Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechePetunia67QuartoProvvisoriolaboratoriotvottavianocesare0surfinia60mfcatuccifrancotrottaP_VigoCosmoMadamedony686bagant70giovannapiglionicaAliceSettequerce
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi di Novembre 2022

Pino Daniele, nel cuore blues il suo amore per le isole Tremiti Pino Daniele Il figlio Alessandro

Post n°30213 pubblicato il 30 Novembre 2022 da forddisseche

Pino Daniele, nel cuore blues il suo amore per le isole Tremiti 

Pino Daniele
 
Il figlio Alessandro racconta nel suo libro le loro vacanze pugliesi. «La prima volta con Lucio Dalla»

30 Novembre 2022

Redazione online

    
 
 

 FOGGIA - Fine luglio del 1979. Pino Daniele viene a sapere che è appena diventato papà di un maschietto mentre è a Termoli (Campobasso) per un concerto. A raccontare l’aneddoto è lo stesso Alessandro, secondogenito del cantautore scomparso nel 2015, nel suo libro appena pubblicato e dedicato alla vita del padre (nei giorni scorsi è stato presentato a Milano e domani, primo dicembre, sarà presentato a Napoli). Un racconto inedito da cui emerge anche l'amore del cantautore per le isole Tremiti (Foggia).

«Erano per papà un luogo di pace, un luogo incontaminato - scrive il figlio - senza rumori, senza caos. Un posto perfetto dove fermarsi e riposarsi dalle fatiche di un lungo lavoro». Pino Daniele ci andò la prima volta invitato da Lucio Dalla nella sua casa. «Eravamo felici di ritrovarci la mattina presto al porto di Termoli per prendere la motonave», ricorda ancora il figlio.

Nel libro le Tremiti sono protagoniste in diverse pagine, tra aneddoti e ricordi di famiglia. «Ci tornavamo spesso, anche in pieno inverno - ricostruisce Alessandro Daniele -. Quei luoghi erano per lui luoghi del sud dove ritrovava i colori della sua gente». In quel periodo, era il 1984, Pino Daniele pubblico l'album «Musicante» che in parte è stato scritto proprio sulle isole di fronte al Molise e anche la foto di copertina fu scattata in un campo di cipolle selvatiche delle Tremiti. 

 
 
 

Gruppo industriale pronto a rilevare tutto il Calcio Foggia. Lettera di due professionisti scuote il club

Post n°30212 pubblicato il 28 Novembre 2022 da forddisseche

Gruppo industriale pronto a rilevare tutto il Calcio Foggia. Lettera di due professionisti scuote il club

“Disponibili ad un incontro preliminare presso i propri studi professionali di Torino o Milano”

Proposta a sorpresa in casa Foggia. In una lettera inviata ai vertici del club i professionisti avvocato Giuseppe De Filippo e dottore Giuseppe Perretta si fanno avanti per rilevare la società rossonera. Ecco cosa c’è scritto nella missiva: “I sottoscritti professionisti Avv. Giuseppe de Filippo e dott. Giuseppe Perretta, nella loro qualità di mandatari di un gruppo industriale avente sede nel territorio europeo manifestano l’intenzione di procedere all’acquisizione dell’intero pacchetto societario della società Calcio Foggia 1920 srl.

Prima di poter procedere alla formulazione di una proposta irrevocabile d’acquisto, sarà doveroso e necessario procedere con una full due diligence, volta ad un’analisi esaustiva ed approfondita di tutti gli aspetti relativi all’operazione in parola. Gli scriventi professionisti offrono la loro disponibilità ad un incontro preliminare presso i propri studi professionali di Torino o Milano ovvero in altra sede di comune convenienza per concordare le relative modalità. In attesa di un Vostro cortese ed urgente riscontro, cogliamo l’occasione per porgere cordialissimi saluti. Avv. Giuseppe de Filippo e il dott. Giuseppe Perretta”. Cosa risponderanno Pintus e Pelusi?

 
 
 

Terremoto nel San Severo Calcio, squadra consegnata al sindaco Miglio e all’assessore Carrabba Di Redazione

Post n°30211 pubblicato il 27 Novembre 2022 da forddisseche

Terremoto nel San Severo Calcio, squadra consegnata al sindaco Miglio e all’assessore Carrabba

Dimissionari i dirigenti del club che partecipa al Campionato Pugliese di Eccellenza e attualmente in zona play off. “Siamo convinti che sia necessaria una scossa per l’ambiente”

Dimissionari i dirigenti del San Severo Calcio, prima squadra cittadina che partecipa al Campionato Pugliese di Eccellenza e attualmente in zona play off. “Una decisione purtroppo necessaria e non più rinviabile – commentano i dirigenti dimissionari – una volta verificato che poco si è concretizzato attorno a un progetto che mirava e mira a coinvolgere la città nel Centenario della fondazione del Club, su cui abbiamo programmato una serie di attività socio-culturali, e anche per verificare se ci siano nuove intese disposte ad affiancare o subentrare al gruppo dirigenziale uscente. Il nostro gruppo guida il Club dal 2008 con un congruo investimento economico che ha portato lustro alla compagine giallogranata e alla città grazie anche a importanti risultati con tre campionati vinti, cinque stagioni in serie D e cinque in Eccellenza”.

E spiegano: “Ora siamo convinti che sia necessaria una scossa per l’ambiente magari con idee e nuovi investimenti. Con grande senso di responsabilità e con rammarico, ma soprattutto per il bene della Città e del suo patrimonio calcistico, facciamo un passo indietro affinché venga monitorata la situazione e individuate nuove proposte per continuare a far vivere i fasti del San Severo Calcio. La società tutta ringrazia aziende, imprenditori, tifosi e chiunque abbia contribuito a questo percorso affiancando il proprio brand a quello del Club. Partnernariati che continueranno fino al termine della stagione agonistica. Il prosieguo dell’attività viene garantito anche nel settore giovanile, vera linfa e serbatoio per la prima squadra come stanno dimostrando i risultati delle ultime giornate che ci hanno permesso di valorizzare diversi giovani talenti locali. Grazie a tutti e forza San Severo”.

Nelle prossime ore una delegazione si recherà dal sindaco di San Severo, Francesco Miglio, e dall’assessore allo sport Felice Carrabba per consegnare la squadra nelle loro mani. La decisione è stata adottata in queste ore nell’imminenza della riapertura del mercato in modo dare la possibilità a un’eventuale nuova cordata di poter operare con le proprie idee. 

