! Il risultato, frutto di impegno e lavoro di molti sostenitori di questo progetto politico, ha portato la LEGA a un grande consenso politico, affermandosi primo partito nel nostro paese con 1013 voti.Ora siamo pronti per proiettarci verso le elezioni Regionali e alle prossime elezioni amministrative con fiducia e maggiori certezze, tenendo presente che oggi abbiamo le basi per un gruppo di sostenitori competenti e fortemente motivati che diventerà una presenza sempre più grande nel nostro territorio.Grazie ancora a tutti gli elettori!Michele lo RussoOscar CarraraE tutto il gruppo LEGA Vieste

 
 
 

Anche a Peschici la XXXI Edizione della Targa di Capitanata.

Post n°23722 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Anche a Peschici la XXXI Edizione della Targa di Capitanata. 

 
Anche a Peschici la XXXI Edizione della Targa di Capitanata.
 
Anche Peschici, domani venerdì 31 maggio 2019, ospiterà la 31° edizione della Targa di Capitanata, manifestazione di regolarità per auto storiche, organizzata dall’Automotoclub Storico Dauno. L’appuntamento è dal 31 maggio al 2 giugno. Sarà l’occasione, ancora una volta, per ammirare fascinose auto storiche che hanno scritto pagine importanti della storia automobilistica non solo italiana. Garantita fin d’ora la presenza di Alfa Romeo Giulia e Giulietta spider,Fiat 508 MM, Porsche 356, Fiat 1500 spider, Fiat 1100/103, Jaguar XK 150, Alfa Romeo Giulietta sprint ed MG A.

 
 
 

Gargano/ Sabato 1° giugno il World Clean Up Day Stampa Email Gargano/ Sabato 1° giugno il World Clean Up Day

Post n°23721 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Gargano/ Sabato 1° giugno il World Clean Up Day 

 
Gargano/  Sabato 1° giugno il World Clean Up Day
 
 

Sabato 1 Giugno il Gargano si unisce per amore, insieme alle associazioni di volontariato del territorio in una raccolta rifiuti storica per l'intera provincia di Foggia. Rievocato il grande successo del World Clean Up Day, svoltosi lo scorso Settembre in tutto il mondo, parte dunque la prima edizione di un iniziativa semplice quanto immensa, una pulizia congiunta e coordinata tra i vari gruppi di volontariato territoriale. Tra i comuni interessati dunque Monte Sant'Angelo, Vieste, Manfredonia, Cagnano Varano, Carpino, Rodi Garganico, Mattinata, San Nicandro, Lesina, San Marco in Lamis, Vico del Gargano, Foggia. L'associazione Vivi Vieste farà da referente per la corrispondente zona con l'area operativa presso la Baia di Marina Piccola alle ore 9.00. Tutti i volenterosi cittadini, amanti della propria terra sono invitati ad unirsi per una giornata unica e piena di senso civico e solidarietà.
Non chiederà cosa la tua terra può fare per te. Chiediti cosa puoi fare tu per la tua terra!

 
 
 

Turismo/ La Puglia è tra le migliori 11 mete europee. Expedia le dedica una maglia da calcio: "Color mare e trullo...

Post n°23720 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Turismo/ La Puglia è tra le migliori 11 mete europee. Expedia le dedica una maglia da calcio: "Color mare e trullo sul cuore"

Turismo/ La Puglia è tra le migliori 11 mete europee. Expedia le dedica una maglia da calcio:

La Puglia ha una maglia da calcio. Ha il colore del mare, al posto dello scudetto un trullo, e sul torace cerchi che sembrano orecchiette. È una idea di Expedia, che ha voluto proprio la Puglia fra gli 11 calciatori della sua squadra ideale: un dream team composto dalle destinazioni europee più gettonate fra i turisti di tutto il mondo, e che sarà presentato nel weekend della finale di Champions league, a Madrid l'1 giugno. Per la regione è un nuovo riconoscimento del suo carattere sempre più internazionale, dopo che Bari è stata selezionata da Lonely Planet fra le dieci destinazioni di "Best in Europe 2019".

Solo che stavolta c'è un ingrediente in più: la passione per il calcio. Expedia è infatti partner di Uefa champions league, e con le 11 maglie ha voluto incrociare il pubblico dei viaggiatori con quello degli sportivi. Quella pugliese sarà indossata da giornalisti, influencer e media partner che si muoveranno nel villaggio Uefa durante la giornata della sfida fra Tottenham e Liverpool.

