Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissechenita901QuartoProvvisoriocapuzzofreeemotionsmichimarinotre.d.condorPerturbabiIepippoberserkcassetta2kalleblomkDesert.69marabertow
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 02/06/2022

Via ai collegamenti con le Tremiti, c’è anche la nave ammiraglia Adriatic Princess. “Già tante prenotazioni”

Post n°29673 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

Via ai collegamenti con le Tremiti, c’è anche la nave ammiraglia Adriatic Princess. “Già tante prenotazioni”

“Arcipelago tra le mete più gettonate per una escursione in giornata. Speriamo a breve di collegare anche Manfredonia”

Da questa mattina sono ripresi i collegamenti marittimi da e per le Isole Tremiti dalle principali località del Gargano. Ad assicurare le traversate anche quest’anno saranno le navi della flotta NLA. Quest’anno alle storiche Freccia Azzurra, Onda, Costa Marina e Elia Jet, si è aggiunta la nave ammiraglia Adriatic Princess: 500 posti a sedere, 250 esterni con terzo ponte. Una nave lunga 35 metri e larga 8, 100 tonnellate di stazza che alla velocità di crociera di 22 nodi (50 km/h) in un’ora e mezza collega Vieste dalle Isole Tremiti. Poco più di un’ora da Peschici e Rodi. La Adriatic Princess è di ultima generazione EU a basso impatto ambientale. Il comandante è Ilario Polito proveniente dall’Accademia Navale.

“Abbiamo già tante prenotazioni soprattutto da Vieste e Peschici – dicono dalla compagnia navale -, e in questi giorni del lungo ponte del 2 giugno accompagneremo a Tremiti migliaia di turisti che soggiornano nelle strutture ricettive del Gargano. Le Tremiti restano sempre una delle mete più gettonate per una escursione in giornata. Speriamo a breve di collegare anche Manfredonia all’arcipelago diomedeo in modo da favorire anche chi va in vacanza sul versante meridionale del Promontorio”.

 

 

 
 
 

Festa del 2 giugno a Foggia, cerimonia in Piazza Italia. Il prefetto: “Senza i cittadini il Paese non sarebbe nulla”

Post n°29672 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

Festa del 2 giugno a Foggia, cerimonia in Piazza Italia. Il prefetto: “Senza i cittadini il Paese non sarebbe nulla”Nell’occasione è stata allestita una mostra statica con stand informativi di tutti i corpi e le forze armate della provincia

 


2 giugno a Foggia in piazza Italia. Davanti al Monumento dei Caduti si è celebrato il 76esimo anniversario della Repubblica. La cerimonia si è svolta questa mattina, curata dal 32° Stormo dell’Aeronautica militare di Amendola con la collaborazione delle altre forze armate e di polizia e dalle associazioni combattentistiche e d’Arma della provincia. Nell’occasione è stata allestita una mostra statica con stand informativi di tutti i corpi e le forze armate della provincia.

Durante la cerimonia sono state consegnate 25 onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica italiana conferite dal Capo dello Stato. “Senza i cittadini il Paese non sarebbe nulla, bisogna garantire diritti a tutti”, ha detto il prefetto di Foggia, Carmine Esposito.