 
 
 

Emergenza rifiuti in città: firmato il nuovo piano di Natale Labia 27 Novembre 2022

Post n°30210 pubblicato il 27 Novembre 2022 da forddisseche

Emergenza rifiuti in città: firmato il nuovo piano
 
 
 
 

Un nuovo piano industriale per risolvere, o meglio contenere, quell’emergenza rifiuti che ciclicamente rende Foggia una città da terzo mondo, molto più di quanto non lo sia già per altre criticità a partire da una condizione economica disastrata e da una presenza criminale invasiva che l’ha costretta, e con essa i 150mila cittadini, all’onta del commissariamento dell’amministrazione comunale per infiltrazioni mafiose. E sono proprio i tre commissari prefettizi che da un anno reggono il municipio a sottoscrivere un impegno per altri nove anni con l’Amiu, l’azienda barese accolta nel capoluogo dopo il fallimento della società comunale Amica ormai quasi dieci anni fa.
In oltre cento pagine di relazione, i reggenti Marilisa Magno e i suoi tre subcommissari Rachele Grandolfo, Sebastiano Giangrande e Francesco Fasano, indicano quali saranno gli accordi per offrire un servizio migliore. A corredo del documento anche le previsioni del disciplinare tecnico, la relazione economica e il piano finanziario, stilate di concerto con il Conai, il consorzio nazionale imballaggi, che dovrà, in qualità di partner, proporre i progetti per aumentare e rendere efficiente la raccolta differenziata anche grazie ai finanziamenti del Pnrr. Sono previste due fasi: una transitoria in cui verrà sperimentato un sistema di raccolta con cassonetti intelligenti e il conferimento porta a porta per le attività, più di 2500, che producono grandi quantità di rifiuti, come quelle legate agli alimenti e una fase a regime quando saranno attivi altri tre centri di raccolta rifiuti comunali. L’operazione costerà oltre 22 milioni di euro annui, superiori ai costi attuali di quasi un milione e dovrà giungere all’obiettivo del 65 per cento di raccolta differenziata.
Tra le clausole previste anche delle penalità per il gestore che dovrà pagare 1500 euro al giorno di multa se non rispetterà i disciplinari del servizio.
Nelle analisi finanziarie e operative presenti nel documento approvato dai commissari spicca l’aumento del costo per la gestione dei rifiuti nell’ultimo triennio e soprattutto la lievitazione della produzione stessa di Rsu di oltre il 14 percento, a fronte, secondo i dati dei censimenti Istat, del calo della popolazione, ormai con una tendenza consolidata. Secondo i redattori del piano questo aumento è dovuto sia alle modalità attuali di raccolta svolta con cassonetti enormi in cui conferiscono tutti, oltre alle utenze domestiche anche i siti industriali sia all’alto numero di pendolari e di non residenti che comunque, basti pensare agli studenti fuori sede, producono e smistano rifiuti.
Un piano ambizioso, quello presentato dai commissari, che la nuova classe politica che da qui a non più di un anno tornerà alla guida della città si troverà a dover onorare, nonostante il problema sia stato ed ancora è oggetto di discussione tra i dirigenti delle forze politiche che si candidano alla guida della città.

 
 
 

Sanità, la denuncia di padre Moscone: «Sistema iniquo» di Maurizio Tardio 26 Novembre 2022

Post n°30209 pubblicato il 26 Novembre 2022 da forddisseche

Sanità, la denuncia di padre Moscone: «Sistema iniquo»
 
 
 
 

Quella di padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, non è una battaglia sanfedista, ma una eco alle parole di Michele Emiliano che dal pulpito della conferenza delle Regioni aveva tuonato contro l’iniquità del riparto dei fondi del sistema sanitario. Che il legame spirituale tra Roma e San Giovanni Rotondo fosse forte e presente, per ovvi motivi legati alla figura del Frate con le Stimmate, quello sanitario si fa anche più stretto, visto che padre Moscone non usa il cloroformio per addormentare le sue parole, entrando a piedi uniti nel dibattito sulla sanità nazionale.

 

«Ho trovato scorretto come calcolo e ingiusto per i diritti delle persone il sistema del “tetto di spesa extraregionale”! Casa Sollievo ha già coperto questo ammontare da ottobre, per cui è costretta o a rimandare indietro pazienti non anagraficamente pugliesi o ad assisterli senza copertura di spesa», ha predicato l’arcivescovo che ha evidenziato «Si tratta di un sistema iniquo. È iniquo perché danneggia la gente del Sud che potrebbe e vorrebbe trovare in loco strutture sanitarie qualificate per le loro necessità e sono costrette a trasferte al Nord Italia. È iniquo perché favorisce la sanità del Nord Italia, specie quella privata, allargando sempre più la forbice tra le due Italia: il Nord ed il Mezzogiorno».

 

La Puglia, secondo Agenas, l’agenzia nazionale sanitaria, nel 2021 con oltre 87 milioni di euro di spesa è tra le 14 Regioni che hanno saldi negativi per la mobilità passiva. «Lasciatemelo scrivere: sa molto di favoritismo alle Regioni del Nord penalizzando fortemente gli ospedali privati accreditati nel sistema pubblico e che svolgono un ruolo fondamentale nel servizio sanitario nazionale per garantire il diritto alla salute di tutti i cittadini», sottolinea padre Moscone nel suo intervento sullo stato della sanità italiana.

 

«Che dire? Come presidente di un’opera ospedaliera riconosciuta a livello internazionale, e soprattutto come vescovo di un territorio disagiato e per lo più dimenticato o attenzionato dallo Stato, non posso tacere e devo denunciare un sistema così costruito».

 
 
 

San Severo, ecco l’innovativo centro cottura nel rione San Berardino – VIDEO di Maurizio Tardio 25 Novembre 2022

Post n°30208 pubblicato il 26 Novembre 2022 da forddisseche

San Severo, ecco l’innovativo centro cottura nel rione San Berardino – VIDEO
 
 

È stato inaugurato il nuovo centro cottura per il servizio mensa scolastica di San Severo.

