Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissecheQuartoProvvisoriolaboratoriotvottavianocesare0surfinia60mfcatuccifrancotrottaP_VigoCosmoMadamedony686bagant70giovannapiglionicaAliceSettequerceper_lettera
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 05/08/2022

Comunicato ufficiale: l’Atletico Vieste riparte dalla Prima categoria Il Ago 5, 2022

Post n°29898 pubblicato il 05 Agosto 2022 da forddisseche

Comunicato ufficiale: l’Atletico Vieste riparte dalla Prima categoria 

 
126
 

Riportiamo, di seguito, il comunicato stampa diramato nel pomeriggio dal GSD Atletico Vieste, con la dichiarazione del presidente, Lorenzo Spina Diana:

  

“Non sempre le cose vanno come noi vorremmo. A volte, nonostante l’impegno e la passione, arriva il momento in cui si è costretti a fermarsi.
La decisione di rinunciare, dopo 13 anni consecutivi, al campionato di Eccellenza Pugliese, è arrivata a seguito delle dimissioni del vice presidente Pasquale Tantimonaco, anche se già due anni prima l’Atletico aveva rischiato di sparire dai radar del massimo campionato regionale. Solo la testardaggine e la passione di Pasquale, al quale va rivolto un sentito ringraziamento, ha protratto questa agonia per altri due anni.
“Per una piazza piccola come Vieste, l’aver tenuto, per 13 anni consecutivi, il campionato di Eccellenza è stato un vero miracolo sportivo. Per molto tempo, forse troppo – aggiunge il presidente Spina Diana – mi sono illuso che, con il passare degli anni, altri imprenditori avrebbero potuto avvicinarsi ed appassionarsi al progetto come ho fatto io negli ultimi 20 anni. Spesso, invece, mi sono ritrovato solo, con quei pochi amici che hanno sempre sostenuto lo sport locale, a dover reggere il peso di un impegno che inizialmente doveva essere un hobby e che, man mano che si scalavano le categorie, si era invece trasformato in un fardello economico sempre più gravoso.
Non rimpiango nulla di quanto fatto. Abbiamo volato per anni dove nessun altro era riuscito, dando lustro e visibilità alla città di Vieste. Ma quando ti rendi conto che le forze vengono a mancare, che i tifosi vengono meno perché l’Eccellenza non basta più ad alimentare quella passione che prima riempiva gli spalti, allora ti volti indietro e capisci che qualcosa non ha funzionato. Nel frattempo, però, l’impegno economico ti ha prosciugato le vene e la forza di reagire non è più quella di un giovanotto. Il Covid ci ha dato il colpo di grazia; allo stesso tempo, però, ci ha aiutato ad aprire gli occhi e a capire cosa fare per evitare la deriva.
Oggi, nonostante tutto e tutti, perché vi assicuro che non tutti hanno hanno amato questa associazione con lo stesso disinteresse con cui l’ho fatto io, c’è ancora un’ultima cosa che sento di dover fare: aiutare i ragazzi di Vieste a non abbandonare questo sport ed evitare di disperdere quel capitale umano e sportivo costruito con tanta passione in questi anni.
Ed è proprio da questo patrimonio accumulato nel tempo che ripartiremo, espiando la pena che il destino ci ha inflitto con coraggio e passione, mettendo a servizio dei giovani tutto ciò che negli anni abbiamo imparato da questo sport, cercando con avveduta ragione la nostra dimensione reale”.
Il G.S.D ATLETICO VIESTE, dunque,
ripartirà dalla Prima Categoria! Avendo rinunciato spontaneamente al titolo di Eccellenza eserciterà il diritto di iscriversi ad uno dei campionati inferiori.
Il nostro auspicio è che questi due passi indietro ci aiutino a prendere la giusta rincorsa, per riportare gioia ed entusiasmo ad un ambiente sportivo che lentamente si stava spegnendo.
A breve seguirà la presentazione dello staff tecnico e societario e la campagna abbonamenti #ancoraTu per la stagione 2022.23.