L'intento è quello di offrire così un viaggio immaginario che attraversa le regioni più famose d'Europa - dalla Costa Azzurra alle Canarie - senza dimenticare due tappe in Italia, Toscana e Puglia. Ognuna ha la sua maglia e il suo logo personalizzati, a ognuna corrisponde una scheda online, come membro del progetto "Travel like a champion" che è già tradotto in diverse lingue ed è pronto a farsi conoscere in Europa, America, Messico e presto anche in Brasile: "Vogliamo offrire un'esperienza in cui avventura e amore per il calcio vadano di pari passo, per cui incoraggiare tutti i tifosi a viaggiare come campioni sfruttando l'occasione di una partita in trasferta per scoprire una nuova destinazione di viaggio", dice Michele Maschio di Expedia.

Ma perché è stata scelta proprio la Puglia? Alla base c'è una collaborazione già attiva fra la stessa Expedia e l'agenzia regionale Pugliapromozione, con l'obiettivo di intercettare turisti dagli Stati Uniti e poi dal Regno Unito e da Paesi di lingua tedesca. Si chiama "Puglia travel flavour", è disponibile sul sito puglia.expedia.com e consente a chiunque di organizzare il proprio viaggio in base al cibo: si scelgono antipasto, primo e dolce e il sito offre un itinerario che si può anche stampare. Ogni pietanza è accompagnata da un breve video, in cui il cibo si coniuga alle bellezze del territorio, incontrando così - come ricordano da Pugliapromozione - "quella tendenza soprattutto americana di ricordare maggiormente una destinazione legata proprio al cibo".

Quella campagna è costata complessivamente 325mila euro, e ha avuto un riscontro non di poco conto: ha generato un fatturato, fra voli e hotel prenotati tramite Expedia con destinazione Puglia, di 900mila dollari. Ecco perché ora anche Expedia punta sulla regione, inserendola fra i campioni che meritano una maglia. "Ha il fascino del mare, le case tipiche, l'olio d'oliva e i piatti tradizionali", si legge nella presentazione. Elementi caratteristici che ora possono essere anche indossati.

"Il colore predominante della maglia è l'azzurro scuro - precisa Expedia - che partendo dallo scollo si schiarisce gradatamente fino a diventare un turchese brillante, come il mare pugliese. I triangoli bianchi rappresentano i famosi trulli, mentre i cerchi ocra sparsi qua e là nella zona del torace sono un omaggio all'olio d'oliva e alle orecchiette".

Anna Puricellareoubblicabari

 
 
 

Domani e giovedi' 30 maggio, le prossime partenze per le Isole Tremiti da Peschici e Vieste.

Post n°23719 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Domani e giovedi' 30 maggio, le prossime partenze per le Isole Tremiti da Peschici e Vieste. Dal 1° giugno partenze giornaliere, salvo condizioni meteo avverse.

 

 

 

 

La N.L.Adriatica comunica che le prossime partenze per le Isole Tremiti sono previste per mercoledì 29 Maggio dal porto di Peschici. La nave che effettuerà il servizio è la Freccia Azzurra, pertanto il Porto di attracco e ripartenza sarà l’Isola di San Nicola.

 

Orari Partenza dal porto di Peschici ore 8:50

 

Partenza dalle Isole Tremiti ore 16:35

 

E giovedì 30 Maggio dal porto di Vieste

 

Orari Partenza dal porto di Vieste ore 8:30

 

Partenza dalle Isole Tremiti ore 16:35

 
 
 

L’Assessorato regionale alle infrastrutture e alla Mobilità mette a disposizione degli enti locali risorse per la redazione dei

Post n°23718 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

L’Assessorato regionale alle infrastrutture e alla Mobilità mette a disposizione degli enti locali risorse per la redazione dei Piani della Mobilità Ciclistica