 

Al taglio del nastro il sindaco Francesco Miglio e Vito Ladisa, in rappresentanza della Ladisa Ristorazione srl che ha completamente ristrutturato i locali nel rione periferico di San Berardino, dotando la struttura dei più innovativi strumenti capaci di migliorare la qualità del servizio e garantire risparmio energetico.

  

Al taglio del nastro una nutrita delegazione dell’amministrazione comunale composta dagli assessori Iacovino, Venditti, Montorio, Margiotta, Romano, Irmice e un gruppo del comitato dei genitori.

 
 
 

VIESTE – Sostegno alla pratica sportiva, contributi del Comune alle famiglie Ultimo aggiornamento Nov 24, 2022

Post n°30207 pubblicato il 24 Novembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Sostegno alla pratica sportiva, contributi del Comune alle famiglie

83


Il Comune di Vieste, in esecuzione della Delibera di Giunta n.346 del 23/11/2022 ha stabilito di destinare dei contributi, in forma di voucher, quale sostegno finanziario alle famiglie, per consentire la partecipazione e/o la prosecuzione dell’attività sportiva da parte dei loro figli.
DESTINATARI
Famiglie, residenti nel Comune di Vieste, con bambini/ragazzi di età compresa tra i 4 e i 18 anni e/o OVER 65 con ISEE inferiore a € 15.000,00.
REQUISITI
Residenza nel Comune di Vieste;
Età del/dei figlio/i compresa tra i 4 anni e i 18 anni e/o OVER 65;
Nuclei familiari con figli e/o OVER 65 con attestazione ISEE non superiore a € 15.000,00;
Iscrizione ad una associazione o società sportiva dilettantistica iscritta al Registro CONI e/o al Registro Parallelo CIP o ad un Ente di promozione sportiva (EPS) per l’anno sportivo 2022;
Ricevute fiscali di pagamento effettuati nel 2022.
Per ISEE si intende attestazione ISEE corrente non superiore a € 15.000,00.
VALORE DEL BUONO SPORT E PERIODO DI RIFERIMENTO
Il Buono sport è concesso al nucleo familiare per l’iscrizione dei figli ad una associazione o società sportiva dilettantistica iscritta al Registro CONI e/o al Registro Parallelo CIP e/o ad un Ente di promozione sportiva (EPS) per l’anno sportivo 2022 così come esplicitato nella tabella:
Indicatore ISEE 1° Figlio 2° Figlio 3° Figlio 1° Over 65 2° Over 65
Da 0 a 2000 120.00 50.00 20.00 80.00 40.00
Da 2001 a 5000 100.00 40.00 20.00 70.00 30.00
Da 5001 a 10000 80.00 20.00 10.00 60.00 20.00
Da 10001 a 15000 50.00 10.00 10.00 50.00 10.00

Le risorse disponibili sono pari ad € 5.000,00.

SCADENZA E MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
nuclei familiari interessati dovranno presentare la domanda utilizzando il modulo “pdf editabile” presente sul sito www.comune.vieste.it, compilarlo in ogni sua parte, ed inviarlo all’indirizzo protocollo@pec.comune.vieste.fg.it allegando copia di un documento identità di chi sottoscrive la domanda (soggetto che esercita la potestà genitoriale o la tutela legale), copia attestazione ISEE valido e copia ricevute fiscali del pagamento del corso frequentato nell’anno 2022, entro le ore 14,00 del 12.12.2022.
MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO
Dopo aver raccolto le domande, il Comune di Vieste valuterà la loro ammissibilità e in seguito elaborerà una graduatoria dei nuclei familiari individuati come possibili beneficiari del buono sport, secondo l’indicatore ISEE, in ordine crescente e fino ad esaurimento del budget.
La graduatoria verrà stilata tenendo conto della Fascia di Reddito del nucleo familiare più basso.
Il Comune di Vieste liquiderà direttamente alla famiglia il buono sport assegnato secondo quanto già indicato al paragrafo “Valore del buono sport e periodo di riferimento”, dopo aver verificato:
la documentazione di iscrizione ai corsi, attività e campionati sportivi rilasciata dalle singole associazioni e/o società sportive dilettantistiche;
la documentazione fiscale del/i pagamento/i;
Non saranno erogati contributi superiori all’importo effettivamente speso.
PUBBLICAZIONE DELL’AVVISO E INFORMAZIONI
Il presente Bando sarà pubblicato all’albo pretorio online sul sito web del Comune di Vieste.
Per informazioni contattare l’Ufficio Sport del Comune di Vieste ai seguenti recapiti: – tel: 0884/712215 – mail: m.vario@comune.vieste.fg.it.

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
f.to Istr. Amm. Matteo VARIO

IL DIRIGENTE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO
f.to Dott. Angelo Raffaele VECERA

 

 
 
 

VIESTE – Locazioni turistiche, nuovo regolamento in discussione in Consiglio comunale Il Nov 23, 2022

Post n°30205 pubblicato il 23 Novembre 2022 da forddisseche

VIESTE – Locazioni turistiche, nuovo regolamento in discussione in Consiglio comunale 

 
120
 


In applicazione dell’art. 73 comma 1 del D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 e degli art. 26, 27, 28, 30 e 32 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, è convocato nella Sala delle Adunanze Consiliari della Residenza Municipale, il Consiglio Comunale in seduta di 1^ convocazione e con modalità “in Presenza” per il giorno 28-11-2022 (Lunedì) alle ore 9:30 e di 2^ convocazione per il giorno 29-11-2022 (Martedì), alle ore 11:00 per la trattazione del seguente:

 

Ordine del giorno

  

1) – XVII variazione al bilancio di previsione 2022/2024 con utilizzo di parte del Fondo di Riserva ai sensi dell’art. 176 del TUEL
2) – Approvazione del “Regolamento Comunale per lo svolgimento dell’attività di locazione turistica” ai sensi e per gli effetti dell’art. 4 del Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50 convertito, con modificazioni, dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96.
3) – Legge Regionale 12 agosto 2022, n. 20 “Norme per il riuso e la riqualificazione edilizia e modifiche alla legge regionale 26 novembre 2007, n. 33 (Recupero dei sottotetti, dei porticati, di locali seminterrati e interventi esistenti e di aree pubbliche non autorizzate)” Recepimento, condizioni e ambiti territoriali di applicabilità
4) – Piano Comunale per Diritto allo Studio anno 2023.-

 