Il discorso del governatore Emiliano

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è intervenuto oggi alle celebrazioni del 2 Giugno, Festa della Repubblica. Prima alla deposizione della corona al Sacrario militare dei Caduti d’Oltremare e a seguire alla cerimonia organizzata a Largo Giannella con tutte le autorità civili e militari con l’Alzabandiera solenne per il 76esimo anniversario della Repubblica italiana.
Di seguito il discorso integrale del Presidente della Regione: “Cittadini e cittadine, la Repubblica è una ed è indivisibile. Voi oggi la guardate nella sua straordinaria organizzazione, che è definita dalla Costituzione della Repubblica.
La Costituzione innanzitutto dice che “la sovranità appartiene al popolo”. È questa la democrazia. In questo Paese nessuno può pensare di assumere ruoli politici senza passare dalle elezioni. Un concetto importantissimo da mantenere sempre chiaro.
La Repubblica ha quindi il dovere di assicurare a ciascuno di noi l’esercizio dei propri diritti. Ma aggiungiamo: noi abbiamo l’obbligo di fare il nostro dovere perché quei diritti siano sempre assicurati. E qui vedete centinaia di persone, centinaia di italiani che fanno il proprio dovere dalla mattina alla sera. E lo fanno in modo semplice, senza frasi complicate. Perché la Repubblica deve essere semplice. Deve essere comprensibile. Deve essere soprattutto coerente: quando dice una cosa poi la deve fare.
Con l’Assemblea costituente abbiamo detto che avremmo lottato insieme per l’uguaglianza, significa che ciascuno deve avere ciò di cui ha bisogno in coerenza con il proprio merito, con il proprio impegno.
Noi abbiamo detto che questa Repubblica sarebbe stata fondata sullo stato di diritto. Nessuno può essere incarcerato senza un giusto processo. Nessuno può pensare di subire un sopruso, nemmeno dalla Pubblica Amministrazione o dallo Stato stesso. L’art. 97 dice che la Repubblica deve essere imparziale, uguale con tutti. Deve assicurare il diritto di praticare la propria religione, la propria libertà sessuale, di genere, deve equilibrare il rapporto tra uomini e donne. E lo deve fare sul serio, assicurando servizi, assicurando possibilità di carriera, stipendi di pari livello a uomini e donne. Deve assicurare ai bambini, ai quali evidentemente il mio discorso è soprattutto rivolto, il diritto allo studio, perché quei bambini possono cambiare il proprio destino attraverso lo studio.
Quando la mamma, il papà, la maestra o il professore dice “studia” non lo fa per torturarvi, ma perché sa che studiare ogni pomeriggio è come giurare sulla costituzione, è come dire “io sono italiano e faccio il mio dovere, comincio dal farlo studiando, e cambio il mio destino”. Perché se cambiate il vostro destino, cambiate il destino del Paese. Ridate all’Italia una speranza, un ruolo internazionale.
Noi stiamo cercando con fatica di spiegare che le Forze armate qui non servono a fare la guerra, anzi. Nella Costituzione c’è scritto che l’Italia ripudia la guerra. Ma la pace si salvaguarda con la capacità di deterrenza. Bisogna essere sempre un po’ più forti di chi pensa di abusare del diritto internazionale e della democrazia altrui. Bisogna esserlo un pochino di più se si vuole assicurare la pace. Quindi le Forze armate sono centrali. Non sono guerrafondai, sono i pacifisti professionisti. Qui davanti avete gente che prega per la pace con la maggiore intensità. E non si custodisce la pace pensando di abbandonare il campo. Il campo non si può abbandonare, come non lo abbandonarono i partigiani durante la Resistenza, perché tutto questo, la Costituzione, la Repubblica, è nato soprattutto da un gruppo di persone che non si arresero al fascismo, che continuarono a combattere. Si fecero mandare in esilio, si fecero fucilare qualche volta, come martiri, e consentirono a noi tutti di godere di uno Stato che è una grande organizzazione civile, è una potenza economica, è un luogo dove la salute è gratuita ed è assicurata a tutti a differenza di altri Paesi altrettanto civiili come il nostro, ma che non hanno questa caratteristica, questo obbligo. La scuola è gratuita.
E tutto è fatto in funzione dei cittadini più deboli, perché questo è il principio fondamentale. La Repubblica sta dalla parte dei piccoli, sta dalla parte dei più deboli, sta dalla parte di chi scappa dalla guerra, sta dalla parte di tutti coloro che non hanno la possibilità di vedere assicurati i propri diritti. E questo non è né di destra, né di sinistra. È la Costituzione della Repubblica.
Quindi cittadini vi auguro buona festa della Repubblica, una festa che non deve essere retorica. Deve essere vissuta con la Costituzione in mano e rendendo viva quella Costituzione attraverso il comportamento e la coerenza quotidiana. Viva la Puglia, viva l’Italia, viva la Repubblica Italiana”.
 
 
 

PESCHICI – Il giovanissimo Michele Bonsanto ai campionati europei di windsurf in Sardegna Ultimo aggiornamento Giu 2, 2022

Post n°29671 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

PESCHICI – Il giovanissimo Michele Bonsanto ai campionati europei di windsurf in Sardegna 