L’Assessorato regionale alle infrastrutture e alla Mobilità mette a disposizione degli enti locali risorse per la redazione dei Piani della Mobilità Ciclistica
La Sezione Mobilità Sostenibile e Vigilanza del Trasporto Pubblico Locale della Regione Puglia ha avviato il V Programma di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale (PNSS), attivando il progetto “Piano...in bici”, in coerenza con la visione strategica regionale ampia e diversificata in materia di mobilità sicura e sostenibile.Il progetto “Piano…in bici”, condiviso con UPI e ANCI, interviene a favore della tutela della sicurezza dell’utenza debole e si rivolge agli enti locali pugliesi interessati ad avviare un percorso di crescita professionale, con l’obiettivo di supportare la redazione dei Piani della Mobilità Ciclistica. La prima fase del progetto consiste in un percorso formativo sperimentale rivolto ai tecnici degli enti locali. Nello specifico si tratta di un corso di approfondimento sui Piani della Mobilità Ciclistica, come strumento di riqualificazione urbana e qualità di vita, di 18 ore complessive, organizzato con il coordinamento tecnico-scientifico del Politecnico di Bari. Sede del corso la Fiera del Levante di Bari. A giugno partirà la sessione rivolta agli enti delle province di Taranto e Foggia, a luglio quella rivolta agli enti delle province di Brindisi, Bat e Lecce, a settembre per la Città Metropolitana di Bari.La seconda fase di “Piano…in bici” consisterà in un cofinanziamento per gli enti locali impegnati nella redazione dei Piani di Mobilità Ciclistica, attraverso la pubblicazione di un bando a sportello di importo complessivo di 1.914.262,35 euro. La partecipazione al percorso formativo costituirà ulteriore parametro di valutazione per l’assegnazione del cofinanziamento.“Diamo agli enti locali una nuova opportunità per dotarsi di Piani dedicati alla mobilità ciclistica, in un momento in cui anche la Regione Puglia è alle prese con la redazione del Piano regionale della mobilità ciclistica – ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Giovanni Giannini -. I Piani rappresentano lo strumento di pianificazione della rete dei percorsi ciclabili comunali e provinciali, in accordo con l’ossatura delle ciclovie regionali, e di programmazione degli interventi per lo sviluppo e la promozione della mobilità ciclistica negli ambiti urbani.“L’obiettivo è raggiungere elevati livelli di mobilità sostenibile, in coerenza con le direttive europee e gli ineludibili impegni assunti dall’Italia in sede internazionale in tema di decarbonizzazione e tutela dell’ambiente – continua l’assessore Giannini -. Promuovere e diffondere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto, oltre che come mezzo per la pratica sportiva e il tempo libero, permette di ridurre le immissioni di CO2 in atmosfera, di decongestionare le aree urbane, di contribuire a migliorare la salute e più in generale la vita delle persone”.I Comuni interessati a partecipare al percorso formativo possono avanzare la propria candidatura alla Sezione Mobilità e Vigilanza del Trasporto Pubblico Locale della Regione Puglia.

 
 
 

Vieste/ Domenica 2 giugno la MEDIOFONDO DEL GARGANO

Post n°23717 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Vieste/ Domenica 2 giugno la MEDIOFONDO DEL GARGANO 

 
Vieste/ Domenica 2 giugno la MEDIOFONDO DEL GARGANO
 
Fervono i preparativi per l’attesa tappa garganica dell’Iron Bike, che dopo il grande successo di Biccari tornerà nel foggiano con la Mediofondo del Gragano tra mare, montagna e bosco. La penultima tappa prima della lunga pausa estiva dell’Iron Bike (domenica 09 giugno c’è la new entry Rocca Imperiale, poi appuntamento a settembre e ottobre con Gravina, Spinazzola e Ruvo). A Vieste il 2 giugno si disputerà la 6^ edizione della Mediofondo del Gargano di Mountain Bike, con il tradizionale arrivo sulla spiaggia dell’Hotel I Melograni. Organizzata dal team Eurobike, è la settima tappa del circuito Iron Bike che sta animando la stagione pugliese e lucana di ciclismo in fuoristrada. Ancora una volta la scelta del ponte del due giugno si configura come un’occasione per offrire ai partecipanti un pacchetto di sport, mare, natura e cultura, nel solco della mission della disciplina “mountain bike”.Organizzata dal team Eurobike Corato, con la partnership dell’Hotel I Melograni, dell’amministrazione comunale di Vieste e del Parco Nazionale del Gargano, l’anno scorso è stata teatro di una gara nazionale vinta dal professionista altamurano Paolo Colonna e dalla monopolitana Zeila Ruggiero. Punti di forza l’arrivo sulla battigia della spiaggia dell’Hotel I Melograni, un passaggio tecnico più unico che raro nel panorama della Mountain Bike italiana, che segue la lunga traversata in Foresta Umbra. La scelta della festività del 2 giugno non è casuale: l’occasione si configura infatti per un weekend all’insegna di sport, mare, natura e cultura, nel solco della mission della disciplina “mountain bike”.