Il Presidente del Consiglio Comunale
Michele Lapomarda

 
 
 

VIESTE – “In quanto donne”, in scena gli alunni del Comprensivo Rodari Alighieri Spalatro Il Nov 23, 2022

Post n°30204 pubblicato il 23 Novembre 2022 da forddisseche

VIESTE – “In quanto donne”, in scena gli alunni del Comprensivo Rodari Alighieri Spalatro 

 
62
 


In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, venerdì 25 novembre,  in riferimento alla Convenzione di Istanbul  e agli obiettivi dell’Agenda 2030  e nell’ambito delle attività di educazione civica, i ragazzi e le ragazze dell’ I. C. Rodari Alighieri Spalatro di Vieste, presenteranno, nell’auditorium del plesso “Giuliani” lo spettacolo artistico- teatrale  In quanto donne, per condividere momenti di riflessione sui temi della parità di genere, sull’importanza della comunicazione e del linguaggio responsabile e consapevole, attraverso il potere della parola, della musica e delle arti raffigurative.

 

Dopo un lungo periodo di silenzio, gli alunni e le alunne sono tornati a sperimentare modi diversi di fare scuola attraverso un percorso pluridisciplinare che li ha impegnati molto, non senza difficoltà e per il quale hanno lavorato con passione e tenacia, imparando gli uni dagli altri, ascoltandosi sempre, mettendosi nei panni degli altri uomini e delle altre donne e costruendo insieme ai docenti  una scuola che fa la differenza e che  assolve al suo più grande ed arduo compito: educare e dare forma.

 

 L’auditorium del plesso “Giuliani”, teatro della manifestazione , sarà abbellito con i lavori grafici e pittorici  degli alunni e delle alunne, raffiguranti Malala Yousafzai, Premio Nobel per la Pace nel 2014 «per la sua lotta contro la sopraffazione dei bambini e dei giovani e per il diritto di tutti i bambini e le bambine all’istruzione», e  Sonia Delaunay, straordinaria pittrice e creatrice di uno stile moderno agli inizi del XX secolo e prima donna che prese parte ad una Retrospettiva d’arte al Museo del Louvre a Parigi. La sua eredità promuove un’attenzione particolare verso l’abolizione delle differenze di genere nell’arte e verso la difesa della pari tecnica tra uomini e donne in un settore dominato dagli uomini.

  

Attraverso la pluralità di linguaggi e di forme espressive la Scuola vuole “lasciare un segno” negli alunni e nelle alunne affinché siano capaci di relazioni responsabili e mature e rendano le donne capaci di essere e di pensare, liberandole da stereotipi che per secoli le hanno relegate ai margini della vita sociale.

 

Nella seconda parte della mattinata, dopo i saluti del dirigente scolastico, prof. Pietro Loconte, seguiranno gli interventi dell’assessora alla Cultura del Comune di Vieste, dott.ssa Graziamaria Starace, dell’avvocata Angela Masi, Centro antiviolenza Antonietta Caruso e consigliera del progetto regionale “Dalla loro parte” e della dott.ssa Mariantonietta Chiara Sciannamè , Esperta di comunicazione e di linguaggio di genere.

 

Prof.ssa Maria Eleonora Mafrolla

 
 
 

MANFREDONIA – I ragazzi della Gargano Sailing a scuola di Foil con Luna Rossa Il Nov 23, 2022

Post n°30203 pubblicato il 23 Novembre 2022 da forddisseche

MANFREDONIA – I ragazzi della Gargano Sailing a scuola di Foil con Luna Rossa 

 
66
 


Si chiamano Rocco Guerra, Angela Di Sabato, Francesco Verna e Igor Flagella i quattro ragazzi della Scuola di Vela: Gargano Sailing Team che hanno partecipato alla tappa di Taranto della Next Generation Foil Academy FIV Powered by Luna Rossa. Una straordinaria sinergia tra Luna Rossa Prada Pirelli e la Next Generation Foil Academy FIV che genera una prestigiosa collaborazione per lo sviluppo di un programma formativo rivolto ai giovani velisti che ambiscono alla partecipazione di eventi sportivi importanti quali: “Olimpiadi” e “Coppa America”. Un percorso di crescita per prepararsi ad affrontare le più impegnative sfide sportive della vela. Gli atleti della Foil Academy rappresenteranno il bacino di potenziali talenti per la selezione preliminare del team giovanile e femminile di Coppa America. I ragazzi della Gargano Sailing, da anni seguiti e formati dal loro istruttore Michelangelo Del Bravo, direttore sportivo della scuola di vela garganica, hanno avuto la possibilità di testare queste nuove imbarcazione partecipando dal 18 al 20 novembre a Taranto, ad uno stage che lascerà in loro il segno. Ma cosa sono i foil e cosa cambia rispetto alle imbarcazioni tradizionali? Sono appendici in grado di produrre una spinta verticale che fa sollevare lo scafo dall’acqua riducendo drasticamente la superficie di contatto, aumentandone notevolmente la velocità. La maggior spettacolarità e dinamicità delle classi dotate di foil ha attratto sempre un maggior numero di atleti e la crescita di questo movimento – in rapida ascesa – verrà sancita con il medagliere di Parigi 2024. Max Sirena – Skipper e Team Director Luna Rossa Prada Pirelli: “Il team è molto felice di collaborare con la Federazione Italiana Vela per la realizzazione della Next Generation Foil Academy. Questa serie d’incontri e allenamenti saranno fondamentali per lo sviluppo dei giovani velisti italiani che hanno a che fare sempre di più con le discipline foiling e per avvicinare la vela ad un numero sempre maggiore di persone che ricercano nuove emozioni. Il progetto vede coinvolto il Team Luna Rossa Prada Pirelli a 360 gradi, partendo dal Design Team che supporterà a livello tecnico e tecnologico la Squadra Olimpica. L’obiettivo principale dell’iniziativa è di dare vita ad un movimento che sia formativo per nuove generazioni di talenti e di velisti italiani”. Secondo l’ex olimpionica Alessandra Sensini – Direttore Tecnico Giovanile FIV e coordinatrice del progetto: “La vela è entrata in una nuova era con il Foil, basti pensare che a Parigi 2024 cinque classi su dieci saranno “volanti” e quindi la Foil Academy è stata un po’ la risposta della Federazione per la Next Generation: un contenitore aperto a tutto ciò che il mondo della vela sta sviluppando per portare sempre più giovani sul Foil. La Next Generation Foil Academy viaggia all’interno di un container spostandosi su tutto il territorio; abbiamo già toccato sei Zone e nei prossimi mesi raggiungeremo le altre, coinvolgendo tutti i tecnici zonali per diffondere il programma. Il bocca al lupo al Team della Gargano Sailing, che in linea con la FIV opera per formare la nuova generazioni dei velisti che solcheranno i nostri mari. La Gargano Sailing opera su Manfredonia in collaborazione con il Centro Velico Gargano e nel periodo estivo anche su Mattinata e Vieste.