 
63
 

Mentre a Vieste, dal 9 Giugno al 12 Giugno, a Spiaggia Lunga, si svolgerà l’importante evento tappa del campionato Europeo di Windsurf disciplina Frestyle, organizzato dalla EFPT (European Freestyle Pro Tour,)  il quattordicenne atleta peschiciano, Michele Bonsanto, numero velico ITA-2811, sarà l’unico pugliese e rappresentante italiano ai campionati Europei di windsurf nella disciplina dello Slalom (2022 Ifca junior, youth & masters Slalom European Championships) che si svolgeranno in Sardegna, a Calasetta, sull’isola di Sant’Antioco, dal 8 Giugno al 12 Giugno 2022. L’evento vede la partecipazione di 53 atleti di tutta Europa, divisi in diverse categorie maschili e femminili, sfidarsi nella Formala 1 del windsurf planando sulle turchesi acque sarde.
L’Atleta pugliese nel settembre scorso, nella categoria U13, si era piazzato in 1^ posizione ai campionati ruropei svoltisi, in quell’occasione, sul lago di Neusiedl, in Austria.
Quest’anno, dopo aver già partecipato con ottimi risultati alle prime due tappe nazionali (Livorno dal 23/04 al 24/04 e Messina dal 28/05 al 29/05) dei campionati nazionali giovanili di slalom AICW, Michele Bonsanto si accinge a difendere i colori italiani nella categoria Junior ai campionati Europei.
Il team Italiano sarà composto da otto atleti, di cui uno nella categoria Grand Master (over 40), cinque, di cui una ragazza, nello Youth (dai 17-21 anni) e due, di cui una ragazza, nella categoria Junior (12-16 anni), tra cui il talento Garganico
Siamo certi che per Michele, e per la nostra comunità, il solo partecipare ad un evento così importante sia già un successo. Gli auguriamo, in primis, di divertirsi e poi, comunque andrà, sarà un successo. Buon vento, Michele.
Staff Peschici.com

 
 
 

VIESTE – Domenica 26 giugno tappa del Campionato italiano cani da tartufo su ring Ultimo aggiornamento Giu 2, 2022

Post n°29670 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

VIESTE – Domenica 26 giugno tappa del Campionato italiano cani da tartufo su ring 

 
23
 
 

Una delle attività non a tutti conosciute, e la gara di cani da tartufo. In Italia le gare ufficiali sulla cerca del tartufo sono poche. Al contrario esistono, invece, decine di gare organizzate dalle associazioni di tartufai, aperte a tutte le razze – anche meticci – che arricchiscono il calendario in ogni regione Italiana. Esiste anche il campionato italiano di cani da tartufo con ricerca in ring. Ebbene, una delle prossime gare di questo tipo di campionato si svolgerà a Vieste. La data è quella di domenica, 26 giugno, con inizio alle ore 8:30, è avrà come campo di gara lo splendido scenario di Baia di Campi.
L’evento, aperto a tutti, è organizzato da “Asso tartufai Puglia” e gode del patrocinio della Regione Puglia (Assessorato all’Agricoltura e al Welfare) e del Comune di Vieste.

 
 
 

“Gargano easy to reach”: via ai collegamenti in bus dall’aeroporto di Bari di Redazione 1 Giugno 2022

Post n°29669 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

“Gargano easy to reach”: via ai collegamenti in bus dall’aeroporto di Bari
 
 
 

Partirà il prossimo 10 giugno e durerà fino al 3 ottobre 2022 “Gargano Easy to Reach”, il servizio autobus che collega l’aeroporto di Bari e le località turistiche del Gargano: Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, Vieste, Rodi Garganico, Peschici e Calenella, passando anche da Margherita di Savoia e Zapponeta.

 

Quattro le corse giornaliere previste per tutta la durata del servizio. Quest’anno ci sarà anche la fermata settimanale della navetta nel porto di Bari, con la corsa di andata nella giornata del giovedì e quella di ritorno il martedì. Un servizio aggiuntivo rispetto agli scorsi anni, il giovedì è la giornata in cui si registra una maggiore affluenza di turisti dall’Albania e dal Montenegro.

 

“Gargano Easy to Reach” è regolato da apposita convenzione tra Regione Puglia e la società Aeroporti di Puglia.

 

«I numeri del servizio degli scorsi anni sono stati molto incoraggianti e il record registrato nel 2021 ci ha spinti, nella collaborazione con Aeroporti di Puglia e con i Comuni coinvolti, a prolungare la durata del collegamento mantenendo invariato il numero delle corse per tutto il periodo di attività», commenta l’assessore al Turismo della Regione Puglia, Gianfranco Lopane: «Questo – aggiunge – ci permetterà di garantire un livello costante dell’offerta di mobilità anche nei primi giorni del periodo autunnale: un clima più mite e il minor affollamento dei luoghi di interesse spingono sempre più turisti a scegliere la Puglia e le sue destinazioni anche nei cosiddetti “periodi spalla”. Secondo i dati dell’Osservatorio di Pugliapromozione, percentuali crescenti di viaggiatori visitano a settembre il Gargano e le sue meravigliose località: gli arrivi in provincia di Foggia dal 2017 al 2021 sono aumentati dell’11% proprio nel mese di settembre».