 
 
 

Viestestate 2019/ Venerdi 31 maggio ore 11 conferenza stampa presentazione film IL GIOVANE PERTINI

Post n°23716 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Viestestate 2019/ Venerdi 31 maggio ore 11 conferenza stampa presentazione film IL GIOVANE PERTINI

 Vieste ancora una volta è stata scelta come location cinematografica. Questa volta per un film dedicato a Sandro Pertini. In questi giorni la città garganica è diventata l'epicentro di questa produzione: in diversi angoli del centro storico le troupe della Casablanca Movies di Giambattista Assanti  e la Società Armarano Rectechnology stanno girando alcune scene del docu-film intitolato "Il giovane Pertini, combattente per la libertà".  L'ennesima rilevante opportunità di promozione del territorio e del Comune di Vieste, che sarà inserito nei titoli di coda. Il film in oggetto è candidato ai David di Donatello 2019 e potrà essere presentato alla Mostra Internazionale dei Cinema di Venezia. La presentazione del docu-film avverrà venerdì 31 maggio alle ore 11 presso il Comune di Vieste alla presenza del regista, autore e produttore Giambattista Assanti, del docente e scrittore Stefano Carretti, e del produttore Paolo Rossi. All''incontro con i giornalisti parteciperanno anche il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti e gli assessori Grazia Maria Starace e Rossella Falcone.

 
 
 

Un grande forum regionale interamente dedicato ai Cammini e agli Itinerari Culturali Pugliesi, poi il tour nei singoli territor

Post n°23715 pubblicato il 30 Maggio 2019 da forddisseche

Un grande forum regionale interamente dedicato ai Cammini e agli Itinerari Culturali Pugliesi, poi il tour nei singoli territori. Un comitato a regia regionale per raccogliere le istanze e coordinare le azioni future

Un grande forum regionale interamente dedicato ai Cammini e agli Itinerari Culturali Pugliesi, poi il tour nei singoli territori. Un comitato  a  regia  regionale per raccogliere le istanze e coordinare le azioni future

In Puglia il primo grande forum dedicato ai Cammini e agli itinerari culturali. Protagonisti Comuni, associazioni di categoria e imprese. Perché la Puglia è terra di cammini. E i cammini rievocano la storia, sono una meravigliosa occasione di scoperta del territorio e del suo immenso patrimonio materiale e immateriale, di coinvolgimento delle comunità, di dialogo interculturale, e anche di rilancio del turismo pugliese. Negli ultimi anni la Regione Puglia ha avviato una serie di interventi, le cui linee programmatiche sono contenute nei due piani strategici del Turismo “Puglia365” e della Cultura”PiiiLCulturainPuglia”, che puntano alla destagionalizzazione e alla sostenibilità del flussi turistici dei territori proprio attraverso la promozione di prodotti culturali, esperienziali e di mobilità lenta, che coinvolgano non solo le coste ma anche le aree interne e il loro patrimonio storico archeologico. “Dalla Via Francigena alla Via Michaelica, alla Rotta dei Fenici, alla Via Appia, alla Traiana, al Cammino Materano, alla via Leucadense, al Cammino dei Fari e Le Strade della Fiaba, - ha detto l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale Loredana Capone - la Puglia è tutto un cammino. Una destinazione ideale per vacanze Natura, per gli amanti dell’outdoor e dei viaggi al di fuori dei sentieri battuti. E questo è un momento in cui il turismo ambientale, che comprende anche agriturismi, parchi, aree protette, guide, ha il vento a favore. Secondo la ricerca in corso condotta per conto di Pugliapromozione dall’Università di Venezia, infatti, il 24% dei turisti intervistati, su un campione di 600, che hanno soggiornato in Puglia, lo ha fatto per attività legate ai prodotti Natura e benessere, cicloturismo e slow tourism e cammini. Un trend in crescita rispetto al 2016 stimato nel +10%. Per noi è particolarmente importante perché i cammini generano un notevole indotto economico. Occorre quindi insistere. La Regione accompagnerà questo percorso, al fianco degli operatori”. A raccogliere le istanze e coordinare le azioni future di progettazione, valorizzazione e promozione degli itinerari pugliesi un “Comitato dei Cammini e degli Itinerari Culturali”. Un organo di governance, all’avanguardia sul territorio nazionale, per gestire questo nuovo modello turistico che unisce cultura, natura e mobilità lenta. Il forum rappresenta un’occasione per riflettere in maniera ancora più strutturata sul da farsi. Nei giorni successivi seguiranno alcuni incontri territoriali, rivolti ai solo amministratori locali, dedicati al tema della Via Francigena del Sud e della sua certificazione europea.