 
 
 

Torneo calcetto “Città di Vieste”: un “monday night” da brividi Ultimo aggiornamento Nov 22, 2022

Post n°30202 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Torneo calcetto “Città di Vieste”: un “monday night” da brividi 

 
138
 


Neanche l’inizio dei mondiali in Qatar ha tolto i riflettori sul prato magico dello S.T.A.R su cui si è svolta la sesta di campionato del torneo “Città di Vieste”.
Un “Monday night” viestano da brividi non solo per la bassa temperatura ma anche per le sorprese di giornata:
vittoria per i ‘barbieri’ della Hair Style nel primo incontro che asfaltano la VarioDev con un sonoro 10-2 in cui si registra il poker di Sicignano, la tripletta del patron Raffaele Tatalo, doppietta di Matteo Chionchio e gol di Impagnatiello ai danni dei ‘verdi’ in un match quasi a senso unico con le uniche risposte di Mancini e Ascoli che violano la porta di De Vita autore di ottimi interventi.
Il secondo incontro vede la prima vittoria in campionato di Petra contro Gabbiano Beach per 8-6 con un tabellino marcatori quasi interamente targato ‘Notarangelo’ con le tre reti decisive dei fratelli Claudio e Cristian, la doppietta di Tomas e Alessio Tomaiuolo per gli ‘orange’ a cui non bastano quelle avversarie di Giuseppe, tre marcature per lui, la doppietta di Marco Vieste e il gol di Ruggieri, migliore in campo, numeri e dati eloquenti di una sfida tutt’altro che scontata e molto equilibrata su ogni pallone, è il caso di dirlo, “povero Gabbiano”.
Il sipario si chiude con un autentico colpo di scena con la capolista GariCarpenter che schianta Vecchia Vieste 8-0 in cui praticamente segnano tutti con la tripletta del bomber Luigi De Vita, a segno anche De Cristofaro, Iannone, Claudio e Luca Coda e persino il portiere Bua con il vizio del gol, risultato che spiazza tutti i bookmakers e i presenti sugli spalti.
Classifica che vede dunque la fuga dei campioni in carica a 15 punti seguiti adesso da Vecchia Vieste e Hair Style a quota 10, quest’ultima con una gara in meno, staccata di una lunghezza la VarioDev Star a 9, Gabbiano fermo a 4 e Petra che sale a 3 punti, fermo a 1 punto il fanalino di coda della Team Bradbury.
Sul podio della classifica marcatori allunga il bomber Sicignano con 18 gol all’attivo, Vespa che insegue con 13 lunghezze e sorpasso di Luigi De Vita a quota 10 reti al pari di Luca Coda.

  

Matteo Simone

 
 
 

Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU

Post n°30201 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU su destinazione banda 600 MHz 
 
  
 
 
opportunità
 

Mentre sono imminenti le decisioni della World Radiocommunication Conference (WRC) sulla destinazione della banda 600 MHz, a seguito dello sviluppo dell’impiego della HBBTV per la veicolazione di prodotti primari (quindi non contenuti integrativi), potrebbero presto giungere indicazioni sui limiti giuridici di sfruttamento dello standard Hybrid Broadcast Broadband TV.
Ricordiamo che, in Italia, la HBBTV (standard industriale ETSI TS 102 796), metodologia tesa ad armonizzare la trasmissione tradizionale digitale terrestre, satellitare o via cavo con l‘IPTV e i contenuti di intrattenimento a banda larga nelle smart TV collegate a internet (o tv dotate di decoder compatibile), ha trovato grande interesse soprattutto a causa della sopravvenuta carenza di capacità trasmissiva sui mux dopo il refarming della banda 700 MHz.

Il nodo giuridico

Il nodo giuridico della questione – allo stato dell’evoluzione normativa – non è evidentemente l’utilizzo in sé della HBBTV per veicolare ulteriori contenuti lineari, oppure esclusivamente on demand o ancora con soluzioni catch up tv, quanto quello di utilizzare la piattaforma DTT per rendere disponibili, attraverso logical channel number tradizionali, contenuti esclusivamente IP.

DVB-I, in nuce

Tale metodologia, secondo alcuni, è, di fatto, una forma primitiva o in qualche modo anticipatoria dello standard DVB-I (che si propone di veicolare programmi televisivi in streaming, in modo che possano essere ricevuti e visualizzati da una varietà di ricevitori connessi, TV, PC, tablet, smartphone con la stessa facilità d’uso dei programmi ricevuti via etere), che certamente costituirà il naturale approdo dello sviluppo della televisione con la progressiva diffusione di smart tv effettivamente connesse (cioè non solo predisposte).

Dubbi

Tuttavia, proprio per la sua natura ibrida, la HBBTV riservata ad un prodotto primario di tipo lineare, pone una serie di quesiti giuridici.

Chiamale, se vuoi, espressioni

Un contenuto  fruibile esclusivamente via IP, ma identificato da un logical channel number del DTT,  stante il vigente quadro giuridico, non sembra possa configurare la legittima e doverosa espressione di un’autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi (FSMA).

Consultmedia ufficio 15092022 1 scaled - Tv. Presto orientamento su impiego della HBBTV nel DTT mentre broadcaster sono in attesa di decisioni ITU su destinazione banda 600 MHzConsultmediaQuestione eristica

Dal punto di vista tecnico o dell’utenza, la questione potrebbe essere liquidata come eristica; tuttavia, lato giuridico, la vicenda ha rilevanza sul piano, per esempio, della concorrenza e delle condizioni di accesso a misure di sostegno riservate a FSMA”, osserva l’avvocato Stefano Cionini di MCL Avvocati Associati, law firm che cura in eslcusiva l’area affari legali di Consultmedia.