 
 
 

Volley, Europei femminili under 21: l’Italia nel Pool I. Giocherà a Cerignola di Giovanni Soldano 1 Giugno 2022 0 27527

Post n°29668 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

Volley, Europei femminili under 21: l’Italia nel Pool I. Giocherà a Cerignola
 
 
 

Effettuati questa mattina i sorteggi per i Campionati Europei under 21 di volley femminile che si terranno a Cerignola e ad Andria dal 12 al 17 luglio prossimi.

 

L’Italia, inserita nella Pool I, affronterà Serbia, Austria ed Ucraina. Gli incontri si svolgeranno a Cerignola.

 

Gli incontri della Pool II si terranno ad Andria e vedrà affrontarsi Turchia, Polonia, Danimarca ed Israele.

 

Le prime due di ogni Pool accederanno alle semifinali incrociate.

 

Cerignola sarà la sede delle semifinali e delle finali per il terzo posto e per il primo posto.

 
 
 

“Ciclovia Adriatica”, alla Provincia di Foggia oltre 22 milioni per gli interventi sull’asse Lesina-Manfredonia di Redazione

Post n°29667 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

“Ciclovia Adriatica”, alla Provincia di Foggia oltre 22 milioni per gli interventi sull’asse Lesina-Manfredonia
 
 
 

22 milioni 455mila 194 euro. È l’ammontare del finanziamento ottenuto dalla Provincia di Foggia per la progettazione e la realizzazione dei due lotti prioritari dell’asse Lesina-Manfredonia, inseriti nel percorso della “Ciclovia Adriatica” definito dalla Legge con la quale è stato istituito il Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche.

 

Degli oltre 22 milioni di euro destinati ai due lotti che interesseranno la Capitanata, 3 milioni 512mila 212 euro risultano rivenienti dal Decreto Ministeriale n. 517 del 2018 e 18 milioni 942mila 982 euro fanno riferimento ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, liberati con il Decreto Interministeriale n. 4 del 12 gennaio 2022.

 

“Si tratta di un’opera di straordinaria rilevanza, frutto di una sinergia virtuosa e di una strettissima collaborazione tra la Regione Puglia, in particolare con l’assessore regionale ai Trasporti Anna Maurodinoia, a cui va il mio più sincero ringraziamento, e la Provincia di Foggia nell’attuazione della progettualità del Ministero – commenta il presidente della Provincia, Nicola Gatta –. Un’iniziativa che potrà avere un impatto eccezionale sul sistema dell’economia turistica della Capitanata. Una dimostrazione di quanto siano fondamentali le prospettive aperte attraverso i fondi del PNRR e la capacità di un loro utilizzo intelligente, in coerenza con la vocazione ed i punti di forza del territorio”.

 

Il primo lotto della Ciclovia, nel tratto compreso tra Lesina ed Apricena, avrà una lunghezza di circa 22 chilometri e partirà in corrispondenza con l’intersezione con la Strada Provinciale 37. Le Amministrazioni comunali interessate saranno quelle di Lesina, Poggio Imperiale ed Apricena.

 

Il secondo lotto, invece, interesserà il tratto compreso tra Apricena e Manfredonia ed avrà una lunghezza di circa 62 chilometri, terminando in località Scalo dei Saraceni. Le Amministrazioni comunali interessate, in questo caso, saranno quelle di Apricena, San Severo, Rignano Garganico, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Manfredonia.

 
 
 

VIESTE – Windsurf: dal 9 al 12 giugno European Freestyle Pro Tour Il Giu 1, 2022

Post n°29666 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

VIESTE – Windsurf: dal 9 al 12 giugno European Freestyle Pro Tour 

 
60
 

Lo spettacolo del freestyle, la passione per il vento, la tensione della competizione. Il gotha del windsurf internazionale dal 9 al 12 giugno torna a Vieste, con la specialità più entusiasmante. Dopo il successo dell’edizione 2019 i migliori riders al mondo si sfideranno per la seconda tappa dell’European Freestyle Pro Tour.
L’italiano Jacopo Testa, milanese, vincitore della prima prova disputata in terra austriaca, a Podersdorf e giù campione europeo nel 2017, è pronto a difendere il suo primato contro il belga Yentel Caers, che ha trionfato proprio a Vieste tre anni fa, oltre a fuoriclasse come l’ex campione del mondo Steven Van Broeckhoven, Dieter Van Der Eyken, ai francesi Adrien Bosson, Sam Esteve e Antoine Albert. Per l’Italia al via anche Matteo Testa, fratello di Jacopo e talento cristallino, e Eugenio Marconi.
La location è la stessa del 2019, lo Spiaggia Lunga Village, con i suoi venti termici pronti a spingere gli atleti ad evoluzioni a due passi dalla spiaggia e a garantire al numeroso pubblico atteso uno show straordinario. La manifestazione si svolge con il patrocinio di Città di Vieste e della Regione Puglia.