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI TERRITORIALI:

30 maggio ore 16 c/o Ex Convitto Palmieri – LECCE

4 giugno ore 10 c/o Biblioteca Comunale “G. Bovio” - TRANI

5 giugno ore 11 c/o Biblioteca “C. Angelillis” - MONTE SANT’ANGELO

 
 
 

Vieste – ORDINANZA DI CHIUSURA AL TRAFFICO PER LA MANIFESTAZIONE “VIESTE MAGIC FESTIVAL”

Post n°23714 pubblicato il 29 Maggio 2019 da forddisseche

Vieste – ORDINANZA DI CHIUSURA AL TRAFFICO PER LA MANIFESTAZIONE “VIESTE MAGIC FESTIVAL” 

 
Vieste – ORDINANZA DI CHIUSURA AL TRAFFICO PER LA MANIFESTAZIONE “VIESTE MAGIC FESTIVAL”
 
 

Con apposita ORDINANZA per il 31 maggio ed il 1° giugno dalle 19,00 alle 24,00 è stato disposta la chiusura al traffico veicolare e il divieto di sosta con rimozione dei veicoli su Corso Lorenzo Fazzini e Viale Marinari d’Italia per consentire lo svolgimento della manifestazione “Vieste Magic Festival”.  

 
 
 

Vieste/ Il Consiglio Comunale di ieri

Post n°23713 pubblicato il 29 Maggio 2019 da forddisseche

Vieste/ Il Consiglio Comunale di ieri 

 
Vieste/  Il Consiglio Comunale di ieri
 
 