Qualità

“Infatti, mentre non vi è alcun dubbio sulla liceità dello sfruttamento della HBBTV per il miglioramento qualitativo di un contenuto diffuso via etere con bitrate inferiore rispetto a quello IP, perplessità ci sono sempre state a riguardo dell’impiego lineare della HBBTV”, sottolinea il legale.

HDFI Innovation Day 2022

L’ibridazione tra televisione via etere e canali via internet, l’innovazione nella produzione e distribuzione televisiva di grandi eventi sportivi e il futuro del digitale terrestre oltre lo switch-off del prossimo mese, saranno proprio temi al centro dell’“HDFI Innovation Day 2022”, la conferenza organizzata da HD Forum Italia (HDFI), l’organismo di filiera che riunisce ventisei aziende leader nel settore del broadcasting, dell’audiovisivo e delle telecomunicazioni.

25/11/2022

L’evento, dal titolo “Verso un ecosistema audiovisivo 5.0: infrastrutture, servizi e tecnologie”, si svolgerà venerdì 25 novembre presso le Officine Farneto a Roma (via dei Monti della Farnesina 77).

Prospettive Hybrid Tv

Nel consesso saranno esaminate le prospettive di mercato dell’Hybrid Tv, fra le varie forme di ibridazione broadband della tv, dalle applicazioni dello standard della HBBTV associate al broadcasting tradizionale, fino all’OTT (Over The Top).

Sport

Un secondo panel dell’evento offrirà invece un focus specifico sugli eventi sportivi in tv, che mantengono un elevato interesse per il pubblico e per gli operatori del settore, con una forte spinta all’innovazione: i grandi eventi come le Olimpiadi estive e invernali oppure gli Europei e i Mondiali di Calcio sono infatti il “booster” sia per il miglioramento e l’aggiornamento dei dispositivi dell’utente che delle infrastrutture di distribuzione.

Il futuro del DTT

Infine, il terzo panel affronterà il tema del futuro del digitale terrestre in Italia: il prossimo 20 dicembre si completerà la prima fase dello switch-off con la chiusura dei canali di bassa qualità basati sulla tecnologia MPEG-2 in vista dell’introduzione ormai prossima del nuovo standard trasmissivo DVB-T2.

Broadcaster preoccupati

“Con la cessazione delle trasmissioni del digitale terrestre in MPEG-2, tutte le emittenti stanno guardando al prossimo futuro con interesse e qualche preoccupazione”, ha dichiarato il presidente di HDFI, Tonio Di Stefano, recentemente intervistato da NL proprio su questi temi.

Decisioni in arrivo sulla banda 600 MHz

“C’è anche attesa per le imminenti decisioni della World Radiocommunication Conference (WRC), organizzata dall’International Telecommunication Union (ITU), rispetto alla banda 600 MHz nella consapevolezza che, almeno in Italia, il digitale terrestre continua ad attrarre il grosso delle risorse pubblicitarie, sostenendone il mantenimento e persino lo sviluppo”, ha spiegato quindi il presidente di HDFI. (M.L. per NL)

 
 
 

VIESTE – “Natale Insieme”, proposte da inserire nel calendario eventi: invito alle associazioni Il Nov 22, 2022

Post n°30200 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

VIESTE – “Natale Insieme”, proposte da inserire nel calendario eventi: invito alle associazioni 

 
108
 
 


In occasione delle imminenti festività natalizie, il Comune di Vieste ha intenzione di predisporre, anche quest’anno, una serie di iniziative finalizzate ad incrementare le opportunità di attrazione per rendere più gioioso il periodo più bello dell’anno.
A tal proposito, al fine di stilare un dettagliato e completo calendario, con l’intento di evitare l’accavallarsi di iniziative nei medesimi giorni, si invitano le Associazioni interessate ed operanti sul territorio, a trasmettere a protocollo@pec.comune.vieste.fg.it, le proposte da inserire nella programmazione natalizia 2022.
Tali proposte dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14:00 del 02 Dicembre 2022.
L’Assessore al Turismo ed Attività produttive
F.to: Dott.ssa Rossella FALCONE

 
 
 

Serracapriola, niente fondi per lo scuolabus: l’ex sindaco si offre di guidarlo gratuitamente di Filippo Strozzi 22 Novembre 202

Post n°30199 pubblicato il 22 Novembre 2022 da forddisseche

Serracapriola, niente fondi per lo scuolabus: l’ex sindaco si offre di guidarlo gratuitamente

Da consigliere comunale ad autista volontario per lo scuolabus. A proporsi è Marco Camporeale, già sindaco di Serracapriola, sconfitto nel 2020 da Giuseppe D’Onofrio, il primo cittadino costretto ad appiedare gli alunni per mancanza di autisti. «Ho la qualifica necessaria per guidare lo scuolabus e garantire il trasporto scolastico, svolgendo un servizio fondamentale per molti studenti», ha sottolineato l’ex sindaco Camporeale che si è messo a disposizione, gratuitamente, con una lettera inviata all’attuale primo cittadino e al prefetto di Foggia, Maurizio Valiante. così da venire incontro alle attuali difficoltà dell’amministrazione comunale del piccolo borgo al confine tra Puglia e Molise che non riesce a garantire la copertura dei costi del servizio. Dunque, Camporeale autista gratuito, mentre il Comune dovrà solo preoccuparsi del costo carburante e della manutenzione del mezzo.

Il servizio è stato soppresso con la delibera di Giunta del 14 ottobre scorso per i costi che il Comune non può più sostenere vista la situazione delle casse comunali. «Siamo stati costretti a farlo perché ci costava quasi 25 mila euro l’anno, costo che non potevamo più sostenere, anche perché il servizio era solo per pochi alunni (15 in tutto su 130 che frequentano le scuole dell’infanzia ed elementari, ndr) e si svolgeva all’interno dell’abitato», afferma il sindaco D’Onofrio che sottolinea: «La proposta di Camporeale è solo per fare scena, visto che, se ci tiene così tanto, potrebbe garantire il servizio con la sua auto privata. Noi lo abbiamo sospeso per mancanza di soldi, costretti come siamo a dover pagare quasi 350mila euro di bolletta elettrica e riscaldamento anche nelle scuole. Forse Camporeale vuole garantire il trasporto degli alunni eppoi lasciarli al freddo nelle aule?».