 

#sempreforzaVieste”

 
 
 

VIESTE – Festa dell’Assunta: domani al trono la Madonna di Merino, diretta su Garganotv Ultimo aggiornamento Ago 5, 2022

Post n°29897 pubblicato il 05 Agosto 2022 da forddisseche

VIESTE – Festa dell’Assunta: domani al trono la Madonna di Merino, diretta su Garganotv 

 
337
 

Domani mattina, 6 agosto, come da tradizione, la venerata statua della nostra protettrice, Santa Maria di Merino, tornerà al trono in occasione della festa dell’Assunta a cui è dedicata la nostra basilica cattedrale.
La cerimonia di “intronizzazione”, avrà luogo alle ore 10, seguita dalla celebrazione della santa messa solenne. Garganotv trasmetterà in diretta l’intera cerimonia, compresa la celebrazione eucaristica. La visione sarà possibile attraverso la nostra App (con SmartTV), oppure in HBBTV (canale 14 – Antenna Sud – tasto rosso del telecomando), oltre che sul nostro sito (www.garganotv.it), o attraverso il profilo facebook della nostra redazione.
Come vuole la consolidata tradizione religiosa viestana, la statua della Madonna di Merino viene posta al trono sia in occasione della festa patronale del 9 maggio, sia in quella della “madonn de mizz agust”, come solevano indicare i nostri avi la festa dell’Assunta. Certo, la intronizzazione, sempre carica di emozione, si svolge in tono minore rispetto a quella del 30 aprile. Vuoi perché vi presenzia meno gente (anche se negli ultimi anni si è notato un incremento), vuoi perché molti fedeli sono impegnati, grazie a Dio, nel lavoro e quindi impossibilitati a prendere parte alla commovente cerimonia.
Si dice che la festa della Madonna dell’Assunta sia dedicata in particolare ai nostri concittadini non residenti, che tornano a Vieste in questo periodo per le loro meritate vacanze. Forse è così, perché sono davvero in tanti i viestani emigrati che partecipano sia alla intronizzazione sia alla novena serale che, come sempre, si svolgerà dopo la celebrazione della messa delle ore 19.

 
 
 

VIESTE – Basket: la Sunshine ha il suo head coach, Giovanni Rubino il nuovo allenatore Il Ago 4, 2022

Post n°29896 pubblicato il 05 Agosto 2022 da forddisseche

VIESTE – Basket: la Sunshine ha il suo head coach, Giovanni Rubino il nuovo allenatore 

 
88
 

La Sunshine ha il suo Head Coach. Giovanni Rubino, infatti, sarà il nuovo allenatore della compagine garganica.
Volto conosciutissimo del basket pugliese, Giovanni nasce a Torremaggiore il 28/02/1961 e inizia giovanissimo ad allenare ( a soli 22 anni) nelle fila della Cestistica San Severo e da lí la sua carriera si arricchirà di esperienze e riconoscimenti sia nei campionati di mezza Italia che all’interno della Federazione italiana come formatore. Oltre ad essere un ottimo allenatore Giovanni è noto per la sua grande attitudine organizzativa e formativa che mette sempre a disposizione delle società con cui lavora, partendo dal minibasket fino ad arrivare ai senior.
Consegnate le chiavi della panchina ci siamo permessi di chiedere al nuovo Coach quali fossero i programmi, gli obbiettivi e le aspettative di questa nuova avventura: “Ci siamo dati tre anni per dare solidità ed autonomia alla struttura tecnico-organizzativa della Sunshine con diversi obiettivi: formare tecnici e giocatori è ovviamente la priorità, ma per arrivarci bisogna rinforzare tutto ciò che ruota intorno ad una società sportiva ed arricchisce il prodotto ultimo, il giocatore, dal minibasket passando per il settore giovanile per finire alla prima squadra. Quindi stiamo sondando il territorio alla ricerca di laureandi in Scienze Motorie e Sportive ma anche Fisioterapisti piuttosto che altri operatori che possano e vogliano arricchire le proprie competenze e metterle poi a disposizione della Sunshine! Per quanto riguarda la C Gold siamo in dirittura d’arrivo per completare un roster giovanissimo (21,7 anni la media!) che porterà in campo un basket frizzante in attacco ed aggressivo in difesa. L’Omnisport sará la nostra tana! Lorenzo Ragno, Alessio Hoxha, Tommaso Lauriola e Fabio Mafrolla quest’anno daranno il loro contributo, in campo. A breve presenteremo le novità del roster, ricco di talento!”