Consiglio Comunale intenso quello che si è tenuto ieri mattina a Vieste, particolarmente atteso per gli argomenti posti all’ordine del giorno, ma soprattutto per ascoltare le parole del Sindaco in merito a quanto apparso negli ultimi giorni sulle pagine web di un sito di informazioni online. E Giuseppe Nobiletti non si è fatto attendere: chiedendo la parola appena dopo l’appello, ha fugato i dubbi relativi ad una sua presunta incompatibilità in quanto il villaggio turistico di suo padre sarebbe (stando all’esposto anonimo riportato dal sito foggiano) su terreni con usi civici. Stesso dicasi per la vicesindaca Rossella Falcone e per altri imprenditori, tutti politicamente vicini all’amministrazione comunale viestana e componenti della locale associazione antiracket. “Gran parte del territorio viestano è su terreni con usi civici, e parlo di circa 8.000 ettari”. A dimostrazione di quanto detto, Nobiletti srotolava e mostrava ai consiglieri una mappa del territorio comunale con evidenziate le tante aree rientranti nel discorso. “Ci sono intere zone su cui esistono numerose strutture turistiche, come la zona Scialara o Scialmarino, ma anche aree su cui sono presenti quartieri, come la C1 Sud e il Pantanello e, sembrerebbe, anche parte del centro storico. Questo è ciò che risulta da una delle perizie in possesso del Comune di Vieste, la cui attendibilità non è assicurata in quanto discordante con altre perizie e con quanto risulta nei registri della Regione Puglia. Ma ci tengo a precisare – sbandierando l’atto – che nel lontano 2007 mio padre aveva regolarmente affrancato gran parte del terreno su cui ricade il suo villaggio; manca solo una piccola area per la quale è in corso un contenzioso”. E a proposito del padre, con voce commossa ha aggiunto: “Vogliono far passare il settantaduenne Giacinto Nobiletti come il mostro di Vieste, come colui che non ha mai rispettato i dipendenti. Nella sua vita di imprenditore, qualche giorno fa ha commesso il grave errore di non dichiarare l’ingaggio di 4 donne al loro primo giorno di lavoro, ricevendo una pesante multa che deve pagare, così impara che gli imprenditori oggi non possono permettersi neanche un attimo di distrazione. Colgo l’occasione per fare i complimenti agli Ispettori dell’Ufficio del Lavoro che hanno fatto il proprio dovere, esortandoli a proseguire per cercare di debellare la pessima abitudine di sfruttare i dipendenti. Ma – ha proseguito il sindaco – il nome di mio padre è finito su quel sito (e sulla bocca di tutti) solo perché è il padre del Sindaco di Vieste; e per essere il padre del Sindaco di Vieste è stato aggredito e picchiato per ben due volte (ma questi episodi non vengono pubblicati su quel sito…)”. Tornando sugli usi civici, “sia nel 2017 che nel 2018 abbiamo inserito tra gli obiettivi del dirigente del settore il compito di fare chiarezza sulla questione usi civici e di rifare il regolamento abbassando le tariffe, al momento tra le più alte d’Italia, per consentire ai livellari di poter affrancare il proprio terreno diventandone proprietari a costi ragionevoli, ma non è riuscito a farlo; nel 2019 gli abbiamo chiesto di esternalizzare il servizio, incaricando una ditta specializzata a fare tutti i controlli necessari per capire effettivamente quali sono le aree ancora soggette ad usi civici, e ad informatizzare il tutto in modo che ogni cittadino potrà consultare la banca dati e, inserendo i dati catastali, capire una volta per tutte se il terreno è effettivamente di sua proprietà”. E ha anche smentito ulteriori inesattezze scritte nel presunto esposto anonimo: “non è vero che con i proventi degli usi civici si sarebbe potuto azzerare il debito comunale perché sono vincolati alla bonifica, così come non è falso che ho aumentato i costi ai cittadini: la Cosap (imposta per l’occupazione del suolo pubblico, ndr) non è aumentata, l’ho semplicemente fatta pagare! Piuttosto è diminuita per chi chiede il suolo pubblico per più mesi, in modo da non far trovare il paese spoglio ai turisti che vengono in bassa stagione. Così come sono diminuiti gli abbonamenti per la sosta, passando da 125 a 80 Euro stagionali da quando ci siamo insediati, ed abbiamo istituito due zone in cui i residenti il parcheggio non lo pagano per niente”. “Per un attimo avevo deciso di mollare – ha confessato -, ma l’affetto dei miei consiglieri comunali e di tanti cittadini mi ha spinto a restare; se devo essere sfiduciato, se dovete chiedere le mie dimissioni, fatelo per quello che ho fatto e che farò: per il risanamento del debito pubblico, per l’abbattimento e la ricostruzione della scuola media ‘Alighieri’, per i tanti finanziamenti pubblici ottenuti, per la chiusura definitiva della discarica, per la sistemazione delle strade, e potrei continuare per ore. Sfiduciatemi per questo, non per le chiacchiere da bar o per gli esposti anonimi fatti da persone che ragionano ancora con la mentalità della vecchia politica e che pensavano che con l’amministrazione Vieste Sei Tu avrebbero sistemato i fatti propri”.

 

Chiuso il capitolo usi civici, più consiglieri (Bevilacqua, Cannarozzi, Clemente e Marchetti) hanno chiesto informazioni in merito alla paventata chiusura del laboratorio di analisi; il Sindaco ha precisato che nulla è ancora stato deciso e che sta facendo costanti pressioni sul Presidente della Regione affinché l’unico laboratorio di analisi previsto sul Gargano dal piano di riordino ospedaliero venga allestito a Vieste. Unanime è l’idea di convocare un Consiglio Comunale monotematico (così come chiesto anche dalle locali sezioni di Forza Italia, Fratelli d’Italia e UDC) ma solo se presenti i rappresentanti regionali (presidente Emiliano o un suo rappresentante).

 

Tra gli argomenti previsti nella convocazione, c’è stata l’approvazione del regolamento relativo alle Zone a Traffico Limitato che entreranno in vigore dal prossimo 15 giugno: rispetto allo scorso anno, è stata introdotta la possibilità di transito con permanenza per massimo 30 minuti a quei proprietari di casa non residenti, così da dar loro la possibilità di scaricare i bagagli davanti al portone, modifica concordata direttamente con un legale che rappresentava questi utenti.

 

Inoltre l’amministrazione comunale si è impegnata a modificare atti e regolamenti per consentire la sosta sui parcheggi a pagamento ai possessori del talloncino riservato agli invalidi. La normativa nazionale non ha permesso l’introduzione immediata di questa agevolazione rimandando il tutto al prossimo anno.