Il Comune si è limitato ad applicare una norma che prevede il trasporto degli alunni solo per coloro che abitato oltre i 500 metri dall’edificio scolastico. «Da un punto all’altro del paese ci sono circa due chilometri, e la scuola si trova praticamente al centro, per cui avremmo dovuto pagare un autista, un accompagnatrice, i costi del carburante, l’assicurazione del mezzo e la sua manutenzione per poche persone. Abbiamo preferito fare altre scelte, senza fare clamore e sempre nell’interesse dei cittadini, anche di quei genitori che sarebbero pronti a protestare», conclude il primo cittadino che annuncia per oggi una risposta dettagliata alla richiesta del suo rivale Marco Camporeale.

 
 
 

Aeronautica, oltre mille militari ad Amendola per l’esercitazione Falcon Strike di Redazione 21 Novembre 2022

Post n°30198 pubblicato il 21 Novembre 2022 da forddisseche

Aeronautica, oltre mille militari ad Amendola per l’esercitazione Falcon Strike
 
 
 
 

Si concluderà il 25 novembre prossimo l’esercitazione internazionale interforze Falcon Strike, organizzata dall’Aeronautica Militare per consolidare tattiche, tecniche e procedure nel campo della difesa aerea.

 

L’aeroporto militare di Amendola, sede del 32esimo Stormo, ospita il rischieramento principale dell’attività, cui prendono parte personale e velivoli di Italia, Stati Uniti e Paesi Bassi, il cacciatorpediniere “Caio Duilio” della Marina Militare e assetti Sbad (Surface based air defense), a guida del 121esimo Reggimento artiglieria controaerei “Ravenna” dell’Esercito Italiano.

 

L’Aeronautica Militare partecipa con numerosi assetti aerotattici, in particolare velivoli di quinta generazione F35A e B, velivoli da ricognizione, da trasporto e rifornimento in volo ed elicotteri.

 

È inoltre coinvolto un F35B delle Forze aeree della Marina Militare.

 

Oltre mille i militari coinvolti, di cui 600 ad Amendola, e più di 50 i velivoli partecipanti.

 
 
 

Dalla panchina del Foggia ai mondiali in Qatar con l’Olanda: la favola di Noppert di Redazione 21 Novembre 2022

Post n°30197 pubblicato il 21 Novembre 2022 da forddisseche

Dalla panchina del Foggia ai mondiali in Qatar con l’Olanda: la favola di Noppert

C’è un esordiente assoluto tra i pali della nazionale olandese. Si tratta del giocatore più alto, con 2.03 di statura, di questi Mondiali, il 28enne Andries Noppert, la cui storia calcistica sembra davvero una favola.

Finora non aveva mai giocato in nazionale, e lo fa per la prima volta proprio in un Mondiale, mentre appena un anno fa faceva panchina nel Go Ahdead Eagles, non certo un club di primo piano della Eredivisie.

Ma non solo, perché in precedenza (dal gennaio del 2018 al 30 giugno del 2019) era passato anche per Foggia, dove in serie B aveva messo insieme, agli ordini prima di Stroppa e poi di Padalino, la miseria di 8 presenze in un anno e mezzo).

In Puglia fece quindi notizia solo per una “papera” contro il Verona e per la sua vita “spensierata” fuori dal campo, oltre che per certe dichiarazioni sulla malavita in città che lo avrebbe costretto a pagare un “riscatto” per riavere l’auto che gli era stata rubata.

La svolta per lui è arrivata con il passaggio all’Heerenveen, dove ha cominciato a giocare con continuità al punto da convincere il ct Louis Van Gaal (alle prese con il problema del portiere) a convocarlo per i Mondiali, tra la sorpresa dei calciofili olandesi. E ora l’esordio assoluto, contro il Senegal.

 
 
 

Il corpo di San Pio torna nel santuario della Madonna delle Grazie di Filippo Strozzi 21 Novembre 2022

Post n°30196 pubblicato il 21 Novembre 2022 da forddisseche

Il corpo di San Pio torna nel santuario della Madonna delle Grazie

È ormai il tradizionale appuntamento che segna la fine della stagione turistica-religiosa a San Giovanni Rotondo. Il “cambio di residenza” del corpo di san Pio che dalla grande chiesa progettata da Renzo Piano viene trasferito nella originaria cripta del Santuario di santa Maria delle Grazie, dove resterà per il periodo invernale, quando nella prossima primavera tornerà nella cripta dalla cupola dorata nella grande chiesa dedicata proprio al Santo Cappuccino.

La decisione – non nuova – è stata presa per opportunità dii sicurezza per i tanti pellegrini che raggiungono San Giovanni Rotondo per venerare il corpo del Frate cappuccino viste le difficoltà dei fedeli di giungere nella grande chiesa progettata da Renzo Piano quando le condizioni meteo non sono particolarmente favorevoli e spesso il ghiaccio non aiuta la discesa verso cripta.

Così, nella giornata liturgica dedicata a Cristo Re, tra le avversità atmosferiche, con vento e temperature gelide e con la pioggia che ogni tanto faceva la sua comparsa, si è svolta la cerimonia di traslazione del corpo di san Pio, con la partecipazione di numerose delegazioni di gruppi di preghiera provenienti da molte parti della Puglia e da fuori regione. Il corteo che “scortava” la preziosa teca del corpo del Santo – portata a turno dai frati cappuccini – è stato aperto da vari gruppi della tradizione popolare arrivati anche da fuori regione, a testimonianza della grande partecipazione che padre Pio riesce sempre a richiamare tra i fedeli.

La traslazione si è svolta senza particolari problemi, ad eccezione del freddo. Ora il corpo di san Pio resterà nella vecchia cripta del santuario di santa Maria delle Grazie e verrà portato nuovamente nella chiesa grande in primavera.

Un “trasloco” che qualche anno fa era avvenuto subito dopo la visita a San Giovanni Rotondo di papa Francesco. Era il marzo del 2018 e dopo 112 giorni di permanenza nella vecchia cripta del santuario di Santa Maria delle Grazie – dov’era stato trasferito il 26 novembre dell’anno precedente – il corpo di san Pio faceva ritorno nella cripta dorata della chiesa nuova, tra la presenza di numerosi fedeli e gruppi di preghiera.