 
 
 

Dopo “Serenity” ecco “Artefact”, un altro mega yacht nel mare del Gargano Il Giu 1, 2022

Post n°29665 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

Dopo “Serenity” ecco “Artefact”, un altro mega yacht nel mare del Gargano 

 
296
 

Dopo “Serenity”, il mega yacht della principessa Dana Al Khalifam, figlia dello sceicco del Bahrain, un altro super yacht incrocia in queste ore nelle acque del Gargano. Si tratta di “Artefact”, un 80 metri ad altissima tecnologia e basso impatto ambientale, progettato e realizzato dai cantieri Nobiskrug. Sul mercato vale 150 milioni di dollari. Il proprietario è Mihal “Mike” Lazaridis, un uomo d’affari greco-canadese, investitore in tecnologie di calcolo quantistico e fondatore di BlackBerry, che ha creato e prodotto il dispositivo portatile wireless BlackBerry.

 

La lussuosissima e super tecnologica imbarcazione, si trova attualmente alla fonda sulla costa Sud del Gargano, di traverso al porticciolo di Mattinata. Al momento non è dato sapere qual è la destinazione. Di certo si sa che il mega yacht è partito da Barcellona qualche settimana fa. Dalle mappature non risulta aver fatto sosta in altri porti pugliesi prima di fermarsi in rada oggi nelle acque garganiche.

  

Secondo le informazioni riguardanti le caratteristiche tecniche della lussuosa imbarcazione, si apprende che lo yacht è totalmente ibrido. Lo scafo è stato costruito in acciaio mentre la sovrastruttura è costruita in VTR. Ciò ha permesso ai progettisti di creare un esterno davvero sorprendente, facendo un ampio uso di tecniche innovative per la lavorazione del vetro. Gli interni sono di alta classe ma anch’essi con un occhio all’ambiente, legno e stoffe naturali la fanno da padroni. L’idea è dell’interior designer, Pascale Reymond. Includono – tra le altre cose – un cinema, una spa, un’area dove praticare tai-chi e una palestra.

 

Artefact ha la possibilità di utilizzare pannelli solari e un ampio sistema di accumulo per l’energia della batteria per funzionare senza motori a combustione interna per un tempo limitato. Questo le consente anche di essere totalmente silenziosa.

 

Le particolari forme esterne hanno anche dato ad Artefact il primato di essere il megayacht di 80 metri con il volume più grande al mondo. E’ inoltre dotato di propulsione Azipod e un sistema di posizionamento dinamico che può mantenere la posizione dello yacht senza far cadere l’ancora e quindi senza alterare il fondo del mare.

 
 
 

Via ai collegamenti con le Tremiti, c’è anche la nave ammiraglia Adriatic Princess. “Già tante prenotazioni”

Post n°29664 pubblicato il 02 Giugno 2022 da forddisseche

Via ai collegamenti con le Tremiti, c’è anche la nave ammiraglia Adriatic Princess. “Già tante prenotazioni” 

 

“Arcipelago tra le mete più gettonate per una escursione in giornata. Speriamo a breve di collegare anche Manfredonia”

    
 
 

Da questa mattina sono ripresi i collegamenti marittimi da e per le Isole Tremiti dalle principali località del Gargano. Ad assicurare le traversate anche quest’anno saranno le navi della flotta NLA. Quest’anno alle storiche Freccia Azzurra, Onda, Costa Marina e Elia Jet, si è aggiunta la nave ammiraglia Adriatic Princess: 500 posti a sedere, 250 esterni con terzo ponte. Una nave lunga 35 metri e larga 8, 100 tonnellate di stazza che alla velocità di crociera di 22 nodi (50 km/h) in un’ora e mezza collega Vieste dalle Isole Tremiti. Poco più di un’ora da Peschici e Rodi. La Adriatic Princess è di ultima generazione EU a basso impatto ambientale. Il comandante è Ilario Polito proveniente dall’Accademia Navale.

 

“Abbiamo già tante prenotazioni soprattutto da Vieste e Peschici – dicono dalla compagnia navale -, e in questi giorni del lungo ponte del 2 giugno accompagneremo a Tremiti migliaia di turisti che soggiornano nelle strutture ricettive del Gargano. Le Tremiti restano sempre una delle mete più gettonate per una escursione in giornata. Speriamo a breve di collegare anche Manfredonia all’arcipelago diomedeo in modo da favorire anche chi va in vacanza sul versante meridionale del Promontorio”.