 

Con otto voti favorevoli, sei contrari e un astenuto, è stata approvata anche la richiesta di cambio di destinazione d’uso (da turistico alberghiera a turistico residenziale) di 35 villette presenti nel territorio di Pugnochiuso, modifica che consentirà agli attuali proprietari di vendere queste unità abitative. In cambio, la ditta Marcegaglia si è impegnata a sistemare i belvedere nella pineta in località Ponte, realizzando aree di sosta e spazi per permettere ai turisti di fare foto, sia sulla sommità della collina, accanto alla strada, che sul lato sinistro della successiva discesa, in direzione Portonuovo.

 

Decisamente meno vibrante è stata la trattazione dei restanti punti all’ordine del giorno, ossia la ratifica di alcune delibere di giunta in cui c’erano variazioni di bilancio e una variante urbanistica chiesta dai proprietari del villaggio Baia degli Aranci.

 
 
 

Vieste/ Windsurf - EFPT Tour, a Spiaggia Lunga 29 maggio -2 giugno. La seconda tappa: il grande windsurf internazionale

Post n°23712 pubblicato il 29 Maggio 2019 da forddisseche

Vieste/ Windsurf - EFPT Tour, a Spiaggia Lunga 29 maggio -2 giugno. La seconda tappa: il grande windsurf internazionale sbarca per la prima volta in Puglia 

 
Vieste/ Windsurf - EFPT Tour, a Spiaggia Lunga 29 maggio -2 giugno. La seconda tappa: il grande windsurf internazionale sbarca per la prima volta in Puglia
 
 

Si è conclusa ieri la seconda tappa del Tour Europeo di Freestyle (EFPT) in Costa Brava (Spagna). Un weekend con forti venti da est hanno ha dato vita ad un grande spettacolo del freestyle. Dopo un double elimination Yentel Caers si aggiudica la vittoria seguito da Jacopo Testa e Steven Van Broeckhoven. Eugenio Marconi si aggiudica il terzo posto nella classifica Juniores.

 

Una bellissima gara di freestyle con manovre spettacolari. Prossima tappa del EFPT sarà a Vieste dal 30 maggio al 2 giugno. La disciplina, il freestyle è la più giovane e spettacolare del settore funboard. La competizione è organizzata da Spiaggia Lunga Village con il patrocinio dell’assessorato allo sport della Regione Puglia e del comune di Vieste. La gara è inserita nel calendario Aicw/Fiv in linea con gli standard federali. Il montepremi a disposizione dei partecipanti è di 10mila euro.

 

1 Caers Yentel Belgium

 

2 Testa Jacopo Italy

 

3 Van Broeckhoven Steven Belgium

 
 
 

28 Maggio 2019 - 19:27:19 Vieste – NOBILETTI: “VOGLIAMO ESSERE GIUDICATI SUI FATTI E NON SUI PETTEGOLEZZI DA BAR “ [Video]

Post n°23711 pubblicato il 28 Maggio 2019 da forddisseche

 
28 Maggio 2019 - 19:27:19
 Vieste – NOBILETTI: “VOGLIAMO ESSERE GIUDICATI SUI FATTI E NON SUI PETTEGOLEZZI DA BAR “ [Video]“Il problema degli usi civici risale al tempo del Regno delle Due Sicile ed è ben noto da sempre a tutte le Amministrazioni che mi hanno preceduto”. Inizia così la dichiarazione che il sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti ha rilasciato alla stampa in merito alle polemiche degli ultimi giorni su presunti conflitti di interesse sul tema degli usi civici. La questione “non riguarda singoli imprenditori ma 7/8.000 ettari nel territorio viestano includendo interi condomini in aree come Pantanello, Pietà, C1 Sud, centro storico ed aree boschive,…

 
 
 

Il regista viestano Ciro Tomaiuoli, porta i piccoli degenti di Pediatria in un viaggio virtuale all’Acquario di Genova.

Post n°23710 pubblicato il 28 Maggio 2019 da forddisseche

Il regista viestano Ciro Tomaiuoli, porta i piccoli degenti di Pediatria in un viaggio virtuale all’Acquario di Genova.