 
 
 

Serie C: il Cerignola ribalta il Foggia. Al Francavilla il derby col Taranto di Redazione 20 Novembre 2022

Post n°30195 pubblicato il 20 Novembre 2022 da forddisseche

Serie C: il Cerignola ribalta il Foggia. Al Francavilla il derby col Taranto
 
 
 
 

Va all’Audace Cerignola il derby del Gargano della 14esima giornata del Girone C di Serie C. La gara giocata allo “Zaccheria” a porte chiuse è finita 3-2 a favore dei cerignolani che hanno battuto i padroni di casa del Foggia rimontando due gol. I rossoneri chiudono il primo tempo in vantaggio grazie alla rete di Costa al 17’ e al 53’ raddoppiano con Peralta. Cinque minuti dopo il Cerignola accorcia le distanze con Russo. Malcore al 74’ trova il gol del pari e Neglia, all’81’, completa la rimonta.

 

L’altro derby di giornata, quello tra Virtus Francavilla e Taranto, è finito 3-0 per i brindisini. Tutte nel secondo tempo le reti: la sblocca Solcia al 54’. Nel finale la Virtus dilaga con Patierno (87’) e Enyan (89’) appena entrato per Cisco.

 

Bene la Fidelis Andria che batte di misura il Monterosi Tuscia grazie al gol di Dalmazzi al 34’. Il Monopoli, infine, rimedia una sconfitta per 2-1 in casa del Giugliano che grazie alla doppietta di Martello (al 16’ e al 47’) si impone sui pugliesi (in gol con Pinto al 58’).

 

Risultati 14esima giornata

 

Messina – Potenza 1-1
Giugliano – Monopoli 2-1
Catanzaro – Gelbison 3-0
Fidelis Andria – Monterosi 1-0
Foggia – Audace Cerignola 2-3
Latina – Juve Stabia 0-0
Picerno – Avellino 2-1
Viterbese – Crotone 1-3
Virtus Francavilla – Taranto 3-0
Turris – Pescara – Lunedì 21 novembre ore 20:30

 

Classifica

 

Catanzaro 38
Crotone 34
Pescara 32
Giugliano 23
Juve Stabia 21
Audace Cerignola 20
Gelbison 19
Latina 19
Monopoli 18
Foggia 18
Monterosi 16
Virtus Francavilla 16
Taranto 16
Potenza 15
Turris 15
Picerno 14
Avellino 13
Viterbese 11
Fidelis Andria 11
Messina 11

 
 
 

Cerignola, i ragazzi stranieri avranno la cittadinanza italiana di Natale Labia 20 Novembre 2022

Post n°30194 pubblicato il 20 Novembre 2022 da forddisseche

Cerignola, i ragazzi stranieri avranno la cittadinanza italiana
 
 
 
 

Martedì 22 novembre il consiglio comunale di Cerignola sarà chiamato ad approvare una delibera che concede ai ragazzi stranieri titolo di cittadini, per quanto di competenza del governo locale.

 

«Riconoscimento della cittadinanza onoraria del Comune di Cerignola per tutti i minori stranieri residenti a Cerignola, nati in Italia da genitori stranieri regolarmente soggiornanti o nati all’estero, ma che abbiano completato almeno un ciclo scolastico o un percorso di formazione professionale in istituti appartenenti al sistema educativo di istruzione e di formazione italiano, come speciale forma di riconoscimento del loro ruolo di coesione tra popoli e culture diversi e per affermare pienamente le libertà fondamentali delle persone», recita l’accapo dell’ordine del giorno che verrà discusso in aula Di Vittorio.

 
 
 

Caparezza dice sì ad Albina: nozze a Barletta e festa all’Eremo di Ciriaco M. Viggiano 20 Novembre 2022

Post n°30193 pubblicato il 20 Novembre 2022 da forddisseche

Caparezza dice sì ad Albina: nozze a Barletta e festa all’Eremo
 
 
 
 

Alla fine ha ceduto. E, a 49 anni suonati, Caparezza ha deciso di sposarsi. Dove? A Barletta, ovviamente, città della sua storica compagna Albina in compagnia della quale il cantante pugliese è stato immortalato, subito dopo la cerimonia, in uno scatto che ha fatto ben presto il giro dei social network.

 

Michele Salvemini – questo, all’anagrafe, il nome del rapper, cantautore e produttore discografico – e signora hanno evidentemente trovato una sorta di “compromesso”: cerimonia nella città di lei, festa nella città di lui. E così, per la celebrazione del rito civile la coppia ha scelto la sala rossa del castello svevo di Barletta. È qui che i due hanno pronunciato il fatidico sì davanti a una ristrettissima cerchia di amici e parenti, lontano da occhi indiscreti e soprattutto dai flash dei fotografi.

 

Una cerimonia blindatissima, quindi, dopo la quale i coniugi Salvemini si sono diretti a Molfetta, la cittadina della provincia di Bari in cui Caparezza è nato il 9 ottobre 1973. Qui gli sposi hanno festeggiato il loro giorno più bello, insieme con i parenti e gli amici più cari, in un noto locale: l’Eremo, il club dal quale, più di vent’anni fa, è partita la folgorante carriera musicale di Caparezza.

 

All’ingresso, gli invitati sono stati accolti da una locandina con un fumetto raffigurante i due sposi e la frase «E vissero per sempre “felici matrimoni”», citazione del celeberrimo brano del cantautore “Habemus Capa”.

 

Per l’evento il rapper molfettese è andato inaspettatamente sul classico, scegliendo di indossare un completo scuro in velluto e seta con gilet e cravatta. La sposa Albina, invece, ha optato per un tubino lungo con un giacchino in pelle bianco, qualche fiorellino stilizzato tra lo chignon alto, occhiali rigorosamente bianchi come le scarpe Chanel con tacco medio, più un bouquet di fiori di campo variopinti: gli stessi, questi ultimi, che spiccavano sull’occhiello della giacca dello sposo.

 

Per quanto blindata, la cerimonia e la festa non sono sfuggiti ai tanti barlettani e molfettesi che conoscono Caparezza e Albina sin da quando erano bambini. Senza dimenticare i fan che, appena visto il loro idolo, hanno voluto immortalarlo in una serie di scatti che hanno ben presto fatto incetta di “like” e condivisioni su tutti i social network.