I piccoli pazienti, dal proprio letto di ospedale, potranno immergersi nelle profondità degli abissi, grazie ad una avanzatissima tecnologia di realtà virtuale. Potranno così vedere alcuni filmati    tramite i visori di realtà aumentata. Si tratta di vari documentari girati interamente all’Acquario di Genova, dai registi Ciro Tomaiuoli e Francesco Rotunno tra i quali spicca in particolare il cortometraggio “Habitat Pinguini”, vincitore della XXVII edizione del BA Film Festival come “migliore cortometraggio in Virtual Reality”

Una bella novità, per alleviare il periodo di degenza, dei piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Ospedale di Busto Arsizio (VA).

Dalla generosità del Lions Club Bramentesco e della Costa Edutainment, società di gestione dell’Acquario di Genova, il tutto unito alla professionalità dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni , in cui Ciro Tomaiuoli è anche docente titolare, è stato possibile donare due visori “Oculus” .

Dal punto di vista cinematografico, il progetto è stato presentato da Gabriele Tosi, fondatore del BA Film Festival: “Nasce dall’incontro con i due registi Tomaiuoli e Rotunno, l’intento era quello di far sì che i piccoli degenti avessero la possibilità di ‘evadere’ in una realtà virtuale”.

Quando Gabriele Tosi mi ha proposto questo progetto, ne sono stato molto entusiasta, perché esso rappresenta il connubio di due mie grandi passioni: il cinema ed il volontariato, che da due anni a questa parte, svolgo nella Croce Rossa Italiana come Soccorritore” aggiunge Ciro Tomaiuoli.

Il dono è stato accolto con emozione e riconoscenza dal Primario di Pediatria, Simonetta Cherubini, dal direttore generale dell’Asst Valle Olona, Eugenio Porfido, e dell’assessore alla Cultura della città di Busto Arsizi, Manuela Maffioli.

L’auspicio”, continua il regista Tomaiuoli “è quello di portare in altri ospedali Italiani questo progetto, che è in costante evoluzione , al fine di alleviare le sofferenze dei piccoli degenti”.

 
 
 

Seconda Categoria/ Peschici pronto alla nuova sfida. Club al lavoro per allestire la squadra che vestirà i panni della...

Post n°23709 pubblicato il 28 Maggio 2019 da forddisseche

Seconda Categoria/ Peschici pronto alla nuova sfida. Club al lavoro per allestire la squadra che vestirà i panni della matricola terribile.

In casa del Peschici già ci si prepara il prossimo campionato regionale di seconda categoria. Mantenere l’ossatura, piazzare i colpi giusti e ripartire con entusiasmo. Queste sono le priorità della società granata. Lo zoccolo duro resterà, rimarranno i giocatori che in terza sono stati i veri trascinatori dei garganici. Con loro, si aggregheranno tutte le nuove forze che verranno annunciate nelle prossime settimane. L’intento societario è limpido e cristallino: provare a fare ancora bene e crescere quanti ragazzi possibili del territorio. «Proveremo a ripeterci - annuncia il presidente Gianni Ranieri - ci saranno sicuramente diverse squadre allestite per far bene, ma noi non saremo da meno e abbiamo tu l’intenzione di ripeterci anche in seconda. E’ un successo per noi poter mantenere l’ossatura portante della rosa, e, come presidente, ringrazio di cuore tutti i ragazzi che decideranno di restare. Il gruppo, l’amicizia e la capacità di fare del collettivo la nostra forza saranno le certezze da cui ripartiremo per disputare un campionato di vertice. L’entusiasmo è tanto, ricominciamo con lo spirito giusto, poi parlerà il campo». Il Peschici ripartirà con la voglia di arrivare ancora più su. Lo stratosferico cam¬pionato di terza è soltanto un gioco interrotto, un ciclo che è arrivato da qualche parte e che si è fermato, ma non si è chiuso. E come sempre accade, dopo un ciclo ne segue un altro. E quando un gioco si interrompe, può anche ripartire. Da dove si era fermato. Deve, anzi, ripartire, da quel punto e da quel momento esatto. Si ricomincia, si riparte. Certo, sappiamo che il punto è quello che è, cioè la categoria superiore. Ci sarà da sudare, lavorare, essere umili, prender le botte e dame, correre più degli altri prima di giocare meglio degli altri. D’altronde Flaminio, Silvestri, Mastromatteo, Borgia e Di Stolfo hanno davvero sorpreso. E Ranieri e soci potrebbero rifarlo anche in seconda. Il calcio a Peschici è tornato a vivere, ma ha bisogno di costanza e supporto.

[A.Vill.]